Il carattere difficile di Val Kilmer sul set

Il carattere difficile di Val Kilmer sul set

Il carattere difficile di Val Kilmer

Sul set ha sempre creato innumerevoli problemi con attori registi e troupe

Il carattere difficile di Val Kilmer - Il Santo, 1997, Phillip Noyce, Simon Templar, Val Kilmer
Una scena de Il Santo, che ha come protagonista Val Kilmer
Sei qui: Home » Il carattere difficile di Val Kilmer sul set

Conoscevate il carattere difficile di Val Kilmer. Sapete che è complicato lavorare con lui? Val Kilmer è un attore dalla carriera brillante anche se il suo periodo di massimo splendore è stato sicuramente tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90. Ha girato film come Tombstone, Heat – La sfida, The Doors e Top Gun, che hanno ottenuto grandi incassi al cinema e sono stati appezzati dalla critica.

Val Kilmer ha mostrato molta versatilità nel corso degli anni, girando commedie, film d’azione e film biografici. Nella sua carriera Val Kilmer ha interpretato personaggi come Batman, Jim Morrison, Tom “Iceman” Kazinsky, Simon Templar e Doc Holliday. Il successo di Kilmer come attore lo ha sempre reso un personaggio pubblico molto interessante, però lui ha una pessima reputazione sul set.

I suoi detrattori dicono che è soffocante e pieno di sé. Molti dei registi che hanno lavorato con lui ne hanno parlato male non a causa delle sue abilità attoriali, ma del suo carattere. Val Kilmer spesso si è difeso da queste accuse dicendo di essere complicato e difficile solo con gli stupidi.

Il carattere difficile di Val Kilmer è testimonia da più registi e colleghi attori

Accade spesso che un attore venga considerato “complicato”. Avevo qualche mese fa parlato di una sua collega con lo stesso problema in questo articolo: Il pessimo carattere di Teri Hatcher. A volte un attore si dice “difficile” anche quando comincia a pretendere somme enormi per il ruoli che deve interpretare, ma non è il caso di Kilmer.

Nonostante l’attore abbia dimostrato molto talento, versatilità e capacità di attrarre il pubblico sono molte le persone che testimoniano il carattere difficile di Val Kilmer. Una personalità ribelle oltre ogni limite.

I problemi sul set de L’isola perduta

L’isola perduta è un film del 1996 diretto da John Frankenheimer, e interpretato da Marlon Brando, David Thewlis e Val Kilmer.

Sembra che Richard Stanley il regista originario del film L’isola perduta sia stato licenziato perché non riusciva a convincere Kilmer a fare nulla sul set. Anche il regista sostitutivo John Frankenheimer aveva avuto problemi con l’attore. John Frankenheimer in una intervista Entertainment Weekly aveva poi detto:

Non mi piace Val Kilmer, non mi piace la sua etica del lavoro e non voglio essere associato mai più con lui.

L’attore non aveva mostrato il minimo rispetto neppure nei confronti di una leggenda come Marlon Brando, che per vendicarsi una volta aveva lanciato il cellulare di Kilmer tra i cespugli. Del resto anche Marlon Brando aveva la fama di essere una persona dal carattere non così tranquillo.

I problemi sul set di Batman Forever

Batman Forever è il terzo capitolo della saga dedicata all’Uomo Pipistrello dopo Batman e Batman – Il ritorno diretti da Tim Burton. Joel Schumacher, che ha diretto Kilmer in Batman Forever, ha definito l’attore “infantile e impossibile”. Il regista aveva però ammesso che Kilmer “come Batman era favoloso!”.

Val Kilmer litigò con quasi tutti sul set e chiese addirittura alla troupe di chiamarlo “Mr. Kilmer“. Passava la maggior parte del tempo isolato dagli altri e chiuso nel camerino a provare le battute del copione. Aveva pure comportamenti villani verso le altre persone, ad esempio una volta aveva persino sputato una sigaretta in faccia ad un cameraman.

Joel Schumacher aveva avuto molti problemi sul set con Kilmer e in un’intervista a Entertainment Weekly mise a confronto la situazioni difficili che aveva dovuto affrontare lui, con quelle che si era trovato davanti il suo collega Richard Stanley sul set de L’isola perduta.

Non c’ero, però se non ricordo male Richard Stanley mi aveva detto che aveva avuto un esaurimento nervoso. So che Marlon Brando aveva gettato il cellulare di Val Kilmer tra i cespugli e gli aveva detto: “Giovane, non confondere il tuo ego con le dimensioni del tuo stipendio, mai.

Il carattere difficile di Val Kilmer ha reso la vita difficile ai registi che dovevano dirigerlo

Altri registi, anche quelli che hanno lavorato bene con Val Kilmer, hanno parlato del suo carattere e del rifiuto di lavorare, soprattutto quando i suggerimenti dell’attore vengono ignorati.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Se vi è piaciuto l’articolo “Il carattere difficile di Val Kilmer sul set“, trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Poster attori – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.