I Simpson sesta stagione frasi e citazioni

I Simpson sesta stagione frasi e citazioni

I Simpson sesta stagione frasi e citazioni

Frasi e dialoghi tratti dalla della popolare serie animata ideata da Matt Groening e prodotta da James L. Brooks

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 6, La paura fa novanta V, Homer, Shining
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 6, La paura fa novanta V – I Simpson sesta stagione frasi
Sei qui: Home » I Simpson sesta stagione frasi e citazioni

I Simpson sesta stagione frasi e citazioni. Seguono ora alcune frasi e citazioni tratte dalla sesta stagione della popolare serie animata che ha come protagonista la famiglia Simpson. Solo una breve introduzione della puntata a cui, nella seconda parte, seguiranno anche i dialoghi da non perdere. Se volete leggere le frasi e citazioni delle altre puntate dei Simpson le trovate qui: Simpson citazioni e dialoghi.

I Simpson sesta stagione frasi e citazioni

Un articolo su I Simpson sesta stagione frasi e citazioni. In breve una serie di dialoghi tratti dai Simpson, selezionati per voi.
Anche la sezione sui dialoghi contiene solo quelli più importanti. Ho però cercato di riportarli quasi interamente per essere il più esaustivo possibile.

Episodio 1, La finestra sul giardino – I Simpson sesta stagione frasi

I fagioli non sono né frutta né musica. (Frase alla lavagna)

Sarà necessario tagliare la gamba. Ahahah! Ho detto “gamba”? Scusate intendevo il costume! (Dr. Hibbert)

Grace, vieni qui, c’è un ragazzino sinistro che fa strane cose con un telescopio! (James Stewart)

Ben presto sarò “Regina dell’Estate!” Oh…Re! Re! (Martin Prince)

Salve, benvenuti alla linea salvataggio del Dipartimento di Polizia di Springfield. Se siete a conoscenza del tipo di reato in atto, premete uno. Per scegliere da una lista di reati, premete due. Se state per essere uccisi o state chiamando da un telefono a disco, restate in linea prego. (Bart schiaccia dei numeri a caso) Avete selezionato “regicidio”. Se siete a conoscenza del nome della regina o del re che sta per essere ucciso, premete uno. (Voce registrata)

Maria aveva una pecorella | una pecorella | una pecorella (Ned Flanders)

Ero ad un ritiro biblico: stavo imparando a giudicare gli altri. (Maude)

Il vento ormai soffia su noi | Dall’azzurro mar… (Martin Prince, sulle note di Summer Wind di Frank Sinatra)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Homer: Fa fresco qui dentro, ragazzo. Per il resto dell’estate possiamo continuare a vivere nel frigorifero.
Marge: Homer, il frigo non è stato concepito per quest’uso. Anche se devo ammettere che è senza dubbio refrigerante.
Homer: L’idea mi è venuta quando ho notato che il frigorifero era freddo.
Marge: La cosa non sovraccaricherà il motore?
Homer, dopo che Il frigorifero fa cortocircuito: Marge è possibile regolare il forno a freddo?

Ha appena seppellito qualcosa della grandezza di un cadavere

Flanders: Accipicchiolina, magari ci fosse un altra spiegazione per questo, ma non c’è…Sono un assassino! Sono un assassino!
Bart: Quello non è il vero Ned Flanders!
Flanders: SONO UN AS-AS-AS-ASSASSINACCIO!
Bart: Se quello non è Ned Flanders se l’è studiato per benino.

Dopo

Cervello di Lisa: Ti stanno solo usando per la tua piscina, sai?
Lisa: Taci cervello, adesso ho amici: non ho più bisogno di te.

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 16, Bart contro l'Australia, Homer, birra gigante, Foster's
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 16, Bart contro l’Australia – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 2, La rivale di Lisa – I Simpson sesta stagione frasi

Nessuno è interessato alle mie mutande. (Frase alla lavagna)

Perché competere con qualcuno che comunque ti prenderà a calci nel sedere? (Bart)

In America… prima ottieni zucchero… poi ottieni potere… e dopo ottieni donne… (Homer, citando Tony Montana in Scarface, mentre protegge la catasta di zucchero)

Non posso vivere una vita convenzionale come la tua! Io voglio tutto: le discese ardite e le risalite stordite, la crema in mezzo! Certo, potrei offendere qualche naso dal sangue blu, con il mio incedere vanitoso e il mio odore muschiato. Oh, io non sarò mai il prediletto dei cosiddetti padri della città, che schioccano la lingua, si allisciano la barba, e parlano di quello che deve essere fatto, di questo Homer Simpson! (Homer)

Occorre essere un tantino subdoli, un tantino tortuosi, un tantino… Come dicono i francesi? Bartesque. (Bart)

Una montagna di zucchero è troppa per un solo uomo. Ora capisco perché Dio lo fraziona in quei piccoli pacchetti. (Homer)

Ma cos’è un diorama? (Ralph Winchester)

Ho ammaccato il dondolino. (Ralph Winchester, cadendo per terra)

L’alito del mio gatto puzza di cibo per gatti. (Ralph Winchester)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi
Sentendo Lisa che suona il sassofono in giardino

Ned Flanders: Ehi, ma quella sembra la tromba dell’Arcangelo Gabriele! Sapete cosa significa ragazzi?
Rod e Todd entusiasti: Evviva, il giorno del giudizio!

Dopo

Ralph sussurrando: Lisa, qual è la risposta al numero sette?
Lisa sussurrando: Ralph, questo annullerebbe lo scopo del test come mezzo per valutare lo studente.
Ralph: Il mio gatto si chiama Guancino.

Dopo

Lisa: Vado ad esercitarmi per l’audizione della banda.
Allison: Anch’io! Che strumento suoni tu?
Lisa: Il sax.
Allison: Anch’io!
Lisa: Faccio il provino come prima sassofonista.
Allison: Anch’io!
Lisa: Wow, abbiamo molte cose in comune. Sono certa che diventeremo ottime amiche.
Allison: Anch’io!
Lisa: Anch’io…

Mentre Homer spala nel bagagliaio della sua auto una montagna di zucchero caduta in strada da un camion

Bart: Papà, questo è rubare!
Homer: Morditi la lingua, bacarospo! Se cibo tocca terra dicono che cibo sarà consegnato alla scemo del villaggio e siccome io non lo vedo in giro tu comincia a spalare!

Dopo

Marge: Homer, apprezzo che tu abbia preparato la cena, ma questo cibo ha un sapore un po’ strano.
Lisa: Mi fa male ai denti.
Homer: Questo è perché l’ho stra-caricato di zucchero! Marge, la nostra nave è giunta in porto! Ho trovato duecento chili di zucchero… nella foresta che venderò direttamente al consumatore e il tutto per il modestissimo prezzo di un dollaro al chilo!
Marge: Ma al negozio lo zucchero costa trenta centesimi al chilo.
Lisa: E non contiene chiodi e frammenti di vetro.
Homer: Ma quelli sono regali! Oh, un detonatore!

Dopo

Lisa: Mamma, c’è un’altra ragazzina a scuola che è più intelligente, più giovane e più sassofonista di me. Mi sento troppo nella media.
Marge: Beh, sarai sempre il numero uno per me.
Bart: Ehm-ehm, salve. Primogenito a un tiro di schioppo.
Marge: Mh, voglio dire la mia femminuccia numero uno. Oh, caspiterina… Ehm, tesoro, se sei troppo competitiva non sarai mai felice. Per quanto tu sia brava c’è sempre qualcuno migliore di te. Io pensavo di avere i capelli più sopraelevati, ma il viaggio al santuario di Elvis mi ha aperto gli occhi.

Dopo

Bart: Non resisto a vederti così abbattuta, ciuccellona. A meno che non sia per un ragno di gomma infilato sotto al vestito. Che idea! (prende il registratore) Annotazione per dopo: infilare ragno di gomma sotto vestito Lisa. Ci sono! Scoprirò qualche magagna sul conto di Allison. Ti ricordi che ho mandato la foto di Milhouse a Cerca il bandito?
(…)
Lisa: Apprezzo la tua offerta, ma va contro ogni fibra morale del mio corpo.
Bart: Come vuoi. Ma se dovessi cambiare idea ecco il mio bigliettino.
Lisa: Non mi serve. Vivi nella stanza accanto alla mia.
Bart prendendo il registratore: Annotazione: l’anno prossimo ordinare meno bigliettini.

Dopo

Homer: E tu che pensavi che non avrei guadagnato un soldo! Ho trovato un dollaro mentre aspettavo l’autobus, guarda!
Marge: Mentre tu eri fuori a guadagnare quel dollaro ne hai persi quaranta per non essere andato al lavoro! Hanno avvisato dalla centrale che se non vai domani puoi non andare acneh lunedì!
Homer: Wu-uh, un week-end di quattro giorni!

Dopo

Lisa: Ehi, io sono al di sopra della media. Chi se ne importa se Allison è più brava di me? Non c’è vergogna ad essere secondi.
Annunciatore nella fantasia di Lisa: E ora l’autonoleggio Avis è orgoglioso di presentare la seconda banda d’America. Accogliamo Garfunkel, Messina, Oates e Lisa che cantano il loro successo al secondo posto della Hit Parade Nati per essere secondi!
Lisa: Perché verrebbero al concerto unicamente per fischiarci?

Dopo casa di Allison

Professor Taylor: Ciao Lisa, io sono il padre di Allison, il professor Taylor. Ho sentito dire grandi cose su di te.
Lisa, arrossendo: Oh, ma io non…
Professor Taylor: Oh, non essere modesta. Unisciti a noi nel nostro gioco di anagrammi!
Allison: Mescoliamo le lettere di un nome proprio per formare la descrizione di quella persona.
Professor Taylor: Beh, tipo… Per esempio… Non so…Alec Guinness!

Lisa e Allison pensano e dopo pochi secondi Allison risponde

Allison: Classe genuina!
Professor Taylor: Ah, molto bene! Ora tocca a te, Lisa! Mmm…Jeremy Irons!

Lisa ci pensa su qualche secondo

Lisa: Jeremy… Irons!
Professor Taylor: Mmm… Beh, sì… che dire… niente male come prima volta… Guarda un po’! Ho una palla. Forse ti piacerebbe farla rimbalzare.

Dopo

Marge: Vorrei che la smettessi di sorvegliare questo stupidissimo zucchero! Stai diventando paranoico!
Homer: Oh, è così? Lo credi davvero, eh? Ah-ah!
Inglese, prima di tirare fuori dalla montagna di zucchero un inglese che beve il tè: Hello!
Homer: E va bene amico, dove ha preso lo zucchero per quel tè?
Inglese stereotipato: L’ho agguantato quando lei ha abbassato la guardia per un centesimo di secondo e lo rifarei. Goodbye, sir.

Dopo

Primo allevatore di api: All’ape-mobile, presto!
Secondo allevatore di api: Intendi la tua Chevrolet?
Primo allevatore di api triste: Sì…

Dopo al concorso di diorami

Skinner: Ah, vediamo. Il nostro studente ospite tedesco Üter ha scelto Charlie e la fabbrica di cioccolato. Io… Ma questa è solo una scatola vuota!
Üter Zörker dopo aver mangiato tutto: L’ho zupplicata di giudicare prima il mio! L’ho zupplicata!

