L’errore in The Walking Dead

L’errore in The Walking Dead

L’errore in The Walking Dead

Un episodio che l’autore della serie voleva girare in maniera diversa

L'errore in The Walking Dead, Rick Grimes, Andrew Lincoln
Una scena di The Walking Dead, che ha come protagonista Andrew Lincoln
Sei qui: Home » L’errore in The Walking Dead

L’autore della serie ha ammesso di aver probabilmente commesso un errore in The Walking Dead. The Walking Dead è stato un titolo di punta della AMC per oltre un decennio. La serie ambientata in un finale post apocalittico si sta per concludere nel 2022, un finale che alcuni fan aspettano da tempo. The Walking Dead è una serie tv che ha affascinato il pubblico di tutto il mondo quando è iniziata nel 2010 poi col passare delle stagioni ha perso parte degli spettatori.

The Walking Dead ha infatti avuto una serie di alti e bassi. Nelle prime stagioni, il pubblico è stato catturato dall’azione, dai personaggi complessi e dalla rappresentazione di un’apocalisse di zombi diversa da qualsiasi altro prodotto visto prima in televisione. Gli zombie appartenevano solamente al cinema. Nella quinta stagione, la serie attirava un pubblico medio di 14,38 milioni di telespettatori. Nella decima stagione però gli spettatori sono diminuiti in modo significativo e la premiere della penultima stagione ha avuto solo 4 milioni di spettatori

Il pubblico nella decima stagione di The Walking Dead si è ridotto di circa il 28% rispetto alla quinta 5. Si è discusso molto sul calo degli ascolti di The Walking Dead, ognuno ha espresso la sua opinione sulla cosa. Probabilmente la serie col passare delle stagioni ha semplicemente perso mordente e di conseguenza spettatori. Qualunque sia la ragione, è evidente che The Walking Dead era al suo apice durante le sue prime stagioni e questo rende ancora più sorprendente che l’unico episodio che secondo Robert Kirkman sia l’errore commesso in The Walking Dead appartenga alla prima stagione.

The Walking Dead, Negan, Jeffrey Dean Morgan
Una scena di The Walking Dead, che ha come protagonista Jeffrey Dean Morgan

L’errore in The Walking Dead, Kirkman dice che il finale della prima stagione ha rivelato troppo

Parlando a The Hollywood Reporter nel 2014, Kirkman ha espresso rammarico per l’episodio finale della prima stagione intitolato “TS-19”, arrivando al punto di dire:

Se dovessi farlo di nuovo, non avrei fatto l’episodio del CDC.

Il fumettista statunitense e autore della serie lo considera proprio il suo grave errore in The Walking Dead.

Cosa accade nell’episodio 6 della prima stagione di The Walking Dead intitolato TS-19?

L’episodio vede Rick Grimes (Andrew Lincoln) e la sua banda di compagni sopravvissuti recarsi negli uffici del CDC e incontrare il virologo Dr. Edwin Jenner (Noah Emmerich). Arrivano con la speranza che le migliori menti mediche del mondo possano risolvere il problema del virus e spiegargli cosa sta accadendo al mondo.

Gli scienziati spiegano al gruppo di Rick che non solo non esiste una cura, ma che il virus stesso ha già probabilmente infettato tutti e sta semplicemente aspettando che muoiano per poterli rianimare e trasformarli in zombie.

Kirkman dice che questa è una sequenza che spiega ed anticipa troppo e, col senno di poi, sarebbe stato probabilmente meglio lasciare quella rivelazione per la stagione successiva. L’autore di The Walking Dead ha ammesso:

Sento che avrebbe potuto esserci un modo migliore per concludere la prima stagione.

Sembra che le sue principali critiche all’episodio provengano dal fatto che, come ha detto, “molto probabilmente ha fornito troppe informazioni ed è stato un grande cambiamento all’inizio della serie”.

L'errore in The Walking Dead, Maggie Greene, Lauren Cohan, cavallo
Una scena di The Walking Dead, che ha come protagonista Lauren Cohan

Un episodio che spiega troppo secondo lui

È certamente interessante pensare a come quell’episodio abbia cambiato l’intera prospettiva della serie, specialmente se si considera quanto siano state intense quelle prime stagioni. Si può solo immaginare come sarebbe andata la serie se questa idea fosse stata scartata. Non so se si possa considerare un errore in The Walking Dead spiegare troppo.

Anche secondo voi non è stato un errore in The Walking Dead dare troppe informazioni?

Le prime stagioni erano più belle perché non diluivano gli episodi interessanti nel tempo come accaduto in quelle successive. Il rendere molti episodi di The Walking Dead inutili e noiosi ha solamente fatto perdere pubblica alla serie.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Se vi è piaciuto questo articolo sull’errore in The Walking Dead, trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Cuffie Bluetooth – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!