I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Frasi e dialoghi tratti dalla della popolare serie animata ideata da Matt Groening e prodotta da James L. Brooks

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni - I Simpson ottava stagione, episodio 2, Si trasloca solo due volte, Homer, Hank Scorpio
I Simpson ottava stagione, episodio 2, Si trasloca solo due volte, Homer, Hank Scorpio – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni
Sei qui: Home » I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni. Seguono ora alcune frasi e citazioni tratte dalla quinta stagione della popolare serie animata che ha come protagonista la famiglia Simpson. Solo una breve introduzione della puntata a cui, nella seconda parte, seguiranno anche i dialoghi da non perdere. Se volete leggere le frasi e citazioni delle altre puntate dei Simpson le trovate qui: Simpson citazioni e dialoghi.

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Un articolo su I Simpson ottava stagione frasi e citazioni. In breve una serie di dialoghi tratti dai Simpson, selezionati per voi.
Anche la sezione sui dialoghi contiene solo quelli più importanti. Ho però cercato di riportarli quasi interamente per essere il più esaustivo possibile.

Episodio 1, La paura fa novanta VII – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Homer: Basta con le domande! Sudo sette camicie per dare da mangiare a quattro figli e voi non fate altro che…
Marge: Tre! Abbiamo tre figli, Homer.

Le copie invendute dell’autobiografia di papà! (Bart, trovando in soffitta il libro “Homer, I Hardly Knew Me”)

La scienza ha già dimostrato i pericoli del fumo, dell’alcool e della cucina cinese, ma posso ancora rovinare le bevande gassate a tutti! (Lisa)

Gente lillipuziana! Mio Dio, io ho creato la vita! (Lisa)

Santo cielo! Stanno evolvendo così in fretta, sono già al Rinascimento. Aspetta, uno di loro sta affiggendo qualcosa alla porta della cattedrale… Ho creato i luterani! (Lisa, osservando la civiltà da lei creata)

Oh no! Alieni, bioduplucazioni, cospirazioni politiche… Oh mio Dio! Nostradamus aveva ragione, allora! (Homer)

Cari fratelli americani, da piccolo sognavo sempre di essere una palla da baseball, ma stasera vi dico che dobbiamo andare avanti e non indietro! Un po’ in alto, ma non in avanti! E soprattutto, roteare, roteare, roteare verso la libertà! (Bill Clinton – Kang)

Non voglio esercitare la mia carica tutto nudo in un tubo! (Bill Clinton nell’astronave aliena)

Non prendertela con me, io ho votato per Kodos! (Homer)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Marge: Forse non siamo stati del tutto onesti con te. Sai, Bart… tu hai un fratello.
Lisa: Allora io ho due fratelli.
Homer: Lisa, per favore! Ebbene sì, Bart, tu hai un fratello gemello! vedi quando sei nato c’è stata un’irregolarità-ina…
Dr. Hibbert: Un’irregolarità mostruosa! Sì, ricordo bene la nascita di Bart. Non si dimenticano cose come… I gemelli siamesi!
Lisa: Credo che loro preferiscano essere chiamati “gemelli congiunti”.
Dr. Hibbert: E i montanari preferiscono essere chiamati “figli della terra”, ma questo non succederà mai. Di solito la nascita di due gemelli è un avvenimento gioioso, ma sfortunatamente uno di loro era un concentrato di malvagità! […] Solo un’acido-diagnosi dell’anima confermò la presenza di pura malvagità. Fu allora che capii di avere un’unica scelta: separarli!

Dopo

Dr. Hibbert: Dobbiamo trovare Hugo!
Homer: Lo cercheremo dovunque possa rifugiarsi un disadattato, un malato, un contorto…
Lisa: Io provo nei negozi di elettronica!
Homer: Giusto!

Dopo

Dr. Hibbert: Sapete, è interessante che il gemello a sinistra, ovvero sinistro, sia invariabilmente quello malvagio. Avevo questa teoria che… Un momento… la cicatrice di Hugo è nel lato sbagliato! Non poteva essere lui il gemello malvagio! Questo significa che il gemello malvagio è ed è sempre stato Bart!
Bart, dopo che tutti si girano verso di lui: Beh, non sarete mica sorpresi!

Dopo che Lisa è stata miniaturizzata per governare la civiltà da lei creata

Lisa: Io sarei il vostro Dio…?
Capo Lillipuzziano: Ma certo, tu ci guardavi dall’alto del cielo, ci hai dato la vita e solo un tuo intervento divino può salvarci dal demonio.
Lisa: Il demonio? Quale demonio?
Capo Lillipuzziano: Quello che tu chiami… Bart!
Lisa: Oh, no-no-no-no-no. Voi non capite, Bart è solo mio fratello.
Capo Lillipuzziano: Il demonio è tuo fratello?!

Subito dopo

Capo Lillipuzziano: Devo confessare che questo ci rende perplessi…
Bill Watson: Eh, senta Dio, grazie. Sono Bill Watson, vivo nel palazzo Clark. Ho una domanda: se sei così buona perché permetti che accadano cose cattive?
Primo Lillipuzziano: Perché io sono così ciccione?
Secondo Lillipuzziano: Perché alle persone buone accadano cose cattive?

Quando Homer viene catturato dagli alieni

Homer: Oddio, alieni spaziali! Non mi mangiate! Ho moglie e figli! Mangiate loro!
Kang: Silenzio! Proveniamo da un certo pianeta non lontano, con un anello intorno, il cui nome preferisco non menzionare. Mi chiamo Kang. Questa è mia sorella Kodos.
Kodos: Salve.

Speciale televisivo delle elezioni presidenziali del 1996

Kent Brockman: Il presidente Clinton ha fatto delle dichiarazioni enigmatiche che i suoi collaboratori attribuiscono al nodo troppo stretto della sua cravatta.
Bill Clinton (Kang): Io sono Clinton. Sarò signore supremo, vi inginocchierete tremanti davanti a me e obbedirete ai miei comandi crudeli. Fine del comunicato.
Marge guardando la tv: Ah, che lenza… Sempre con la sua parlata suadente…

Ancora allo speciale televisivo delle elezioni presidenziali del 1996

Kent Brockman: Senatore Dole, perché la gente dovrebbe votare per lei anziché per Clinton?
Bob Dole (Kodos): Non farà differenza per quale di noi due voterete. Con l’uno o con l’altro il vostro pianeta sarebbe spacciato! Spacciato!
Kent Brockman: Una risposta franca e consolante dal senatore Bob Dole!
Homer guardando la tv: Questi candidati mi fanno venire voglia di vomitare dalla paura!

Dopo a un comizio elettorale

Bob Dole (Kodos): Controllo nascite per tutti!
Cittadini: Buu! No!
Bob Dole (Kodos): Benissimo. Niente controllo nascite per tutti!
Cittadini: Buu! No!
Bob Dole (Kodos): Mh. Controllo nascite per alcuni, mini bandierine americane per gli altri!
Cittadini: Sì, evviva!

I cloni alieni di Bill Clinton e Bob Dole passeggiano per strada tenendosi per mano

Bob Dole (Kodos): Gabbare gli elettori della Terra è più facile di quanto credessi.
Bill Clinton (Kang): Sì, in fondo vogliono solo sentire blande piacevolezze guarnite da occasionali assolo di sassofono o baci bambini.
George Stephanopoulos: Ehm, signor presidente, signore… La gente comincia a confondersi un tantino per il modo col quale lei e il suo avversario state, beh, tenendovi per la mano…
Bob Dole (Kodos): Ci stiamo semplicemente scambiandoci le proteine! Se secondo te c’è un modo più semplice faccelo sapere!

Dopo nell’astronave di Kang e Kodos

Bill Clinton: Sa, senatore, trovandomi in questo stato di sospensione ho avuto il tempo di pensare: la politica dei partiti sta lacerando il nostro paese.
Bob Dole: Hai messo il dito nella piaga, Bill. Per sconfiggere questi ciclopi spaziali accantoniamo le nostre differenze.
Bill Clinton: Insieme guideremo gli Stati Uniti d’America verso una nuova era dell’oro.
Bob Dole: Ci sto amico, ci sto. Homer, facci uscire. È arrivato il momento di mettere a tappeto quegli alieni. (Homer preme dei bottoni ed espelle i due candidati dall’astronave che muoiono nello spazio)

Dopo a un comizio elettorale

Bob Dole (Kodos): La politica del fallimento è fallita, dobbiamo farla funzionare di nuovo. Quando domani vi troverete nella cabina elettorale, votate per me, senatore Ko… Bob Dole!
Bill Clinton (Kang): Domani mi aspetto un’elezione tranquilla, d’accordo? Vedrete che non ci sarà bisogno di nessun spargimento di sangue.

Subito dopo Homer si schianta sulla cupola del Campidoglio con l’astronave e corre sul palco

Homer togliendo la maschera agli alieni: America, guardateli bene i vostri amati candidati: non sono altro che odiosi rettili spaziali!
Kang: È vero, siamo alieni. Ma che ci potete fare? È un sistema a due partiti, dovete votare per uno di noi.
Cittadino: Credo che voterò per un terzo partito!
Kodos: Fai pure, butta via il tuo voto!

Episodio 2, Si trasloca solo due volte – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

All’asilo non ho imparato tutto quello che mi occorreva sapere. (Frase alla lavagna)

Cypress Creek. Dove i sogni diventano realtà. I vostri sogni potrebbero essere diversi. (Narratore televisivo)

Ci sono pure le finestre?! No, non credo di potermela permettere. (Otto Disk a casa Simpson)

Salve, non sono interessato ad acquisto di casa. Vorrei usare vostra toilette, sfogliare vostre riviste, spostare vostri soprammobili e maneggiare vostri alimenti in modo poco poco igienico. Ah! Così saprete cosa si prova! (Apu a casa Simpson)

Arr! Bon voyage! (Capitano McAllister)

Assaggia le papaie. Sono succose e piene di papaina! Rendono forti come Braccio di ferro! Popeye-papaina, Popeye-papaina! Popeye-papaina! Capito? Stessa cosa! (Hank Scorpio)

Ok, il forno si sta auto-pulendo, la polvere viene aspirata in tutta la casa, e Maggie si sta godendo il dondolo coso. Non riesco a crederci: sono le nove e ho già finito i lavori di casa! Meglio andare di sopra ad assicurarmi che i letti siano ancora fatti… (Marge nella nuova casa di Cypress Creek)

Noi della Globex non crediamo nei muri. (Hank Scorpio)

Ehi, Bart, ce l’hai già un migliore amico? Perché sto cercando qualcuno che mi comandi a bacchetta! (Sosia di Milhouse a Cypress Creek)

Scorpio dice che la produttività è aumentata del 2% ed è tutto grazie alle mie tecniche motivazionali, come le ciambelle e la possibilità che ne arrivino altre di ciambelle. (Homer)

Iddio ci ha dato gli atomi e tocca a noi farli ballare! (Homer)

Io mi piaccio. Io mi piaccio | Sono bravo quanto riesco. | Con un sorriso, un saluto e una melodia felice… (Bambini della classe con bisogni speciali)

Scorpio, sei completamente pazzo! (James Bond)

Il progetto Arturus non sarebbe riuscito senza di te. Questo ti avvicinerà un po’ di più al tuo grande sogno. Non sono i Dallas Cowboy, ma è pur sempre un inizio. Butta giù due righe se ti trovi nell’East Coast. Hank Scorpio. (Homer, leggendo il telegramma mandato da Hank Scorpio insieme alla squadra di football Denver Broncos in regalo)

Scorpio! / Ti pungerà con i suoi sogni di potere e ricchezza! / Attenti a Scoprio! / Le sue contorte gemelle ossessioni sono il dominio del pianeta / e la salute dei suoi impiegati! / Ti darà il benvenuto nel suo covo | come i nobili danno il benvenuto ai loro ospiti! / Con cure odontoiatriche gratuite e un piano azionario che ti aiuta a investire! / Ma attenzione alle sue generose pensioni | più tre settimane di vacanze pagate all’anno! / E di venerdì la mensa serve hot dog e burger e birra! / Lui ama la birra tedesca! (Canzone finale)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Marge: Hai accettato un nuovo lavoro in una città sconosciuta senza parlarne con noi?!
Homer: Ma certo che no, non lo farei mai… Perché no?
Marge: Qui abbiamo le radici, Homer. Abbiamo amici e famiglia, e la tessera per la biblioteca. E l’avvocato di Bart è qui!
Homer: Ma Marge, è una chance per realizzare il mio più grande sogno, scusa.
Marge: Quale grande sogno?!
Homer: Prometti di non ridere? Ho sempre desiderato di possedere i Dallas Cowboy.

Dopo

Homer: Mi mancherà molto Springfield. Questa città è stata proprio buona con noi.
Bart: Niente affatto, papà! È per questo che ce ne andiamo!
Homer: Ah, già! Addio, puzzozzona!