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 12, Homer il grande, Sacro Ordine dei Tagliapietre, Lenny, Carl
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 12, Homer il grande – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 3, Un altro show di spezzoni dei Simpson – I Simpson sesta stagione frasi

Non userò più abbrev. (Frase alla lavagna)

Homer, i giovani imparano cose sull’amore dagli adulti e noi non stiamo dando un buon esempio ai nostri figli e alla comunità in generale. Vorrei che noi due riflettessimo sulle questioni evidenziate in questo libro. (Homer getta il libro in un camino della camera da letto) Lo sapevo che il caminetto non ci voleva! (Marge)

Il romanticismo è morto. È stato rilevato a scopo speculativo dalla Disney, omogenizzato e venduto pezzetto per pezzetto. (Lisa)

Beh, come direbbe Amleto nell’Amleto: c’è del broncio qui in Danimarca! (Marge)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Marge: Quante volte si può ridere per un gatto che viene spiaccicato dalla Luna?
Bart: È un nuovo episodio.
Lisa: Non proprio. È stato ricavato da vecchi spezzoni e sembra nuovo agli occhi fiduciosi della gioventù influenzabile.

Episodio 4, Grattachecca e Fichettolandia – I Simpson sesta stagione frasi

Io non sono la reincarnazione di Sammy Davis Jr. (Frase alla lavagna)

Guardate! La parata di mezzogiorno dei robot! Sbrigatevi altrimenti dovremo aspettare quella di mezzogiorno e zero-cinque! (Homer)

Occorrono altre targhe Bort nel negozio souvenir. Ripeto, abbiamo esaurito le targhe Bort, targhe Bort! (Commesso del parco)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Lisa: Mamma, papà, Bart è morto!
Homer e Marge: Aaahhh!!
Bart: Proprio così, sono decisamente morto dalla voglia di andare a Grattachecca e Fichettolandia!

Dopo la folla in spiaggia fugge spaventata da Homer camuffato da squalo

Homer: Dehihihoho, deficienti!
Bart camuffato da squalo: Ahahahahah!
Homer: Aaahhh!! Il ragazzo squalo!!

Prima di partire dicono al nonno di dar da mangiare a Palla di Neve e a Il Piccolo Aiutante di Babbo Natale

Marge: Vuoi che te le scriva tutte queste cose?
Nonno: No, non sono rimbambito, accidenti a te!
I Simpson: Ok, ciao nonno!
Nonno: Aspettate un momento, qual era l’ultima cosa che hai detto? Il Piccolo Aiutante di Babbo Natale? E che sarebbe? Chi di voi due è il postino? (parlando ai due animali)

Dopo

Bart: Che forza! Targhe personalizzate! Barclay, Barry, Bert… Bort? Ma fammi il favore, Bort!
Bambino: Mammina, mammina, me la compri una targa?
Signora: No, forza andiamo Bort.
Signore: Ce l’ha con me, signora?
Signora: No, anche mio figlio si chiama Bort.

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 15, Homer il clown, Krusty
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 15, Homer il clown – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 5, Telespalla Bob Roberts – I Simpson sesta stagione frasi

No sports, no rock, no information. For mindless chatter, we’re your station! (Slogan della radio KBBL)

Allora, ci sono tre cose di cui non ci sbarazzeremo mai a Springfield: i pipistrelli nella biblioteca pubblica, la montagnola di rifiuti della signora McFarley, il nostro sindaco dai sei mandati! L’analfabeta, evasore fiscale, scambiamogli, fumaspinelli, spendocratico Diamond Joe Quimby! (Birch Barlow)

Aww, ho solo dieci anni e ho già due nemici mortali! (Bart)

Condannato per un crimine che non ho neanche commesso! Ah! Tentato omicidio, siamo franchi, cosa sarebbe? Viene dato un premio Nobel per tentata chimica, esiste? (Telespalla Bob)

Without a Mayor Quimby, our town would really stink. | We wouldn’t have a tire yard or a mid-sized roller rink. | We wouldn’t have our gallows, or our shiny Bigfoot trap. | It’s not the mayor’s fault… | That the stadium collapsed! Quimby. Se tu fossi candidato a sindaco lui voterebbe per te! Quimby. (Spot pubblicitario della campagna elettorale di Quimby)

Mitico! La mummia è pronta per il suo viaggio mistico! (Secco Jones, dopo aver ricoperto di adesivi Milhouse in un carrello della spesa)

Non sono in molti a sapere che io ho posseduto la prima radio a Springfield! Non trasmettevano un granché allora! C’era soltanto Edison che recitava l’alfabeto in continuazione. Prima diceva A…poi diceva B…e poi di solito seguiva una C… (Nonno Abe)

Il sindaco Quimby è favorevole alle prigioni con le porte girevoli. Il sindaco Quimby ha anche liberato Telespalla Bob, un uomo condannato ben due volte per tentato omicidio. Potete voi fidarvi di un uomo come il sindaco Quimby? Votate Telespalla Bob! (Campagna elettorale pro-Telespalla Bob)

Non sono d’accordo con la sua politica “ammazza Bart”…ma sono d’accordo con la sua politica “ammazza Selma”! (Homer in cabina elettorale mentre decide se votare per Telespalla Bob)

Aaah! È il giorno del giudizio! Portate Bart fuori di casa prima che arrivi Dio! (Homer)

Io non ho mai agito alle spalle del signor Burns, ma le vedute ultraconservatrici di Telespalla Bob…Uhm…cozzano con la mia…scelta di stile di vita…ecco ehm…se volete poso darvi un nome…io… Edgar Neubauer! Trovatelo e avrete la vostra risposta! (Smithers)

Oddio! I morti resuscitano e votano repubblicano! (Homer, dopo che Lisa e Bart scoprono i brogli elettorali di Telespalla Bob)

Voi avete bisogno di me, Springfield! Le vostre turbide coscienze potrebbero spingervi a votare democratico! Ma nell’intimo profondo ambite segretamente ad un repubblicano insensibile perché riduca le tasse, brutalizzi i criminali e vi governi come un re! È per questo che l’ ho fatto! Per proteggervi da voi stessi! (Telespalla Bob)

Episodio 6, La paura fa novanta V – I Simpson sesta stagione frasi

Questa casa ha una storia lunga e colorita. Fu costruita su un’antica terra di sepoltura indiana e fu sede di riti satanici, roghi di streghe e cinque special di natale di John Denver. (Burns)

Niente tv e niente birra rendono Homer pazzo furioso. (Scritte sul muro)

Sono Mani di Forbice! (dopo aver sfasciato la porta si accorge di aver sbagliato stanza) D’oh! (dopo aver sfasciato un’altra porta) Sono Freddy Kruger! Shabadah! […]Sono il lupo mannaro, sono Dracula, sono la mummia! Tutto questo! Il fantasma dell’Opera stasera su Un giorno di paura! (Homer)

Ahi! Nella schiena preso mi hai, dolore mi fai! (Willy il giardiniere, con un’accetta nella schiena)

Centro ri-Neducazione. “Dove l’elite si incontra per farsi smussare lo stato d’animo.” (Insegna)

Ora, nel caso in cui tutto quel sorridere non vi abbia rallegrati, c’è una cosa che non fallisce mai: un bel bicchiere di latte caldo, un pisolino… e una totale lobotomia frontale! (Ned)

Ti entrano dal naso e poi ti consentono di tenere il pezzo di cervello che ti hanno tolto. Guarda qua. Oh, ciao! Ciao piccolino! (Boe, mostrando un barattolo con un pezzo di cervello in formaldeide)

Questo è senz’altro un universo conturbante. (Maggie, dopo aver tirato una accettata alla schiena di Willie il giardiniere)

Una fila di persone ballano finché qualcuno non le ferma. | Tropper persone che ballano, coperte di sangue, rappreso e mucosa. | Una sola inalata di quella nebbia e sei rivoltato. | È peggio di quel virus necrotizzante di cui hai letto. | Oragni vitali, è ciò di cui siamo vestiti. | Il cane di famiglia sta addocchiando l’intestino di Bart. | Felice Halloween! (Famiglia Simpson e Willie)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Marge: Benvenuti a tutti. Ancora una volta, come al solito, devo avvertirvi che lo show di Halloween di quest’anno incute molta paura. Tutti o quelli che hanno bambini piccoli dovrebbero mandarli a letto prima e… Oh, caspiterina! Sembra che lo show sia talmente impressionante che il Congresso ci vieta di trasmetterlo. Andrà in onda invece il film di Glenn Ford del 1947 Duecento miglia per l’Oregon.
(…)
Bart: Non c’è niente che non va col vostro televisore. Non tentate di regolare l’immagine. Noi stiamo controllando la trasmissione!

Parodia della scena iniziale di Shining

Homer: Beh, è stato un lungo viaggio ma alla fine siamo arrivati, vero?
Marge: Ti sei ricordato di chiudere a chiave la porta di casa?
Homer: D’oh!

Il giorno dopo, sempre in macchina

Homer: Beh, sono stati due lunghi viaggi ma finalmente ci risiamo quasi, vero?
Marge: Quando hai chiuso casa hai chiuso anche la porta sul retro?
Homer: D’oh!

Il giorno dopo ancora, sempre in macchina

Lisa: Oh no, abbiamo dimenticato il nonno alla stazione di servizio!

Dopo

Willie: Ragazzo, nel mio pensiero hai letto! La lucentezza possiedi!
Bart: Vuoi dire la luccicanza!
Willie: Ssh! Una causa beccarti vuoi?!

Dopo

Burns: Dunque dunque… Sì, eliminando la tv via cavo e la provvista di birra, quella plebaglia sarà costretta a lavorare onestamente!
Smithers: Signore, si è mai soffermato a pensare che forse è stato agendo così che i custodi precedenti sono impazziti e hanno sterminato le loro famiglie?
Burns: Uhm… forse. Se al nostro ritorno sono tutti massacrati, ti debbo una Coca-Cola!

Dopo

Homer: La tv via cavo è guasta. Credo che mi prenderò una birra. Uhm. Non ce n’è una sola goccia in casa. Ma guarda un po’.
Marge: Papino, sono sbalordita! La stai prendendo così bene!
Homer: Io t’ammazzo! Ammazzerò tutti voi!
Marge: Homer!
Homer: Scusa, scusa. Non temete. Ce ne sono di cose da fare per tenermi occupato. Darò un’occhiata a quella collezione di asce.

Dopo

Homer: Oh, ma guarda. Sono il primo non brasiliano a viaggiare indietro nel tempo!
Mr. Peabody: Ti correggo Homer. Sei il secondo.
Shermann: Proprio così Mr. Peabody!
Mr. Peabody: Zitto tu!

