Migliori frasi di James Bond

Migliori frasi di James Bond

Migliori frasi di James Bond

E’ uno dei protagonisti indiscussi di questa famosa saga cinematografica

Sei qui: Home » Migliori frasi di James Bond

Ecco le migliori frasi di James Bond. In questa famosa saga cinematografica Barry Nelson (1954), Sean Connery (1962-1967, 1971, 1983), David Niven (1967), George Lazenby (1969), Roger Moore (1973-1985), Timothy Dalton (1987-1989), Pierce Brosnan (1995-2002) e Daniel Craig (2006-2021) ed interpretare James Bond.

Migliori frasi di James Bond. Agente 007 - Missione Goldfinger, 1964, Guy Hamilton, Sean Connery
Una scena di Agente 007 – Missione Goldfinger che ha come protagonista Sean Connery – Migliori frasi di James Bond

Le migliori frasi di James Bond

Agente 007 – Licenza di uccidere (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Dominazione del mondo. Il solito sogno. I manicomi sono pieni di gente che crede di essere Napoleone. O Dio.

È una Smith & Wesson, e ha sparato i sei colpi!

Tieni le mani sul volante, sono un passeggero molto nervoso!

Sergente, stia attento che non se la fili.

A 007, dalla Russia con amore (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Le donne non tengono mai la bocca chiusa.

Vino rosso con il pesce. Dovevo capirlo da questo.

È pericoloso volare troppo bassi!

Continua, sono affascinato!

Che bella collezione di cervelli malati, per ideare un piano come questo!

Non ti serviranno più … vecchio mio!

Oh, sì… è roba del governo, e quindi dobbiamo restituirlo. Ma, come ti ho detto una volta, non lavoriamo per il governo ventiquattro ore su ventiquattro.

Agente 007 – Missione Goldfinger (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Ridicolo. Assolutamente ridicolo. – in lingua originale: Shocking, positively shocking.

Agente 007 – Thunderball (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Madame! Sono venuto a porgerle le mie… sincere condoglianze. Mio caro colonnello… una signora non si apre da sola la portiera dell’automobile.

Le dispiace se la mia amica si siede un po’? È stanca morta.

Agente 007 – Si vive solo due volte (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Ah, che cosa non si deve fare per la Regina e per il Paese… (Spogliando Helga Brandt)

Agente 007 – Al servizio segreto di Sua Maestà (George Lazenby) – Migliori frasi di James Bond

Questo non era mai successo a quello di prima! – in lingua originale: This never happened to the other feller.

Non si preoccupi. Abbiamo tutto il tempo del mondo

Agente 007 – Una cascata di diamanti (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Dov’è? Te lo chiedo un’ultima volta con le buone! Dov’è Blofeld?

Benvenuto all’inferno, Blofeld!

Uno di noi puzza come un caprone. Temo di essere io, scusami amico.

Ecco fatto, se n’è andato con la coda tra le gambe.

Octopussy - Operazione piovra, 1983, John Glen, Roger Moore, James Bond
Una scena di Octopussy – Operazione piovra che ha come protagonista Roger Moore – Migliori frasi di James Bond

Agente 007 – Vivi e lascia morire (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Quale rivelazione. Il coltivatore di papaveri Kananga con migliaia di ettari ben mascherati e protetti dal voodoo del Barone Samedi. E come Mr. Big distributore e venditore all’ingrosso attraverso i suoi ristoranti.

L’ho sempre detto che era un pallone gonfiato. (Dopo aver ucciso Kananga)

Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Quando io uccido, è dietro preciso ordine del mio governo, e quelli che uccido sono degli assassini.

Non ho mai ucciso un nano, ma ci dev’essere una prima volta per tutto.

Ha avuto il suo colpo di grazia.

La spia che mi amava (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Forse ho giudicato male Stromberg. Chiunque beva Dom Pérignon del ’52 non può essere tanto malvagio.

Nel mio Paese, Maggiore, al condannato viene in genere concesso un ultimo desiderio.

Cerco di tenere su la bandiera inglese!

Moonraker – Operazione spazio (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

È arrivato il momento di tornare a casa…

Solo per i tuoi occhi (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Prima di cominciare una vendetta, è meglio che scavi due fosse!

Octopussy – Operazione piovra (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Il mondo è piccolo: anche lei è un Toro.

Gracias… Ci vediamo a Miami.

Mi fa il pieno, per favore?

E questo…Per 009!

Mai dire mai (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Se permette, in due settimane che lei mi fa fare questi war games mi sono fatto ammazzare solo una volta.

Da quando è arrivato lei, signore, noi 007 non siamo stati usati granché. Io passo tutto il mio tempo a insegnare, non ad agire.

Migliori frasi di James Bond. Mai dire mai, 1983, Sean Connery, James Bond, Kim Basinger, piscina
Una scena di Mai dire mai che ha come protagonisti Sean Connery e Kim Basinger – Migliori frasi di James Bond

007 – Bersaglio mobile (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Taxi! Segua quel paracadute!

007 – Zona pericolo (Timothy Dalton) – Migliori frasi di James Bond

Il mio interesse nei suoi confronti è strettamente professionale. (Su Kara Milovy)

Non pensare, lascia che accada.

Gli piaceva il mio stivale.

007 – Vendetta privata (Timothy Dalton) – Migliori frasi di James Bond

Spero tu non russi Q.

Con i complimenti di Sharky

GoldenEye, 1995, Martin Campbell, James Bond, Pierce Brosnan
Una scena di GoldenEye che ha come protagonista Pierce Brosnan – Migliori frasi di James Bond

GoldenEye (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

Ha sempre avuto un debole per le strizzatine.

Avrei dovuto bussare. Le chiedo scusa.

Il domani non muore mai (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

Hai dimenticato la regola d’oro del settore dell’informazione, Elliot: Dare alla gente quello che vuole.

Il mondo non basta (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

E adesso a Q chi glielo racconta?

Ti sta aspettando!

Avevo sempre desiderato farmi natale ad Istanbul.

Credevo che natale venisse una volta l’anno.

La morte può attendere (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

Conosco le regole, la prima dice: niente negoziati, se ti catturano sarai abbandonato.

Un Vodka Martini, con molto ghiaccio, se ne ha.

Casino Royale (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

A poker non giochi con le carte che hai in mano, ma con la persona che hai di fronte.

Oh, scusatemi: quell’ultima mano stava per uccidermi.

Quantum of Solace (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

Non pensavo che Vesper fosse così sentimentale.

Non credo che ai morti interessi la vendetta.

Skyfall (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

Ho sempre odiato questo posto!

L’ultimo topo rimasto.

Migliori frasi di James Bond. Mai dire mai, 1983, Irvin Kershner, Sean Connery, James Bond
Una scena di Mai dire mai che ha come protagonista Sean Connery – Migliori frasi di James Bond

Spectre (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

Non sei molto più di voyeur.

No Time to Die (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

La storia non è indulgente con chi gioca a fare Dio.

Bond. James Bond.

No, non perderò… il controllo.

Se non lo facciamo non resterà niente da salvare!

Puoi immaginare perché sono tornato in ballo.

Ho conosciuto la nuova 007. E’ disarmante.

Il passato non è morto.

Skyfall, 2012, Sam Mendes, James Bond, 007, Daniel Craig, fire
Una scena di Skyfall che ha come protagonista Daniel Craig – Migliori frasi di James Bond

Migliori frasi di James Bond – I dialoghi

Agente 007 – Licenza di uccidere (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

James Bond: Uno prende il cianuro, un’altra si sarebbe fatta spezzare il braccio, ma non parlano. Chi spaventa la gente fino a questo punto?
Felix Leiter: Credo sia meglio che lo scopriamo, e alla svelta.

