Crea sito

I Simpson settima stagione frasi e citazioni

I Simpson settima stagione frasi e citazioni

Frasi e dialoghi tratti dalla della popolare serie animata ideata da Matt Groening e prodotta da James L. Brooks

I Simpson settima stagione frasi e citazioni, episodio 21, 22 cortometraggi di Springfield, vitellone al vapore
I Simpson settima stagione, episodio 21, 22 cortometraggi di Springfield, vitellone al vapore – I Simpson settima stagione frasi
Sei qui: Home » I Simpson settima stagione frasi e citazioni

I Simpson settima stagione frasi e citazioni. Seguono ora alcune frasi e citazioni tratte dalla quinta stagione della popolare serie animata che ha come protagonista la famiglia Simpson. Solo una breve introduzione della puntata a cui, nella seconda parte, seguiranno anche i dialoghi da non perdere. Se volete leggere le frasi e citazioni delle altre puntate dei Simpson le trovate qui: Simpson citazioni e dialoghi.

I Simpson settima stagione frasi e citazioni

Un articolo su I Simpson settima stagione frasi e citazioni. In breve una serie di dialoghi tratti dai Simpson, selezionati per voi.
Anche la sezione sui dialoghi contiene solo quelli più importanti. Ho però cercato di riportarli quasi interamente per essere il più esaustivo possibile.

Episodio 1, Chi ha sparato al signor Burns? (seconda parte) – I Simpson settima stagione frasi

Non protesterò contro la soluzione quando la conoscerò. (Frase alla lavagna)

Ogni giorno a Springfield vengono uccise una dozzina di persone, ma finora nessuna era importante. (Kent Brockman)

E quando tentò di rubare la luce del sole oltrepassò il limite tra la villania dei tutti giorni e la supervillania dei cartoni animati. (Smithers, parlando di Burns)

Voi qui mi accusate di tutto: “chi ha messo le pantofole nella lavastoviglie?”, “chi ha tirato un bastone contro il televisore?”, “chi è caduto nella credenza?” (Abraham Simpson)

E mo me faccio ‘na tazzurella de cafè… uh è fernuto ‘u cafè… vabbuò, mo me consolo col latte… (Commissario Winchester)

Dobbiamo rimanere uniti se vogliamo avere una minima speranza di consegnare quell’orribile Homer alla giustizia. (Nonno Abe)

Col mio ultimo grammo di forza ho ingoiato le mie otturazioni in oro: quei paramedici hanno le dita calamitate! (Burns)

Non esiste giuria al mondo che condannerebbe una bambina. Forse nel Texas. (Commissario Winchester)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Smithers: Signore, non le hanno sparato! È stato un brutto sogno!
Burns: Proprio così, l’anno è il 1965 e noi siamo detective in incognito in un circuito di Formula 1. Ora, sgommiamo bello mio!

Dopo

Smithers: Questo senso di colpa mi fa impazzire! Devo dirlo a qualcuno! Padre, io non sono cattolico, ma…be’, ho provato a marciare nella parata della festa di san Patrizio. Comunque, ho un peccato piuttosto grave da confessare…Sono stato io a sparare al signor Burns!
Winchester, puntandogli addosso una pistola: E questo è proprio quello che volevo sentire!

Dopo

Brockman: Sono Kent Brockman, TG6. Come ti senti ad essere accusato del tentato omicidio del tuo capo e mentore?
Smithers: Come Madonna, quando scoprì che il convegno sulla molestia sessuale era pura teoria.

Dopo

Lisa: Comunque, secondo me, nessuno di noi è capace di commettere un omicidio.
Abe: Ah, non si può mai dire cosa si è capaci di fare. Non avrei mai creduto di potere abbattere un aereo tedesco, ma l’anno scorso mi sono ricreduto.

Dopo

Eddie: Lei aveva rancore verso Burns?
Boe: No. (La macchina della verità si illumina di rosso) E va bene, forse sì. Ma io non gli ho sparato. (La macchina della verità si illumina di verde)
Eddie: Tutto regolare. Ok, signore, vada pure.
Boe: Bene, perché stasera ho un incontro focoso. (La macchina della verità si illumina di rosso) Un appuntamento. (La macchina della verità si illumina di rosso) Cena con amici. (La macchina della verità si illumina di rosso) Cena da solo. (La macchina della verità si illumina di rosso) Guarderò la tv da solo. (La macchina della verità si illumina di rosso) Resterò seduto a casa ad attizzarmi col catalogo di biancheria intima femminile, uffa. (La macchina della verità si illumina di rosso) Quello di elettrodomestici. (La macchina della verità si illumina di verde) Ora le dispiace togliermi questo coso. Non mi merito un trattamento così meschino. (La macchina della verità si illumina di rosso)

Dopo

Winchester: Ci serve un test del DNA.
Ricercatore: Oh, ehi, occorrono dalle dieci alle otto settimane (Winchester porge al ricercatore una stecca di sigarette) Ho detto settimane? Volevo dire secondi.
Winchester: Ma che tenete il DNA di tutti gli abitanti?
Ricercatore: Ah, se hai maneggiato un penny il governo ha il tuo DNA. Altrimenti perché, secondo lei, li tengono ancora in circolazione?

