Crea sito

Highlander – L’ultimo immortale, scheda film

Highlander – L’ultimo immortale di Russell Mulcahy

Un film di fantascienza del 1986 che ha come attori principali Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Christopher Lambert
Sei qui: Home » Highlander – L’ultimo immortale, scheda film

In Highlander – L’ultimo immortale il protagonista è Connor MacLeod, un guerriero nato nel 1518 in Scozia nella regione delle Highlands. Nel 1536 viene ferito gravemente in battaglia da Victor Kruger, il Kurgan, un cavaliere nero, ma viene portato in salvo dai suoi parenti. La sua ferita è incurabile, ma riesce a ristabilirsi completamente e viene cacciato dagli abitanti del suo villaggio accusato di aver stretto un patto col diavolo.

Successivamente il giovane conosce e sposa la bella Heather, ma la sua tranquillità viene meno quando conosce Ramirez, un nobile spagnolo, immortale come lui, che gli svela la verità sulla loro specie, lo allena all’uso delle armi e a dominare i suoi poteri per cercare di sconfiggere il Kurgan. I tre appartengono ad  una razza che sfida il tempo e sono destinati, come tanti altri nel corso dei secoli, a lottare tra loro, fino alla “Grande Adunanza” dei pochi superstiti, al termine della quale “ne rimarrà soltanto uno”.

Ogni incontro tra gli immortali si conclude con la decapitazione dello sconfitto, che in questo modo muore.
La resa dei conti finale tra Connor MacLeod e Victor Kruger avverrà quattro secoli dopo nella New York degli anni ottanta.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, colonna sonora
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Sean Connery

Highlander – L’ultimo immortale é il primo film di una lunga saga con protagonista Christopher Lambert

Russell Mulcahy nel 1986 dirige Highlander – L’ultimo immortale una pellicola che ha dato origine ad una saga cinematografica ed ha ispirato una serie tv. La pellicola ha infatti avuto quattro seguiti: Highlander II – Il ritorno, Highlander III, Highlander: Endgame ed infine l’ultima pellicola senza più Christopher Lambert, intitolata Highlander: The Source.

Il film attraversa lo spazio e il tempo, dalle splendide Highlands scozzesi del ‘500, passando per la Francia del Settecento e la Seconda Guerra Mondiale, alla modernissima New York degli anni Ottanta. Ad impreziosire Highlander – L’ultimo immortale contribuisce sicuramente una colonna sonora stupenda composta da Michael Kamen, che contiene canzoni addirittura dei Queen. Parlo della colonna sonora in questo articolo:

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Beatie Edney
Gli attori

Il film può contare su una buona interpretazione di Christopher Lambert nella parte di Connor MacLeod e di Sean Connery, nelle vesti di Juan Sánchez Villa-Lobos Ramírez, il maestro del protagonista. Lo stesso Clancy Brown è a suo agio nella parte dello spietato Victor Kruger, Il Kurgan il lato oscuro degli immortali, che sembra cucita su di lui.

Nella pellicola infine Roxanne Hart e Beatie Edney vestono i panni delle due donne di Connor MacLeod, Brenda J. Wyatt e Heather MacDonald.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, frasi, citazioni, dialoghi
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Sean Connery
Come è nata la sceneggiatura di Highlander – L’ultimo immortale

Lo sceneggiatore Gregory Widen, mentre visitava un museo a Edimburgo, vide un’antica armatura medioevale, che lo fece riflettere su cosa avrebbe potuto vestire nel mondo moderno il guerriero che l’aveva indossata.

Decise così di scrivere una prima sceneggiatura sulla base dell’interrogativo che si era posto, intitolandola “Dark Knight“. Questa sarebbe dovuta essere la sua tesi di laurea, ma riuscì a venderla per 200.000 dollari. Era una sceneggiatura ancora molto grezza rispetto a quella del futuro Highlander – L’ultimo immortale. Ad esempio Connor McLeod era nato agli del ‘400 e lasciò volontariamente il suo villaggio. Il personaggio di Ramirez era più giovane ed era nato nella Spagna del 1100 e non nell’antico Egitto. Il Kurgan non era un assassino spietato, ma un semplice cavaliere.

