“C’è bisogno di quelli come me” diceva Paul Giamatti

“C’è bisogno di quelli come me” diceva Paul Giamatti

“C’è bisogno di quelli come me”

Lo diceva una decina di anni fa Paul Giamatti

C’è bisogno di quelli come me. Sideways - In viaggio con Jack, 2004, Alexander Payne, Paul Giamatti, Miles Raymond
Sideways – In viaggio con Jack, 2004, Alexander Payne, Paul Giamatti, Miles Raymond
Sei qui: Home » “C’è bisogno di quelli come me” diceva Paul Giamatti

“C’è bisogno di quelli come me”, parola di Paul Giamatti. L’attore, nato a New Haven in Connecticut il 6 giugno del 1967 è figlio di A. Bartlett Giamatti, metà italiano e metà inglese e Toni Smith, attrice di origini irlandesi. Suo padre è stato docente di letteratura e poi presidente presso l’Università di Yale, come ha raccontato Paul Giamatti.

Mio nonno era nato già in America, aprì un negozio di alimentari ma era un pessimo uomo d’affari e perse tutto. Andò a lavorare all’Università di Yale: era l’operaio che si occupava della manutenzione dei campi sportivi. Ma si mise a studiare: vinse una borsa di studio e finì a insegnare Letteratura italiana in quella stessa, prestigiosa università. Mio padre ha seguito le sue orme : è stato professore anche lui.

Paul Giamatti è l’ultimo di tre fratelli e il maggiore, Marcus Giamatti è anche lui un attore cinematografico. Ha debuttato al cinema nel 1992 con la pellicola Le mani della notte di Jan Eliasberg, poi ha recitato in American Splendor, Sideways – In viaggio con Jack, Cinderella Man – Una ragione per lottare e The Amazing Spider-Man 2. Nel 2011 ha ricevuto il Golden Globe come miglior attore in un film per l’interpretazione nel film La versione di Barney. Ora vi spiego perché Paul Giamatti diceva “c’è bisogno di quelli come me”.

“C’è bisogno di quelli come me. Quelli come me hanno il diritto e la libertà di diventare”

Paul Giamatti una decina di anni fa parlando dei sui suoi personaggi diceva “c’è bisogno di quelli come me”. Inoltre aggiungeva che quelli come lui a differenza dei belli di Hollywood hanno la “libertà di invecchiare”.

Tra i belli c’è molta concorrenza e la parte da protagonista in un film è una sola. Invece, c’è sempre un gran bisogno di quelli come me: l’amico sfigato, il compagno di cella, il marito antipatico. Inoltre, quelli come me hanno il diritto e la libertà di diventare vecchi sullo schermo, per i Tom Cruise di turno è più complicato. Nessuno vuole mai vederli invecchiare!

Lui aveva anche parlato dei suoi vari personaggi interpretati in carriera.

Ho fatto più che altro il delinquente , il barista e il piccolo personaggio ambiguo. Si vede che la mia faccia ispira questo. Pensi che alle elementari recitai nel Pifferaio di Hamelin e mi diedero la parte dell’odioso Borgomastro. Quello che promette i soldi al Pifferaio perché porti via i topi dalla città e poi non glieli vuole più dare.

L’intervista a Repubblica del 2015

Paul Giamatti nell’intervista a Repubblica intitolata “È stata durissima arrivare fin qua senza essere un divo“, ha ancora una volta parlato del suo aspetto fisico.

Per uno che come me non è “divo”, nemmeno nel physique du rôle , è assolutamente necessario stare sempre con gli occhi aperti, mantenere i rapporti. Recito in Billions perché conosco i produttori dai tempi dell’Illusionista . Un piccoletto come me, con la pancia, non certo un Adone, si fa largo non solo col talento, ma soprattutto grazie al rispetto che è stato capace di crearsi nell’industria in cui lavora. Come quelli della finanza.

E’ posato con la produttrice Elizabeth O. Cohen

Paul Giamatti vive a Venice in California con la moglie, la produttrice Elizabeth O. Cohen con cui è sposato dal 1997. I due hanno un figlio, Samuel, nato nel 2001. Condividete il pensiero di Paul Giamatti che dice “C’è bisogno di quelli come me”? Cosa ne pensate?

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulle parole di Paul Giamatti che sostiene “c’è bisogno di quelli come me”? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Buono Regalo Amazon – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.