Mentre cammina nella foresta di Cypress Creek

Lisa leggendo il dépliant: Qui dice che una di queste sequoie giganti può fornire sufficiente segatura per coprire il vomito di un’intera giornata a Disneyland.
Famiglia Simpson: Oh!

Dopo

Homer: Mitico, il mio capo!
Hank Scorpio: Non chiamarmi così, non mi piacciono le cose che mi mettono al di sopra degli altri. Sono proprio come te. Ma certo, arrivo più tardi la mattina, guadagno di più, ho più vacanze, ma non mi piace la parola “capo”. Ehi, guarda i miei piedi. Ti piacciono questi mocassini? Guarda nell’armadio, ce n’è un paio anche per te. Non ti piacciono? Allora neanche a me1 Andatevene a quel paese! Ah! Hai mai visto un uomo dire addio a una scarpa?
Homer: De-hi-hi-ho! Una volta…

Dopo alla scuola elementare di Cypress Creek, nella classe dei bambini con bisogni speciali

Bart: E tu perché sei qui?
Bambino canadese: Io vengo dal Canada e mi ritengono lento.
Bambina: Io sono caduta dalla pertica e quando sono rinvenuta mi sono trovata qui.
Bambino piromane: Io appicco incendi!

Sempre nella classe dei bambini con bisogni speciali

Maestra di sostegno: Spero che questa settimana riusciremo a finire la lezione sulla lettera “a”…
Bart: Vediamo se ho afferrato bene il concetto: noi siamo indietro rispetto a tutti gli altri e li raggiungeremo andando più lenti di loro?!

Sempre nella classe dei bambini con bisogni speciali

Bart: Senta signora, io dovrei frequentare la quarta.
Maestra di sostegno: Pare che qui qualcuno sia affetto da una grave “dovrebbe”.

Dopo Homer vede in vetrina il cappello dell’allenatore di football americano Tom Landry

Bart: Perché non te lo compri?
Homer: Non posso comprarlo! Solo i tipi manageriali con mega stipendi come me possono permettersi certe cose… Tipi come me! Io sono un tipo come me!

Dopo

Hank Scorpio: Qual è il paese che ti piace di meno? L’Italia o la Francia?
Homer: Francia.
Hank Scorpio puntando il missile contro la Francia: Nessuno risponde mai “Italia”…

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni - I Simpson ottava stagione, episodio 23, Il nemico di Homer, centrale nucleare, Frank Grimes
I Simpson ottava stagione, episodio 23, Il nemico di Homer, centrale nucleare, Frank Grimes – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Episodio 3, Homer toro scatenato – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Io non sono il mio gemello perduto. (Frase alla lavagna)

Oh, oh! Un fan di Star Trek panciuto e sarcastico. Lei dev’essere un diavolo con le donne. (Rafael il venditore, all’uomo fumetto)

Se volete pestare un mio amico nel mio bar…sono minimo due consumazioni a testa! (Boe)

Io in un ring non ci metterei mai piede! La boxe causa gravi danni al cervello. (Barney, mettendosi a bere una tanica di vernice)

Quel cactus azzurro ha ragione! (Homer)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Marge: Mrrr! Homer, di tutte le idee stravaganti che hai avuto nella tua vita questa è una delle peggiori! Hai trentotto anni, non conosci niente della boxe e non pratichi ginnastica da quando eri alle elementari. Prima di prendere in considerazione questa cosa insisto che tu consulti un medico!
Homer: No problemino.
Marge: Un medico competente!
Homer: D’Oh!

Dopo

Dr. Hibbert: Lei possiede una condizione genetica del tutto unica nota come Sindrome di Homer Simpson.
Homer: Oh, povero me!
Dr. Hibbert: Non si preoccupi, è un vantaggio. Il suo cervello è protetto da uno strato di fluido più spesso del normale di 0,31 centimetri. È come se lei indossasse un casco da football dentro la sua testa. Vede, la potrei colpire tutto il giorno con questa tavoletta chirurgica senza metterla KO…ma ho altri appuntamenti.

Episodio 4, Burns Baby Burns – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Sai, molti non sanno la differenza tra il succo di mele e il sidro. Io sì. Ti insegno un trucchetto per ricordartelo: se è giallo e chiaro è succo, dichiaro! Se è marrone e pungente, è sidro gente! (Ned Flanders)

Non si può sfuggire a Lisa, la nostra piccola biblioteca ambulante. (Marge)

Accidenti, è stato difficile trovare un passaggio, l’unico a fermarsi è stato un carro funebre che credeva che fossi caduto dal retro! (Larry)

Se il signor Burns volesse vedere un estraneo userebbe un potentissimo telescopio. (Smithers)

Questo posto è più vuoto di una toilette scozzese a pagamento! (Larry, alla proiezione del film “Too Many Grandmas!” con Olympia Dukakis e Bo Derek)

Sono ancora caldi, non possono essere lontani! (Clancy Winchester, mentendo la mano in una confezione di popcorn)

A volte i miei figli possono essere odiosi o seccanti o puzzolenti! Ma c’è una cosa su cui possono contare sempre: l’amore incondizionato del loro papo-papozzo! (Homer)

Be’ figliolo, sono felice di averti conosciuto. È rassicurante sapere che…c’è un altro rene per me al mondo. (Burns)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Larry: Sentite, sto cercando questo signore, lo conoscete?
Bart: Certo che lo conosciamo, è il signor Burns!
Lisa: Voleva uccidere i nostri cagnolini!
Marge: Mi ha fatto delle avance!
Nonno Abe: Mi ha fregato la fidanzata!
Homer: Mi ha preso in giro per la mia ciccia!
Larry: E va bene, c’è stato un po’ d’attrito…!

Dopo

Larry: Non ho voglia di lavorare. Sono talmente pigro che mi esercitavo con un pianoforte meccanico.
Homer: Questa sì che è vera pigrizia.
Larry: Sono come un tappeto sotto l’effetto del Valium: pigro all’ennesima potenza.

Dopo

Burns: Non riesco a credere che qualcuno abbia rapito il mio Larry! Non avrò pace finché non sarà tornato da me!
Smithers: Non per essere impertinente, signore…ma non voleva che sparisse dalla sua vita due ore or sono?
Burns: È una questione di principio: nessuno ruba a Montgomery Burns, che si tratti del mio giornale della domenica o di quel tanghero di mio figlio!

Dopo

Homer: Pronto Signor Burns, parla il rapinatore. Suo figlio le manca?
Burns: Sì, mi manca un figlio! Restituiscilo immediatamente!

Dopo

Larry: Aspettate! Homer non è un rapitore, lo giuro! È il migliore amico che abbia mai avuto! Era tutta una farsa!
Burns: Lo sapevo! Sei l’unico così stupido da auto-sequestrarti! Ora scendi, che ti sculaccio davanti a questa plebaglia! Smithers, toglimi la cintura dei pantaloni!
Smithers: Con piacere signore!

Episodio 5, Il notturno di Bart – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Se dovesse accadere qualche cosa, usa il tuo buon sens… mh… fai quello che farei io. (Marge a Homer)

Oggigiorno le spiagge per naturisti sono dappertutto. Vorrei tanto poterci andare ma io sono nato con la camicia! (Bart)

Sicuramente Adamo ed Eva sono stati i primi ragionieri. Infatti hanno fatto i conti con Dio! Se c’è qualche ragioniere in sala gliela spiego dopo… (Bart)

Mia cara, lei sta per imparare le due parole più pericolose della nostra lingua: Marge Simpson! (Marge)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Kent Brockman: Una petroliera si è incagliata sulla costa centrale riversando milioni di galloni di petrolio nella baia cuccioli di foca.
Lisa: Oh, no!
Homer: Oh, non preoccuparti tesoro, ce ne è di petrolio da pompare!

Dopo

Marge: Tesoro non c’è bisogno di fare quattrocento miglia per pulire delle bestiole. Puoi restare qui e fare un bel bagnetto al cane e spuntare le unghiette al gatto.
Lisa: Oh, mamma ti prego! Sarebbe il mio regalo di compleanno e di Natale messi assieme!
Marge: Hai già usufruito dei tuoi regali di compleanno e di Natale quando ti abbiamo comprato quell’albero di pesco. Ormai non ci giochi quasi più.
Lisa: E invece sì! Ti dico di sì! Guarda! Eccomi qui | che gioco col mio pesco | ci gioco mamma!

Dopo

Bart: Papà, me li devo proprio lavare i denti?
Homer: No…ma almeno sciaquati la bocca con una bibita!

Dopo

Belle: Ma lei indossa una busta della spesa!
Homer: Non ricordo dove ho riposto i pantaloni.

Dopo

Burns: Smithers!
Smithers: La mamma vuole che io faccia esperienza, signore…

Dopo

Homer: Potremmo distruggere questa casa, ma sarebbe come distruggere una parte di noi stessi! Se chiudessi il Market Jet o il Bar di Boe | questo a nessuno importerebbe | però senza la bella Maison Derriere | l’anima di Springfield morirà!
Belle: Siam la salsa sulla bistecca | Siamo la ciliegina sulla torta | Siam noi la molla di Springfield
Prima ballerina: Siam il merletto sulla camicia da notte
Seconda ballerina: Siamo il punto oltre la vittoria
Belle e ballerine: Sì, siam noi la molla di Springfield
Belle: Siam quel pizzico di sale in più | che rende la vita un bijou | Diamo un po’ di entusiasmo a un prezzo ragionevole
Reverendo Lovejoy: Ma la nostra animosità | è per vostra mancanza di moralità
Terza ballerina: I nostri costumi non sono un’oscenità
Ballerine: Pare che divertano il tuo papà
Belle e ballerine: Il gin nel tuo Martini | le vongole nei tuoi spaghetti | Sì, siam noi la… di Springfield
Winchester, Krusty e Skinner: Ricordo quando sono venuto,
Sindaco Quimby: Il servizio mi era piaciuto
Martha, moglie del Sindaco: Joseph, non lo avrei creduto
Sindaco Quimby: Ma se è qui che lavorarvi!
Nonno Abeb e Jasper: Senza d’essa non si sarebbe divertito nessuno | dal marzo del sessantuno
Bart: Farla chiudere sarebbe una violenza
Spada, Secco e Patata: Abbiamo appena saputi della sua esistenza
Ballerine: Siam i colpi di sole nei tuoi capelli
Apu: Le braccia extra di Visnù
Ballerine: Perciò non portate via…
Tutti: Non porteremo via…Si tutti noi siamo…di Springfield

Dopo

Marge facendo la ventriloqua: Ciao Pina, ho saputo che tu e tuo marito Pino avete avuto un bambino. Che nome gli avete messo?
Pupazzo per ventriloqui: Pinolo.

Episodio 6, Due cuori, due capanne – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Bart, arriveranno ospiti! Va a mettere i centrini sotto ai sottobicchieri, presto! (Marge)

Per noi le pellicce non sono sinonimo di delitto. Ma pagarle lo è! (Dr. Hibbert)

A me piacciono i suoi film. Tranne quel tipo nervosetto che li interpreta. (Ned Flanders, parlando di Woody Allen)

Io dormo in un cassetto! (Figlio di Patata)

So che hai solo otto anni e non voglio sovraccaricarti di responsabilità… ma devi salvare il mio matrimonio! (Homer a Lisa)

Voglio un’ultima occasione per godermi la mia vita da single. (si gratta la schiena e rutta) Ora sono pronto. (Homer all’altare)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Kirk: Dopo vent’anni finisce così? “Addio, buona fortuna”?
Capo: Io non ho detto “buona fortuna”.

Dopo

Homer: Marge vuoi sposarmi?
Marge: Perché?! Sono incinta?
Homer: No. È un secondo matrimonio, tesoro. Il primo è stato talmente orribile che ho sentito il bisogno di riparare. Ti amo davvero tanto tanto.
Marge: Oh, papino! So che mi ami, non occorre che ci risposiamo di nuovo.
Homer: E invece sì. Oggi pomeriggio ho ottenuto il divorzio.
Marge: Cosa?!
Homer: Non volevo un secondo matrimonio fasullo come quelli in tv. Questo è autentico! Voglio che il nostro matrimonio sia perfetto sin dal primo istante. In modo da non finire come Kirk e quell’altra.

Dopo

Kirk: Puoi prestarmi un’emozione? | Puoi prestarmi un barattolo d’amore? | Cuori infranti han bisogno di guarigione. | Vieni, scaldami col tuo amore. Che ne dici Luane, vuoi sposarmi di nuovo?
Luane: Nient’affatto!

