Discorso di Michael Corleone alla Commissione

Discorso di Michael Corleone alla Commissione

Discorso di Michael Corleone alla Commissione d’Inchiesta Senatoriale

Al Pacino interpreta il famoso personaggio in Il padrino – Parte II

Discorso di Michael Corleone alla Commissione. Il padrino - Parte II, 1974, Francis Ford Coppola, Al Pacino, Michael Corleone
Una scena de Il padrino – Parte II che ha come protagonista Al Pacino nel ruolo di Michael Corleone
Sei qui: Home » Discorso di Michael Corleone alla Commissione

Oggi vi parlerò del discorso di Michael Corleone alla Commissione d’Inchiesta Senatoriale in Il padrino – Parte II. Si tratta di una pellicola diretta da Francis Ford Coppola nel 1974 e che ha come protagonisti Al Pacino, Robert Duvall, Diane Keaton, Robert De Niro, John Cazale, Talia Shire e Gastone Moschin. Al Pacino in Il padrino – Parte II interpreta Michael Corleone. Il film ha vinto numerosi premi Oscar tra cui quello al miglior film, alla miglior regista a Francis Ford Coppola e al miglior attore non protagonista a Robert De Niro.

Il padrino – Parte II racconta in parallelo le storie di Michael Corleone, che trasferitosi nel Nevada deve vedersela col capitalista ebreo Hyman Roth, e del giovane Vito Andolini, che diventerà “Corleone” (Robert De Niro), e getterà le fondamenta del suo impero criminale. Nel 1901 a Corleone, il piccolo Vito Andolini assiste al massacro della sua famiglia. Vito emigra in America e per una svista anagrafica, il suo cognome diventa ”Corleone”. Ora non mi dilungherò oltre nel parlarvi del film e vi parlerò del discorso di Michael Corleone alla Commissione d’Inchiesta Senatoriale.

Il famoso discorso di Michael Corleone alla Commissione

Ecco il discorso di Michael Corleone alla Commissione nel Padrino – Parte II.

Per riabilitare il nome della mia Famiglia, nel sincero desiderio che un giorno i miei figli partecipino alla vita del Paese con un nome e un passato senza macchia, mi sono presentato a questa commissione offrendo tutta la collaborazione possibile. Considero un grave disonore essere chiamato qui a dimostrare che non sono un criminale e chiedo di mettere a verbale queste mie dichiarazioni. Ho servito il mio Paese con fedeltà e con onore nella Seconda Guerra Mondiale e fui decorato con la Navy Cross per azioni in difesa del mio Paese.

Non sono stato mai processato o arrestato per imputazioni di nessun genere, nessuna prova di me e i legami con associazioni a delinquere, si chiamino esse “mafia” o “cosa nostra” o con qualsivoglia altro nome si chiamino, è stata mai prodotta contro di me. Io non mi sono nascosto invocando il 5° emendamento, benché la legge me ne riconoscesse il diritto; io sfido questa commissione a produrre testimonianze o prove contro di me e quando ciò non avvenga voglio sperare che si avrà la correttezza di riabilitare il mio nome con la stessa pubblicità con la quale è stato tanto diffamato.

Altre curiosità su Al Pacino e Il padrino – Parte II

Non trovate interessante il discorso di Michael Corleone alla Commissione d’Inchiesta Senatoriale in Il padrino – Parte II? Dopo aver letto il discorso di Michael Corleone alla Commissione d’Inchiesta Senatoriale, potete leggere anche questi interessanti pezzi sul film:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulle rivelazioni sul discorso di Michael Corleone alla Commissione d’Inchiesta Senatoriale in Il padrino – Parte II? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

T-shirt – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.