Christopher Nolan su Heath Ledger

Christopher Nolan su Heath Ledger

Christopher Nolan su Heath Ledger

Il regista parla dell’attore scomparso dopo Il Cavaliere Oscuro

Christopher Nolan su Heath Ledger, Il cavaliere oscuro, 2008, Joker, carta da gioco
Una scena di Il cavaliere oscuro che ha come protagonista Heath Ledger nel ruolo di Joker
Sei qui: Home » Christopher Nolan su Heath Ledger

Christopher Nolan ha detto la sua su Heath Ledger, che ha diretto in Il Cavaliere Oscuro. L’attore è morto a 28 anni il 22 gennaio 2008, quando erano da poco ultimane le riprese di Il Cavaliere Oscuro. Furono la domestica e una fisioterapista con la quale Heath Ledger aveva un appuntamento a trovare il suo corpo senza vita. L’attore si trovava in un appartamento di New York nel quartiere di SoHo. Non c’erano indizi che facessero pensare a un suicidio, ma solo bottigliette di medicinali regolarmente prescritti.

Il 6 febbraio 2008 le autorità resero pubblici i risultati dell’autopsia e si scoprì che Heath Ledger era morto per una intossicazione acuta provocata dagli effetti combinati di ossicodone, idrocodone, diazepam, temazepam, alprazolam e doxilamina. Nonostante la famiglia abbia più volte affermato che Ledger non fosse depresso mentre girava Il Cavaliere Oscuro in molti credono ancora oggi, che sia stato in parte interpretare Joker a uccidere Heath Ledger.

Christopher Nolan deve molto a Heath Ledger per la riuscita di Il Cavaliere Oscuro. La preparazione del personaggio per il film spinse Heath Ledger oltre i suoi limiti. L’attore pensava costantemente al nemico di Batman. Questo gli creava anche disturbi nel sonno, che lo portarono a soffrire di insonnia. Ledger dichiarò più volte di riuscire a dormire appena due ore la settimana. Per questo assumeva farmaci che lo aiutavano a dormire. Gli stessi medicinali che lo portarono poi alla morte.

Quanto è stata importante per Christopher Nolan la recitazione di Heath Ledger

Christopher Nolan ha spiegato che Heath Ledger è stato fondamentale in Il Cavaliere Oscuro. Ecco cosa ha detto il regista: “quando ho cominciato a montare, feci attenzione a ogni scelta presa sul set, a ogni taglio, mi sentivo in debito nei confronti di Heath, lui ci aveva dato tutto e non volevo deluderlo. Si era preparato per quel ruolo mesi e mesi prima. Lo avevamo assoldato addirittura prima che la sceneggiatura fosse terminata e questo alimentò in lui un’ossessione spasmodica per il personaggio”.

Christopher Nolan poi parla della preparazione maniacale di Heath Ledger: “Heath ha vissuto per un mese da solo in una stanza d’albergo, tra libri gialli e horror film. Mi disse che non riusciva a dormire per più di due ore a notte, così diede vita alla voce, alla psicologia e al carattere del Joker”. Anche il regista fa capire che l’attore per interpretare il personaggio non stava più conducendo uno stile di vita sano. Qualcosa che lo stava distruggendo poco per volta.

Christopher Nolan poi conclude il suo discorso su Heath Ledger: “il suo obiettivo era terrorizzare il pubblico. Ancora oggi immagino il momento in cui gli avrei mostrato il film per la prima volta e di stare seduto tre o quattro file dietro di Heath, guardando i movimenti della sua testa per avere degli indizi su cosa pensasse del lavoro realizzato”. L’attore manca moltissimo al regista: “quella proiezione, però, non ci sarà mai. Lo vedo ogni giorno nella camera di montaggio, vedo la sua faccia e sento la sua voce. Mi manca terribilmente”.

Altre curiosità su Christopher Nolan e Heath Ledger

Sono bellissime le parole di Christopher Nolan su Heath Ledger. Voi credete come alcuni che sia stato interpretare Joker a uccidere l’attore? Cosa ne pensate? Dopo aver letto quello che dice il regista sull’attore, potete leggere anche questi interessanti pezzi sui due e il film:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulle parole di Christopher Nolan su Heath Ledger? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.