Episodio 7, L’appuntamento di Lisa col teppistello – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Perdincibacco la mia “H” è stata rubata! Come farà la gente a capire che è un’Honda? A che serve possedere un’Honda se non puoi sfoggiarla?! (Chalmers)

Come fa Bart a farlo tutte le settimane? (Lisa in punizione mentre scrive alla lavagna)

Ci becchiamo dopo! (Nelson)

Non ho mai conosciuto nessuno come lui. È come un indovinello avvolto da un enigma… avvolto da un gilet. (Lisa pensando a Nelson)

Quando lei vedrà che farai tutto quello che ti chiede, finirà col rispettarti. (Milhouse parlando di Lisa)

Perché dovrei piacerti? Non piaccio a nessuna ragazza io! Hai per caso un microfono nascosto? (Nelson a Lisa)

Prontolino-prontoluccio? (Ned Flanders)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Chalmers: Skinneeeeeeeeeeer!
Skinner: Sovrintendente Chalmers! Cosa c’è che non va?
Chalmers: Nulla, ho semplicemente comprato un’automobile.
Skinner: Questo le sembrerà strano, ma ho creduto di averla fatta arrabbiare di nuovo.
Chalmers: Skinneeeer!
Skinner: Cos’è?! Cos’ha?!
Chalmers: Niente. Stai diventando paranoico…

Dopo

Chalmers: Una volta credevo che un’auto fosse un mezzo per arrivare da un punto A a un punto B e nei weekend a un punto C. Ma quello era il vecchio me. Quell’uomo è morto nel momento in cui ho posato gli occhi su una Honda Accord del ’79!
Skinner: Ho sempre ammirato i proprietari di macchine. Spero di diventarne uno anch’io non appena avrò estinto il mio debito con mia madre. Lei insiste perché le paghi tutto il cibo che ho consumato da bambino…

Dopo

Skinner a Nelson: Ti condannerò a una settimana di lavoro, il più basso e degradante mai conosciuto da uomo: quello del bidello.
Willie: E che diamine, proprio davanti a lei sto, signore!
Skinner: Ah, sì… sì… Guardalo bene, ragazzo! Perché è così che finirai!

Dopo

Classe di musica: A Lisa piace Nelson!
Milhouse: Non è vero!
Classe di musica: A Milhouse piace Lisa!
Terry: Non è vero!
Classe di musica: A Terry piace Milhouse!
Uter: Non è vero!
Classe di musica: A Uter piace Milhouse!
Prof. Dewey Largo: A nessuno piace Milhouse!

Dopo

Bart: Oddio! C’è Nelson in camera nostra!
Lisa: Sta tranquillo, l’ho invitato io. Nelson è il mio nuovo compagnuccio.
Bart: Sei impazzita?! Probabilmente non te lo ripeterò mai più… ma tu puoi aver di meglio!
Lisa: Ti prego non guastare tutto. Credo di cominciare a piacergli.
Bart: È a Milhouse che piaci!
Lisa: Oh, fammi il favore! A Milhouse piace la vasellina sul toast!

Dopo

Lisa: Suoneresti una canzone per me?
Nelson: Aah… Ok. Gioia al mondo, | la maestra è crepata, | la sua testa l’abbiam cucinata. | Dov’è il suo corpo ciccione? | L’abbiam gettato nello sciacquone. | E intorno, intorno gira, | Intorno, intorno gira!
Lisa: Vorrei tanto poter ridere all’idea di una maestra che viene decapitata.

Dopo

Lisa: Mi sento tanto stupida, mamma. Nelson non è affatto adatto a me. E credo che non lo sarà mai.
Marge: Beh, molte donne ti diranno che sei una sciocca se credi di poter cambiare un uomo. Ma quelle sono donne che si arrendono.
Lisa: Cosa?!
Marge: Quando incontrai tuo padre lui era chiassoso, rozzo e sudicione ma io ho lavorato sodo su di lui ed ora è una persona nuova.
Lisa: Mamma…
Marge: È una persona completamente nuova, Lisa.

Dopo Nelson e Lisa si danno il loro primo bacio

Lisa: Il mio primo bacio! Non è poi tanto male…
Nelson: Almeno adesso sta zitta! …Ehi! Non è poi tanto male!

Dopo

Spada: Cacchio, hai baciato una ragazza!
Secco: Quella è roba da effeminati!

Dopo

Lisa: Sono stata una sciocca a credere di poterti cambiare. Forse ho visto n te cose che in realtà non c’erano.
Nelson: Mi sa di no.
Lisa: Allora perché hai voluto frequentarmi?
Nelson: Forse perché sei stata la prima e unica persona a credere che in me potesse vivere un animo gentile. Ehm…pare che ti abbia preso una grossa cantonata, eh.
Lisa: Vuol dire che questa è la fine.
Nelson: Vuoi dire un addio?
Lisa: Chiamiamolo solo…”Ci becchiamo dopo.”

Dopo

Milhouse: Ciao Lisa! Ti posso parlare o rischio di essere di nuovo pestato da Nelson?
Lisa: Non proccuparti, tra Nelson è me è tutto finito.
Milhouse: Ahh! Davvero? Hai già in mente qualcuno per la tua prossima cotta?
Lisa: Per la verità ora non ci sto pensando. Suppongo che potrebbe essere chiunque!
Milhouse: Evvai!

Episodio 8, Uragano Neddy – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Che c’è bello? Un incendio? Un terremoto? Gli hippie? (Il cane vola via trascinato dal vento) Ah! Uragano! Chissà perché gli animali sono sempre i primi a sentirli… (Homer)

Io non me ne vado! Sono nato in questa casa di riposo e morirò in questa casa di riposo! (Nonno Abe)

Ok, è la solita esercitazione anti-nonno: tutti in cantina! (Homer)

Neddy non crede nelle assicurazioni: le considera una forma di gioco d’azzardo. (Maude)

Perché proprio a me Signore? Dov’è che ho sbagliato? Sono sempre stato gentile col prossimo, non bevo, non ballo e non bestemmio. Non mangio nemmeno carne di maiale per mettermi al sicuro. Ho fatto ogni cosa scritta nella Bibbia, anche tutte quelle cose che contraddicono le altre! (Ned)

Questo, ehm, questo waterino è sempre stato vicino al frigorifero? (Ned)

Ho un po’ freddo freddino, posso avere un’altra camicia di forza? (Ned in clinicha psichiatrica)

Noi non crediamo alle regole insomma ci abbiamo rinunciato quando abbiamo cominciato a vivere da fricchettoni. (Padre di Ned)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Marge: Signore mio, sono Marge Simpson. Se fai cessare questo uragano e risparmi la mia famiglia ti sarà per sempre riconoscente e ti raccomanderò a tutti i miei amici! Perciò se nella tua infinita saggezza accogli questa supplica…
Lisa: Aspetta! Ascoltate tutti! L’uragano se n’è andato!
Homer: Ci è cascato! Sei grande Marge!

Subito dopo escono dallo scantinato per ispezionare la casa

Marge: Incredibile, sembra proprio che non ci sia nessun danno! Questo dimostra che tutto si può risolvere. Si può risolvere se si ha fede!
Ned Flanders: Ho perso tutto…Ho perso tutto…Tutto tuttino tuttone!

Dopo che la sua nuova casa è crollata

Flanders: Adesso sta calmo, Ned-Neddino-Neddoluccio: hanno fatto il loro lavoro scadente-scadentino-scadentuccio… Devo essere gentile, ostilità, ostilitaccia, ostilitaccia… Al Diavolo, porcaccia porcaccina! È possibile che siate tutti dei gran deficienti???
Marge: Ned, avevamo buone intenzioni! Qui tutti hanno fatto del loro meglio!
Flanders: Beh, la mia famiglia e io non possiamo vivere dentro le “buone intenzioni”, Marge! Oh, nella tua famiglia sono tutti degli scellerati, ma non possiamo incolpare te perché hai delle buooooone intenzioni!
Bart: Ehi, vacci piano, amico!
Flanders: Uuuuuh! Ok teppistello, non voglio mica farti collassare, beeeeeello! Ecco una frase che dovrai tenere a mente per quando sarai grande “Ehi, amico, fammi la carità”!
Bart: Sono scioccato e inorridito…
Lisa: Signor Flanders, con tutto il dovuto rispetto, Bart non ha fatto proprio niente!
Flanders: Odo il rumore di qualcuno che si intromette! Dev’essere la piccola Lisa Simpson: la risposta di Springfield alla domanda che nessuno ha posto!… E che cosa abbiamo qui?! Il lungo braccio flaccido della legge! L’unica volta che sei riuscito ad andare a fondo è stato nella tua vasca da bagno!
Krusty: “Vasca da bagno”? L’inserirò nel mio numero…
Flanders Ah, già! il “Clown”! L’unico di tutti voi buffoni che non mi fa ridere! E in quanto a te, io non ti conosco ma sei di certo un cretino!
Lenny: Ehi! Sono qui solo da pochi minuti… cos’è successo?
Flanders a Boe: E tu! Brutto uomo carico d’odio!
Boe: Ehi! Sarò anche “brutto” e “carico d’odio” ma non sono un… un… qual era l’altra cosa che hai detto?!
Flanders: Homer… tu sei sicuramente il peggior essere umano che abbia mai incontrato.
Homer: Però… me la sono cavata bene!

Dopo

Dr. Foster: L’unico problema del trattamento fu che funzionò troppo bene. Diventasti incapace di esprimere qualsiasi genere di rabbia. Da allora ogni qualvolta provavi rabbia potevi solo rispondere con una sequela di farfugliamenti insensati…
Flanders Che mi venisse un colpino colpetto colpone!
Dr. Foster: Sì, proprio quella roba lì! Hai soppresso la rabbia per così tanto tempo che finalmente è esplosa in un’eruzione pubblica!

Dopo al manicomio

Jay Shermann: Fa schifo, fa schifo! Fa schifo!
Psichiatra: Certo signor Shermann, fa tutto schifo…

Dopo

Homer: Sai qual è il tuo problema Flanders? Hai paura di essere umano!
Ned: Oh! E perché mai dovrei aver paura di questo?
Homer: Perché gli umani sono spregevoli! Perché gli umani odiano le cose!
Ned: Beh, sì. Forse alcuni di loro. Ma pochini pochetti.

Subito dopo

Homer: Dai Flanders, deve pur esserci qualcosa che odi! Che ne dici dei pizzichi di zanzara?
Ned: Mmmm! Sono divertenti da grattare! Mmmm! Soddisfacenti!
Homer: Che ne dici…ehm…ehm…delle luci fluorescenti?
Ned: Uh! Sono appese come angeli! Non ti senti mai solo se hai una luce fluorescente!
Homer: Visto? Ti piace tutto, allora.
Ned: No, questo non è vero. Per esempio…non mi piace il servizio all’ufficio postale! È tutto un corri corri, un continuo via vai e poi ci sono quei distributori di francobolli velocissimi, nessuno che ti aiuta. Si potrebbe persino dire che… odio l’ufficio postale! Quello e i miei genitori! Fricchettoni disgraziati… Ehi, che bella sensazione!

Episodio 9, Il viaggio misterioso di Homer – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Mi prendo del chili vegetariano prima che si disperino e ci aggiungano della carne. (Lisa)

Spero di non aver causato un grave cervello al mio danno! (Homer)

Io sono un benaugurante. Nel senso che non ti auguro nessun male specifico. (Boe)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Homer: Ehi, Marge! Ma tu non fumi!
Marge: Avevo solo voglia di riempire la casa con il ricco appagante sensuale aroma di tabacco.
Homer: Sei impazzita?! Mi serve una boccata di aria fresca!
Marge: Papino, aspetta!
Homer: Ma che ti prende?! Che cerchi di nascondermi? Cos’è questo profumino? Cipolle…polvere di chili…cumino…succulento manzo macinato…È chili! Oh, Mio Dio! Mi sono perso la gara culinaria di chili! Mi sono perso la gara! Mio Dio! Me la sono persa, sì!
Marge: E va bene: ho cercato di tenertela nascosta ma avevo una buona ragione caspiterina! Ogni volta che vai a quella gara ti ubriachi come una vecchia spugna!

Mentre indossa maschera e guanti da saldatore per mescolare il suo chili

Winchester: Quel Simpson si crede il capo di Chililandia! Beh, quest’anno avrà pane per i suoi denti!
Homer: Salve commissario.

Intanto si sente la colonna sonora di Il buono, il brutto, il cattivo

Winchester: Buonasera Homer. Ti andrebbe un po’ di chili? Ho aggiunto un ingrediente extra proprio per te: spietati peperoncini del Quetzlzacatenango! Coltivati nella giungla primitiva e selvaggia dai pazienti di un manicomio criminale in Guatemala!
Homer: Ehi, Winchesterino, il mio chili si sta raffreddando.

Dopo

Coyote: Non temere Homer, io sono il tuo spirito guida.
Homer: Ehi, ciao!
Coyote: C’è una lezione che devi imparare.
Homer: Se si tratta di lasciar perdere quei peperoncini impazziti io sto un pezzo avanti a te.
Coyote: No, parlo di una saggezza interiore. Il problema Homer, è che la nostra mente parla continuamente con mille pensieri alla volta.
Homer: Eh già. Quello sono proprio io.
Coyote: La chiarezza è il sentiero della pace interiore.