Infine in questa sceneggiatura non si parlava ancora né “adunanza finale”, dopo la quale ne sarebbe rimasto solo uno, né di “premio”. Connor McLeod inoltre sconfiggeva il Kurgan, ma non si sapeva se moriva o meno a causa delle ferite, lasciandolo alla fantasia dello spettatore. La prima stesura non convinse del tutto i produttori, che gli chiesero di riscriverla, perché, pur promettente, necessitava di essere rivista. E il risultato è la sceneggiatura che noi tutti conosciamo.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Christopher Lambert
Perché vedere Highlander – L’ultimo immortale?

Highlander – L’ultimo immortale è un film affascinante ed avvincente, che è diventato un vero e proprio cult del cinema degli anni Ottanta. Un film con una colonna sonora spettacolare, che riesce a tenere lo spettatore col fiato sospeso fino alla fine. Da vedere.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, citazioni
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Beatie Edney
Dati tecnici della pellicola

Titolo originale: Highlander

Lingua originale: inglese

Paese di produzione: Stati Uniti d’America, Regno Unito

Anno: 1986

Durata: 113 min

Genere: azione, fantastico

Regia: Russell Mulcahy

Attori: Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, Sheila Gish, Christopher Malcolm, Alan North, Jon Polito, Hugh Quarshie, Edward Wiley, Sheila Gish, Billy Hartman, Peter Diamond e Celia Imrie

Soggetto: Gregory Widen

Sceneggiatura: Gregory Widen, Peter Bellwood, Larry Ferguson

Fotografia: Gerry Fisher

Montaggio: Peter Honess

Effetti speciali: Martin Gutteridge

Musiche: Michael Kamen, Queen

Scenografia: Allan Cameron

Costumi: James Acheson

Trucco: Tony Beesley

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, errori
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Sean Connery
La scelta del cast
Il ruolo di Connor MacLeod

Mel Gibson era la prima scelta per interpretare Connor MacLeod, però rifiutò la parte. Dopo il secondo rifiuto di Mickey Rourke, alla fine si decise di virare su Christopher Lambert o Marc Singer, due attori meno conosciuti. Hulk Hogan sostiene di essere stato contattato anche lui per la parte, ma di aver deciso di concentrarsi solo sulla sua carriera di wrestling.

Christopher Lambert però, pur essendo nato a Great Neck nello stato di New York, parlava un pessimo inglese essendo cresciuto nella Svizzera francese dall’età di due anni. Nella sua prima parte di carriera aveva girato solo film in Francia e aveva all’attivo un solo film negli Stati Uniti intitolato “Greystroke – La Leggenda di Tarzan, il signore delle scimmie“.

In questo film però l’attore aveva pochissime battute e non si notava quasi la sua poca dimestichezza con la lingua di Shakespeare. Lambert fu così costretto a un corso accelerato di inglese.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, errori
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Beatie Edney
Il ruolo di Juan Sánchez Villa-Lobos Ramírez

Per il ruolo di Ramirez si optò per Sean Connery, che però aveva altri impegni e per questo le scene in cui appariva il suo personaggio vennero girate in una sola settimana. L’attore scozzese aveva scommesso col regista Russell Mulcahy, che non ce l’avrebbero mai fatta, ma perse la scommessa.

Sean Connery in quella settimana di riprese in Scozia riuscì comunque ad irritare il regista perché si presentava sul set spesso ubriaco. L’attore scozzese però strinse un ottimo rapporto con Christopher Lambert, i due si chiamavano l’un l’altro con i nomi dei loro personaggi anche quando non erano sul set. Fu proprio su insistenza di Christopher Lambert che Sean Connery tornò a recitare in Highlander II – Il ritorno.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, sequel
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Sean Connery
Gli altri ruoli

Clancy Brown non era sicuro se accettatore o meno la parte del Kurgan per via della sua sua allergia al lattice. Questo perché per intrepretare la parte doveva applicarsi sul corpo molte protesi in lattice.

Virginia Madsen, sorella di Michael Madsen fece un provino per il ruolo di Heather MacLeod, ma fu scartata. E’ poi apparsa in Highlander II – Il ritorno (1991).

Infine Brooke Adams, Rosanna Arquette, Jennifer Beals, Tanya Roberts e Elisabeth Brooks sono state considerate per il ruolo di Brenda Wyatt. Tanya Roberts ha rifiutato questo ruolo per recitare nel film James Bond 007 – Bersaglio mobile (1985).