Dopo

James Bond: Ammiro il suo coraggio miss…
Sylvia Trench: Trench, Sylvia Trench. E io ammiro la sua fortuna mister…
James Bond: Bond, James Bond.

Dopo

Sylvia Trench: Quando ha detto che deve partire?
James Bond: Immediatamente. Quasi immediatamente.

Dopo

Miss Taro: Cosa dovrei rispondere quando un estraneo fa un invito simile?
James Bond: Risponda “Si”.
Miss Taro: Io risponderei “Forse”.
James Bond: Alle tre al mio albergo? …forse?
Miss Taro: Sì… forse.

Dopo

James Bond: A lei piace vivere pericolosamente, si vede subito!
Miss Taro: Che intende dire?
James Bond: Se gira con i capelli bagnati, morirà di polmonite.

Dopo

Dr. No: Stavate ammirando il mio acquario.
James Bond: Sì, è imponente.
Dr. No: Una rara opera di ingegneria, se posso dirlo. L’ho progettato io stesso. Il vetro è convesso, spesso 30 cm, il che spiega l’effetto d’ingrandimento.
James Bond: Sardine che si atteggiano a balene, come lei in quest’isola, dottor No.
Dr. No: Dipende, signor Bond, da quale parte del vetro lei si trovi.

Dopo

James Bond: Per chi lavora, professore?
Professor Dent: Glielo dirò, visto che tanto non potrà usare l’informazione: Io lavoro per…
James Bond: È una Smith & Wesson, e ha sparato i sei colpi.

Dopo

James Bond: Ascoltate voi due! Vi dico che i draghi non esistono affatto. Quello che ha visto è qualcosa che gli assomigliava. Sto pensando a cosa può essere…
Honey: Come lo sa che non esistono e quante cose sa lei sugli animali? Ha mai visto una mangusta ballare? Oppure uno scorpione impazzito che si suicida? O una mantide mangiare il maschio dopo aver fatto l’amore?

Dopo

James Bond: E cos’è accaduto dopo?
Honey: Gli ho messo una vedova nera sotto la zanzariera, una femmina, sono le peggiori. C’ha messo una settimana a morire…
James Bond: Uhm…
Honey: Ho fatto male?
James Bond: Be’, basta che non diventi un’abitudine..

Dopo

Honey: È qui per le conchiglie?
James Bond: No, sono qui per il panorama.

Dopo

Quarrell: Capitano, se quello non è un drago che cos’è?
James Bond: È un drago che va coi motori diesel: scordati i fantasmi!

Dopo

James Bond: I campioni di minerali esaminati dal Professor Dent erano radioattivi e lui ha affermato che erano minerali senza valore!
Felix Leiter: O è scarso come Professore o ha mentito!

A 007, dalla Russia con amore (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Bond: Sei una delle più belle ragazze che io conosca.
Tatiana: Grazie, ma forse ho la bocca troppo grande.
Bond: No, è della grandezza giusta… almeno per me.

Dopo

Grant: Ti ho pedinato passo per passo. Sono stato il tuo angelo custode. E ti ho salvato la vita al campo degli zingari.
Bond: Ah sì? Ti sono molto obbligato…

Dopo

Grant: Il primo colpo non ti ucciderà. Nemmeno il secondo. E nemmeno il terzo. Dovrai strisciare fin qui a leccarmi i piedi!
Bond: Posso avere una sigaretta?

Agente 007 – Missione Goldfinger (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Bond mentre fa l’amore con Jill: Uhm, troppo calda…
Jill Masterson]: Ah, parlavi della bottiglia, è necessario?
Bond: Figliola, ci sono delle cose che assolutamente non si fanno. Per esempio bere Dom Perignon del ’53 a una temperatura superiore ai 4 gradi centigradi: sarebbe peggio che ascoltare i Beatles senza tappi nelle orecchie.

Dopo

Bond: Si aspetta che io parli?
Goldfinger: No, io mi aspetto che lei muoia! Non v’è nulla di cui lei mi possa parlare che non sappia di già.

Dopo

Bond: Tu cosa ne sai in fatto di oro, Moneypenny?
Moneypenny: Oh! Il solo che mi interessa è quello che si porta… sai, all’anulare della mano sinistra.

Dopo

Bond: Dov’è la mia Bentley?
Q: È un po’ superata temo.
Bond: A me è sempre andata bene.
Q: Ordini di M, 007. Si servirà di questa Aston Martin db5 modificata.

Dopo

Bond: Ma se lei voleva ucciderlo perché ha sparato a me?
Tilly Masterson: Non ho sparato a lei, ho sparato a lui!
Bond: Ha una pessima mira, allora.

Dopo

Bond: Serviranno qualcosa da bere qui?
Felix Leiter: L’ho già detto all’hostess: da bere per tre.
Bond: Chi sono gli altri due?
Felix Leiter: Ooh. È tutto per te.

Dopo

Auric Goldfinger: Sono felice di averla a bordo, signor Bond.
James Bond: Complimenti per la sua… Promozione, Goldfinger. Anche lei a colazione alla Casa Bianca?
Auric Goldfinger: Tra poche ore sarò a Cuba. E lei ha interferito nei miei piani un’ultima volta.
James Bond: È pericoloso usare una pistola sugli aerei. Dovetti dare lo stesso consiglio a Pussy! A proposito, dov’è?
Auric Goldfinger: Mi occuperò di lei più tardi. Per il momento è al suo posto, ai comandi.

Agente 007 – Thunderball (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Una donna: Sul feretro ci sono le stesse sue iniziali, signor Bond.
James Bond: Per il momento, meglio a lui che a me.
Una donna: Se non altro, le ha risparmiato il disturbo di eliminarlo. Il colonnello… è morto mentre dormiva, a quanto sembra. Sembra dispiaciuto di non averlo ucciso con le sue mani. Mh?
James Bond: Infatti. Jacques Bouvoir ha assassinato uno dei miei colleghi.
Una donna: C’è qualcos’altro che le “Deuxieme Bureau” può fare per lei, signor Bond? Mh?
James Bond: Più tardi, forse. Come ho detto, più tardi. Allez!

Dopo

James Bond: Un uomo di mondo non dovrebbe esserne mai privo.
Una donna: Mh! È meraviglioso!
James Bond: Entri, presto!
Una donna: Stanno arrivando!

Dopo

Patricia: Che mestiere fai?
James Bond: Viaggio… ho licenza di risolvere i problemi.

Dopo

James Bond: Questo fucile è più adatto a una donna.
Largo: Si intende di fucili, signor Bond?
James Bond: No, mi intendo un po’ di donne.

Dopo

Emilio Largo: Pull! Niente di più facile.
James Bond: Ne farebbe lanciare uno per me?
Emilio Largo: Ma certo, Pull!
James Bond: È molto difficile, No, invece è facile.
Emilio Largo: Già.