Dopo

Coyote: Per raggiungere la completezza devi trovare la tua anima gemella.
Homer: Anima gemella?
Coyote: Un tuo spirito affine. Qualcuno con cui condividere un tacito legame, con cui avere una profonda intesa mistica.
Homer: Tutto qui? Ma quella è Marge!

Dopo

Homer: Oh, mitica Marge, tu mi capisci veramente! Sai ho creduto che noi non fossimo anime gemelle perché…
Marge: …abbiamo bisticciato.
Homer: Giusto. E non ci piacciono le stesse cose. È come se tu provenissi da un altro pianeta…
Marge: …provenissi da Marte.
Homer: E ti pareva. A me tocca il pianeta con tutti i mostri.
Marge: Homer, le nostre differenze sono solo a fior fior di pelle.
Homer: Ma le nostre uguaglianze vanno dritte fino all’osso. Forse l’abbiamo davvero una…
Marge: …profonda e mistica intesa.
Homer: Ehi, ce l’abbiamo! Siamo il numero uno! Samo il numero uno! Alla faccia tua coyote spaziale!
Marge: Coyote spaziale???

Dopo una nave perde il suo carico di calzoncini in mare e tutti si tuffano in acqua per prenderli

Lenny: A chi piacciono i calzoncini-ini-ini?
Folla, ballando sulle note di Short Shorts dei Royal Teens: A noi piacciono i calzoncini-ini-ini!

Episodio 10, Springfield Files – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

La verità non è là fuori. (Frase alla lavagna)

Salve, sono Leonard Nimoy. La seguente storia di incontri del terzo tipo è vera. E nel dire vera, intendo falsa. Sono tutte bugie, ma sono bugie divertenti e alla fin fine non è proprio questa la vera verità? La risposta è no. La nostra storia ha inizio un venerdì mattina, in una piccola città chiamata Springfield. (Leonard Nimoy)

Ahi! Mi ha morso con i miei stessi denti! (Nonno Abe, mentre insegue una tartaruga che gli ha preso la dentiera)

Da qualche parte là fuori qualcosa ci sta osservando. Ci sono forze aliene che agiscono in modo a noi impercebile. Siamo soli in questo universo? Impossibile! Quando ci si rende conto delle meraviglie che ci circondano… preti voodoo di Haiti, numerologi tibetani dei Monti Appalachiani e che dire dei misteri occulti del programma Misteri occulti? La verità è là fuori! (Fox Mulder)

Chi l’avrebbe mai detto che un’orca fosse così pesante… Oh cacchio l’FBI! (Boe, mentre trasporta un’orca in piena notte)

La birra non fa per te. È per i papà e i ragazzi con false carte d’identità. (Homer)

Ricordo un altro visitatore gentile venuto dal cielo. Egli venne in pace e poi morì solo per poi tornare in vita. Il suo nome era… E.T. l’extraterrestre! Che tenerezza quel piccoletto!

Tutti i venerdì sera il Signor Burns viene sottoposto ad una serie di esami mirati ritardare la morte di una settimana. (Waylon Smithers)

Una vita di lavoro in una centrale nucleare mi ha procurato una sana fosforescenza verde e mi ha reso impotente come un monarca in un paese democratico. (Burns)

Buongiorno stella lucente | la Terra dice ciao | tu brilli sopra di noi | noi brilliamo sotto | Buongiorno, stella lucente | tu ci conduci verso… (Canzone finale)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Marge, vedendo che piccolo aiutante di Babbo Natale rosicchia la gamba di una sedia: Cagnaccio!
Subito dopo Marge a Palla di Neve: Gattaccio!
Marge a un daino: Dainaccio!

Dopo

Lisa: Urrà, comincia il programma Grazie a Dio è venerdì della ABC.
Bart: Lisa, quando sarai più grande, imparerai che il venerdì è solo un altro giorno tra il giovedì da non perdere della NBC e il sabato sera mega rompi della CBS.

Dopo

Boe: Un’altra Duff, Homer?
Homer: No, è venerdì sera, Boe! Voglio gustarmi qualcosa di speciale!
Boe: Oh, certo, certo… Ecco qua! Düff! Dalla Svezia!
Homer: Salute! Aspetta un momento… questa è una Duff!
Boe: Mi hai pizzicato, eh? E va bene, eccoti quest’altra! Birra Zecca Rossa!
Homer: Gagliarda, rinfrescante… E in più, qualcosa che non riesco ad afferrare…

Intanto nel Birrificio Zecca Rossa dei cani nuotano in una vasca di birra

Assaggiatore: Ancora un po’ di cane!

Dopo

Homer: Vi dico che ho visto una creatura di un altro pianeta.
Lisa: Forse l’hai solo sognata!
Homer: Ah, sì? Be’, quando ho ripreso conoscenza, ero ricoperto di una schifezza appiccicosa trasparente!
Marge: Ancora salsicce?
Lisa: Papà, secondo la rivista del Piccolo Scettico, c’è una probabilità su centosessantacinque milioni che un’altra forma di vita venga in contatto con noi.
Homer: E allora?
Lisa: Quelli che affermano di aver visto gli alieni, sono sempre individui patetici, di basso ceto sociale, con un lavoro noioso… E poi ci sei tu, papà…

Dopo

Homer: Non riesco a crederci… vengo preso in giro dai miei figli nel giorno del mio compleanno!
Bart: È il tuo compleanno?
Homer: Sì! Ricorda: è lo stesso giorno di quello del cane.
Lisa: Piccolo Aiutante di Babbo Natale! È il tuo compleanno! Oh, dobbiamo farti un regalo, sì! Un regalino! Un piccolo regalino!
Bart: Ti vogliamo bene, bello!
Marge: Bravo cagnuccio! Bravo cagnuccio!
Homer: Lurido amabile cane.

Dopo

Homer: L’alieno ha una voce dolce e celestiale, come Louis Armstrong, e arriva sempre di venerdì come il pesce fresco.
Winchester: Oh, la sua storia è irresistibile signor Babbaleo… voglio dire Simpsòn! Allora batterò il tutto sulla mia macchina da scrivere invisibile!

Homer va via e arriva subito dopo altro cittadino

Piromane: Ho appena dato fuoco ad un palazzo in centro e temo che lo rifarò…
Winchester: Sì, come no! Batterò il tutto sulla mia macchina da scrivere invisibile… Oh, ho finito il nastro!

Dopo

Fox Mulder: Guarda qui Skully, c’è stato un altro avvistamento UFO non comprovato nel cuore dell’America. Dobbiamo recarci lì immediatamente!
Dana Scully: Beh, accidenti Mulder. C’è pure questo rapporto su un carico di droga e di armi illegali in arrivo dal New Jersey stanotte.
Fox Mulder: Non credo proprio che l’FBI sia interessata a questioni di questo genere.

Dopo Homer viene sottoposto alla macchina della verità

Dana Scully: Ora la sottoponiamo a qualche test. Questa è una semplice macchina della verità. Io le porrò alcune domande a cui risponderà “sì” o “no” e dovrà dire solo la verità; mi ha capito?
Homer: Sì! (la macchina della verità esplode)

Homer corre su un tapis roulant attaccato a degli elettrodi

Mulder: Aspetta un minuto, Skully. Che scopo ha questo test?
Skully: Nessuno. Pensavo che gli avrebbe fatto bene perdere qualche chiletto.
Mulder: Il suo dondolamento è quasi ipnotico.
Skully: Già… Sembra un crème caramel traballante.

Dopo

Homer: La serata iniziò al club dei gentleman, dove stavamo discutendo su Freud mentre si giocava a backgammon…
Dana Scully: Signor Simpson, lo sa che è un reato mentire all’FBI?
Homer: Eravamo sull’auto di Barney a mangiare bustine di senape, contenta?

Dopo

Dana Skully: Questo è il peggior incarica che ci sia mai capitato.
Fox Mulder: Peggiore di quella volta che fummo attaccati da quel virus carnivoro?

Dopo

Homer: Oh, Marge, non mi sono mai sentito tanto solo. Non mi crede nessuno. Ehm… e a questo punto dovresti dire “Io ti credo Homer”.
Marge: Io non ti credo Homer.
Homer: Davvero? Oh, Marge mi hai fatto feliciccino!
Marge: Mrr… Non stai ascoltando! Senti solo quello che vuoi sentire!
Homer: Grazie, ora un’omelette è proprio quello che ci vuole.
Marge: Homer, ti prego. Cerco di darti appoggio, ma questa storia ha sconfinato. Per favore, finiamola qui.
Homer: No, non posso. Questa è la mia missione. Sono come quello che da solo costruì la navetta spaziale e andò sulla Luna. Come si chiamava? Apollo Creed?

Dopo

Alieno: Vi porto la pace!
Homer: Come rappresentante del pianeta Terra, vorrei essere il primo a dire… (la sua gamba prende fuoco) fuoco!

Dopo davanti a casa dei Simpson

Homer: Sarò felice di rispondere a qualsiasi domanda sull’alieno. Qualsiasi domanda! Dottor Hibbert…
Dr. Hibbert: Sì, l’alieno è a base di carbone o a base di silicone?
Homer: Ehm… la seconda… SIFILONE… mi pare… prossima domanda?
Barney: L’alieno è Babbo Natale?
Homer: Ehm.. e sì!
Ned Flanders: Per caso ieri sera ti trovavi sul mio tetto a rubare il mio segnavento?
Homer: L’intervista è terminata!

Dopo

Bart: Leonard Nimoy! Tu che ci fai qui?
Leonard Nimoy: Ovunque ci sia un mistero inspiegabile le forze cosmiche mi attirano lì!
Bart: Ah-ah…
Venditore di hot dog: Ehi, Spock! Che ci vuoi sull’hot dog, eh?
Leonard Nimoy: Sorprendimi…

Dopo

Homer: Guarda qui Lisa, non vedi nessuna maglietta con la scritta “Homer è un super-cretino”, giusto?
Venditore di T-shirt: Qelle le abbiamo esaurite in cinque minuti!
Homer, vedendo Marge e Maggie che indossano le magliette “Homer is a dope” (“Homer è un cretino”): D’oh! Oh, Marge, come hai potuto?
Marge: Queste magliette sono cotone cento per cento e guarda come è ben ricamata la parola “cretino”!
Homer: Ne prendo due!

Dopo

Willie: Ah! Un mostro è, accoppiamolo, accoppiamolo!
Smithers: Non è un mostro, è il signor Burns!
Willie: Vero è, quello è il signor Burns…accoppiamolo, accoppiamolo!

Episodio 11, Il mondo iellato di Marge Simpson – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Non sono autorizzato a fare nulla, Uffa! (Frase alla lavagna)

Tu lo sapevi che le vendite discografiche della disco music sono salite del 400% alla fine dell’anno 1976? Se questo trend dovesse continuare…Ehi! (Disco Stu)

Avete 24 ore per darci il denaro. E per dimostrare che facciamo sul serio…avete 12 ore! (Tony Ciccione)

Che visione ignominiosa! Ho visto un comportamento molto più ordinato in un film di Godzilla. Vi serve una ferrea lezione sul lavoro di squadra. (Sig. Burns, osservando l’evacuazione anti-incendio dei propri dipendenti)

Se si può cogliere un vantaggio da una situazione è dovere di buon cittadino coglierlo. Perché la corsa deve essere solo dei più veloci e i rebus solo dei più astuti? Vincono soltanto perché Dio ha dato loro questo dono, ma imbrogliare è un dono che ogni uomo fa a sé stesso. (Sig. Burns)

Signore, proteggi questa casa razzo e tutti coloro che abitano nella casa razzo. (Homer)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Cletus: Vogliamo 300 pretzel.
Marge a Homer: Lo vedi? Un pizzico di perseveranza e di pazienza da i suoi frutti… Sono 300 dollari, grazie.
Cletus: Non credo proprio. Io ho 300 buoni, guarda!
Marge: Doveva esserci scritto “Uno a persona”, caspiterina!
Cletus: Doveva ma non è così, signora! Ora molla la merce! Ehi, ragazzi! Stasera si mangia, si mangia! Venite Tiffany, Heather, Cody, Dylan, Dermot, Jordan, Taylor, Brittany, Wesley, Rumer, Scout, Cassidy, Zoe, Chloe, Max, Hunter, Kendall, Caitlin, Noah, Sasha, Morgan, Kyra, Ian, Lauren, Qbert, Phil!

Dopo

Homer: Vuoi dire che la mafia mi ha fatto un favore solo per avere qualcosa in cambio?! Tony Ciccione, mi hai proprio deluso! Addio!
Tony Ciccione a testa bassa: Ok, scusa tanto…

Dopo

Helen Lovejoy: Forse hai sentito parlare della yakuza, la mafia giapponese.
Agnes: Ti ammazzano cinque volte prima di stenderti a terra!

