Alexander Skarsgård su suo padre

Alexander Skarsgård su suo padre

Alexander Skarsgård su suo padre

Stellan è uno dei più grandi attori svedesi degli ultimi trent’anni

Alexander Skarsgård su suo padre. The Northman, 2022, Robert Eggers, Alexander Skarsgård, Amleth
Una scena di The Northman che ha come protagonista Alexander Skarsgård
Sei qui: Home » Alexander Skarsgård su suo padre

Alexander Skarsgård ha fatto una serie di considerazioni su suo padre e ha parlato degli esordi della sua carriera. Lui è figlio d’arte, suo padre è niente meno che l’attore Stellan Skarsgård, la madre invece è la dottoressa My Guenther. Alexander ha quattro fratelli, Gustaf (1980), Sam (1982), Bill (1990) e Valter (1995), ed una sorella di nome Eija (1992). La sua famiglia è molto allargata perché ha pure due fratellastri, Ossian (2009) e Kolbjörn (2012), figli del padre e della sua nuova moglie, la produttrice cinematografica Megan Everett, coetanea di Alexander.

Alexander Skarsgård segue le orme di suo padre e inizia la carriera già a otto anni, partecipando a film e serie televisive svedesi. Nel 2001 interpreta Meekus in Zoolander, mentre nel 2002 recita in Hundtricket – The Movie. Nel 2003 debutta alla regia, co-dirigendo assieme a Björne Larson il cortometraggio To Kill a Child. Negli anni seguenti inizia a lavorare in produzioni internazionali come The Last Drop del 2005 di Colin Teague.

Il successo a Hollywood arriva nel 2008, dopo aver interpretato il Sergente Colbert nella acclamata miniserie televisiva Generation Kill, prodotta e trasmessa in streaming dalla HBO. La miniserie si basa sulla ricostruzione dei racconti e delle testimonianze di un reporter e di diversi marines statunitensi che hanno vissuto in prima linea durante la guerra d’Iraq.

Alexander Skarsgård su suo padre che lo ha ispirato nella sua carriera di attore

Per Alexander Skarsgård il fatto che suo padre fosse attore è stato decisivo per la scelta di recitare. Lui racconta gli esordi: “ho iniziato a lavorare come attore da bambino. Ho smesso a 13 anni perché volevo stare coi miei coetanei, ma il cinema non ha mai smesso di piacermi”. Dopo l’adolescenza e aver prestato il servizio militare per 18 mesi, in un’unità che si occupava di anti-sabotaggio e anti-terrorismo nell’arcipelago di Stoccolma torna ad interessarsi al cinema.

Alexander Skarsgård racconta che è stato decisivo andare a trovare suo padre in America: “a 20 anni ho deciso di fare visita a mio padre che stava girando un film negli USA. Il suo agente mi ha chiesto se volevo andare a qualche casting. Ho risposto: ‘Ci proverò così avrò qualcosa da dire agli amici’. Ho provato con Zoolander, mi hanno preso e ho riiniziato con la recitazione”. In Zoolander, Alexander Skarsgård recita la parte di Meekus.

Alexander Skarsgård dice che suo padre gli ha fatto scoprire il bellissimo mondo della recitazione: “mio ​​padre mi ha sempre detto che fare l’attore è il miglior lavoro al mondo, ma è dannatamente difficile e non sempre redditizio”. Fare l’attore ti permette di viaggiare sempre e girare sempre posti nuovi: “c’è la possibilità di vedere il mondo, incontrare persone straordinarie, ma puoi anche finire in povertà. Mi ha consigliato di farlo solo come ultima risorsa. Quando però ha saputo che dovevo interpretare Tarzan era più eccitato di me. È un fan sfegatato. Ha tutte le videocassette di Johnny Weissmuller. Non competerò mai con lui, ma spero sia orgoglioso di me”.

Altre curiosità su Alexander Skarsgård e su suo padre

Vi sono piaciute le considerazioni di Alexander Skarsgård su suo padre? Dopo aver letto le parole di Alexander Skarsgård su suo padre, potete leggere anche questi interessanti pezzi sull’attore ed il film:

  • curiosità

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulle parole di Alexander Skarsgård su suo padre? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa – sponsorizzato


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.