Dopo

Homer: Oh! Sono andato indietro nel tempo quando i dinosauri non erano ancora confinati negli zoo! Ok. Niente panico. Ricordati il consiglio di tuo padre nel giorno del tuo matrimonio.
Nonno Abe apparendo in una nuvoletta: Se mai tu dovessi viaggiare indietro nel tempo, non calpestare niente. Perché anche il benché minimo cambiamento può alterare il futuro in maniera irreversibile.

In un universo alternativo creatosi perché Homer nel passato ucciso i dinosauri

Bart: Buongiorno padre caro, spero che tu stia bene.
Lisa: Prendiamo la nuova Lexus per andare al funerale di zia Patty e zia Selma?
Homer: Mh, casa favolosa, ragazzi ben educati, cognate decedute, auto lussuosa! Uh-uh, ho fatto un colpaccio! Marge cara, mi passeresti gentilmente una ciambella?
Marge: Ciambella? Cos’è una ciambella? (Homer urla a squarciagola e corre via per cambiare universo) Oh, sta piovendo di nuovo (piovono ciambelle).

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 16, Bart contro l'Australia, Homer, birra gigante, Foster's
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 16, Bart contro l’Australia – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 7, La fidanzatina di Bart – I Simpson sesta stagione frasi

La selezione la farò solo dopo gli ordini. (Frase alla lavagna)

Molto bene… molto bene… Ralph, Gesù non aveva le ruote. (Signorina Albright, guardando i disegni dei bambini)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Bart: Ecco vede… i numeri non sono utili per la mia futura carriera. Medaglia d’oro di Skateboard alle olimpiadi!
Helen Lovejoy: Non sapevo che lo skateboard fosse da olimpiadi.
Bart: Beh senza offesa signora, quello che lei non sa potrebbe riempire un magazzino…

Dopo

Jessica Lovejoi: Sei cattivo, Bartolino.
Bart: Non lo sono! Io sono…
Jessica Lovejoi: Sì che lo sei, sei cattivo. E a me piace.
Bart: Sono cattivo fino all’osso, pupa.
Jessica Lovejoi: Andiamo a divertirci!
Bart: Ma tuo padre ha detto…
Jessica Lovejoi: Oh, ho detto al reverendo che andavo in camera mia a dire le mie preghiere.
Bart: Intelligente, bella, bugiarda e diabolica!

Episodio 8, Lisa sul ghiaccio – I Simpson sesta stagione frasi

La selezione la farò solo dopo gli ordini. (Frase alla lavagna)

Sono il direttore Skinner, con un messaggio diretto a voi direttamente dall’ufficio del direttore. Gli studenti si rechino all’assemblea nell’auditorium commemorativo delle Teste di Cavolo…ma perché l’hanno scelto gli studenti il nome?! (Skinner, all’altoparlante della scuola)

Lisa, se la Bibbia ci ha insegnato qualcosa, e ci ha insegnato solo quella cosa, è che le femmine dovrebbero concentrarsi sugli sport femminili tipo la lotta libera nell’olio caldo, il calcio a pezze… (Homer)

Alle sette di stasera comincia la partita, | Bart contro Lisa qual è la riuscita, | il padre ciccione la madre secchetta, | e nonno Simpson puzza di grappetta! (Sherri e Terri)

Non permetterò nessun passaggio violento di condimenti in questa casa! (Marge)

Oh, santo cielo Marge! Un rigore a solo quattro secondi dalla fine, e il figlio tuo contro il mio! il vincitore sarà ricoperto di gloria, il perdente sarà deriso e schernito finché la mia gola sarà prosciugata! (Homer)

D’accordo. Va bene crostatina! Io farò solo così! Ham ham ham ham ham! E se tu verrai mangiata sarà solo per colpa tua! Ham ham ham ham! (Sbatte la testa contro il mobile della cucina) Aaah! Ma porca… Ahi, ahia… Ma por… E va bene, al diavolo! Pappo pappo pappo mangio tutto mangio! (Homer)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Secco Jones: Ma che bel pigiamino Simpson, complimenti! Te l’ha comprato la mammina, vero?
Bart: Certo, l’ha comprato lei. E chi se no?
Secco Jones: E va bene Simpson, lo ammetto: questo giro hai vinto tu.

Dopo

Lisa: O faccio parte della squadra o mi becco un insufficienza che mi perseguiterà per tutta la vita.

Nella fantasia di Lisa è adulta e sta per essere nominata presidente

Uomo con la toga: Io nomino presidente di questi stati…
Giornalista: Fermate la cerimonia! Ho scoperto che il nostro presidente ha preso una insufficienza in ginnastica nella seconda elementare!
Uomo con la toga: In questo caso io la condanno ad una vita piena di orrori nell’isola dei mostri! Non si preoccupi è solo un nome…

Lisa e un altro uomo stanno scappando da mostri giganti

Lisa: Ma aveva detto che era soltanto un nome!
Tizio che scappa: Voleva dire che l’isola dei mostri è in realtà una penisola!

Dopo

Lisa: Bart! che ci fai in camera mia?
Bart: Lisa, alcune differenze, rivalità se vogliamo, sono sorte fra di noi. All’inizio ho creduto che avremmo potuto parlarne da persone civili… invece adesso, da incivile, ho staccato la testa a mister Coniglino Morbidino!
Lisa: Hai rotto il tuo giocattolo d’infanzia preferito?
Bart: Aaah! Mister Coniglino Morbidino, no!!!

Dopo

Marge: Vogliamo bene a tuttie e due, non siete in competizione l’uno contro l’altro. Ripeto: non siete in competizione uno contro l’altro!
Homer: Ehi, ha appena telefonato Apu, questo venerdì la squadra di Lisa affronterà la squadra di Bart! Sarete in competizione diretta! E non siate indulgenti l’uno con l’altra solo perché siete fratello e sorella, eh! Voglio vedervi combattere tutti e due per vincere l’amore dei vostri genitori! Combattere, combattere, combattere! Combattere, combattere!

Dopo

Bart: Gran bella partita, Lisa!
Lisa: Gran bella partita, Bart!

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 13, E con Maggie son tre, Homer, Bart, Lisa, Marge
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 13, E con Maggie son tre – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 9, Homer l’acchiappone – I Simpson sesta stagione frasi

Non farò permessi per assentarmi intagliando saponette. (Frase alla lavagna)

Ho chiesto te garbatamente di non straziare mia merce! Tu non dai me altra scelta che chiederlo ancora garbatamente! (Apu, a Homer)

Perciò tu sei una di quelle pupe del tipo “non chiamarmi pupa”, eh? (Bart a Ashley Grant)

I maschi non sono difficili da domare: ognuno ha un suo personale videogame. (Ashley Grant)

Questo è il gommoso più raro di tutti: la Venere di Milo gommosa scolpita da artigiani gommosi che lavorano esclusivamente nel campo gommoso. (Commesso gommoso)

Marge, te lo giuro non l’ho toccato. Tu sai quanto io sia timido. Non riesco neanche a dire la parola culotte senza ridere come una scolaretta! (Homer)

Oh, il solo pensiero di quel dolce dolce bon bon… Che darei per averne uno adesso… (Homer)

Sotto sotto il mar, | niente più nemici, | solo crostacei amici, | amici amici sotto il mar. (Homer, canta mentre mangia gli animali marini)

Questa è la cinquantasettesima ora del nostro servizio ininterrotto in diretta fuori dell’abitazione dei Simpson. Ricordatevi di sintonizzarvi questa sera alle 20:00 per i momenti salienti della nostra telecronaca. Tra questi l’arrivo del netturbino e il momento in cui Marge Simpson ha messo fuori il gatto forse perché molestato. Non sappiamo. (Kent Brockman)

Per il 95% dei telespettatori Homer Simpson è colpevole. Ovviamente questo è solo un sondaggio televisivo non legalmente vincolante, a meno che non passi il disegno di legge 304, e speriamo che passi. (Kent Brockman)

Come potete giudicare quest’uomo senza prima aver consultato chi lo conosce veramente? …noi conosciamo le nefandezze di Homer Simpson! Le offerte partono da diecimila dollari! (Boe)

Preferisco quando si prendono gioco di persone che non sono me. (Homer)

I centralini sono impazziti! Due telefonate: è il nostro record! (Ragazzo della tv di pubblico accesso)

Homer, un videoamatore io sono. Il tuo show, il video più amatore di tutti i videi che ci sono è. Il mio hobby registrare nascostamente le coppiette sdraiate nella macchina è. Non mi sono fatto avanti prima perché la cosa in questo paese un pervertito sembrare ti fa. Ma allora in questo caso uno lo stesso lo fa, no?(Willie)

Sapete, può anche darsi che i tribunali non funzionino più, ma finché ognuno di noi registrerà l’altro giustizia sarà fatta. (Marge)

Non litighiamo mai più, ti prego. (Homer, mentre abbraccia la TV)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Marge: Non c’è più nessuno in città che sia disposto a sorvegliarvi. Ho dovuto scegliere tra un’universitaria e un sudicio barbone.
Bart, prima di aprire la porta per conoscere la babysitter: Ti prego, il barbone, il barbone, il barbone…

Dopo

Homer: Allora lei è un’universitaria. Come mai voi studiosi arrivate sulla Luna ma non riuscite a non far puzzare le mie scarpe?
Ashley Grant: Mi scusi?!
Homer: Ah, nessuno la sta incolpando. Ehi, può prendere il volante per un secondo? Mi devo grattare in due posti diversi contemporaneamente.

Dopo

Bart: Perché mai qualcuno vorrebbe toccare le chiappe di una ragazza? È lì che ci si becca i batteri!
Lisa: Papà, io non capisco… cos’è che le avresti fatto?
Homer: Beh, Lisa, ricordi la cartolina che il nonno ci mandò dalla Florida dove c’era un alligatore che mordeva il didietro di una donna?
Bart: Sì, già! Era geniale!
Homer: Esatto. Tutti noi l’avevamo trovata spassosa, ma si da il caso che ci sbagliammo. Quell’alligatore stava molestando sessualmente quella donna. Capisci?

Dopo

Homer: Conto su di te perché tu dica o faccia qualcosa che risolva tutto. Vai!
Marge: Homer, ho già parlato con la coordinatrice dell’indignazione sociale oggi qui fuori. Le ho detto che sei un uomo per bene ma non mi ha dato ascolto. Oltre che stare al tuo fianco e sostenerti non posso fare altro, sai?
Homer: Vuoi dire che me la devo cavare da solo? Non me la sono mai cavata da solo! Oh, no! Da solo! Da solo! Ho bisogno d’aiuto. Oh, Dio, aiutami! Aiutam…

Subito dopo il telefono squilla

Homer: Pronto?
Diogene Jones: Homer, sono Dio… gene Jones dello show televisivo L’immondo profondo. Siamo al corrente dei suoi problemi signor Simpson e noi vorremmo aiutarla.

Dopo ad un talk show

Ospite: Non conosco Homer Simpson, non ho mai incontrato Homer Simpson, né ho mai avuto contatti con lui ma… mi dispiace non posso andare avanti.
Conduttrice, vendo una donna piangere: Non fa niente le sue lacrime dicono molto di più di qualsiasi prova tangibile.