Dopo

Homer: Mi devi proprio odiare, Marge. Ogni volta che cerco di aiutarti è un vero fallimento.
Marge: Oh, non ti odio perché fallisci, papino. Ti amo perché ti impegni!

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni - I Simpson ottava stagione, episodio 8, Uragano Neddy, Homer, Ned Flanders
I Simpson ottava stagione, episodio 8, Uragano Neddy, Homer, Ned Flanders – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Episodio 12, La montagna della pazzia – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Sig. Burns: Ah, ci vuole un po’ d’eccitamento da queste parti!
Smithers: Dama cinese o classica, signore?
Sig. Burns: No, no, qualcosa che diverta, che faccia gioire i dipendenti! Un’esercitazione di salvataggio. Ma di che genere? Allarme fusione nocciolo, cane idrofobo, attacco dirigibile, ah, una bella esercitazione all’antica, anti incendio!

Durante l’esercitazione antincendio alla Centrale Nucleare

Burns: Qual è il tempo ideale per un’evacuazione di massa della centrale?
Smithers: 45 secondi.
Burns: E noi a quanto stiamo?
Smithers: Non lo so signore, questo cronometro arriva solo a 15 minuti!

Dopo

Homer: Perciò Burns ci obbliga tutti a fare uno stupido ritiro aziendale su in montagna per imparare il lavoro di squadra. Ciò significa che dobbiamo cancellare i nostri piani di bighellonaggio.
Bart: Il lavoro di squadra è sopravvalutato! Pensaci, insomma in quale squadra giocava Babe Ruth? E chi lo sa!
Lisa e Marge: Gli Yankees!
Bart: Il collaborare è una gran cretinata e pure aiutare gli altri! E cosa sono tutte queste scemenze sulla tolleranza?!
Homer: Le tue idee mi intrigano assai e desidero abbonarmi alla tua rivista.

Durante la gara sul Monte indetta dal sig. Burns

Smithers: I sentieri sono insidiosi perciò usate le vostre mappe.
Homer: Ehm…io la mia l’ho perduta!
Smithers: Non vi è ancora stata consegnata la mappa…

Dopo

Homer: Lei è l’uomo più ricco che io conosca. Molto più ricco di Lenny.
Burns: Sì, ma darei via tutto per riaverne ancora di più!

Dopo

Sig. Burns: Le ultime tre valanghe le hai causate tu, Simpson!
Homer: E allora?
Sig. Burns: Allora? Allocco!

Davanti a dei pupazzi di neve

Sig. Burns: Guardali! Compiaciuti e spavaldi nella loro eleganza. Ci deridono.
Homer: Sono solo dei pupazzi di neve, signor Burns.
Sig. Burns: Ah, ma hanno gli occhietti. Occhietti per guardare… per catturare un momento di debolezza e poi ZAC!, ci arriva un colpo in testa!
Homer: E allora che si fa?
Sig. Burns: Oh, ti piacerebbe saperlo?

Dopo

Sig. Burns pensando tra sé: Sono intrappolato con un pazzo! Guarda come mi fissa riempiendo la mia mente con pensieri paranoici.
Homer pensando tra sé: Guarda i suoi occhi! Sta cercando di ipnotizzarmi. Ma non alla bella maniera di Las Vegas.
Sig. Burns pensando tra sé: So cosa gli frulla in mente, vuole uccidermi, poi cavalcherà la mia carcassa giù per la montagna per salvarsi. È un pazzo da legare se pensa questo. Però non potrà uccidermi se lo uccido prima io. Ti ucciderò museo rigonfio di ipocrisia.

Episodio 13, Simpsoncalifragilistichespirali-d’oh-so – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Non nasconderò i tranquillanti della maestra. (Frase alla lavagna)

Sono un maniaco, maniaco! | Questo è certo! | E ballo come non ho mai ballato prima! Porcaccia la miseriaccia! (Willie il giardiniere)

È tutto il giorno che vi canto canzoni, non sono mica un jukebox! (Shary Bobbins)

Il mio wrustel ha un nome è F-R-I-T-Z, | il mio wrustel ha un cognome, è S-C-H-N-A-C-K-E-N-P-F-E-F-F-E-R-H-A-U-S-E-N (Rainier Wolfcastle)

Quello che vorrei dire in questo cartone animato è che la violenza è ovunque, insomma si trova anche nei cereali della prima colazione. (Quentin Tarantino)

Voi sarete la causa della mia morte! (Shary Bobbins ai Simpson)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Voce del presentatore: È l’ora della Klassica Kommedia Krusty! […]
Krusty: “KKK” sigla pericolosa…

Dopo

Lisa: Dov’è finito il telecomando?
Nonno col telecomando pensando che sia telefono: Pronto? Pronto?!? stupido telefono senza fili! Allora proverò col vecchio modello. (mette all’orecchio il ferro da stiro) Ah, così va meglio. Che fai di bello Gerty?

Dopo

Bart: Mamma, mi porti un bicchiere di latte?
Marge: Non puoi prenderlo da solo?
Bart: Ah, non fa niente, andrò avanti senza liquidi.
Marge: E va bene, va bene, ti prenderò il latte…
Bart: ‘razie.
Marge: Nessun vuole qualcos’altro visto che sono in piedi?
Homer, Lisa e Bart: No.
Homer: Marge, portami una birra.
Marge: Mhrrr.
Lisa: Ehm, mamma…
Marge: Che c’è?!
Lisa: Ehm, c’è un capello nella zuppa… però ci mangio intorno.
Marge: Che genere di capello è?
Lisa: Be’, è blu, lungo quasi due metri…
Homer e Bart: Hewww!
Marge: È un capello mio..! Oh, scusatemi…
Homer: Pare che vostra madre sia turbata da qualche cosa. Sarà meglio che vada a parlare con lei… durante la pubblicità.

Dopo

Marge: Papi, sto perdendo tutti i capelli.
Homer: Sù tesoruccio, non preoccuparti! Ti insegno io come fare il riporto così nessuno se ne accorgerà. Proprio come faccio io!

Dopo

Bart: Io comincerò a fumare e poi smetterò.
Homer: Bravo figliolo, smettere di fumare è una delle cose più difficili da fare nella vita. Eccoti un dollaro.
Lisa: Ma lui no fa fatto niente!
Homer: Non l’ha fatto, Lisa? Non l’ha fatto? Ehi, aspetta un momento… non l’ha fatto!

Dopo

Lisa: Abbiamo alcuni suggerimenti per la nuova tata, vi va di sentirli?
Homer: Avete la mia completa attenzione! (nel cervello di Homer parte una canzoncina in stile Silly Symphonies, con tanto di animali ballerini e musicisti e lui subito dopo comincia a canticchiarla)
Marge: Beh, a me interessano i vostri suggerimenti.
Lisa: Maestro, prego.

Dopo Bart accende uno stereo al massimo volume e Lisa inizia a cantare

Lisa: Se vuoi essere la nostra bambinaia | devi essere dolce | Devi aiutarci con la matematica e con le ricerche
Bart: Altrimenti, ciucciati il calzino!
Lisa: Bart!
Bart: Era troppo sdolcinata!
Lisa: Se Maggie è puntigliosa, | non deve evitarla
Bart: E deve farmela passare sempre franca
Lisa: Deve insegnarci giochetti o qualche canzone
Homer: Mi raccomando, niente pupe ciccione!
Marge: Homer!
Lisa: La tata che vogliamo | dev’essere saggia e gentile
Homer: E deve accontentarsi | della paga minima
Lisa: Presto tata, | i tempi sono bui
Nonno Abe: La farò io!
Bart e Lisa: Tutti tranne lui!

Dopo

Shary Bobbins: Salve, sono Shary Bobbins!
Homer: Ha detto “Mary Poppin…”?
Shary Bobbins: No! Assolutamente no! Sono una creazione originale come Dopolino o Zio Caperone.

Dopo

Homer: Lei ha qualche vizio?
Shary Bobbins: No, sono praticamente perfetta in tutto quanto!
Homer: Bene. Come me!

Dopo

Shary Bobbins: Forza ragazzi, riordiniamo quest stanza, sù!
Bart: Che pizza!
Lisa: Dobbiamo proprio?
Shary Bobbins: No, no. Conosco un piccolo segreto che renderà due volte più veloce questo lavoro! Quando c’è un lavoretto da fare | Non voltarti e scappare | Niente broncio, | niente piagnisteo | fate solo un lavoro alla marameo | Se fai le cose a tirar via | Non è poi una calamità | Lo fanno tutti | anche mamma e papà | Se nessuno se ne accorge, | Nessuno s’arrabbierà
Bart: Si fa all’americana!
Shary Bobbins: Il poliziotto che va a perlustrare | I suoi piedi dovrà riposare
Commissario Winchester: Per me combattere il crimine non è una pacchia
Shary Bobbins: Il gestore del supermercato | Può vendere a prezzo maggiorato | la carne…
Apu: La carne…
Shary Bobbins: Il latte…
Apu: Il latte…
Apu e Shary Bobbins: …del 1984!
Shary Bobbins: Se fai le cose a tirar via, | avrai più tempo per divertirti
I Simpson e Shary Bobbins : Si fa all’americana!

Dopo

Shary Bobbins: Davanti a una bettola, | in terra caduto…| uno sbronzone di nome Barney | chiede a tutti aiuto
Barney: Comprami una birra | due dollari a boccale | Ti prego aiutami, | mi sto gelando le chiappe! | Comprami un brandy, | Un fiasco di vino | Ma chi prendo in giro | Accetto pure la trementina.
Boe: Smamma ciuccone, | o per le feste ti concio io!
Barney: Ho trovato due dollari…
Boe: Allora vieni pure amico mio!
Shary Bobbins: Lasciamo i nostri amici | in questo momento solenne
Bart: Posso diventare uno sbronzone?
Homer: Solo quando avrai compiuto quindici anni

Dopo

Marge: Shary, hai fatto del tuo meglio, lo so. Ma non puoi cambiare questa famiglia e neanch’io posso. Da ora in avanti mi rilasserò e mi godrò la vita!
Shary Bobbins: Non vi ho insegnato proprio nulla?
Homer: No.
Lisa: No.
Bart: No.
Marge: No. (Maggie scuote la testa)
Shary Bobbins: Allora a voi piace così.
Homer: Indubbiamente! In casa non alzo mai un dito | Sono sotto la media come padre e marito | Una birra preferisco scolare | che “Padre dell’Anno” vedermi nominare | Per me tutto va bene così com’è
Lisa: Mi sono abituata a passare inosservata!
Bart: Sono inchiodato qui finché un’auto non avrò fregato!
Marge: La casa è ancora un gran casotto | Contro la caduta dei capelli lotto
I Simpson: Ma siamo felici di essere così come siamo
Ned Flanders: Non sono perfetti | ma il Signore dice “Ama il prossimo tuo”
Homer: Chiudi il becco, Flanders!
Ned Flanders: Certo-certosino
Shary Bobbins: Non pensate che si tratti di “uva acerba” | Ma non siete altro che un branco di gorilla | Perciò devo dirvi addio
Bart e Lisa: Addio Shary Bobbins!
Marge: Grazie di tutto quanto!
Barney: Addio Superman!
Lisa: Secondo voi la rivedremo ancora?
Homer: Sono sicuro di sì, tesoro. Sono sicuro di sì. (Subito dopo Shary Bobbins viene colpita da un aereo in volo)

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni - I Simpson ottava stagione, episodio 15, La fobia di Homer, giocattoli
I Simpson ottava stagione, episodio 15, La fobia di Homer, giocattoli – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Episodio 14, Lo show di Grattachecca e Fichetto e Pucci – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

La mia manopola ha un sapore strano! (Ralph)

Salve, sono Troy McLure. Forse vi ricorderete di me per alcuni cartoni animati tipo Gorilla Natale e Gorilla Natale va in colonia. (Troy McLure)

Perché un uomo che porta una maglietta con scritto “Genio al lavoro” spreca tutto il suo tempo a guardare uno show per bambini? (Homer a Doug il nerd)

A volte nella storia abbiamo il privilegio di assistere ad eventi così straordinari da diventare parte del patrimonio culturale comune. 1969: l’uomo va sulla Luna. 1971: va sulla Luna… di nuovo. Poi per moltissimo tempo non è avvenuto niente, fino a questa sera… ecco a voi il futuro della commedia: Poochie! (Krusty)

Sono Poochie il canone che fa televisione | Per metà sono Snoopie e per metà sono Adone | Sono l’hippie gangstar che fa il kung-fu | Sono un surfista che rappeggia | Attenti voi sono una scheggia […] Rimpa strimpa che ti rimba roccheggiate e molleggiate! (Poochie)

Homer, posso dire sinceramente che questo è stato il più bell’episodio di Grattecchia e Ficosecco che abbia mai visto. (Ned Flanders)

Ciao Fichetto. So che c’è un mucchio di gente alla quale io non piaccio e spera che io me ne vada. Ma ritengo che abbiamo iniziato con il piede sbagliato. So che potrei apparire un pochino impetuoso e per questo mi scuso. Ma se tutti potessero trovare nei loro cuori un posticino per il cagnetto cacciato via da tutti sono certo che possiamo farvi ridere e piangere fino ad invecchiare insieme. (Homer che presta la voce a Poochie)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Lisa: Il fatto è che non c’è nulla di sbagliato nello show di Grattachecca e Fichetto, funziona come sempre. Ma dopo tanti anni i personaggi ovviamente non possono avere lo stesso impatto di una volta.
Roger Myers Jr.: Ci siamo piccoletta! Hai salvato Grattachecca e Fichetto!
Avvocato dai capelli blu: Firma questi documenti che attestano che non hai salvato Grattachecca e Fichetto.