Migliori frasi di James Bond. Octopussy - Operazione piovra, 1983, John Glen, James Bond, Roger Moore, Uova Fabergé
Una scena di Octopussy – Operazione piovra che ha come protagonista Roger Moore – Migliori frasi di James Bond

Agente 007 – Si vive solo due volte (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Bond: Benvenuto in Giappone, papà. La mia ragazzina è pronta a tutto?
Q: Senti, 007, ho fatto un viaggio lungo e faticoso, probabilmente senza scopo, e non sono in vena per i tuoi vezzi bambineschi.
Tigre: Io sono molto curioso, Bondosan. Cos’è la piccola Nellie?
Bond: Ah, è una magnifica ragazza: piccolissima, sveltissima: sa far di tutto. Proprio il suo tipo.
Tigre: Un elicottero giocattolo!
Q: No, un giocattolo non direi, vedrai. Abbiamo fatto un paio di miglioramenti dall’ultima volta, ora ti spiego tutto.
Tigre: Questo è un giocattolo, non lo usi, Bondosan, prenda piuttosto il mio elicottero.
Q: Dunque, adesso sta’ attento. Due mitragliatrici fisse.
Bond: Collimate a che distanza?
Q: A cento metri. Proiettili incendiari ed esplosivi ad alto potenziale. Due lanciarazzi, che sparano in avanti, su ogni lato.
Bond: Bene.

Subito dopo

Q: Poi, questi lanciano missili aria-aria attirati dal calore, sessanta al minuto.
Bond: Bene.
Q: Lanciafiamme, due, in senso opposto al moto.
Bond: Che portata?
Q: Ottanta metri. Due tubi fumogeni, proprio accanto a loro. Mine da lancio, ma ricorda: usale soltanto quando sei esattamente sopra il bersaglio. È più o meno tutto, credo. Il resto lo conosci, no?
Bond: Sì
Q: Cinepresa.
Bond: Tanaka, stia in ascolto su quattrocentodieci megacicli.
Tigre: Auguri, Bondosan.
Bond: Mi metterò in contatto con voi quando arrivo sull’ isola.
Tigre: OK.
Aki: Fai attenzione, Bondosan.

Dopo

Tanaka: Regola numero uno: non fare mai niente da te stesso, quando c’è un altro che può farlo per te.
Bond: E la numero due?
Tanaka: Numero due: in Giappone, gli uomini vengono primi e le donne seconde.

Dopo Tigre prende un piccolo razzo a forma di sigaretta

Tigre: Questo è il nostro speciale mini razzo. È molto utile per la gente che fuma troppe sigarette come lei. Preciso fino a trenta metri.
Bond: Molto carino.
Tigre: Può salvarle la vita, questa sigaretta.
Bond: Sembra un annuncio pubblicitario.

Dopo

Blofeld: Lei ha fatto un errore, amico mio: nessun cosmonauta entrerebbe nella capsula portando con sé il condizionatore d’aria. Toglietegli il casco. James Bond! Mi permetta di presentarmi: io sono Ernst Stavro Blofeld. Mi avevano detto che lei era stato assassinato a Hong Kong.
Bond: Sì. Questa è la mia seconda vita.
Blofeld: Si vive solo due volte, signor Bond.
Uomo di Blofeld: La capsula sta passando sopra la Russia centrale e si avvicina alla Mongolia. Rotta come previsto.
Blofeld: Come lei vede, io sto per scatenare una piccola guerra: tempo poche ore e quando l’ America e la Russia si saranno distrutte a vicenda vedremo una nuova potenza dominare il mondo.

Dopo

Bond: Perché le ragazze cinesi hanno un sapore diverso dalle altre?
Ling: Pensi che siamo meglio, ah?
Bond: No, solo diverse. L’anatra alla pechinese è diversa dal caviale russo, ma mi piacciono entrambi.

Agente 007 – Al servizio segreto di Sua Maestà (George Lazenby) – Migliori frasi di James Bond

Draco: Posso presentarle mia figlia, Teresa.
Bond: Contessa…!
Tracy: Il signor Bond e io ci conosciamo già.
Bond: Ma ogni volta è un rinnovato piacere. La Contessa sa sempre come farsi sentire bene accetti!

Subito dopo

Draco: Lei le piace, lo vedo.
Bond: Si faccia visitare da un oculista!

Mai dire mai, 1983, Irvin Kershner, Sean Connery, James Bond
Una scena di Mai dire mai che ha come protagonista Sean Connery – Migliori frasi di James Bond

Agente 007 – Una cascata di diamanti (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Bond: Cosa posso portarti dall’Olanda?
Moneypenny: Un diamante… in un anello?
Bond: Ti accontenteresti di un tulipano?

Dopo

Bond: Una solera insolitamente pregiata… ’51, direi.
M: Non c’è un’annata per lo sherry, 007.
Bond: Mi riferivo alla vendemmia originale su cui si basa lo sherry, signore… 1851… senza dubbio.

Dopo

Sir Donald: Dica un po’ comandante, lei che ha fatto degli studi approfonditi sullo sherry, che cosa sa dei diamanti?
Bond: Be’ è la più dura sostanza che si trovi in natura, ci si taglia il vetro, invita al matrimonio ed è il migliore amico della donna come il cane lo è dell’uomo…
M: Fa piacere sentire che esiste un argomento su cui non è un esperto!

Dopo

Blofeld: Idea giusta, signor Bond…
Bond: Ma gatto sbagliato.

Agente 007 – Vivi e lascia morire (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Strutter: Complimenti per il suo travestimento.
Bond: Quale travestimento?
Strutter: Faccia bianca ad Harlem.

Dopo

Bond: Il mio nome è Bond, James Bond.
Solitaire: So già chi è, che cosa fa e perché è qui. Ha fatto uno sbaglio.

Dopo

Mr. Big: È lui quello stupido che ti ha seguito qui?
Bond: Ci deve essere un errore. Il mio nome è…
Mr. Big: I nomi sono per le pietre tombali. Portatelo fuori e cancellatelo, subito.

Dopo

Kananga: La trappola era tesa. Tee Hee aspettava. E tu hai visto la morte.
Solitaire: Doveva essere quella della ragazza. Se tu non fai delle domande precise, non sono responsabile della tua errata interpretazione delle risposte.
Kananga: Questi tuoi segni di impertinenza cominciano ad irritarmi, Solitaire. Proprio come con tua madre prima di te. Lei aveva il potere e lo perse e mi divenne inutile. Vedi di non fare lo stesso sbaglio.

Dopo

Bond: Sembra sia cominciata la festa!
Quarrell Jr: I miei saluti al barone Samedì, Bond: proprio in mezzo agli occhi!

Dopo

Solitaire: E adesso che fai?
Bond Avevo un braccio che mi dava fastidio.

Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Pepper: Ehi, io la conosco!
James Bond: Oh no!
Pepper: Lei è quell’agente segreto inglese!

Dopo

Nick Nack: Lei è pronto Mr Scaramanga?
Francisco Scaramanga: Pronto!
Nick Nack: E lei è pronto, Mr Bond?
James Bond: Pronto!

La spia che mi amava (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Ragazza: Oh. James! Non riesco a trovare le parole.
Bond: Posso provare io ad allargare il tuo vocabolario.
Ragazza: Cosa ti prende? Dove stai andando?
Bond: Scusa, tesoro, un imprevisto.
Ragazza: Ma James, io ho bisogno di te!
Bond: Anche l’ Inghilterra!

Dopo

Anya: Fa freddo ora.
Bond: Posso… posso fare qualcosa per riscaldarla?
Anya: Non occorre che si preoccupi per me, signor Bond. Ho fatto un corso di sopravvivenza in Siberia.
Bond: Ah, sì? Be’, penso che lo facciano molti suoi connazionali.

Moonraker – Operazione spazio (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Bond: Distensione?
Holly: Accordata.
Bond: Comprensione?
Holly: È probabile.
Bond: Collaborazione?
Holly: Può darsi.
Bond: Fiducia?
Holly: Neanche a parlarne.