Dopo

Homer: Ho bisogno di un abbraccio… Come mai tanta esitazione?
Lisa: Scusa papi, noi ti crediamo. Sul serio.
Bart: È solo che è difficile non dare ascolto alla tv. In fondo ci ha cresciuti più lei di voi.
Homer: Forse la tivì ha ragione… La tivì ha sempre ragione…

Subito dopo Bart e Lisa corrono ad abbracciare il televisore

Homer: State abbracciando la tv?!
Bart e Lisa: No…!

Dopo

Marge: Ci sono solo quarantanove stelle su quella bandiera!
Nonno Abe: Meglio morire piuttosto che riconoscere il Missouri come stato!

Dopo

Ashley Grant: Homer, ho creduto che tu fossi un animale, ma Lisa ha detto che sei un uomo per bene. Immagino che abbia ragione.
Homer: Avete ragione entrambe, ragazze.

Dopo

Marge: Questa esperienza non ti ha insegnato che non si può credere a tutto quello che si ascolta?
Homer: Marge, amica mia, non ho imparato un tubone! Sai, cara?

Episodio 10, Il nonno contro l’incapacità sessuale – I Simpson sesta stagione frasi

I miei compiti non sono stati rubati da un uomo monco. (Frase alla lavagna)

Una volta ero un ciccione disgustoso e trasandato… buuurp! (Barney Gumble, mentre vende il tonico con nonno Simpson fingendosi il figlio)

Diamoci alla pazza gioia col ciclotrone! (Dr. Frink)

[A Homer] Ecco cos’è che non va con la generazione di Bart! E per quanto riguarda la tua generazione… (Abraham Simpson)

Se è scritto su un libro deve essere vero per forza. (Milhouse Van Houten)

Episodio 11, Paura di volare – I Simpson sesta stagione frasi

Ralph non si trasformerà neanche se lo si spreme forte. (Frase alla lavagna)

Oh, andiamo, ragazzi. Questo bar è come una taverna per me. (Homer, mentre lo stanno bandendo dal bar di Boe)

Ho dimenticato di pulire il filtro della lavatrice. Se entrasse un ladro e facesse il bucato allagherebbe tutta la casa! (Marge, cercando una scusa per scendere dall’aereo)

Sono stufo sempre della solita minestra. Io voglio esplorare il mondo, voglio guardare la tv con un altro fuso orario, voglio girare in centro commerciali strani ed esotici. Sono stufo degli sfilatini imbottiti, voglio uno sfilatone super-stra-mega-imbottitone. Io voglio vivere, Marge! Non vuoi lasciarmi vivere? Oh, per favore, per favore ti supplico. (Homer, cercando di convincere Marge a prendere l’aereo)

Penso che andrò a scattare una foto dell’aereo mentre decolla! (Marge, cercando una scusa per scendere dall’aereo)

Rivolta le mogli contro i mariti, i figli contro i padri, i vicini di casa contro me… non c’è bisogno di pagare dieci dollari l’ora ad uno psicanalista “sci-sciuè-al-fal-fà” per un’analisi di prima qualità. (Homer)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Marge: E se invece tu fai finta che questo divano è un bar? Così puoi trascorrere più tempo a casa con noi..no?
Homer: Mia cara, non degnerò di risposta queste tue parole.

Dopo

Lisa: Guarda il lato positivo, papà. Lo sai che i cinesi usano lo stesso termine sia per “crisi” che per “opportunità”?
Homer: Sì! Crisortunità! Hai ragione, è da anni che butto via la mia vita in quella bettolaccia-ciaccia ciaccia ciaccia. Ora basta, trovero un nuovo bar dove bere e mi ubriacherò più di quanto non abbia mai fatto fino adesso. Bart, dov’è il mio portafoglio?
Bart: Ecco qua, papà.
Homer: Grazie, ragazzo!

Mentre Homer è nel bar per lesbiche She-She Lounge

Homer: Aspetta un momento c’è qualcosa che non mi quadra in questo posto… ehm… ci sono! In questo bar per sole donne non ci sono le uscite di sicurezza! Godetevi la vostra trappola mortale signore!
Cliente del bar: Quella che problema aveva?

Entra da Boe un signore identico a Homer ma con cilindro e baffetti

Tizio Incognito: I miei ossequi buon uomo. Posso disturbarla per un drink, caro?
Boe: Oh, smamma da qui Homer!
Tizio Incognito: Homer? Chi è Homer? Il mio nome è Tizio Incognito. (lo pestano e lo buttano fuori dal bar dove passa il vero Homer)
Homer: Uh! Oh mio Dio! Quest’uomo è il mio sosia perfetto! Uh, quel cane ha la coda a ciuffetti! De hi hi ho, qui ciuffetto! Hi, hi, ciuffetti, ciuffetti!

Dopo

Homer: Vorrei una birra per favore.
Barista: Occorre essere piloti per bere qui.
Homer: Ehm… ma io sono un pilota.
Barista: E dov’è la sua uniforme?
Homer: Ehm… l’ho riposta con cura nel reparto sovrastante.
Barista: Be’, usa termini appropriati… eccole una divisa.

Dopo

Homer: Vostra madre ha paura di volare!
Bart: Sono finiti i giorni in cui potevo dire che almeno mia madre era normale!
Marge: Insomma, tutti hanno paura di qualcosa…
Homer: Non tutti. Vero?
Marge: Burattini!
Homer: Dove!?! Aaahhh! (fuggendo dalla stanza urlando)

Dopo

Lisa: Papà, mamma sta peggiorando. Devi portarla da un vero psicanalista. Guarda quanto è tesa!
Homer: Sta benissimo!

Primo giorno di scuola elementare per Marge

Bambina: Bah, a te piacciono i Monkees? Lo sai che non sono loro a scrivere le proprie canzoni?
Marge: Invece sì!
Bambina: Non suonano neanche i propri strumenti!
Marge: No! No!
Bambina: Quello non è neppure il vero cappello di Michael Nesmith!
Marge: Aaaah!

Dopo

Marge: Mio padre era una hostess!
Dr. Zweig: Marge, non c’è niente di cui vergognarsi. Oggi gli assistenti di volo maschi, ossia gli steward, sono all’ordine del giorno.
Marge: Davvero?
Dr. Zweig: Sì, grazie ai pionieri come suo padre. Potrebbe definirlo un precursore.
Marge: Già. Si potrebbe definire anche un eroe americano!
Dr. Zweig: Non perdiamo la testa.

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 24, Limone di Troia, Homer, Marge
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 24, Limone di Troia – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 12, Homer il grande – I Simpson sesta stagione frasi

Aggiungere “stavo scherzando” non giustifica insultare il direttore. (Frase alla lavagna)

Bill of Rights, Il nonno, Il lardo senza grasso, La gravità, I premi Emmy, Darwin, H2WHOA, Billy Crystal, Dio, Soloflex, Il ragazzo, Stern Lecture Plumbing, Econo-risparmia (Nomi presenti sulla “Homer’s Revenge List”, “Lista della vendetta”)

Ho visto delle cose strane in quel posto ieri sera! Misteriose, arcane, deviate, occulte, senza Dio, cose malvagie! E voglio farne parte! (Homer)

Sono un alce, un massone, un comunista… se sono il presidente dell’Alleanza Gay-Lesbiche ci sarà pure un motivo… Ah, eccolo qui, sì: i Tagliapietre! (Nonno Abe)

Benvenuto tra noi Numero 908, ti sei unito al sacro ordine dei Tagliapietre che sin dai tempi antichi spaccano le rocce dell’ignoranza, che oscurano la luce della conoscenza e della verità! …Ora ubriachiamoci tutti e giochiamo a ping pong! (Numero Uno, dando il benvenuto a Homer)

Ed è nata una nazione! Ora festeggiamo come se fosse il 1799! (George Washington, dopo aver firmato la dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti d’America)

Mi sono sempre chiesto se c’era un Dio. Ora lo so. C’è. E sono io. (Homer)

La famiglia Simpson è il miglior club possibile di cui potrei far parte. (Homer)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Homer: Perciò Lenny e Cal non si vedono mai in giro di mercoledì e non vogliono dirmi dove se ne vanno. È come una cospirazione!
Bart: Una cospirazione, eh? Pensi che in quale modo siano coinvolti nell’assassinio di Kennedy?

Dopo

Homer: Tagliapietre, eh? Come posso farne parte?
Lenny: Ci sono solo due modi per diventare membro: essere figlio di un Tagliapietre…
Homer: E l’altro?
Lenny: Salvare la vita di un Tagliapietre.
Homer, scaraventando a terra il panino di Lenny: Ti ho salvato la vita! Quel sandwich con l’uovo ti avrebbe potuto uccidere col colesterolo!

Flashback di Homer da piccolo

Bambino dai capelli rossi: Ehi, Billy! Ehi, Joey! Venite su, c’è un sacco di spazio! Spiacente, tu no, Homer! (il bambino indica il cartello con scritto “No Homers Club”, “Club vietato agli Homer”)
Homer: Perché no? Hai fatto entrare Homer Glomper!
Bambino dai capelli rossi: Lo vedi cosa c’è scritto? “Vietato agli Homer”. È permesso averne uno.

Dopo

Marge: I bambini possono essere tanto crudeli…
Bart: Possiamo? Grazie mamma!

Dopo

Homer: E sulla Sacra Pergamena giuro che se rivelo i segreti dei tagliapietre possa il mio stomaco gonfiarsi e possa la mia testa essere spennata di tutti i suoi capelli tranne tre.
Boe: Ehm, ritengo che lui debba fare un giuramento diverso!

Canzone dei Tagliapietre

Tagliapietre: Chi controlla i reali britannici? | Chi limita il sistema metrico decimale? | Siamo noi! Siamo noi!
Carl: Chi tiene Atlantide fuori dalle mappe?
Lenny: Chi tiene i marziani impacchettati?
Tagliapietre: Siamo noi! Siamo noi! | Chi impedisce l’auto elettrica? | Chi ha fatto di Steve Guttenberg una celebrità? | Siamo noi! Siamo noi!
Skinner: Chi toglie la vista ai pesci nelle grotte?
Homer: Chi trucca le notti degli Oscar?
Tagliapietre: Siamo noi! Siamo noi!

Dopo

Numero Uno: Toglietegli la pietra della vergogna!
Homer: Mitico!
Numero Uno: Mettetegli la pietra del trionfo!
Homer: D’oh!

Dopo

Lisa: Beh, forse potresti tendere una mano alla comunità ed aiutare gli altri.
Homer: Uhm… potrei aiutare gli altri. Prenderò un branco di scimmie, le metterò in costume e le farò recitare la guerra di secessione! De-hi-hi-ho!
Lisa: Questo non aiuta la gente.
Homer: Male non può fare, a meno che le scimmie facciano del male alle persone, cosa che molto probabilmente farebbero!