Dopo

Roger Myers Jr.: Ho scoperto il modo come far ingagliardire lo show. Ahah, è talmente semplice che…che a voi teste d’uovo non sarebbe mai venuto in mente! Quello che occorre è un personaggio nuovo! Uno col quale i ragazzi di oggi si possano confrontare!
Bill Oakley: Ritiene che questa sia una mossa saggia, signore? Insomma non voglio sembrarle presuntuoso, ma Grattachecca e Fichetto sono un binomio drammaturgico!
Krusty: Non si tratta di arte ma di affari! Cosa hai in mente? Una pupa formosa? Una piovra gangstar?
Roger Myers Jr.: No, no. La sequenza della catena animale è: topo, gatto, cane. C-A-N-E.
Josh Weinstein: Ehm…Un cane? Non le sembra un tantino scontato?
Donna del network: Lo sarà nei tuoi sogni! Noi parliamo del cane primordiale venuto dall’inferno!
Bill Oakley: Intende Cerbero…?
Donna del network: Noi del network vogliamo un cane con carattere. Carattere ferreo, schietto. Avete mai sentito l’espressione “Diamoci da fare?” Bene. Questo è un cane che si da decisamente da fare! In modo costante ed ineccepibile!
Krusty: Sarebbe a dire impetuoso?
Donna del network: Oh, altroché! Stiamo parlando di un paradigma decisamente esagerato!
George Meyer: Mi scusi, ma “impetuoso” e “paradigma” non sono parole che usano le persone deficienti per apparire importanti? Non è che io la stia accusando di questo… [Pausa] Sono licenziato, vero?
Roger Myers Jr.: Certamente. Tutti voi altri cominciate a trovare un nome per questo cane abnorme. Non so…qualcosa tipo, diamo…Pucci! Solo un po’ più impetuoso.

Dopo aver visto l’episodio di Grattachecca & Fichetto & Pucci

Homer: Beh, almeno a me è piaciuto. Non è così?
Cervello: È meglio che tu non sappia quello che penso veramente. Ora fa una faccia triste e dici “D’oh”!
Homer: D’oh!

Dopo

Lisa: Poochie è un sottoprodotto senz’anima creato solo sulla carta. Non può essere fico solo perché usa parole gergali inflazionate.
Bart: Non farti infartare, Lisa!

Dopo

Uomo dei fumetti: L’episodio di ieri sera di Grattachecca e Fichetto è stato senza dubbio il peggiore che abbia mai visto. Per questo pochi minuti dopo ho espresso a tutto il mondo il mio disgusto via internet.
Bart: So che non è stato un gran che. Ma che diritto hai di lamentarti?
Uomo dei fumetti: Come spettatore fedele sento di essere in credito.
Bart: Cosa? Ti hanno regalato migliaia d ore di intrattenimento gratis! Perché mai ti senti in credito?! Casomai sono loro ad essere in credito!
Uomo dei fumetti: Il peggior episodio.

Dopo

Bart: Si ritorna all’origine: il classico Grattachecca e Fichetto!
Lisa: Già! Siamo fortunati che venga ancora realizzato un programma di questo calibro dopo tanti anni. ()
Bart: Che altro c’è in tv?

Episodio 15, La fobia di Homer – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Forza melone! (Milhouse)

Questo è un sordido piccolo borgo, non è vero? Mi fa un ribrezzo strabiliante! È meraviglioso. (John)

Vi ho preparato il vostro dessert preferito: merendine confezionate due gusti. (Marge)

Puro godimento. Laramie sottili. (Cartellone pubblicitario delle sigarette Laramie con due ragazze che fanno una battaglia di cuscini)

Un’ammucchiata di soli uomini in mezzo a un bosco mi sembra una cosa da gay. (Bart)

Dedicato agli operai delle acciaierie d’America. Tenete duro, raggiungerete la vostra vetta. (Frase in sovraimpressione alla fine dell’episodio)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Lisa: Oh, mamma, vuoi vendere un cimelio di famiglia per pagare la bolletta del gas? Ma cosa direbbe tua nonna?
Marge: Sarebbe fiera di sapere che i suoi discendenti hanno acqua calda, acqua corrente e indumenti puliti e asciutti.
Homer: Parole sante.

Dopo

John: Salve, sono John. Posso aiutarvi?
Marge: Ho un bell’oggetto che vorrei vendere.
John: La prego, mi dica che sono i suoi capelli!
Marge: No, è un cimelio che mi ha tramandato mia nonna. Una vera rarità: una vecchia statuina della guerra di secessione.
Lisa: Non interpreti il possesso di quest’oggetto come un nostro consenso alla schiavitù.
John: Beh, vedete, ecco come stanno le cose: è una bottiglia a forma di soldato degli anni ’70. Una stravagante confezione di whisky. La regalavano con i bollini se non vado errato.
Marge: Oh, no! Oh, no, no, no, no! È una statuina molto molto antica!
John: No, è una bottiglia di liquore. Vede? Ah, una vera schioppettata!
Marge: Mh… Beh, vorrà dire che sarà pur sempre un ricordo dell’alcolismo segreto di mia nonna.

Dopo

John: È kitsch! Il tragicomico, capisce? Il comitragico, insomma.
Homer: Ah, già! Come quando muore un clown.
John: Beh… quasi. Io intendevo più come quei mobili gonfiabili o i vassoi con sopra l’Ultima Cena o questa maglietta da bowling. Si crederebbe che qualcuno l’ha data in beneficenza?

Dopo

John: “Din-Don!” Classico! Insomma, questo dice tutto, no? (guardando l’arredamento di casa Simpson) Perbacco! Non stava affatto scherzando! Sono davvero senza parole!
Homer: Io la conosco?
John: Oh, la combinazione di colori! E le antenne a orecchio di coniglio! E i 2,3 bambini per famiglia! Ci manca solo il tamar…
Lisa: Tamarindo e burro di noccioline.
John: Una bambina con le perle! È come vivere in una favola!

Dopo John esamina i vinili della famiglia Simpson

Homer: Allora questi dischi hanno un valore kitsch?
John: Che cos’è che non ce l’ha qua dentro? Tu stesso vali un sacco, Homer! Potrei metterti un bel fiocco e schiaffarti addosso un cartellino col prezzo!

Dopo

Homer: Oh, quel John è proprio la fine del mondo! Dobbiamo invitarlo qui con sua moglie a bere qualcosa.
Marge: Mh… non credo che sia sposato.
Homer: Oh, uno scapolo scatenato, eh? Be’, c’è una marea di belle pupe lì fuori!
Marge: Homer, non ti sembra che John sia un pochino… un pochino gaio?
Homer: D’accordissimo. Felice come una Pasqua.
Marge: Preferisce la compagnia maschile.
Homer: E chi non la preferisce?
Marge: Homer, ascolta attentamente: John è un omo…
Homer: …nero?
Marge: …sessuale!
Homer: Aaaaah! Oh mio Dio, oh mio Dio, oh mio Dio, oh mio Dio! Ho ballato con un gay! Marge, Lisa, promettetemi che non lo direte a nessuno! Promettilo!
Marge: Sei proprio ridicolo…
Homer: Davvero, Marge? Davvero? Pensa al prestigio della nostra proprietà. Ora non potremo mai più dire che solo persone rette sono state in questa casa!
Marge: Mi duole che tu la pensi così perché oggi John ci ha invitato tutti a fare un giro in auto e noi ci andremo!
Homer: Ah-ah! Non io! E non perché John è gay, ma perché è un infido. Dovrebbe almeno avere il buon gusto di fare quelle moine e mostrare a tutti che… che è fatto così!
Marge: Ma di che caspiterina stai parlando?
Homer: Tu mi conosci Marge: a me piace la mia birra fredda, la mia tv a volume alto e i miei omosessuali stradonnissime!

Dopo

Bart: Ehi, dove hai preso questo Babbo Natale da paura?
John: In Giappone. Solo che lì lo chiamano “Il porta doni annuale” e vive sulla Luna.

Dopo

Smithers: John!
John Waters: Waylon! Posso presentarti i Simpson?
Smithers: Li conosco i Simpson. Allora sarebbe questa la tua “mamma malata”?
John Waters: Dai, su, non fare così, Waylon…

Dopo

Homer preoccupato: Marge, nostro figlio indossava una camicia hawaiana.
Marge: E allora?
Homer: Ci sono solo due tipi di uomini che indossano quelle camicie: i gay e i panzoni bontemponi! E Bart non sembra proprio un panzone bontempone!
Marge: Allora se fossi tu ad indossarla non saresti gay.

Dopo

John: E poi c’è Helen Lovejoy. Lei sembra bionda ma ho sentito dire che il sopra non corrisponde al sotto, se capisci a cosa alludo…
Marge: No. Ma mi piace sentirtelo raccontare.

Dopo

John: Homer, si può sapere cos’hai contro i gay?
Homer: Lo sai… non è un modo di essere usuale… se esistesse una legge sarebbe contro.
Marge: Homer, ti prego, sei vergognoso.
Homer: Nient’affatto Marge, sono loro la vergogna. La vergogna dell’America. Hanno ridotto la marina in una barzelletta galleggiante! Hanno distrutto tutti i nostri nomi migliori come “Bruce” e “Lance” e “Julien”! Erano i nomi più virili che avevamo! Ora sono solo… Ehm…
John: Ambigui?
Homer: Già. E c’è ancora una cosa: me la prendo con voi perché usate quella parola. Quella è la nostra parola per prendere in giro voi! Ci serve! Be’, io mi riprendo la nostra parola e anche mio figlio.

Dopo all’Acciaieria “Ajax Steel Mill”

Homer: Rosco è il capo di quest’acciaieria. Lui ci farà fare un giro per mostrarti i veri uomini aitanti mentre fanno quello che sanno fare meglio.
Bart: Perché diavolo dovrei vederli?
Homer: Mi ringrazierai la prima notte di nozze.
Rosco: Ehi, ragazzi! Fate tutti un bel saluto ai nostri amici Simpson!
Operai: Ciao, ciao!
Homer: Ah! Possibile che tutto il mondo è impazzito?!
Primo peraio Gay: Fermo, sta fermo! Hai una scintilla nei capelli!
Secondo peraio Gay: Santo cielo, levamela ti prego!
Terzo operaio Gay: Largo, largo! Roba caliente!
Bart: Papà perché mi hai portato in un’acciaieria di gay?
Homer: Non lo so! È tutto un incubo! Siete tutti malati!
Operaio Gay #4: Ma certo, carino!
Homer: Mio figlio non ha via di scampo, il mondo intero è tutto gay!

Subito dopo si sente il fischio della fabbrica

Homer: Oh, mio Dio! E ora che succede?
Rosco: Noi lavoriamo sodo e ci divertiamo sodo! (L’acciaieria si trasforma in una discoteca chiamata “L’incudine” e parte la canzone Gonna Make You Sweat (Everybody Dance Now) e tutti cominciano a ballare)

La scena si sposta al bar di Boe, dove Homer ha appena finito di raccontare la sua esperienza

Homer: …e tutta l’acciaieria era gay.
Boe: In che mondo vivi, Homer? L’intera industria dell’acciaio è gay! Sì, e anche quella areospaziale e le ferrovie. E sai cos’altro? Broadway!

Dopo

Boe: Oggi l’intero mondo moderno produce un effetto effeminato sui ragazzi e la loro MTV e le loro bibite dietetiche non li raddrizzeranno di certo! Lo devi fare tu Homer! E lo devi fare alla svelta!
Homer: Ma cosa può trasformare Bart in un uomo alla svelta? Pensa tu al posto mio!
Boe: Beh, vediamo un po’… Una volta si mandavano in guerra i ragazzi. Sparare a un uomo lo raddrizzerebbe. Ma non ci sono più neanche le guerre! Grazie mille Warren Christopher!