Dopo

Drax: Se non altro, avrò il piacere di escluderla dal mio fallimento. Mi piange il cuore, mister Bond.
Bond: Le sanguina il cuore, mister Drax. Si accomodi, prego. E stia attento alle correnti d’aria, eh!

Migliori frasi di James Bond. Skyfall, 2012, Sam Mendes, James Bond, 007, Daniel Craig 2
Una scena di Skyfall che ha come protagonista Daniel Craig – Migliori frasi di James Bond

Solo per i tuoi occhi (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

Sacerdote: Mister Bond! Mister Bond, che fortuna averla trovata! Hanno telefonato dal suo ufficio e dicono che sta arrivando un elicottero per prenderla. Sembra che sia un’emergenza.
James Bond: È sempre un’emergenza. Grazie.

Octopussy – Operazione piovra (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

James Bond: Come mai la zona è così sotto controllo?
Una donna: Hanno spostato il volo a questo pomeriggio.
James Bond: Noi comunque agiremo secondo i piani. “Colonnello Luis Toro”. Spero di non trovare toreri sulla mia strada.
Una donna: James! Mi raccomando: sii prudente.

Dopo

Un uomo: Colonnello!
James Bond: Comodo.
Un uomo: Sissignore. Ah!

Dopo

Kamal: Spenda il denaro in fretta, Mr. Bond.
James Bond: È quello che farò, Kamal Kahn. La mia garanzia contro la sua.

Dopo

Magda: Propone uno scambio: l’uovo… in cambio della tua vita.
James Bond: Sapevo che il prezzo delle uova era in salita, ma non è un po’ eccessivo?

Mai dire mai (Sean Connery) – Migliori frasi di James Bond

Largo: Perde con la stessa classe con cui vince?
James Bond: Non saprei, non ho mai perso.

Dopo

Primo uomo: Un minuto e quarantacinque secondi, signore.
James Bond: Non sono da buttare! No?
Secondo uomo: Ma lei è morto, 007. È morto! Doveva studiarsi il caso con più attenzione. Un gruppo di estremisti rapisce la figlia di un miliardario e la tiene prigioniera per otto settimane. Era naturale che le avrebbero fatto il lavaggio del cervello, che l’avrebbero plagiata. Avrebbe dovuto prevederlo.
James Bond: Se permette, in due settimane che lei mi fa fare questi war games mi sono fatto ammazzare solo una volta.
Secondo uomo: Due volte, dimentica la mina su quella spiaggia del mar nero.
James Bond: Be’, non è esatto, signore: ho perso ambedue le gambe, non sono morto.
Secondo uomo: Ma era immobilizzato.
James Bond: Be’, non si rende mai al cento per cento quando si tratta di esercitazioni. In missione è tutta un’ altra faccenda. Quando stai rischiando la vita, be’, è l’adrenalina che ti affila l’arma.
Secondo uomo: Ma la sua arma è abbastanza affilata? È qui la differenza tra uno 007 originale e uno falso.

Subito dopo

James Bond: Da quando è arrivato lei, signore, noi 007 non siamo stati usati granché. Io passo tutto il mio tempo a insegnare, non ad agire.
Secondo uomo: Oh, io non nascondo di nutrire per i suoi metodi meno simpatie del mio illustre predecessore, ma è mio dovere tenerla comunque in forma. Troppi radicali liberi. Ecco, il suo problema.
James Bond: Radicali liberi, signore?
Secondo uomo: Sì. Sono delle tossine che distruggono il corpo e il cervello, provocate da troppa carne rossa e troppo pane bianco, nonché da troppi Martini.
James Bond: Farò a meno del pane bianco, signore.
Secondo uomo: Oh, no! Farà qualche cosetta di più! Da questo momento sarà sottoposto a uno strettissimo regime di dieta e ginnastica. Vedrà che elimineremo quelle tossine dal suo organismo.
James Bond: A…?
Secondo uomo: Vedo che ha capito.

007 – Bersaglio mobile (Roger Moore) – Migliori frasi di James Bond

James Bond: Veramente io sono un agente segreto britannico, mi chiamo Bond, James Bond.
Poliziotto: E io sono l’Uomo Ragno! E la dichiaro in arresto.

Dopo

Kimberley: Oh, comandante Bond!
Bond: Chiamami James, ci vogliono cinque giorni per arrivare in Alaska.

007 – Zona pericolo (Timothy Dalton) – Migliori frasi di James Bond

Una donna su una barca: Qui mi annoio da morire… Ci sono solo playboy e tennisti di professione. Ah, magari potessi trovare un vero uomo!
James Bond: Mi serve il telefono! Chiami più tardi!
Una donna: E lei chi è?
James Bond: Bond, James Bond. Controllo esercitazione. 007 rapporto fra un’ora.
Una donna: Vuole unirsi a me?
James Bond: Facciamo fra due ore.

Dopo

James Bond: Qual è il piano di fuga?
Saunders: Spiacente, amico mio, articolo 26, paragrafo 5: un’informazione da dare solo in caso di necessità impellente. Sono sicuro che capirà.

Dopo

Saunders: Ma come fa a portarlo fuori dal Paese?
James Bond: Spiacente, amico mio. Ricorda l’articolo 26 sulle informazioni riservate? Sono sicuro che capirà!

007 – Vendetta privata (Timothy Dalton) – Migliori frasi di James Bond

Della: Ho una sorpresa per te.
James Bond: Davvero?
Della: Proprio così! Eccola, vieni.
James Bond: Che cos’è? “A James. Eterno affetto, Della e Felix.”.
Della: Ti vogliamo bene.
James Bond: Grazie.

Dopo

Ed Killifer: Fermo là. Vicino alla botola, amico.
James Bond: Ah, è qui che hai buttato il tuo amico Felix?
Ed Killifer: Non io. Sono stati Sanchez e Kriest. Ci sono due milioni di dollari in quella valigia! Li dividerò con te!
James Bond: Te li sei guadagnati. Puoi tenerli per sempre… amico.

Dopo

M: Doveva già trovarsi a Istanbul ieri sera. Temo che questo spiacevole episodio di Leiter le abbia… annebbiato il cervello. Ha una missione, laggiù. Spero che prenda l’aereo nel pomeriggio.
James Bond: Non ho finito, qui, signore!
M: Lasci fare agli americani. Sono problemi loro, che se li risolvano.
James Bond: Loro non faranno un bel niente, signore! Sono in debito con Leiter: ha rischiato la vita per me molte volte.
M: Ah! Mi risparmi questi sciocchi sentimentalismi! Lui sapeva i rischi che correva.
James Bond: Anche sua moglie?
M: Si sta impegnando in una vendetta privata che rischia di compromettere lo stesso governo di Sua Maestà. Lei ha un incarico da compiere, e mi auguro che lo saprà svolgere con grande obiettività e professionalità.
James Bond: Allora le presento le dimissioni, signore.
M: Non siamo un circolo sportivo, 007. Hanno effetto immediato. La sua licenza di uccidere è revocata e la invito a consegnare la sua pistola. Subito. Le rammento che è tuttora vincolato all’osservanza del segreto di Stato.
James Bond: Allora credo che sia… un vero e proprio addio alle armi.
M: No! C’è troppa gente. Dio ti protegga, comandante!

Dopo

Sanchez: Avresti potuto avere tutto.
James Bond: Vuoi sapere perché l’ho fatto?