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, trama
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Sean Connery
Curiosità su Highlander – L’ultimo immortale
Le location del film

Le riprese si svolsero principalmente in Scozia, poi a New York e Londra. Il villaggio di Connor McLeod è stato ricreato vicino al castello di Eilean Donan, sul lago Loch Duich. Ora vicino a questo castello si trova un ampio parcheggio che, per ricreare l’atmosfera dell’antica Scozia, è stato ricoperto di torba e sterpaglie.

La scena del duello nel parcheggio che nella finzione cinematografica è ambientata al Madison Square Garden è stata girata in realtà a Londra. Poiché i parcheggi londinesi avevano un’altezza inferiore rispetto a quelli americani venne affittato un mercato agricolo coperto.

Il duello finale invece è stato girato sul tetto dei Silvercup Studios, che si trovano a New York nel Queens. Durante le riprese la scenografia sul tetto subì così tanti danni da rendere necessario utilizzare la prima serie di riprese e non farne ulteriori. Questo perché il budget del film non era così elevato.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, frasi, citazioni, dialoghi, aforismi
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Christopher Lambert
Il flop al botteghino del film

Highlander – L’ultimo immortale era costato circa 16 milioni di dollari, ma ne ha incassati in tutto il mondo solo 13. Gran parte degli incassi, 8 milioni dei 13, arrivarono però dall’Europa
Dopo grazie alla distribuzione in VHS e con le repliche TV Highlander – L’ultimo immortale divenne pian piano un film cult.

I produttori per questo motivo decisero di fare dei sequel, il risultato però sono pellicole di pessimo valore, parenti lontane del primo film.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Beatie Edney
Le scintille delle spade

Per rendere più spettacolari i combattimenti si decise di far emettere scintille alle spade durante i duelli. Nell’epoca pre computer grafica per realizzare questo effetto, le spade erano collegate a dei cavi che, passando nascosti negli abiti degli attori, erano collegati ad una batteria per auto. Una spada era collegata al polo positivo, l’altra a quello negativo e quando entravano in contatto emettevano appunto scintille.

Durante lo scontro finale però questo non fu possibile, perché si svolgeva in un ambiente allagato. Se avessero utilizzato questo sistema avrebbero potuto mettere a rischio la stessa vita degli attori. Le scintille vennero così aggiunte in post-produzione.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, errori
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Christopher Lambert
Le difficili riprese in Scozia

Molte riprese in Scozia vennero complicate da un pessimo tempo meteorologico. Il regista e la troupe furono costretti a girare tra neve, piogge torrenziali e condizioni meteo sfavorevoli. Una situazione che preoccupò il regista, che temeva che le riprese andassero per le lunghe ed addirittura le compare potessero abbandonare il set. Russell Mulcahy raccontò divertito, ricordando quella situazione, che molte comparse accettarono di buon grado di restare sul set con la promessa di una bottiglia di scotch extra a fine giornata.

Le comparse in ogni caso per le riprese in terra scozzese avevano ricevuto una somma di 25 sterline, a cui se ne aggiungevano altre dieci nel caso avessero portato il proprio cavallo. Gran parte delle comparse inoltre provenivano dalla vicina Università di Glasgow e fortunatamente avevano delle capigliature fluenti, come voleva la moda del periodo.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Sean Connery
L’età dei protagonisti

Juan Sánchez Villa-Lobos Ramírez è nato in Egitto nell’896 avanti Cristo, quindi quando incontra Connor MacLeod nel 1541 ha ben 2.437 anni. Connor MacLeod è nato invece in Scozia nel 1518 ed è diventato immortale a 18 anni, nel 1536, dopo la battaglia con il Kurgan. Nella New York del presente ha quindi 467 anni.

Russell Nash il bambino di cui Connor MacLeod assume l’identità è nato e morto il 22 ottobre del 1945.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, colonna sonora, scena chiesa
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Clancy Brown
La scena in chiesa

La scena della chiesa venne girata in un vero luogo di culto di notte e con il permesso delle autorità religiose. Però dopo aver sentito le battute di Clancy Brown, che interpretava la parte del Kurgan, i preti presenti dietro le quinte rimasero scandalizzati e si fecero ripetutamente il segno della croce.