Dopo

Lisa: Ma papà è da barbari! Come può renderti più uomo uccidere un cervo?
Homer: Lo è e basta. Fammi il nome di un solo indiano gay!

Dopo

Homer: Ehi, noi gli siamo debitori e non voglio che lo chiamiate femminuccia. Quest’uomo… quest’uomo è un… finocchio. È un… no… aspetta, aspetta, aspe’…ambiguo… dive-diverso… diversamente ambiguo!
John: Beh, o così o John.
Lisa: Questo è il massimo della tolleranza per lui. Ritieniti lusingato.
John: Stupendo. Bene Homer, per conquistare il tuo rispetto non ho dovuto fare altro che salvarti la vita. Quindi se tutti i gay potessero fare lo stesso, saresti a posto.
Homer: Amen, così sia.

Dopo

Homer: Sai Bart, forse è la mia commozione cerebrale che parla, ma qualunque sia il modo in cui tu decida di vivere la tua vita, per me va più che bene.
Bart: Eh?
Lisa: Crede che tu sia gay.
Bart: Crede che io sia gay?!

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni - I Simpson ottava stagione, episodio 12, La montagna della pazzia, Homer, Montgomery Burns
I Simpson ottava stagione, episodio 12, La montagna della pazzia, Homer, Montgomery Burns – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Episodio 16, Fratelli coltelli – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Una volta io mi smarrii, | ma ora son qui! | Non vedevo | ma ora sì! (Telespalla Bob nella cappella della prigione)

Ciao Bart! (Bart si nasconde) È un po’ timido perché ho cercato di ucciderlo tante di quelle volte… (Telespalla Bob)

Credo di aver fatto la pipì a letto! (Ralph durante l’ondata di piena uscita dalla diga)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Annunciatore TV: In diretta dalla favolosa, grandissima zona all’aperto del settore D del penitenziario di Springfield…ecco a voi lo special di Krusty il Clown dal carcere!
Krusty: Ho steso un deficiente a Tahoe. | Mi sono beccato da uno a tre anni. | Il mio avvocato stracostoso mi ha fatto uscire grazie a un cavillo. | Sono solo in visita qui alla Prigione di Springfield. | Stanotte dormirò a casa!

Dopo

Krusty: Ehi ehi! È la mia vecchia spalla della TV Telespalla Bob! Per Diana, sono anni che non ci si vede! Che hai combinato durante questo tempo, Bob?
Telespalla Bob: Beh, Krusty, come forse ricordi, ho tentato di incastrarti per rapina a mano armata e di uccidere Selma Bouvier… ho truccato le elezioni per il sindaco, ho tentato di annientare Springfield con un congegno nucleare e ho tentato di uccidere te!
Krusty: Ah, già! Già!
Telespalla Bob: E quando avevo un momento di tempo libero ho tentato di uccidere Bart Simpson!
Homer, dopo essere scappato in camera sua: Ha detto “tentato”!

Dopo

Bart: Signore benedici la mamma, il papà, Lisa e Maggie, e ti prego Signore, uccidi Telespalla Bob!
Marge: Bart, no!
Bart: Signore, o me o lui!

Subito dopo Marge cerca di separare le mani giunte in preghiera di Bart

Marge: Non si può chiedere al buon Dio di uccidere qualcuno!
Homer: Certo! Il lavoro sporco va fatto da soli!

Dopo

Telespalla Bob: Su, andiamo! Volevi fare da spalla a Krusty da quando avevi cinque anni! E che mi dici di quelle lezioni di pagliaccio, in quattro anni all’Università per clown!
Cecil: Ti prego di non definire Princeton con questi termini!

Dopo

Telespalla Bob: Tu…tu mi hai salvato la vita, Bart!
Bart: Sì…questo significa che non potrai mai più tentare di uccidermi!
Telespalla Bob: Oh, non ne sarei tanto sicuro!
Bart spaventato: Ah…
Telespalla Bob: Scherzo, scherzo!

Episodio 17, La mia sorella babysitter – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Questa sera ad “Occhio su Springfield” l’inaugurazione della prima latrina a due piani! Un’infermiera comica che guarisce facendo crepare dal ridere! (Kent Brockman)

È offensivo! Sono due anni e trentotto giorni e sei ore più grande di lei! È un’ingiustizia questa! (Bart non sopportando che lisa faccia la babysitter)

Come mi piace questa zona commerciale pedonale! È praticamente senza traffico! (Homer)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Reverendo Lovejoy: La funzione è terminata. Bene, ho due avvisi da dare. Venerdì avrete la possibilità di scatenarvi nello scantinato della chiesa a ritmo rockeggiante religioso con i Testamento. Venerdì ore 18 precise.
Bart: Pff! Tutti i migliori gruppi sono affiliati a Satana!
Reverendo Lovejoy: Inoltre chi ha bisogno di una babysitter responsabile oltre che abbordabile può rivolgersi a Lisa Simpson. Basta dire il tema del sermone odierno per ricevere lo sconto di un dollaro. (silenzio imbarazzato) L’argomento era l’amore.

Aprendo un gioco da tavolo a casa dei Flanders

Lisa: Dove sono i dadi?
Todd: Papà dice che i dadi sono peccaminosi!
Rod: Avanziamo una casella per volta, se no ci divertiamo troppo!

Bart non vuole andare a letto allora Lisa è costretta a trascinalo a forza

Bart: Faccio resistenza non violenta.
Lisa: Non vorrai mica paragonarti al Mahatma Gandhi, spero!
Bart: A chi?!

Dopo

Ufficiale: È giunta notizia che una certa Lisa Simpson ha visto un UFO.
Lisa: Non ho visto nessun UFO!
Ufficiale: Ben detto signorina. Non l’ha visto. (si gira facendo segno di no al medico pronto con la siringa)

Episodio 18, Homer contro il 18° emendamento – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Perché, perché nessuno pensa ai bambini?! (Helen Lovejoy)

Pensavo che il proibizionismo fosse una cosa buona. La gente beveva di più e se la spassava molto di più. Ma senza la birra il proibizionismo non funziona. (Homer)

L’alcool è una ragione di vita. L’alcol è la mia ragione di vita… e intendo mantenerla! (Homer)

I veri soldi sono nel contrabbando, non nel tuo vandalismo infantile. (Homer a Bart)

Mio marito non ha fatto altro che violare una legge priva di ogni senso. Ammetto che recentemente sono diminuiti sia gli incidenti d’auto che le risse, ma il proibizionismo ci è costato la nostra libertà, la libertà di bere! (Marge)

All’alcol! La causa di… e la soluzione a, tutti i problemi della vita! (Homer)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni
Dopo su Canale 6 parlando della parata di San Patrizio

Bart: Che cosa state guardando?
Kent Brockman: “Che cosa state guardando?” Parole innocenti di un bambino ubriaco.

Dopo

Homer: Noi usciamo, Marge. Se non dovessimo tornare, vendica la nostra morte!
Marge: Va bene.

Dopo

Marge: Sei tu quello di cui parlano i giornali, quel misterioso Barone Birra che fornisce Springfield di alcool! Dimmi come riesci a farla franca!
Homer: Posso spiegare. Ricordi? Riempio le palle con la birra trovata nella discarica e poi le tiro al bowling e una rete di tubatura sotterranee le fa arrivare da Boe.
Marge: Papino, sei proprio un genio.
Lisa: Mamma!
Marge: Beh, è vero, da quando lo conosco questa è la cosa più geniale che abbia fatto. Sta solo infrangendo una stupida legge di 200 anni fa.
Homer: È davvero stupida, Marge. E guarda tutti i soldi che ho guadagnato!
Marge: Ooh!
Lisa: Mamma! Il proibizionismo sarà pure impopolare, ma è una legge e noi…
Homer, Marge e Bart: Va in camera tua, Lisa!

Dopo in un negozio di vasche da bagno

Homer: 42 vasche da bagno.
Commesso: Oggi c’è l’offerta: 40 vasche, 3000 dollari!
Homer: Ho detto 42!

Episodio 19, Una scuola elementare confidenziale – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

È sabato, il suo potere non ha effetto su di me! (Bart alla Caprapall)

Di solito trascorro i miei sabati sistemando i miei abiti per la settimana che viene, poi faccio un passeggiata fino all’autolavaggio per vedere se c’è gas. (Seymour Skinner)

Io raramente ho degli ospiti, di solito c’è solo zuppa per uno, insalata per uno… vino per tre. (Edna Caprapall)

Oh, al diavolo! La vita è troppo breve! Andiamo fuori a raccogliere margheritine! (Edna)

Cara Edna voglio vederti ancora. Che ne dici di un altro rendezvous segreto? (Lettera di Skinner a Edna)

La maestra di Bart si chiama Caprapall? Io l’ho sempre chiamata Scrassapall! Ma perché non me l’ha mai detto nessuno? Oh, ho fatto la figura dell’imbecille! (Homer)

La signorina Caprapall e il direttore Skinner stavano nel ripostiglio a fare bebè e io ho visto uno dei bebè e il bebè mi ha guardato! (Ralph)

Bene Seymour, è chiaro che siete stati accusati ingiustamente perché nessuno fingerebbe di essere “verginello” all’età di 44 anni suonati! (Sovrintendente Chalmers)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Martin Prince: Signorina Caprapall? Anch’io ho un annuncio da fare.
Edna Caprapall: Puoi aspettare che vada in pensione?
Martin Prince: Vorrei che tutti voi vi uniate a me per celebrare l’anniversario della mia portentosa nascita!

Dopo

Matemago: Sono un matemago! Ora preparatevi a stupirvi dei misteri dell’universo quando farò sparire questo rimanente!
Lisa: Ma il 7 sta nel 28 quattro volte!
Matemago: Ehm…ma questo è un 7 magico!

Dopo

Edna: Quale ragazzino possiede un servizio da tè?
Skinner: Forse entrambi sappiamo la risposta…un ragazzino fortunato.

Dopo

Agnes Skinner: Io faccio collezione di foto di torte dalle riviste. Ho iniziato nel ’41 quando la rivista Brava Casalinga pubblicò la foto di una bella torta.
Bart: Non è che per caso lei ha qui dele torte vere, nonnina?
Agnes Skinner: Santo cielo, no! Non mi piacciono le torte! Troppo dolci!

Dopo

Skinner: Signorina Caprapall, Bart Simpson ha qualcosa da dirle.
Bart: Mi rifiuto di dirlo!
Skinner: Bart!
Bart: …Ti amo Edna Caprapall.

Subito dopo tutti scoppiano a ridere

Sherry e Terry: Bart si sposa la maestra!
Nelson: Dove ce l’hai la lista di nozze, Simpson?
[…]
Edna: Mi assento per qualche minuto, ragazzi. Martin, sei il capoclasse.
Martin: Senti, Bart…mi devi promettere che non ti innamori di me, eh!

Dopo

Seymour Skinner: Parla col cuore in mano, Seymour. Dì loro come abbiamo portato un po’ di felicità l’uno nella vita dell’altro. Chiedi loro perché costringono due persone responsabili a scegliere tra la carriera e il cuore.
Maude Flanders: Scusami Edna, non credo che stiamo parlando di amore qui. Stiamo parlando di S-E-S-S-O davanti a degli innocenti B-A-M-B-I-N-I!

Dopo

Seymour Skinner: La verità è che io non ho mai conosciuto una donna: sono un verginello.
Nelson: Ah-ah!

Episodio 20, L’ammutinamento canino – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Un’esercitazione antincendio non richiede un incendio. Al fuoco! (Frase alla lavagna)

Nel secondo volume L’Uomo Radioattivo viaggia nel tempo per sconfiggere Jesse Owens nei giochi Olimpici del ’36. (Uomo dei fumetti)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Bart: Non lo voglio un nuovo cane! Voglio l’Aiutante di Babbo Natale!
Homer: Beh, piangere non lo farà certo ritornare. A meno che le tue lacrime odorino di cibo per cani. Perciò o puoi startene lì seduto a mangiare e mangiare barattolo dopo barattolo di cibo per cani finché le tue lacrime odoreranno di cibo per cani per far tornare il tuo cane o puoi andare lì fuori a cercare il tuo cane!
Bart: Hai ragione! Farò così!
Homer: Per la miseria, per poco non gli ho fatto mangiare cibo per cani!