Dopo

James Bond: Aiuto chi ha dei problemi.
Sanchez: Problemi che lei risolve?
James Bond: Direi problemi che io elimino.

Dopo

Pam Bouvier: Perché non aspetti almeno che te lo chieda?
James Bond: E tu cosa aspetti a chiedermelo?

GoldenEye (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

Bond: Sono solo.
Trevelyan: Non lo siamo tutti? Sei in ritardo, 007.
Bond: Sono andato al bagno.

Dopo

Trevelyan: C’è da salvare il mondo. Vieni?
Bond: Dopo di te, 006.

Dopo

Trevelyan: James, per l’Inghilterra.
Bond: Per l’ Inghilterra, Alec.

Dopo

Bond: È troppo facile.
Trevelyan: Metà della vita è fortuna James.
Bond: E l’altra metà?
Trevelyan: Destino. Regola il timer a sei minuti.
Bond: Sei minuti, bene.
Colonnello Ourumov: Fuoco!
Trevelyan: Il locale chiude, James, ultimo avviso.
Bond: Il tempo di bere una birra.
Colonnello Ourumov: Terroristi! Parla il colonnello Ouromov. Venite fuori con le mani sopra la testa.
Bond: Originale! Chiudi la porta, c’è corrente Alec! Alec!
Colonnello Ourumov: Venga fuori. Deponga le armi e cammini verso di me. Lentamente.
Trevelyan: Completa la missione, James: falli saltare in aria!
Colonnello Ourumov: Le concedo dieci secondi. Dieci… nove… otto… sette… sei… cinque… quattro… tre… due…
Trevelyan: Per l’ Inghilterra, James!
Colonnello Ourumov: Non sparate, idioti! Colpirete i serbatoi del gas! Le offro un’ ultima occasione: venga avanti con le mani sulla testa.
Colonnello Ourumov: Fermi! Non può farcela. Prendetelo! Sparate! Sparate! Cessate il fuoco! Fermi!

Dopo

Bond: Sono immagini in diretta?
M: A differenza del governo americano, noi preferiamo non ricevere le brutte notizie dalla CNN.

Dopo

Bond: Dicono che ne uccida più la penna che la spada.
Q: E grazie a me quel detto è veritiero.

Dopo

Zukovsky: Walther PPK, 7.65 millimetri. Conosco solo tre uomini che la usano, e… e due di loro li ho già ammazzati.
Bond: Sono fortunato.

Dopo

Bond: Devi mettermi in contatto con Janus.
Zukovsky: E cos’ha fatto Janus per meritarti?
Bond: Ha rubato un elicottero.
Zukovsky: Io ne ho sei.
Bond: Tre, e nessuno in grado di volare. Janus e i suoi sono dei traditori oltre che dei criminali; con quell’elicottero hanno rubato un’arma nucleare uccidendo tanti russi innocenti.
Zukovsky: Che cosa ti aspettavi da un cosacco?
Bond: Chi?
Zukovsky: Il tuo Janus io non l’ho mai visto, ma so che è un cosacco di Lienz.
Bond: La falange alleata dei nazisti contro i russi, seconda guerra mondiale.
Zukovsky: Conosci la storia signor Bond, e saprai che alla fine della guerra i cosacchi di Lienz si arresero agli inglesi in Austria, convinti di contare poi sul tuo governo per muovere guerra ai comunisti. Ma la Gran Bretagna li tradì, e non solo: li spedì da Stalin che non perse tempo e li ammazzò tutti. Bambini, donne… famiglie intere.
Bond: Non è tra le nostre più degne azioni.

Dopo

Xenia: La pistola non ti serve… Comandante.
Bond: Dipende da cosa intendi per sesso sicuro.

Dopo

Trevelyan: Salve, James.
Bond: Alec?!
Trevelyan: Tornato dall’aldilà, e non più stella anonima sulla lapide commemorativa del MI6. Che ti prende, James? Nessuna risposta secca? Non hai la battuta pronta?
Bond: Perché?
Trevelyan: Ehehehe! Divertente domanda, sopratutto se fatta da te. Tu ti sei mai chiesto perché abbiamo rovesciato tutti quei dittatori, fatto cadere i loro regimi, per poi sentirci dire “ben fatto, bel lavoro ragazzi, però… ora sono cambiate le cose e avete rischiato la vita per niente“.
Bond: Era il lavoro per cui eravamo stati scelti.
Trevelyan: Ero sicuro che l’avresti detto. James Bond, il devoto cane da riporto di sua maestà, il difensore di un’improbabile fede. Oh, per favore James, metti via la pistola; è un insulto pensare che io non sia stato capace di anticipare ogni tua mossa.
Bond: Sì…. io mi fidavo di te, Alec.
Trevelyan: Fidarsi! Che stravaganza.

Subito dopo

Bond: Com’è potuto sfuggire all’MI6 il fatto che i tuoi genitori erano Cosacchi di Lienz?
Trevelyan: Ancora una volta la tua fede è mal riposta: lo hanno sempre saputo. Siamo entrambi orfani, James, ma mentre i tuoi ebbero il lusso di morire in un incidente in montagna, i miei sopravvissero al tradimento inglese e alle vili esecuzioni staliniste, ma mio padre non si perdonò questa fortuna e fu travolto dai sensi di colpa. L’MI6 sottovalutò i miei ricordi di bambino e per una di quelle strane ironie della sorte il figlio andò a lavorare per lo stesso vile governo che aveva spinto il padre a uccidere se stesso e sua moglie.
Bond: E da questo è nato Janus: Giano bifronte, il Dio romano dalla doppia faccia.
Trevelyan: Ma non è stato un Dio a darmi questo volto, sei stato tu, regolando i timer a 3 minuti anziché a 6.
Bond: Che dovrei fare, essere desolato per te?
Trevelyan: No, dovrai solo morire per me.

Dopo

Trevelyan: Perché non fai il bravo una volta tanto e non crepi?
Bond: Prima tu, Alec. E tu per seconda.

Dopo

Bond: Progetto interessante Alec. Penetri nella Banca d’Inghilterra via computer e poi trafughi il denaro elettronicamente. E questo pochi secondi prima di far esplodere Goldeneye, cancellando così ogni traccia dell’avvenuta transazione. Ingegnoso.
Trevelyan: Grazie, James.
Bond: Ma questo riduce il tutto a un meschino furto. Alla fine non sei che un rapinatore di banche, niente di più di un comune ladro.
Trevelyan: Il tuo limite è che pensi sempre in piccolo, James. Non cancelleremo solo pochi dati bancari, ma la memoria di ogni computer di Londra e dintorni. Anagrafe fiscale, mercato azionario, sistema creditizio, catasto, archivi, casellario giudiziario. Tra 16 minuti e 48 secondi… no, 42 secondi il Regno Unito ritornerà all’età della pietra.
Bond: Un tracollo finanziario di proporzioni planetarie… e tutto affinché il piccolo Alec possa pareggiare il conto con il mondo a 50 anni di distanza.
Trevelyan: Oh, per favore James, risparmiami Freud, eh? Perché potrei chiederti se i tuoi Vodka Martini riescono a coprire le urla di tutti gli uomini che hai ammazzato. O se tra le braccia di donne compiacenti cerchi il perdono per tutti coloro che non sei riuscito a proteggere. L’Inghilterra sta per conoscere il prezzo del tradimento. Interessi a decorrere dal ’45.

Dopo

Trevelyan: Per l’Inghilterra, James?
Bond: No, per me.

Il domani non muore mai (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

James Bond: Devo avere altre protezioni?
Q: Solo da me, 007, se non mi riporta quella macchina in perfetto stato.