L’attore infatti per interpretare questa parte recitò in maniera volutamente dissacrante e oscura, come da copione. Clancy Brown dopo le riperse, avendoli visti a disagio, si scusò personalmente con i preti.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, Queen
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Christopher Lambert
I vari nomi che utilizza Connor MacLeod

Nella scena di Highlander – L’ultimo immortale in cui vengono confrontate al computer le firme sugli atti della casa di Connor MacLeod si vedono i suoi precedenti alias prima di Russell Nash. Tra questi traviamo Adrien Montagu, Jacques Lefebert, Alfred Nicholson e Rupert Wallingford.

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, soundtrack
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Clancy Brown
Altre curiosità su Highlander – L’ultimo immortale
  • Le riprese di Highlander – L’ultimo immortale sono iniziate nell’aprile 1985 e si sono concluse il 30 agosto 1985.
  • I Duellanti di Ridley Scott (1977) è stato di ispirazione per Gregory Widen, lo sceneggiatore di Highlander – L’ultimo immortale.
  • Christopher Lambert si è doppiato nella versione in lingua francese di Highlander – L’ultimo immortale.
  • La sua miopia ha causato qualche problema a Christopher Lambert sul set.
  • Il personaggio di Sunda Kastagir è stato originariamente scritto per essere un immortale asiatico o mongolo o cinese.
  • Sean Connery ha vestito i panni di Juan Sanchez Villa-Lobos Ramirez anche in Highlander II – Il ritorno (1991). Oltre a quello di James Bond, infatti quello di Juan Sanchez Villa-Lobos Ramirez è l’unico personaggio che ha recitato in più di un film.
  • Highlander – L’ultimo immortale si svolge nel 1536, 1541, la fine del 16 ° secolo, 1783, 1940 e 1985.
  • Lo scontro finale tra Connor MacLeod e il Kurgan avrebbe dovuto svolgersi in cima alla Statua della Libertà, ma era troppo complicato e costoso.
Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Christopher Lambert
Errori presenti in Highlander – L’ultimo immortale

Nella scena in cui Juan Sánchez Villa-Lobos cena con Heather MacDonald e il Kurgan sfonda improvvisamente la porta, si vede che questa è di polistirolo. Una porta costruita con del legno non può infatti avere un interno bianco quando viene spaccata.

Brenda J. Wyatt nel finale è legata alla lettera S della scritta “Silvercup“, ma quando l’impalcatura cade, lei riesca a salvarsi e scappare prima che sia troppo tardi. Come è riuscita a slegarsi? Non lo trovate strano?

Nella cena in cui Connor MacLeod ottiene il premio si può vedere ai suoi piedi, una batteria di una macchina collegata alla spada per fargli fare l’effetto scintille di cui vi parlavo prima

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, soundtrack
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonista Beatie Edney
I trailer di Highlander – L’ultimo immortale

Streaming del trailer in lingua originale: Official Trailer: Highlander (1986) – YouTube

Trailer in italiano: Highlander – L’ultimo immortale (film 1986) TRAILER ITALIANO – YouTube

ALTRE INFORMAZIONI SU Highlander – L’ultimo immortale DI Russell Mulcahy PRESENTI SUL BLOG

Citazioni e dialoghi: Highlander – L’ultimo immortale – frasi e citazioni

Colonna sonora: Colonna sonora di Highlander – L’ultimo immortale

Curiosità: trovate molte curiosità di in questo articolo, non ho ancora scritto qualcosa dedicato solo a questo tema

Errori: li trovate in questo articolo

Highlander - L'ultimo immortale, scheda film, recensione, Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, Roxanne Hart, Beatie Edney, curiosità, trama
Una scena di Highlander – L’ultimo immortale, che ha come protagonisti Christopher Lambert e Clancy Brown

Vi è piaciuto Highlander – L’ultimo immortale? Avete visto solo questa pellicola o avete visto anche i sequel? Sequel dalla trama piuttosto scadente, che hanno completamente stravolto la filosofia del primo ottimo film con trovate al limite del nonsense. Dite la vostra opinione scrivendolo nei commenti sotto l’articolo.

Se vi è piaciuto l’articolo su Highlander – L’ultimo immortale potete condividerlo sui canali social. Trovate questa e altre recensioni nella sezione del blog non son solo film: RECENSIONI

 Luca Miglietta