Episodio 21, Il vecchio e Lisa – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Il riciclaggio è inutile Lisa! Una volta spentosi il Sole questo pianeta sarà spacciato, ci stai facendo passare i nostri ultimi giorni usando prodotti scadenti. (Bart)

Mamma, stai mischiando il politene con il poliuretano! (Lisa Simpson)

Famiglia, religione, amicizia. Sono i tre demoni che dovete annientare per avere successo negli affari. Quando si presenta l’opportunità non vorrete di certo trovarvi in un reparto maternità, né seduti in qualche assurda chiesa o in qualche sinagoga. (Burns)

Grazie mercatologo, mi sono avventurato in cerca di latte quando mi si è richiuso alle spalle. (Burns, dopo essere rimasto chiuso dentro ad un frigorifero del Jet Market)

A noi non è permesso leggere i giornali. Dicono che avvelenano il sangue. (Nonno Abe)

Lei non è cambiato affatto, è ancora malvagio e quando tenta di essere buono è ancora più malvagio! (Lisa a Burns)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Burns: Temo che questo termine non mi sia familiare, mia piccola adorabile monella.
Lisa: Mai sentito il termine “riciclaggio”? Riutilizzare le cose per conservare le risorse naturali.
Burns: Oh, Madre Natura ha bisogno di un favore! Be’, poteva pensarci quando ci affliggeva con siccità, inondazioni e scimmie infette! Ha iniziato lei la lotta per la sopravvivenza e ora vuole ritirarsi perché perde! Sai che ti dico? Rognacce sue!

Dopo

Burns: Diamo un’occhiata alla vecchia teleborsa, ecco quando ho smesso di controllarla l’ultima volta “settembre 1929″… oh no… oh, no! Smithers, perché non mi hai parlato di questo crack?!
Smithers: Ma, signore, è avvenuto 25 anni prima che io nascessi…
Burns: Questa è la tua solita scusa per tutto!

Dopo a casa Burns

Wrestler: Questo posto strapuzza di vecchiaccio!
Smithers a Burns: Non lo ascolti, lei emana un gradevole profumo di muschio.

Dopo nel casa di riposo

Nonno Abe: Quella è la sala attività. Lì non c’è permesso entrare. Quella è la biblioteca. Pure lì non c’è permesso entrare. E non ti venga in mente di andare nella sala giochi!
Burns: Per mille carrozzelle! E come faremo a passare il tempo?
Nonno Abe: La cosa migliore è accaparrarsi un buon posto alla finestra fissaggio.

Episodio 22, In Marge abbiamo fede – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Temo di desiderare la mia stessa moglie! (Ned Flanders, telefonando al reverendo)

Il volontariato è per le schiappe! Lo sai che i cosiddetti volontari non vengono neppure pagati? (Homer)

Non porto rispetto allo sporco! (Mr. Brillio)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Marge: Caspiterina! Ragazzi! Homer! Siamo in ritardo per la messa, meno male che mi sono vestita ieri sera…
Homer: Ah, vorrei tanto venire con te tesoro, ma ho una montagna di lavoro da fare qui a letto…
Marge: Homer, il Signore chiede soltanto un’ora alla settimana!
Homer: In questo caso avrebbe dovuto allungare di un’ora la settimana! Ma Dio è paziente e capisce!

Dopo

Bart: Ehi, se hanno una foto tua vuol dire che ti possono vedere! Probabilmente ci stanno guardando anche adesso!
Marge: È ridicolo! Nessuno ci sta guardando in questo momento! Mangiate tranquilli!

Dopo

Homer: Forza ragazzi, andiamo a casa.
Bart: Siamo a casa.
Homer: Mhm… abbiamo fatto presto.

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni - I Simpson ottava stagione, episodio 10, Springfield Files, macchina verità, Homer, Dana Scully, Fox Mulder
I Simpson ottava stagione, episodio 10, Springfield Files, macchina verità, Homer, Dana Scully, Fox Mulder – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Episodio 23, Il nemico di Homer – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Ed ora “La gente di Kent”. La storia ispiratrice di questa sera riguarda Frank Grimes, uno springfieldiano trentacinquenne che si è guadagnato tutto con fatica, senza mai lasciarsi abbattere dalle avversità. Abbandonato dai suoi genitori all’età di 4 anni, Frank non poté andare a scuola, trascorse la sua infanzia come fattorino consegnando giocattoli ai bambini più fortunati. In seguito nel giorno del suo diciottesimo anno di età fu vittima di un’esplosione in un silos. Durante la sua lunga degenza in ospedale da solo riaquistò l’udito e imparò a sentire di nuovo il dolore. Col passare degli anni utilizzò i suoi pochi momenti liberi studiando le scienze per corrispondenza. E la settimana scorsa Frank Grimes, l’uomo che ha dovuto per qualunque cosa ha ricevuto la laurea in fisica nucleare rilasciata dalla scuola per corrispondenza con 110 e determinazione. (Kent Brockman)

Sei tu quello che non va con l’America, Simpson. Tu la vita la costeggi, fai il minimo possibile e come una sanguisuga ti nutri di persone per bene e lavoratrici come me! Se tu vivessi in qualsiasi altro paese del mondo, saresti morto di fame da un bel pezzo! […] Sei un imbroglio! Tutto un imbroglio! (Frank Grimes a Homer)

Tutti commettono degli errori, è per questo che hanno messo le gomme sulle matite! (Lenny)

Morirei da uomo felice se potessi dimostrarvi che Homer Simpson ha l’intelligenza di un moccioso di 6 anni. (Frank Grimes)

Idromassaggio, apparecchi stereofonici… Dovrebbe essere una centrale nucleare, non il Postribolo di zia Poppea! Grazie… Vattene! (Burns)

Cos’è questo? “altissimo voltaggio”. Beh, non mi servono guanti di sicurezza, perché io sono Homer Simps… (Frank Grimes)

Cambia canale, Marge. (Homer, mezzo addormentato al funerale di Frank Grimes)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Frank Grimes: Quella è la mia laurea in fisica nucleare. Sono certo che tutti voi ne avete una.
Lenny: Oh, sì. Carl e io abbiamo un master, ovviamente il vecchio Homer non aveva bisogno di una laurea, venne qui all’inaugurazione della centrale.
Homer: Non sapevo neanche cosa fosse una centrale nucolare.

Dopo

Frank Grimes, parlando di Homer: Diavolo, mangia come un maiale.
Lenny: Non mi pare. Di solito i maiali masticano. Direi che mangia come un’anatra.

Dopo

Lisa: Posso andare di sotto a vedere cosa sta facedo papà?
Marge: Io non lo disturberei tesoro… sta creando una specie di modello per un concorso. Dice che è roba altamente tecnologica che noi non siamo in grado di capire…
Homer: Marge, abbiamo dei rigatoni e della porporina, cara?

Episodio 24, La bacheca della serie dalla serie “I Simpson” – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

“Serie dalla serie” Esistono parole più entusiasmanti per l’animo umano? Salve, sono Troy McLure, vi ricorderete di me per le nuove serie tv tratte da vecchie serie come Figli di Sanford e figlio e come Sentieri senza fine. mi trovo qui al museo della tv e della televisione con una vera chicca per tutti i fan dei Simpson, se ce ne sono. Perché stasera vi presentiamo…”La bacheca della serie dalla serie I Simpson“. (Troy McLure)

New Orleans: la grande flemmatica, la dolce signora placidona, la vecchia paludosa… (Winchester)

Il bacio l’ho inventato io. Fu durante la seconda guerra mondiale, cercavano un nuovo modo per diffondere i batteri. (Nonno Abe)

È il varietà “L’ora del sorriso della famiglia Simpson” (Famiglia Simpson)

Una poesia di Hans Uomo Talpa: Credo che non vedro mai più | le mie cataratte sono calate giù. (Hans Uomo Talpa)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Ralph: Papà, questi pannoloni tengono caldo.
Winchester: Devi tenerli finché non hai imparato, uagliò.

Dopo

Ralph al padre: Papino, quando sarò grande voglio essere proprio come te!
Skinner: Allora ti conviene cominciare a mangiare!

Dopo

Famiglia Simpson: Venite e portate tutta la famiglia | Venite e unitevi al divertimento | Venite e portate tutta la famiglia | Unitevi alla famiglia Simpson | Appello!
Marge: Vi ricordate di me? | Il mio nome è Marge | La mamma tv con i capelli tutti in su
Bart: Fatti da parte | ora tocca a Bart | Ciucciati il calzino | Non farti infartare
Ragazza bionda: Io sono Lisa | Pepata, bionda e stupenda | Eletta reginetta del ballo per cinque anni di seguito | Forza Lisa!

Sulle note di I Want Candy dei The Strangeloves

Homer: Voglio caramelle!
Marge: Ma non vuoi la fine della fame del mondo?
Bart: Voglio caramelle!
Marge: O salvare il salmone dell’Alaska in via d’estinzione?
Homer: Voglio caramelle!
Marge: Be’, se voi non volete pensare alle disgrazie della società…
Ragazza bionda: Voglio caramelle!
Marge: Almeno pensate alla parcella del dentista!

Episodio 25, La guerra segreta di Lisa Simpson – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Cominceremo il giro tra un momento, devo solo ascoltare la segreteria telefonica. È possibile che nessuno riesca ad amministrare la legge per conto proprio?! (Winchester, cancellando tutti i messaggi)

Perciò la prossima volta che passeggerete sulla spiaggia, che terminerete una clessidra, o fabbricherete parabrezza scadenti da quattro soldi, pensate dove saremmo oggi se non ci fosse la sabbia! Sabbia, Sabbia! Sabbia! (Filmato educativo sulla sabbia)

Togliere i graffiti da una statua è uno scherno a tutto ciò che io rappresento. (Bart)

Deve esserci un coso su questo coso per quel coso! (Homer Simpson, sdraiato sul divano mentre squilla il telefono)

Ok. Non mi arrenderò. La solitudine non ha mai ucciso nessuno. Emily Dickinson ha vissuto da sola e ha scritto alcune delle più belle poesie che il mondo abbia mai conosciuto! …e poi le andò completamente di volta il cervello. (Lisa)

Le guerre del futuro non saranno combattute su un campo di battaglia, né in mare. Saranno combattute nello spazio, oppure possibilmente in cima a una montagna altissima, In ogni caso…la maggior parte del vero combattimento sarà effettuato da piccoli robot, e oggi che andrete per la vostra strada, ricordate sempre il vostro preciso dovere, costruire e mantenere operativi questi robot. Grazie. (Comandante)

Dialoghi – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni
La signorina Hoover mostra ai bambini “The Moon of Earth”, un filmato educativo sulla Luna

Narratore: La Luna. Per anni e anni essa ha affascinato molti, ma metteremo mai piede sulla sua fertile superficie? Il democratico speranzoso Adlai Stevenson dice di sì.
Adlai Stevenson: Non faccio obiezioni riguardo all’uomo che cammina sulla Luna.
Narratore: Entro il 1964 gli esperti dicono che l’uomo avrà fondato 12 colonie sulla Luna ideali per vacanze di famiglia. Una volta lì peserete solo una piccola percentuali di quello che peserete sulla Terra. Vacci piano bombolo, non sei ancora sulla Luna! La Luna appartiene all’America e attende ansiosamente l’arrivo dei nostri astronauti. Voi sarete fra questi?

Dopo

Bart: Accademia militare?! Mi avete mentito!
Homer: De hi hi ho! Mi dispiace se hai sentito “Disneyland”, ma io detto chiaramente “Accademia militare”!

Dopo

Comandante: In 185 anni non abbiamo mai avuto un cadetto femmina, ma pare che oggigiorno sia questa l’aria che tira. Dopotutto abbiamo cantanti femmine, automobilisti femmine…Benvenuta a bordo!
Marge: Oh, Lisa, nel caso tu volessi ritirarti sarò qui in un battibaleno.
Bart: Voglio ritirarmi e venire a casa! Voglio ritirarmi e venire a casa!
Marge: Oh, tesoro, ti avevo già sentito la prima volta.

Dopo al telefono

Lisa: Oh Nonno, non sei occupato, vero?
Nonno Abe: Beh, in realtà mi stai facendo due domande. La prima mi riporta al 1934, l’ammiraglio Byrd aveva appena raggiunto il polo, solo tre ore prima dei fratelli Barks…e credo che lui abbia avuto la meglio al riguardo, la mattina dopo ho restituito il mio grado di ufficiale alla guardia costiera e subito dopo ho saputo che c’era una guerra civile in Spagna… e questo è accaduto nella mia vita fino a quando ho ricevuto questa telefonata.
Lisa: Ah, allora non c’è altro di cui vuoi parlare?
Nonno Abe: Temo che non farei altro che ripetere sempre la stessa cosa tesoro.

I Simpson ottava stagione frasi e citazioni - I Simpson ottava stagione, episodio 3, Homer toro scatenato
I Simpson ottava stagione, episodio 3, Homer toro scatenato – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Infine altre informazioni a proposito della serie tv presenti sul blog – I Simpson ottava stagione frasi e citazioni

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “I Simpson ottava stagione frasi e citazioni” lasciate un commento o condividetelo. Trovate qui altre citazioni tratte da questa famosissima serie animata: Simpson citazioni e dialoghi.

Anche questa sezione del blog è in continuo aggiornamento, segnalate se vi sono degli errori. Vi ricordo che anche voi potete segnalare nei commenti le vostre citazioni preferite.

Luca Miglietta

Magliette Simpson – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!