Dopo

Bond: E ha anche un dottorato in questo?
Dott. Kaufman: No, diciamo che per me è più un hobby… ma ho un talento naturale.

Dopo

Jack Wade: Ufficialmente lo Zio Sam è assolutamente neutrale in questa caccia alla volpe.
Bond: E ufficiosamente?
Jack Wade: Noi non vogliamo la Terza guerra mondiale, se non la scateniamo noi.

Dopo

Bond: I suoi programmi non sono già una tortura sufficiente?
Carver: Questo lo usi per ultimo, una volta strappato via il cuore al signor Bond, dovrebbe rimanergli il tempo per vederlo smettere di pulsare.

Dopo

Wai Lin: Il nostro mestiere è così: ti può capitare di veleggiare, in una bella serata come questa, in compagnia di un agente segreto di una corrotta e decadente potenza occidentale.
Bond: […] e se mi è concesso dirtelo ti sei scelta il più classico decadente e corrotto agente occidentale come alleato.

Dopo

Dott. Kaufman: Aspetti… io sono soltanto un professionista che fa il suo lavoro!
Bond: Anch’io.

Il mondo non basta (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

Bond: Se lei è Q lui chi diventerà? R?
R: Oh, si il leggendario 007, o di ciò che ne rimane.

Dopo

Renard: Non puoi uccidermi. Sono già un cadavere.
Bond: Già. Ma non sei abbastanza morto per me.

Dopo

Renard: Che tristezza essere minacciati da un uomo che non capisce in cosa è coinvolto.
Bond: Sono coinvolto nella vendetta di un uomo che non crede in niente.
Renard: E tu in cosa credi, nella preservazione del capitale?

Dopo

Bond: Di solito non uccido chi è disarmato. Ammazzare a sangue freddo non è un piacere.
Renard: Un uomo si stanca di essere giustiziato.
Bond: Ma nel tuo caso non sento niente. Come te, Renard.
Renard: Ma allora… Che gusto c’è a vivere se non puoi sentirti vivo?

Dopo

Elektra: Io ti avrei dato il mondo.
Bond: Il mondo non basta.
Elektra: Sciocco sentimentale.
Bond: È il motto di famiglia.

Dopo

Elektra: Tu non puoi uccidermi. Mi mancheresti.
Renard: Si?
Elektra: Vai! Bond…
Bond : Io non manco mai.

Dopo

Bond: Sei proprio certo di volerti suicidare per lei?
Renard: Tu dimentichi che sono già morto.
Bond: Ah, non l’hai saputo, anche Elektra.
Renard: No! Tu…Menti! Nooooo!

Dopo

Christmas: Che rapporto c’è tra lei e Elektra?
Bond: Un rapporto plutonico, adesso

La morte può attendere (Pierce Brosnan) – Migliori frasi di James Bond

Verity: Muove bene la sua arma.
Bond: Di solito la tengo a punta in su.

Dopo

Moon: Come pensa di uccidermi ora… Signor Bond! È patetico che voi inglesi vi credete ancora in diritto di controllare il mondo. Comunque, lei non vivrà fino al giorno in cui la Corea del Sud sarà sotto il controllo della Corea del Nord.
Bond: Allora noi due abbiamo qualcosa in comune.

Dopo

Bond: Sta scherzando?
Q: Come ho imparato dal mio predecessore, non scherzo mai sul lavoro.

Dopo

Kill: Io mi chiamo Kill.
Bond: Ah, un nome bello da morire.

Dopo

Graves: Come vede signor Bond lei non può sopprimere i miei sogni, ma loro possono sopprimere lei… è tempo di affrontare il destino!
Bond: È tempo di affrontare la gravità!

Dopo

Jinx: È morta le si è spezzato il cuore. Stavolta temo che finiremo insieme.
Bond: Non è detto.

Dopo

Jinx: Sono molto brava.
Bond: Specie ad essere terribile.

Casino Royale (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

Vittima: Com’è morto?
James Bond: Il suo contatto? Non bene.

Dopo

James Bond: Pensavo che M fosse una lettera a caso, non avevo idea stesse per…
M: Dica solo un’altra sillaba e la farò uccidere. Sapevo che era troppo presto per promuoverla.
James Bond: Se non sbaglio gli agenti doppio zero hanno un’aspettativa di vita molto breve. Il suo sarà stato un errore di poco conto.

Dopo

Solange: Cosa avranno di speciale i farabutti? Tu… mio marito… ho avuto tante di quelle occasioni per essere felice. Così tanti bravi ragazzi… perché i bravi ragazzi non sono come te?
James Bond: Perché altrimenti sarebbero dei farabutti…

Dopo

Vesper Lynd: Io sono il capitale.
James Bond: Fino all’ultimo centesimo.

Dopo

Vesper Lynd: Nonostante il suo fascino… terrò gli occhi ben aperti sul denaro del nostro governo, e non sul suo fondoschiena perfetto.
James Bond: L’ha notato.
Vesper Lynd: Anche i contabili hanno una certa immaginazione.
Vesper Lynd: Avrò problemi con lei, Mr. Bond?
James Bond: No, lei non è il mio tipo.
Vesper Lynd: Brillante?
James Bond: Single.

Dopo

James Bond: Io ho già uno smoking.
Vesper Lynd: Sì, ma ci sono smoking e smoking: questo è uno smoking. E tu dovrai avere l’aria di uno che non stona a quel tavolo.
James Bond: Come…??? È fatto su misura!
Vesper Lynd: Ti ho misurato appena ci siamo conosciuti.

Dopo

James Bond: Un Dry Martini.
Barista: Oui, monsieur.
James Bond: Aspetti… tre parti di Gordon; una di vodka; mezza di Kina Lillet. Agitato con ghiaccio, e aggiunga una sottile scorza di limone.

Subito dopo

James Bond: Un Vodka Martini!
Barista: Agitato o mescolato?
James Bond: Che vuole che me ne freghi?

Dopo

James Bond: Sai… penso che lo chiamerò Vesper.
Vesper Lynd: Per via del retrogusto un po’ amaro?
James Bond: No, perché una volta che lo hai assaggiato, non puoi più bere altro.
Le Chiffre: Perché ride?
Bond: Perché tutti sapranno che sei morto grattandomi le palle!

Dopo

Vesper Lynd: Non resisto a non svegliarti, ogni volta che lo faccio mi guardi come se non mi vedessi da anni. Mi fa sentire rinata.
James Bond: Ma se… fossi appena nata, non saresti nuda?

Dopo

Vesper Lynd: Sai James… voglio dirti che anche se ti fossero rimasti solo il sorriso e un dito mignolo, saresti più uomo di tutti gli uomini che ho incontrato.
James Bond: Lo dici, perché sai cosa posso fare con il dito mignolo…

Dopo

Vesper: Non mi lascerai mai entrare… vero? Ti sei rimesso l’armatura… e questo è quanto.
James Bond: Io non ho più un’armatura… me l’hai strappata di dosso… tutto ciò che è rimasto di me… qualsiasi cosa sia rimasta di me… qualsiasi cosa sono… sono tuo.

Dopo

M: Se ha bisogno di tempo…
James Bond: Perché dovrei aver bisogno di tempo? Il lavoro è finito, la puttana è morta.