Episodio 13, E con Maggie son tre – I Simpson sesta stagione frasi

Fare l’esattore del pizzo non è una valida scelta di carriera. (Frase alla lavagna)

Homer, fatte veder da un dottor! Non credo che un uomo sano possa emetter una puzza simile! (Carl)

Mmmmmh… fresco bowlingoso! (Homer, dopo aver pulito le scarpe da bowling)

Mmmmmh… fresco pipinoso! (Homer, dopo aver messo i deodoranti da water)

Oh, Signore, gli dei sono stati buoni con me e io ti ringrazio. Per la prima volta nella mia vita, tutto è assolutamente perfetto proprio così com’è. Perciò ecco il patto: tu congeli tutto così com’è, e io non ti chiederò mai più niente. Se così va bene, ti prego signirino mio non darmi alcun segno…Ok, fatto. Come gesto di gratitudine io ti faccio quest’offerta di latte e biscotti. Se tu vuoi che li mangi per te, non darmi nessun segno, sia fatta la tua volontà. Amen. (Homer)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Lisa: Perché non ci sono le foto di Maggie?
[…]
Homer: Tutto ebbe inizio due anni fa, prima che Maggie nascesse. Bart, tu avevi l’età di Lisa. E Lisa, tu avevi l’età…che aveva Bart qualche anno fa. […] Ascoltate attentamente e le mie parole daranno forma a immagini più vive di qualsiasi show televisivo! Erano tempi tumultuosi per la nostra nazione. La mania della bevanda gassata dava a tutti una ragione di vita, le reti informatiche unificate mostravano all’uomo medio ciò che una testa d’uovo pensa di Star Trek e l’addomesticazione del cane continuava senza sosta…

Dopo

Burns: Come punizione per la tua diserzione la politica della mia compagnia prevede che ti buschi una piaga!
Smithers: Ehm…signore, sarebbe una placca.
Burns: Ah, sì. La speciale placca demotivazionale per annientare tutto quello che rimane del tuo spirito! Perché vedi, da qui non si può scappare! Non dimenticare mai: sei qui per sempre!

Episodio 14, La cometa di Bart – I Simpson sesta stagione frasi

Scrivere in corsivo non significa scrivere correndo. (Frase alla lavagna)

Hmmm…non scenderà per mesi! Maledetto colui che ha inventato l’elio! Maledetto Pierre Jules César Janssen! (Skinner, dopo che Bart ha fatto volare un pallone offensivo)

Ah, non c’è niente di più divertente della scienza! Ti godi tutto il divertimento di stare seduto, segnare numeri, prestare attenzione! La scienza è il massimo! (Skinner)

Il motivo per cui abbiamo eletto dei funzionari è per non stare sempre a dover pensare! (Homer)

Attenzione: mirare lontano dal volto. (Targa su un missile)

L’ho già detto e lo ripeto ancora una volta: la democrazia semplicemente non funziona. (Kent Brockman)

Nell’arco degli anni, un giornalista impara un numero di cose che per una ragione o per l’altra egli non può comunicare. Ora tutto questo non ha più nessuna importanza: quindi le seguenti persone sono gay! (Kent Brockman, facendo scorre in sovraimpressione una lista di nomi)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Skinner: Siccome che hai ridicolizzato la scienza… ora dovrai collaborare con la scienza! Sì! Da domani sarai il mio assistente di astronomia amatoriale segnando le coordinate, portando gli strumenti e via dicendo. Alle quattro e trenta di mattina!
Bart: Le quattro e trenta esistono anche di mattina?

Dopo

Marge: E tu cos’hai fatto oggi, Bart?
Bart: Cosa non ho fatto!
Marge leggendo una copia dello Springfield Shopper: “Ragazzo scopre cometa”.
Lisa: Cosa?!
Marge leggendo: “Un giovane abitante di Springfield ha scoperto una nuova cometa, chiamata ora Cometa Bart Simpson.” Oh, tesoro, sono così fiera di te!
Bart: Ma sei sempre stata fiera di me, no?
Marge: Già…

Dopo

Sindaco Quimby: Cari cittadini, non appena sono venuto a conoscenza della crisi che incombe, ho preso il primo volo per Springfeld…field. Innanzitutto, sì, c’è una cometa nel cielo, e sì, essa finirà col colpire Springfield… Questo non richiede applausi. Allora… ecco come secondo noi avverrà l’impatto. Avanti, Jerry.
Boe: Oh santo dio, no!
Sindaco Quimby: Fortunatamente abbiamo un piano. Professor Frink…
Dr. Frink:Ehm, salve, buonasera, signori…
Uomo tra il pubblico: Einstein!!! Qual è il piano?!?!?!
Dr. Frink: Si calmi! Si sieda pure, si sieda! Ora… Lavorando con i funzionari militari dell’ex amministrazione Carter, uomini che furono costretti ad un pensionamento anticipato per varie ragioni di cui non ci occuperemo qui… abbiamo progettato questa difesa per la città. Mentre la cometa si precipita verso la città, il nostro missile la intercetterà e la farà esplodere in mille pezzi! (I modellini della cometa e del missile esplodono, e una scintilla incendia la parte del plastico col bar di Boe)
Boe: Oh santo dio, no!
Sindaco Quimby: E quella, signori, sarà la fine di miss cometa!

Il missile, invece di distruggere la cometa, distrugge l’unico ponte che porta fuori città

Lisa: Siamo spacciati!
Homer: È in momenti come questo che vorrei essere un religioso!
Reverendo Lovejoy: Non c’è più niente da fare, gente! Non esiste neanche una preghiera!

Dopo

Homer: Perché sono tutti in preda all’ansia? E va bene, c’è una cometa. E allora? Brucerà nella nostra armosfera e qualunque cosa rimarrà di essa, non sarà più grande della testa di un chihuahua.
Bart: Wow, papà, forse hai ragione!
Homer: Certo che ho ragione! E se non è così non fosse, che si possa noi tutti essere orribilmente spiaccicati da qualcosa che viene dall’alto!

Episodio 15, Homer il clown – I Simpson sesta stagione frasi

La prossima volta potrei esserci io sul ponteggio. (Frase alla lavagna)

Ahh, non c’è cosa migliore di una sigaretta… a meno che non sia una sigaretta accesa da un centone! (Krusty)

Quando vedo un sorriso sulla faccia di tutti i bambini, so con certezza che stanno per infilzarmi con qualcosa. (Homer)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Ragioniere: Fammi capire bene: tu hai preso tutti i soldi guadagnati dando il tuo nome in concessione e li hai scommessi contro gli Harlem Globetrotters?!
Krusty: Oooh! Credevo che i Generals fossero imbattibili! Sta facendo ruotare la palla sul dito! E prendetela! Prendete quella palla! Questa partita è truccata! Santi numi, stavano usando una dannata scala!

Episodio 16, Bart contro l’Australia – I Simpson sesta stagione frasi

Non appenderò ciambelle sulla mia persona. (Frase alla lavagna)

Lisa: Nell’emisfero Nord l’acqua defluisce sempre in senso antiorario. Si chiama effetto Coriolis.
Bart: Col cavolo! L’acqua non segue le tue regole! Va dove le pare! Come me, pupa.

Ehi Bart! La pasticceria ha preso fuoco e tutta la città odora di biscotti, vuoi venire ad odorare? (Milhouse)

Ehi, mi pare di sentire un dingo che si sta pappando il tuo bimbo! (Bart, al telefono con Bruno il contadino australiano)

Guarda questo paese…”Ura-gay!” (Homer, guardando il mappamondo)

Tutti indietro altrimenti stivalerò il vostro primo ministro! Lo faccio davvero! Quand’è che voi australiani imparerete… in Americani noi abbiamo abolito l’uso della pena corporale e le cose sono molto migliorate. Le strade sono sicure, gli anziani si trascinano senza timore per i vicoli bui e i deboli e i secchioni vengono lodati per la loro capacità di programmazione coi computer. Così fate come noi, fate che i vostri ragazzi scorrazzino liberamente come recita il vecchio detto “Fate che i vostri ragazzi scorrazzino liberamente”. (Homer)

Avrei preferito che tu avessi avuto un po’ più buongusto nell’essere patriottico, tesoro mio. (Marge, a Bart, dopo che ha mostrato il fondoschiena al primo ministro australiano)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Bart: Vorrei fare una telefonata a carico del destinatario in… Australia.
Centralino: Centralino internazionale. Accetta una telefonata a suo carico da…
Bart: Sono il Dottor Bart Simpson della commissione internazionale scarichi. È un’emergenza.
Bambino australiano: È un’emergenza questa?
Bart: Ci risulta che alcuni scarichi della vostra zona sono mal funzionanti: risucchiano cose e persone!
Bambino australiano: Per tutti i canguri, è spaventoso!
Bart: Altroché! Occorre che lei controlli i suoi lavandini e i suoi water e ci dica in quale direzione gira l’acqua e la prego sia prudente.
Bambino australiano: Le tubazioni scaricano tutte in senso orario, signore.
Bart: Oh, aveva ragione Lisa, la regina della scienza! Allora perché non controlla gli scarichi dei suoi vicini? Io attendo.

Dopo

Homer: Burkina Faso? Zona Tumultuosa? Chi ha telefonato in tutti questi strani posti?
Cervello: Zitto, potresti essere stato tu, non ricordo.
Homer: Noo, lo chiederò a Marge.
Cervello: No no no no! Perché umiliarci tutti e due? Scrivi solo un assegno e io rilascerò altre endorfine.

Dopo

Sottosegretario Evan Conover: Ritireranno l’accusa se Bart chiederà pubblicamente scusa in Australia.
Homer: Bart non deve fare altro che chiedere scusa e noi ci becchiamo un viaggio gratis per l’Australia?
Bart: Me la caverò benissimo, sono un esperto in scuse fasulle!
Marge: [Severa] Bart!
Bart: Oh, scusa, mamma…
Marge: Così va meglio.
Bart: Ahah!

Dopo

Bart: L’acqua del water va in senso antiorario qui?
Onorevole Avril Ward: No. Per vincere la nostalgia di casa abbiamo installato un dispositivo che fa girare l’acqua alla maniera americana.

Entrando nel marsupio di un canguro

Bart: Bleah! Non è come nei cartoni animati!
Homer: Già, qui c’è molta più mucosa…

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 7, La fidanzatina di Bart, Jessica
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 7, La fidanzatina di Bart – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 17, Homer contro Patty e Selma – I Simpson sesta stagione frasi

Mi ricorderò di prendere le mia medicina. (Frase alla lavagna)

D’accordo, niente panico. Mi rifarò del denaro vendendo uno dei miei fegati. Posso sopravvivere con uno solo. (Homer)

Quand’è che ti sveglierai e annuserai tuo marito, Marge? (Patty e Selma)

Qualcuno mi faccia una foto mentre abbraccio questa bistecca! (Homer)

Gioia di movimenti in escalation, amore per la danza a cui è impossibile resistere, punta di piedi vibranti, ammiratemi fanciulle, io sto danzando! E mi piace da impazzire! (Bart)

Oh, mitico! Non posso credere che il mio primo passeggero sia il leggendario comico Mel Brooks! Quel film Frankenstein Junior mi è piaciuto un sacco: mi ha spaventato a morte! (Homer)

Tieni una freccia guasta: ha cominciato a lampeggiare appena ai voltato. (Commissario Winchester)

Io ucciderei per te, Marge! Ti prego, chiedimi di uccidere… (Homer)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Barney: A Homer! E al Sergente Pepper che gli spunta da dietro la schiena!
Boe: Ehm… Barney, devi togliere la plastica prima di fumare quei sigari!