Quantum of Solace (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

M: Ma io devo sapere Bond, devo sapere che posso fidarmi di lei…
Bond: E non lo sa…
M: Solo un bastardo senza cuore non cerca di vendicarsi di chi ha ucciso la persona che amava…
Bond: Non deve preoccuparsi per me… non gli darò la caccia comunque, lui non è importante… e neanche lei lo era.
Bond: Vuole dirci per chi lavora?

Durante l’interrogatorio di Mr White

Mr. White: Sono sempre stato molto curioso di conoscerla… ho sentito parlare di lei da Vesper… sa il vero peccato è che, se non si fosse uccisa, avremmo avuto anche lei Bond. Sono sicuro che avrebbe fatto qualsiasi cosa per Vesper.
M: Non siamo in Inghilterra e Dio solo lo sa dove sarà domani… il che dovrebbe suggerirle che prima o poi ci dirà con chi lavora… e più aspetterà, più renderemo dolorosa la confessione.
Mr. White: Voi non sapete assolutamente niente di noi.. È molto divertente perché noi siamo dall’altra che pensiamo “oh l’MI6, la CIA ci tengono d’occhio, ascoltano le nostre conversazioni..” ma la verità è che non sapete neanche che esistiamo!
M: Ma ora sì, signor White… e impariamo alla svelta.
Mr. White: Davvero… e allora la prima cosa che dovreste sapere è che noi abbiamo uomini ovunque… dico bene?

Dopo

Mathis: Per favore… resta con me… resta con me per favore… ti prego…
Bond: Vieni, okay.
Mathis: Così va meglio…
Bond: Mathis, il tuo nome in codice…
Mathis: Sì…
Bond: Non funziona granché.
Mathis: Ci vogliamo perdonare?
Bond: Non avrei dovuto lasciarti solo.
Mathis: Vesper… ha dato tutto per te… perdonala e perdona te stesso…

Dopo

Camille: Qual è il tuo interesse per Greene?
Bond: Tra le altre cose ha tentato di eliminare una persona amica.
Camille: Una donna?
Bond: Sì, ma non è come pensi.
Camille: Tua madre?
Bond: A lei piace pensarlo.

Skyfall, 2012, Sam Mendes, James Bond, 007, Daniel Craig 7
Una scena di Skyfall che ha come protagonista Daniel Craig

Skyfall (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

M: Dove diavolo si era perso?
Bond: A godermi la morte. 007 a rapporto, signora.
M: Perché non ha chiamato?
Bond: Non ha avuto la cartolina? Dovrebbe provare anche lei: andare via da tutto, ti cambia la prospettiva!
M: Erano finiti gli alcolici? Per questo è tornato?
Bond: Com’è che ha detto? Se non erro “spari, maledizione”.
M: L’ho giudicato necessario.
Bond: Doveva fidarsi e lasciarmi finire il mio lavoro!
M: Tra la possibilità di perdere lei o la certezza di perdere tutti gli altri agenti ho preso l’unica decisione possibile, e lei lo sa.
Bond: Ha perso il suo sangue freddo.
M: Che cosa si aspetta, vorrebbe delle scuse?! Conosce le regole del gioco, lo gioca da molto tempo. Come me, del resto.
Bond: Da troppo, forse.
M: Parli per sé stesso.

Subito dopo

Bond: Ronson non ce l’ha fatta, vero?
M: No.
Bond: Quindi è finita. Siamo oltre la data di scadenza.
M: Se pensa questo perché tornato, Bond?
Bond: Bella domanda.
M: Perché siamo sotto attacco, e sa che abbiamo bisogno di lei.
Bond: Sono qui.
M: Dovrà presentarsi ed essere dichiarato idoneo al servizio attivo. Può tornare in servizio solo se ha superato i test, quindi li faccia seriamente. Non le farebbe male una doccia.
Bond: Vado a casa a cambiarmi.
M: Oh, l’abbiamo venduta. Le sue cose sono in un deposito. Procedura standard, alla morte di un funzionario non sposato e senza parenti. Poteva chiamare.
Bond: Mi troverò un albergo…
M: Di sicuro non dormirà qui.

Dopo

Psicologo: Vorrei cominciare con alcune semplici associazioni di parole. Mi dica la prima parola che le viene in mente, ad esempio io potrei dire “giorno” e lei risponderebbe…
Bond: Sprecato.
Psicologo: D’accordo. “Arma”.
Bond: Da fuoco.
Psicologo: “Agente”.
Bond: Provocatore.
Psicologo: “Donna”
Bond: Provocatrice.
Psicologo: “Cuore”
Bond: Bersaglio.
Psicologo: “Aquila”
Bond: Cielo.
Psicologo: “M”
Bond: Stronza.
Psicologo: “Luce del sole”
Bond: Nuotare.
Psicologo: “Chiaro di luna”.
Bond: Danzare.
Psicologo: “Omicidio”
Bond: Impiego.
Psicologo: “Nazione”
Bond: Inghilterra.
Psicologo: “Skyfall”. “Skyfall”.
Bond: Fine.

Dopo

Bond: Scusa, noi ci conosciamo?
Eve: Sono io quella che dovrebbe scusarsi.
Bond: Erano solo quattro costole, e alcuni degli organi meno vitali. Niente d’importante. Non c’era abbastanza movimento a Istanbul?
Eve: Sono stata riassegnata, sospensione temporanea dal servizio operativo.
Bond: Sul serio?
Eve: Dopo l’uccisione di 007.
Bond: Hai fatto del tuo meglio per far colpo…
Eve: Non è certo stato il mio colpo migliore.
Bond: Non sarei sopravvissuto al migliore.
Eve: Dubito che potrai fare una prova.
Bond: Be’, comunque fammi un favore: se ti fanno tornare operativa avvisami prima.

Dopo

Bond: Tutto l’ufficio salta in aria e quel maledetto cagnaccio sopravvive.
M: I suoi consigli sull’arredamento di interni sono sempre stati molto apprezzati…

Dopo

Q: 007, sono il nuovo addetto all’approvvigionamento.
Bond: Stai scherzando, spero.
Q: Perché non ho un camice da laboratorio?
Bond: No, perché hai ancora i brufoli.
Q: La mia epidermide non è affatto rilevante.
Bond: Be’, la tua competenza sì.
Q: L’età non è una garanzia di efficienza.
Bond: E la giovinezza non è garanzia di innovazione.
Q: Posso dire che faccio molti più danni io con un mio portatile in pigiama seduto di fronte alla prima tazza di Earl Grey di quanto ne faccia tu in un anno sul campo.
Bond: Oh, e che vi servo allora?
Q: Ogni tanto un grilletto va premuto.
Bond: O non premuto. È difficile scegliere se sei in pigiama. Q.
Q: 007. Un biglietto per Shangai. Documentazione e passaporto.
Bond: Grazie.

Subito dopo

Q: E questa. Walther PPKS 9 millimetri corta. L’impugnatura include dei sensori microtermici. L’abbiamo codificata con la tua mano, puoi usarla solo tu. Meno strumento qualunque per uccidere, più impronta personale.
Bond: E qui?
Q: Una radio-trasmittente standard. Se l’attivi trasmette la tua posizione. Segnale di soccorso. Questo è quanto.
Bond: Una pistola e una radio. Non è esattamente Natale direi.
Q: Cosa ti aspettavi una penna esplosiva? Sono articoli che non usiamo da un pezzo. Buona fortuna sul campo. E per favore riporta la dotazione tutta intera.
Bond: Il mondo nuovo.

Dopo

Sévérine: Tu non sai niente di me…
Bond: So quando una donna ha paura e fa finta di non averne.
Sévérine: Fin dove conosce la paura?
Bond: Fino in fondo.
Sévérine: Ma non conosce questa… non conosce lui.

Mentre fanno l’amore sotto la doccia

Bond: Mi piaci di più senza la tua Beretta.
Sévérine: Mi sento nuda senza di lei.

Dopo

Silva: Andiamo… guardati. A malapena tenuto insieme dai tuoi drink e dalle pillole.
Bond: Dimentichi il mio patetico amore per la patria.
Silva: Sei ancora attaccato alla tua fiducia in quella povera vecchia. Ma lei non fa che mentirti.
Bond: Non mi ha mentito mai.
Silva: No?
Bond: No.
Silva: Quale punteggio hai avuto nel tiro di precisione?
Bond: 70.
Silva: 40! Ti ha detto che lo psicologo ti ha considerato abile?
Bond: Sì.
Silva: No. No.

Dopo leggendo la scheda di Bond

Silva: “Valutazione medica: negativa. Valutazione fisica: negativa. Valutazione psicologica: dipendenza da alcool e da altre sostanze psicoattive. Patologico rifiuto dell’autorità provocato da un trauma infantile mai risolto. Il soggetto non può passare al servizio operativo e se ne consiglia l’immediata sospensione dal servizio.” Cos’è questo, se non tradimento? Ti ha mandato a cercarmi sapendo che non sei pronto, che probabilmente morirai… mammina è stata molto cattiva. Ooh… l’hai visto che cosa ti ha fatto?
Bond: Be’, lei non mi ha mai legato a una sedia….
Silva: Peggio per lei…
Bond: Sei sicuro che si tratti di M?
Silva Si tratta di lei. E di te, e di me. Vedi, noi siamo gli ultimi due topi. O ci mangiamo a vicenda… o mangiamo tutti gli altri. Come può aiutarti il tuo addestramento in questa situazione? Qual è il regolamento che copre anche questo? Be’, c’è sempre una prima volta… no?
Bond: Cosa ti fa pensare che sia la prima volta per me?
Silva: Oh, signor Bond!

Dopo

Bond: Tutti hanno bisogno di un hobby.
Silva: E il tuo qual è?
Bond: La resurrezione.

Dopo

M: Dove stiamo andando?
Bond: Indietro nel tempo.

Dopo

Kincade: James. James Bond.
Bond: Dio del cielo…. sei ancora vivo.
Kincade: Ah, anche a me fa piacere vederti…

Dopo

M morente: Immagino che sia troppo tardi per provare a scappare.
Bond: Io ci sto se lei vuole.
M: Una cosa l’ho fatta giusta.

Dopo

Bond: Noi non ci siamo mai presentati formalmente.
Eve: Oh. Mi chiamo Eve. Eve Moneypenny.
Bond: Passeremo dei bei momenti insieme Miss Moneypenny.
Eve: Sicuramente. Capiterà ancora di trovarci sul filo del rasoio.

Dopo

Bond: Come va la ferita signore?
Gareth Mallory: Cosa? Oh bene. Guarirà presto. Piuttosto scioccante per uno non abituato al settore operativo. Allora 007, c’è tanto da fare. È pronto a rimettersi al lavoro?
Bond: Con piacere, M. Con piacere.

Spectre (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

Moneypenny: Che succede, James? Non c’è una persona del MI6 che non ne stia parlando.
Bond: Parlando di cosa, esattamente?
Moneypenny: Di quello che hai fatto in Messico, ti sei spinto troppo in là. Dicono che sei finito.
Bond: Tu che ne pensi?
Moneypenny: Secondo me hai appena cominciato.

Dopo

Bond: Prendo un Vodka Martini; agitato, non mescolato.
Barista: Mi dispiace, noi non serviamo alcolici.
Bond: Già comincio ad amarlo questo posto…

Dopo

Bond: Se sei venuto per l’auto l’ho parcheggiata in fondo al Tevere.
Q: Che vuoi che sia, era solo un prototipo da tre milioni di sterline…
Bond: Perché sei qui, Q?
Q: Oh, sognavo solo un po’ di relax sinceramente, il lavoro mi ha un tantino stressato: abbiamo gli uomini di C addosso e M vuole le mie palle per appenderle all’albero di Natale.

Dopo

Blofeld: Certamente ormai saprete che il programma doppio zero è ufficialmente defunto, e questo mi spinge a fare congetture sul perché tu sia venuto. Allora, James, perché sei venuto?
Bond: Per ucciderti.
Blofeld: Pensavo che fossi venuto per morire.
Bond: È tutta questione di prospettiva.

Blofeld: Mi hai incrociato moltissime volte e non sei mai riuscito a vedermi. Le Chiffre, Greene, Silva…
Bond: Tutti morti.
Blofeld: Sì, esatto. Si è sviluppato un bello schema: tu interferivi nel mio mondo, io distruggevo il tuo. O pensavi fosse una coincidenza che tutte le donne della tua vita finissero per morire? Vesper Lynd, per esempio. Lei è stata quella importante, te ne ha parlato per caso? E poi, ovviamente, la tua amata M, sparita per sempre… a me. Devi tutto a me, James. Sono sempre stato io l’artefice delle tue sofferenze.

Dopo

Bond: Sei duro a morire, Blofeld. Spero che non ti faccia troppo male…
Blofeld: Le mie ferite guariranno. Parliamo delle tue… guardati intorno, James, guarda: questo è quello che rimane del tuo mondo. Tutto ciò per cui ti sei battuto, tutto ciò in cui credevi è in rovina.
Bond: Perché siamo qui? Ti sono mancato?
Blofeld: No. Ma conosco qualcuno a cui manchi…
Bond: Dov’è lei?
Blofeld: Sta a te trovarla. Fra tre minuti esatti questo edificio verrà demolito; io posso uscire facilmente. Ora, tu puoi scegliere: morire cercando di salvarla o salvare te stesso e vivere con quel rimorso.
Bond: Tu stai bluffando…
Blofeld: Davvero? Ti ho fatto proprio male stavolta! Beh, i fratelli sono fatti così: sanno sempre come premere i pulsanti giusti.

No Time to Die (Daniel Craig) – Migliori frasi di James Bond

Madeleine Swann: Perché dovrei tradirti?
James Bond: Abbiamo tutti dei segreti. Non siamo ancora arrivati al tuo.

Dopo

James Bond: Che cos’è?
Madeleine Swann: Tu non sai che cos’è?

Dopo

Lyutsifer Safin: L’ho resa ormai ridondante.
James Bond: No. Non finché ci sono persone come lei nel mondo.

Dopo

Q: Quindi non sei morto…
James Bond: Ciao Q, mi sei mancato.

Dopo

James Bond: Sei un doppio zero?
Nomi: Da due anni.

Migliori frasi di James Bond. No Time to Die, 2021, Cary Fukunaga, Daniel Craig, James Bond
Una scena di No Time to Die che ha come protagonista Daniel Craig – Migliori frasi di James Bond
Altre informazioni sulla saga presenti sul blog – Migliori frasi di James Bond

Recensione Skyfall: 007 Skyfall, scheda film di Sam Mendes

Altre frasi e citazioni tratte dalla saga: Skyfall frasi e citazioni tratte dal film di Sam Mendes


Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo sulle migliori frasi di James Bond, trovate articoli simili in questa sezione: Frasi e citazioni Frasi e citazioni.

Se conoscete altre frasi di James Bond che vi hanno colpito da consigliare scrivetelo nei commenti! Le frasi di James Bond son ormai diventate iconiche e cult!

Luca Miglietta

Borraccia – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.