Dopo

Boe: Certo, Homer posso prestarti tutto il denaro che ti serve. Però, visto che non hai nessuna garanzia sarò costretto a spezzarti le gambe in anticipo.
Homer: Accidenti ma io quelle le uso sempre! Non potresti spappolarmi solo il cervello?

Dopo

Maestra di balletto con accento russo: Oh, e chi abbiamo qui? Un giovanottino che vorrebbe diventare un futuro Baryshnikov?
Bart: Io non voglio diventare un bel niente! Frequento questo corso perché mi ci hanno costretto!
Maestra di balletto: Oh, il fuoco nelle viscere! Ma ci vorrà altro che fuoco per essere futuro Baryshnikov!
Bart: Senta shnikov, per me il balletto è per gli effeminati!
Maestra di balletto: Ah, Ah, ah! Balletto è per forti, fieri, determinati, ma per gli effeminati mai! Ora metti questa calzamaglia fuxia! Sei una fata!

Episodio 18, Il Film Festival di Springfield – I Simpson sesta stagione frasi

Salve, sono Bart Simpson. In passato vi ho regalato dei film classici come Homer sotto la doccia e Homer sul water. Ora vi presento La lotta eterna. (Bart, inquadrando Homer che non riesce a infilarsi i pantaloni)

Flanders chiama Dio, Flanders chiama Dio! Sai qual è il tuo ruolo: salva mio figlio! (Ned, prega, mentre Todd viene portato via dalla corrente del fiume. Un fulmine così spacca il tronco di un albero che, cadendo in acqua, ferma Todd)

Mi bruciano le orecchie! […] Volevo guardare all’interno e così ho acceso un cotton fioc. (Homer)

Schindler ed io siamo fatti della stessa pasta; entrambi possediamo una fabbrica, entrambi abbiamo venduto armi ai nazisti… solo che le mie funzionavano. (Burns)

Ero convinto che oggi facessero il Rocky Horror Picture Show! (Dr. Hibbert)

Io ho fatto un film? Ecco perché sono finito sulla copertina di Tutto spettacolo! (Barney)

Plebei, ve lo prometto: chiuderò le fabbriche in America e porterò qui il lavoro! (Burns, rivolto ai messicani, nel film A Burns for All Seasons)

Ho mille pensieri per la testa, sai? (Homer, nel suo cervello si vedono due scimmie che si spulciano)

Marge, dovrò spremermi le meningi, sai? (Homer, nel suo cervello si vedono le scimmie di prima vestite da laureati che fanno calcoli alla lavagna)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi
In tv, durante il programma Occhio su Springfield

Kent Brockman: Questa sera vedremo la risposta di Springfield ai frati benedettini: i rabbini rappeggianti!
Rabbino rappeggiante: Non mangiate il maiale | che fa male. | Non si può toccare!
Homer: Marge, siamo ebrei noi?
Marge: No, Homer.
Homer: Yu-uh! (prende un maialino intero e lo mangia)

Skinner è legato ad un palo, pronto ad ardere sul rogo

Skinner: Come diceva Galileo, io vi ripeto che la terra gira intorno al sole!
Nonno Abe: Bruciamolo! (dopo gli fanno una foto) Mi ha rubato l’anima!

Dopo

Patty: Il modo più facile per acquistare popolarità è fregarsene di quella degli altri.
Selma: Perciò noi proponiamo di cambiare il nostro nome da “Springfield” a “Seinfeld”.

Dopo

Marge: In passato alcuni miei suggerimenti non hanno riscosso successo… come adottare il sistema metrico…
Nonno Abe: Secondo me il sistema metrico è uno strumento del Diavolo! La mia macchina fa quaranta pertiche ogni quarto d’ora ed è così che mi piace, è così!

Rainer Wolfcastle è ospite al programma televisivo di Jay Sherman

Rainer Wolfcastle: Sai, il mio nuovo film è un cocktail di azione e comicità. S’intitola McBain: diamoci alla pazza gioia.
McBain, nello spezzone del film: Avete notato che gli uomini lasciano sempre il copriwater alzato? Era questa la barzelletta.
Spettatore: Fai schifo, McBain!
McBain scarica la mitragliatrice sul pubblico: E ora farò l’imitazione di Woody Allen. So-so-sono un intellettualoide nevrotico che se la spassa con le ragazzine…
Spettatore: Ehi, sei una schiappa! (McBain allora lancia una granata sul pubblico)
Rainer Wolfcastle: Per tutta la durata del film non faccio altro che starmene impalato davanti a un muro. È costato 180 milioni di dollari.
Jay Sherman: E dimmi, come dormi la notte?
Rainer Wolfcastle: Su un mucchio di quattrini con tante bellissime conturbanti ragazze.

Dopo

Jay Sherman: Ehi, babbione, hai la scarpa sciolta.
Rainer Wolfcastle: Da quest’altezza vertiginosa sembra legata, ma ora mi avvicinerò per accertarmene.
Jay Sherman scappa: Taxi, presto! All’aeroporto!
Rainer Wolfcastle, quando ormai è notte: Dopo un’accurata ispezione direi che questi sono mocassini.

Dopo

Smithers: Temo, signore, che abbiamo una pessima immagine. Secondo un sondaggio lei è considerato un orco.
Burns: Dovrei prenderli a mazzate e spolparli vivi!

Dopo

Jay Sherman: …poi dissi al vecchio Woody Allen: “Beh, Jung vale un centone, ma è Freud il vero campione!”
Patty: È così originale!
Selma: È così arguto!
Homer: Certo! Beh, Scooby-Doo e Dooby-Doo, ma mai quanto l’orso Yoghi e Boo Boo!

Dopo

Homer: Marge, rispetti la mia intelligenza?
Marge dopo una lunga pausa: Sì.
Homer: Ok… Un momento, perché ci hai messo così tanto a rispondere? Eh, Marge?
Marge dopo una lunga pausa: Senza motivo.
Homer: Ok. Un momento, mi stai assecondando?
Marge dopo una lunga pausa: Sì.
Homer: Ok. Un momento, questo non si fa!

Dopo

Homer: So di non essere arguto quanto quel critico, ma lui conosce il jingle pubblicitario dei wurstel Oscar Mayer?
Jay Sherman: Vorrei essere un wurstel Oscar Mayer…
Lisa, Bart e Jay: …è quello che desidero davvero. | Perché se fossi un wurstel Oscar Mayer…
Jay Sherman: …tutti sarebbero strapazzi di me!
Homer: È l’ultima goccia! Conosce pure il jingle degli hot-dog! Va pure a letto con lui, Marge! Prenderò una ciocca dei tuoi capelli per ricordo… Siamo rimasti solo io e te, ciocca di capelli…

Conatihontas il cortometraggio in bianco e nero sull’alcolismo di Barney Gumble

Barney voce narrante: Mi chiamo Barney Gumble, ho quarant’anni, sono single e bevo. In Otello c’è un verso su un beone: “Un uomo ragionevole, col passar del tempo uno sciocco, ora una bestia.” Questo dice praticamente tutto.
[…]
Barney: Mi chiamo Barney Gumble e sono un alcolizzato!
Lisa: Questa è una riunione delle giovani esploratrici…
Barney: Davvero? O forse non volete ammettere di avere un problema.
Barney voce narrante: Non piangete per me, sono già morto.

Dopo la proiezione del film A Burns for All Seasons al festival del cinema di Springfield

Pubblico: Buuu!
Burns: Smithers, disapprovano?
Smithers: No… Stanno dicendo “Bu-arns!” “Bu-arns!”…
Burns: Ma state dicendo “Buuu” oppure “Bu-arns?”
Pubblico: Buuu!
Uomo talpa: Ma io dicevo “Bu-arns”!

Dopo

Jay Sherman: Come puoi votare per il film di Burns?
Krusty: Beh, diciamo solo che mi ha toccato… il conto in banca! Ops, ho detto la parte sottovoce ad alta voce e la parte ad alta voce sotto voce, accidenti!

Dopo aver visto il commovente film sull’alcolismo di Barney Gumble

Homer: Mitico… non berrò mai più una birra!
Venditore ambulante: Birra!
Homer: Ne prendo dieci.

Dopo

Barney: Ho scoperto di avere un dono che posso condividere col mondo. D’ora in poi ci sarà un nuovo Barney Gumble. Sarò sempre pulito e sobrio.
Sindaco Quimby: Congratulazioni Barney, goditi il tuo premio fino all’ultimo goccio: una provvista a vita di birra Duff!
Barney: Iniettatemela direttamente nelle vene!

Dopo

Marge: Beh, Jay, spero che dirai ai tuoi amici di New York che le persone di provincia non sono poi così stupide.
Homer: Marge, guarda, dentro ci sono i serpenti a molla, ma i deficienti penseranno che contenga noccioline! Oh, noccioline! (si dimentica, apre il barattolo e fa saltare fuori i serpenti a molla) D’oh!

Dopo

Rainer Wolfcastle: E l’Oscar va a…
Burns: Questo devo vincerlo per forza; ho corrotto tutta Hollywood.
Rainer Wolfcastle: …George C. Scott in Un uomo colpito da una pallonata.

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 11, Paura di volare, Homer, Bart, Lisa, Marge, tv
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 11, Paura di volare – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 19, Il matrimonio di Lisa – I Simpson sesta stagione frasi

Non mi pavoneggerò come se fossi il padrone di tutto. (Frase alla lavagna)

La FOX si è trasformata in un canale hard così gradualmente che non me ne sono nemmeno accorta. (Marge nel futuro)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Homer: Piccola Lisa, Lisa Simpson. Sai, ho sempre saputo che tu eri la cosa migliore associata al mio nome. Da quando hai imparato ad appuntare i tuoi pannolini sei sempre stata più intelligente di me…
Lisa: Ma che dici…
Homer: No, no, no, fammi finire. Voglio solo che tu sappia che sono stato sempre fiero di te. Tu sei il mio più grande capolavoro. Hai fatto tutto da sola. Mi hai aiutato a comprendere meglio mia moglie e mi hai insegnato ad essere una persona migliore. Ma tu sei anche mia figlia. Credo che nessun altro avrebbe potuto avere una figlia migliore di te.
Lisa: Tu farnetichi.
Homer: Visto? continui ad aiutarmi.

Episodio 20, La carica delle due dozzine e uno – I Simpson sesta stagione frasi

Uno scherzo è bello finché dura poco. (Frase alla lavagna)

Mi dispiace piccirì, non credo che riusciremo a trovare i vostri levrieri. Forse il signor Burns vi venderà uno di quei venticinque che s’ha pigliato ieri. (Winchester)

Episodio 21, Il consiglio professori-genitori si scioglie – I Simpson sesta stagione frasi

Non ho alcuna patria potestà sugli alunni della prima elementare. (Frase alla lavagna)

Caprapall ha detto che lei avrebbe concesso agli insegnanti qualunque cosa! […] Che lei sarebbe crollato come Superman quando ha il mantello in tintoria! (Bart a Skinner)

Lisa, se a te non piace il tuo lavoro non scioperi. Ti presenti ogni giorno puntuale e lo fai da vera schiappa. È questo il modello americano. (Homer)

Non riesco a credere che Connor si sia abbassato a tal punto. E proprio durante il matrimonio tra Ridge e Brooke. (Secco, mentre guarda Beautiful con la madre)

Dammi un voto, guardami, valutami, classificami! Oh, sono bravissima, bravissima e tanto intelligente, dammi un voto! (Marge prende un foglio bianco e ci scrive sopra una “A”) Aaah, grazie. (Lisa è in crisi d’astinenza da valutazioni scolastiche)

Questa sì che è una matassina da sbrogliarina. (Ned)

Quando chiamo il vostro nome dovete dire “presente” oppure “ci sono”. No, dite “presente”. Gina Cande. (i bambini ridono) State buoni. C’è Cande Gina? (i bambini ridono ancora) Va bene, ok. Bollo Franco. C’è Franco Bollo? (i bambini ridono ancora) Ehi, che avete tanto da ridere? Cosa? Oh, sì, certo, ho capito. Certo, ho capito. Ah, sì… Ho le orecchie grandi, vero? Non è così ragazzi, eh? Beh, sapete bambini, io non posso farci niente… (Boe mentre tenta di insegnare)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Edna: Gli unici libri che abbiamo sono quelli banditi dalle altre scuole! (Vengono inquadrati TekWar di William Shatner, La teoria dell’evoluzione di Charles Darwin, Sexus di Henry Miller, Hop on Pop del Dr. Seuss, Ruba questo libro di Abbie Hoffman, 40 Years of Playboy di Hugh Hefner e I versi satanici “Versione illustrata per bambini” di Salman Rushdie)
Skinner: Beh, prima o poi i ragazzi dovranno pur leggere i versetti satanici.

Dopo

Marge: Sono preoccupata per i ragazzi, Homer. Lisa sta cominciando ad avere le fobie: stamattina l’ho sorpresa mentre sezionava il suo impermeabile.
Homer: Pff, lo so. Questa macchina a moto perpetuo che ha fatto oggi è una barzelletta. Non fa altro che andare sempre più veloce.
Marge: E neanche Bart mi persuade. Ha bisogno di limiti e di una struttura. C’è qualcosa di insano nel far volare un aquilone di notte.
Bart: Salve mammina cara.
Marge: Adesso basta, dobbiamo farli tornare a scuola!
Homer: Sto con te, Marge. Lisa, vieni subito qui! In questa casa obbediamo alle leggi della termodinamica!

Il Prof Frink insegna all’asilo facendo una lezione sulla fisica del giocattolo “corn popper”

Prof. Frink: La compressione e l’espansione delle onde longitudinali causano l’oscillazione irregolare, come potete vedere, delle particelle circostanti. Sì, che c’è? Cosa vuoi? Cosa vuoi?
Bimbo dell’asilo: Posso giocare con quello?
Prof. Frink: No, non puoi giocare con questo. Non lo godresti così intensamente a tutti i livelli come me!

Dopo

Milhouse: Wow, Bart! È davvero incredibile come hai fatto fuori tutti quei supplenti.
Bart: Nei miei momenti di debolezza mi fanno pena… però poi mi viene in mente che stanno tentando di insegnare!

Dopo

Homer: Allora, come è andata oggi la scuola per tutti?
Bart: Orripilante!
Lisa: Insignificante!
Marge: Sfibrante… Ci hanno messo quaranta minuti per trovare il Canada sulla cartina…
Homer: Marge, a chiunque può sfuggire il Canada nascosto lì sotto, scusa.

Episodio 22, Musica Maestro – I Simpson sesta stagione frasi

ll gas nervino non è un giocattolo. (Frase alla lavagna)

Bongiurrrr, pizzicheddi rompiscatole e spioni. – Bun-jerrr, you cheese-eatin’ surrender monkeys! – (Willie, mentre insegna francese)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi
All’operazione di appendicectomia di Bart

Homer: Questi posti sono stramiticissimi! Ci vorrebbe un bell’hot-dog.
Marge: Siamo a un’operazione, non allo stadio!
Venditore: Hot-Dog! Comprate il vostro hot-dog!
Homer: Mitico!

Poco dopo al cimitero…

Homer: Non avrò pace fino a che non mi sarò pappato un bell’hot-dog…
Marge: Homer! Questo è un cimitero!
Venditore: Hot-Dog! Hot-Dog!
Homer: Woo-hoo!
Marge: Scusi lei segue mio marito?
Venditore: Signora è suo marito che paga l’università ai miei figli.

Dopo

Abraham Simpson: Sai Lisa, la morte si potrebbe trovare ovunque…
Lisa: Nonno, quella è Maggie!
Abraham: Ah! Ok!… AAH! La morte!
Lisa: Ma nonno, quella è la lampada!
Abraham: AAH! La morte!
Lisa È di nuovo Maggie…

Episodio 23, Il braccio violento della legge a Springfield – I Simpson sesta stagione frasi

Non prenderò in giro la signora Tontolona. (Frase alla lavagna)

Marge, diventare poliziotta fa di te un uomo! E dunque fa di me una donna! E questo non mi interessa molto…a parte il fatto di indossare di tanto in tanto le mutandine…come abbiamo già detto, così…è per questione di comodità. (Homer)

La polizia non è una forza protettiva che mantiene lo status quo per l’élite facoltosa? Non dovremmo aggredire le radici dei problemi sociali invece di sbattere gente in prigioni sovraffollate? (Marge)

Le ragazze dell’Internet?!? Oh, io mi collegherei con loro in qualsiasi momento! (Homer)

Sto disegnando una riga lungo il centro della casa tipo separati in casa. Tu rimani nel tuo versante e io nel mio! (Homer)

Ehy Homer, sono preoccupato per la scorta di birra… dopo questa cassa e l’altra cassa, c’è rimasta una sola cassa! (Barney Gumble)

Tutti noi abbiamo pensato prima o poi di fare imitazioni di jeans, ma pensiamo alle vittime: agli stilisti operosi come Calvin Klein, Gloria Vanderbilt oppure Luigi Lewis! Questa è gente che ha visto un mercato sovraffollato e ha detto: “Anch’io!” (Homer)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Homer: Eri una pulitrice di pentole, una cucitrice di bottoni, una liberatrice di intasamenti di capelli dagli scarichi…
Marge: Sono ancora tutte quelle cose. Ma ora sto ripulendo la città, sto cucendo insieme il tessuto sociale e sto liberando gli intasamenti del nostro sistema legale.

Dopo

Marge: Hai diritto di restare in silenzio.
Homer: Scelgo di rinunciare a questo diritto…

Dopo

Boe: Il “garage”!? Ehi, ragazzi il “garage”! Oh, oh mon amie, il signorino parla francese!
Homer: Perché, tu come lo chiami?
Boe: Buco per auto.

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 14, La cometa di Bart, telescopio
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 14, La cometa di Bart – I Simpson sesta stagione frasi

Episodio 24, Limone di Troia – I Simpson sesta stagione frasi

Il primo emendamento non include i rutti. (Frase alla lavagna)

“Cemento fresco”! Esiste un cartello più fico di questo? Be’, forse “Alta tensione”. (Bart)

Questa città non è poi tanto male: buoni amici, un sacco di limoni, numerose apparizioni di angeli. Insomma, Springfield è un posto megagalattico dove vivere. (Bart)

Ragazzi, vi prego! Se non conoscete i numeri romani non saprete mai quando certi film sono stati realizzati! (Edna a lezione)

Ok, ecco i nostri ruoli: io sono il capo, Milhouse è il mio braccio destro, Nelson è il duro, Martin è il cervello e Todd quello calmo e religioso che finisce con l’impazzire. (Bart)

Quotidiano di Shelbyville. Una volta a settimana tutte le settimane. (Pubblicità)

Perdincibacco, guardate, quegli idranti sono tutti gialli! (Milhouse)

Rallentate, surfisti di marciapiede dal cervello srotellato! (Sosia al femminile di Willie a Shelbyville)

Rifletti, Bart… Dove hai visto prima d’ora i numeri romani? Ci sono! Rocky vù! Quello era il quinto. Perciò Rocky cinque più Rocky due uguale Rocky sette: la vendetta di Adriana! (Bart cercando di capire i numeri romani)

Un deposito macchine rimosse: l’impenetrabile fortezza del suburbio! (Martin)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Marge: Guarda che questa città fa parte del tuo essere! Questo è un berretto degli Isotopi di Springfield: quando lo indossi, indossi Springfield! Quando mangi un pesce del nostro fiume, tu mangi Springfield! Quando ti fai una limonata coi nostri agrumi, bevi Springfield! Lo vuoi capire o no?
Bart: Mamma, quando fai quella predica annoi tutta Springfield!
Marge: Bart, hai le radici in questa città e dovresti rispettarle. Questa città è una parte di tutti noi! Una parte di tutti noi, una parte di tutti noi! Una parte di tutti noi! Mi dispiace ripetermi, ma così lo ricorderete!

Poco dopo

Voce di Marge nella testa di Bart: Questa città è una parte di tutti noi! Una parte di tutti noi, una parte di tutti noi! Una parte di tutti noi!
Bart: Wow, funziona davvero!

Dopo

Nonno Abe: Ah, ci sono cose che non cambiano mai…
Milhouse: Ehi, ragazzi! Sta parlando un vecchio!
Nonno Abe: “Nonno” è il nome. Sapevate che quest’albero risale ai gloriosi tempi della frontiera? Silenzio! Tutto ebbe inizio quando Jebediah Springfield mise piede su queste lande col suo partner Shelbyville Manhattan…

Nel passato

Jebediah Springfield: Gente, la nostra ricerca è finita! Qui costruiremo una nuova città dove potremo pregare, governare con giustizia e coltivare vasti campi di canape per fare corde e coperte.
Shelbyville Manhattan: Sì, e sposare le nostre cugine!
Jebediah Springfield: Io ero… Ma che stai dicendo, Shelbyville?! Perché dovremmo sposare le nostre cugine?!
Shelbyville Manhattan: Perché sono tanto attraenti! P-pensavo che fosse questo lo scopo del nostro viaggio.
Jebediah Springfield: Assolutamente no!
Shelbyville Manhattan: Senti, io non vivrò in una città che toglie agli uomini il diritto di sposare le proprie cugine!
Jebediah Springfield: Be’, allora noi fonderemo una città tutta nostra! Chi verrà a vivere una vita dedicata alla castità, all’astinenza e ad una pappa insipida che io chiamo “poltiglione”?

Dopo si torna nel presente

Nonno Abe: La città di Springfield nacque quel giorno e per contrassegnare quel dolce momento il nostro popolo piantò quest’albero di limone, essendo il limone il più dolce frutto disponibile a quel tempo.

Dopo

Luann: Dannazione, odio quei babbalei di Shelbyville!
Kirk: Tesoro, io ci sono nata a Shelbyville!
Luann: E questo mi lacera dentro!

Dopo

Marge: È tutta colpa mia. Ho cercato di insegnare a Bart l’amore cittadino, ma il potere delle mie parole l’ha riempito di una specie di pazzia…
Homer: Senti, Marge, non puoi dare la colpa di tutti i problemi di Bart a quel semplice discorsetto. Se c’è qualcosa che l’ha rovinato è stato quando gli facesti indossare il costume dai bagno al posto delle mutande!

Dopo Martin vede un ragazzino che fa la limonata e vuole sapere dove ha trovato i limoni

Martin: Ok, canarino, comincia a cantare: dove hai preso i limoni per questa limonata?
Ragazzino: Ma… Ma… Ma… questa è una busta di limonata campagnola istantanea, qui non c’è niente che ricordi un limone vero, lo giuro, lo giuro, lo giuro!

Subito dopo irrompe il fratello maggiore del ragazzino, che minaccia Martin

Fratello: Ehi! Nessuno molesta il mio fratellino!
Martin: Ehi! E nessuno mette le mani addosso all’amicone di Nelson Muntz! Fatti avanti robusto protettore! Salvami!

Spunta da dietro un albero Nelson imbarazzato

Nelson: Ah, cacchio. Io questo non lo frequento mai di solito. E vattene!
Martin, cantando e saltellando intorno a Nelson: Udite il racconto di Nelson e del ragazzo a lui tanto gradito! | Rimasero amici per la pelle per anni e anni all’infinito!

Dopo Bart camuffato nei panni di un abitante di Shelbyville

Bart: Salve, compagni Shelbyvilliani!
Ragazzo di Shelbyville #1: Un momento: se tu sei di Shelbyville, come mai non ti abbiamo mai visto a scuola?
Bart: Io non vado a scuola!
Ragazzo di Shelbyville #2: OK, quanto fa due più due?
Bart: Cinque!
Ragazzo di Shelbyville #2: Ah, non racconta balle…

Dopo Bart per far distrarre i ragazzini di Shelbyville

Bart: Ehi, guarda! La cugina attraente di qualcuno!
Ragazzi di Shelbyville: Dov’è?! Dove, dove? Dove?

Dopo

Milhouse: È questa la fine prematura di Milhouse?
Il Milhouse di Shelbyville: Ma io mi chiamo Milhouse!
Milhouse: Io credevo di essere l’unico!
Il Milhouse di Shelbyville: Un dolore che conosco fin troppo bene.
Milhouse: Ogni scarrafone è bello a mamma soja!

Dopo

Bart: Ciucciati il calzino, Shelbyville!
Homer: Ciucciati i miei calzini!
Ned: Sì, ciucciatevi tutti i nostri calzettini!

Episodio 25, Chi ha sparato al signor Burns? (prima parte) – I Simpson sesta stagione frasi

Questo non è un indizio… Oppure sì? (Frase alla lavagna)

In nome di Santa Teresa di Gallura! (Willie)

Plico profondamente pressante di primaria proiezione profitti per Porter, Pasadena. (Smithers)

Un’organizzazione senza lucro con il petrolio? Non lo permetterò. Un pozzo di petrolio non può stare nelle mani di pseudo liberali di medio-bassa-alta borghesia! (Burns)

Lo staff della mensa si lamenta dei topi nella cucina. Voglio un nuovo staff. (Doris)

Oggi, la nostra scuola elementare si imbarca in una nuova era. Un’era di spese sfrenate in cui petrodollari alimenteranno le più fervide fantasie istruttive e giovani menti godranno di ogni vantaggio accademico. Finché non andranno al liceo che non possiede un pozzo di petrolio. (Skinner)

Ah-ah! (Pappagallo di Nelson, deridendo il Piccolo aiutante di Babbo natale)

Io quel signor Burns ucciderò, e quel signor Smithers mortalmente ferirò! (Willie)

Chi diavolo sei tu?! (Montgomery Burns a Homer)

Burns fatto perdere mi ha il posto di giardiniere alla scuola e io superstizioso troppo sono per accettarne uno al cimitero. (Willie)

Arr! Burns, le sue abbiette manovre le faranno guadagnare un biglietto di sola andata per il camposanto! (Capitano Horatio McAllister)

Buio eterno, andiamo proprio bene. (Doris)

Ah, crepuscolo perpetuo impregnato dell’elettricità marca Burns! (Burns)

Dialoghi – I Simpson sesta stagione frasi

Chalmers: Come mai quando ho udito la parola “scuola” e la parola “esploso” ho immediatamente pensato la parola “Skinner!”?
Skinner: Io… io… io…
Operaio: Congratulazioni, il vostro custode ha scoperto il petrolio! Vi trovate in cima alla scuola elementare più ricca dello stato! Abbiamo trovato anche questo…
Skinner: Ehm, grazie mille. Superfusto…

Dopo Burns travestito da Secco Jones

Burns: Olà direttore! Ho sentito che accetta suggerimenti dagli studenti! Bene, io e i miei compagni del quarto anno crediamo che sia alquanto epico se lei cedesse il suo pozzo di petrolio all’impresa locale di energia nucleare!
Skinner: Signor Burns, è ingenuo da parte sua credere che abbia scambiato il 104 enne più eminente della città per uno degli studenti della mia scuola elementare.
Burns: Voglio quel pozzo di petrolio! Ho un monopolio da difendere! Possiedeo l’azienda elettrica e quella idrica! E inoltre l’albergo a Parco della Vittoria!
Skinner: L’albergo è una baracca e il monopolio è patetico. Il pozzo di petrolio della scuola non è in vendita e in particolar modo a una canaglia dal cuore nero come lei.

Dopo

Bart: La mia idea non è stata approvata. Dicono che era inattuabile.
Lisa: È inattuabile far resuscitare i morti, Baby, e anche se Gianni e Pinotto fossero vivi, dubito che vorrebbero avere a che fare con te.

Dopo

Homer: Odio il mio lavoro. Insomma, a che serve quando il tuo capo non si ricorda nemmeno come ti chiami?
Marge: Ho un’idea!
Homer: Quale, qual è la tua idea?
Marge: Quando mio padre volle ingraziarsi mia madre, le mandò una scatola di cioccolatini con dentro la propria foto. Lei non lo dimenticò più.
Homer: Tutto questo è bello ed istruttivo, ma non è veramente questa la tua idea, vero Marge? Non è vero?

Dopo

Burns: Molto bene, baloccatevi con i vostri gingilli e i vostri ninnoli, sarà un monumento alla futilità quando il mio piano giungerà a maturazione.
Smithers: Signore, ciò che sto per dire viola ogni istinto servile del mio corpo. Vorrei che lei ci ripensasse. Questa contro la quale combatte non è un’azienda rivale, è una scuola. La gente non lo accetterà.
Burns: Pussa via! Sarà come togliere le caramelle ad un bambino (Burns vede col binocolo una bimba con un bastoncino di zucchero) Oh, guarda un po’, questo sì che è allettante. Proviamoci subito.
Smithers: Ehm, ci sono dei cioccolatini proprio qui, signore. Perché non mangiamo questi invece di rubarli?
Burns: E va bene.
Smithers: Guardi, c’è una foto qui dentro.
Burns: Ah, sì. Credo che sia la piccola Maggie Simpson. La bimba che trovò il mio prezioso orsacchiotto Bobo. Oh, ed ecco quel bastardino Simpson, il mio ex cane da guardia. Oh, e questo è Bart Simpson, è stato il mio erede per un breve periodo. Lo sai?
Smithers: Oh, come no. Me lo ricordo.
Burns: Ne è rimasto qualcuno?
Smithers: Solo una barretta alla mela cotogna acerba, Signore.
Burns: Ah! Falla sparire! E manda un ringraziamento a Marge, Bart, Lisa e Maggie Simpson.

Dopo

Barney: Questi fumi non sono divertenti quanto la birra. Sì, ho le vertigini e la nausea, ma dov’è quel senso rigonfiante di autostima?
Boe: Ehi, se vi state sborniando con questi fumi dovrò metterveli in conto.

Dopo

Burns: Fin dall’inizio dei tempi l’uomo ha desiderato distruggere il Sole, io farò la cosa più si avvicina a questo: lo escluderò!
Smithers: Oh! Buon Dio!
Burns: Immagina Smithers, luce e riscaldamento elettrico in funzione tutto il giorno.
Smithers: Ma signore, tutta la vegetazione morirà, i gufi ci assorderanno con il loro incessante gufio, la meridiana in città sarà inutilizzata. Non voglio avere a che fare con questo progetto, è incoscienziosamente… diabolico.
Burns: Non subirò la tua insubordinazione. C’è stato un declino scioccante nella qualità e quantità della sua servile adulazione. Rimettiti in riga, subito!
Smithers: No! No, signore non voglio! Non finché lei farà un passo indietro dall’orlo della pazzia.
Burns: Non farò nulla del genere! Sei licenziato!

Dopo

Marge: Purè di patate per Maggie, purè di patate per il nonno.
Abe: Anch’io voglio un bavaglino!

Dopo aver visto il cane di Bart con il collare

Abe: Ehi, la lampada sta scappando.
Bart: Quello è il mio cane, nonno.
Abe: Addio lampada.

Dopo

Sindaco Quimby: Cittadini, state calmi, siamo tutti turbati per il progetto del signor Burns, quello di oscurare il sole. È questo il momento per un’azione decisiva. Ho qui una lettera cortese, ma risoluta, per i subalterni del signor Burns e con un po’ di moine la passeranno a lui o perlomeno gli diranno il senso del contenuto.
Guardia del corpo: Signore, molti accarezzano l’arma.
Sindaco Quimby: Inoltre è stata portata alla mia attenzione che parecchi di voi stanno accarezzando la propria arma, per ciò mi faccio da parte e cedo la parola.

Dopo

Patty: Qualcuno ha sparato al signor Burns.
Winchester: Aspettate un momento! Questo non è il signor Burns! Questa è una maschera! No, è il signor Burns. Eh, fa così schifo che somiglia a una maschera.
Marge: Credo che non sapremo mai chi è stato. Tutti quanti in città avevano un movente.
Dr. Hibbert: Eh, eh. Io non potrei mai risolvere questo mistero. E tu?
Winchester: Sì, io ci provo. Insomma, faccio il poliziotto o il pescivendolo?

I Simpson sesta stagione frasi, episodio 1, La finestra sul giardino, Bart telescopio
Una scena dei Simpson, sesta stagione, episodio 1, La finestra sul giardino – I Simpson sesta stagione frasi

Infine altre informazioni a proposito della serie tv presenti sul blog – I Simpson sesta stagione frasi e citazioni

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “I Simpson sesta stagione frasi e citazioni” lasciate un commento o condividetelo. Trovate qui altre citazioni tratte da questa famosissima serie animata: Simpson citazioni e dialoghi.

Anche questa sezione del blog è in continuo aggiornamento, segnalate se vi sono degli errori. Vi ricordo che anche voi potete segnalare nei commenti le vostre citazioni preferite.

Luca Miglietta

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!