Dopo

Winchester: Homer Simpsons, lei è in arresto per tentato omicidio.
Homer: D’oh!
Winchester: Già, questo è quello che dicono tutti. Tutti dicono D’oh!

Dopo

Marge: La polizia ha prove di ferro contro Homer: il Signor Burns lo ha accusato e hanno il suo DNA.
Lisa: Hanno il DNA Simpson. Potrebbe provenire da chiunque di noi, eccetto te, perché sei una Bouvier.
Marge: No, no, no, no! Quando ho preso il nome di vostro padre ho preso tutto quanto, incluso il DNA!

Episodio 2, L’uomo radioattivo – I Simpson settima stagione frasi

“Fatturare” non è una pratica del satanismo. (Frase alla lavagna)

Marge, hai altri uomini in questa casa? Uomini radioattivi? (Homer)

Cogli l’atomo fuggente! (Frase dell’Uomo Radioattivo)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Barney: Wow! Vuoi dire che tu eri una delle Piccole canaglie?
Boe: Sì!
Homer: Tu qual’eri? Quello brutto? …Eri quello brutto.
Boe: No! Ero il bulletto di nome Smelly. Il mio pezzo forte era guardare in un tubo di scappamento e riempirmi la faccia di nero fumo. Ah, nessuno lo faceva come me! Era difficile inventarsi dei motivi per guardare in quel tubo di scappamento ogni volta. C’erano dei bravi sceneggiatori. Faulkner riesce a scrivere una gag con un tubo di scappamento da farti meditare.

Dopo

Martin: Signore, ma perché non usa delle mucche vere?
Membro dello staff: Le mucche non sembrano mucche sulla pellicola. Bisogna usare cavalli.
Ralph: E allora cosa fate se vi serve qualcosa che assomiglia un cavallo?
Membro dello staff: Di solito leghiamo insieme un mucchio di gatti.

Dopo dipingono i cavalli con macchie nere

Milhouse: Fare film è così orribilmente ripetitivo. Ho ripetuto “Per picchio picchernacolo” tante di quelle volte che le parole ha perso ogni significato.
Regista: Milhouse, dobbiamo ripetere la scena di “Per picchio picchernacolo”.
Milhouse: Ma l’abbiamo già fatta. Ci abbiamo messo sette ore, ma l’abbiamo fatta. L’abbiamo fatta.
Regista: Sì, ma dobbiamo riprenderla da angolazioni diverse. Ancora e ancora. E ancora e ancora e ancora.

Dopo

Milhouse: Io non torno, non sono tagliato per essere una star.
Bart: Ma Milhouse, essere una star è il sogno di ogni americano patriottico!
Milhouse: Non il mio, Bart! È un imbroglio! Appari su quello schermo fingendo di essere un eroe, ma non lo sei. I veri eroi stanno lì fuori sgobbando giorno e notte per cose molto, molto più importanti.
Bart: La televisione.
Milhouse: No, curando i disturbi cardiaci ed eliminando la fame nel mondo!
Bart: Ma Milhouse, non hanno curato un bel niente! I disturbi cardiaci e la fame nel mondo sono ancora rampanti! Questi cosiddetti altruisti non sono che una massa di pietosi perdenti dal primo all’ultimo! Vuoi i risultati? Allora devi andare dagli Schwarzenegger, dagli Stallone e in minor misura dai Van Damme.

Dopo

Regista: Basta, chiudiamo la produzione.
Produttore: Già tanto ci rimanevano solo mille dollari.
Sindaco Quimby: Ehm, c’è una tassa partenza di mille dollari.

I Simpson settima stagione frasi e citazioni, episodio 6, La paura fa novanta VI, Lard Lad Donuts
I Simpson settima stagione, episodio 6, La paura fa novanta VI, Lard Lad Donuts – I Simpson settima stagione frasi

Episodio 3, Casa dolce casettina-uccia-ina-ina – I Simpson settima stagione frasi

Nessuno vuole sentire le mie ascelle. (Frase alla lavagna)

Oggi c’è la foto di classe, niente canini da Dracula! (Marge a Bart)

Marge, c’è un ragno vicino alle chiavi della macchina! (Homer)

Per tutti gli dei dell’Olimpo, qualcosa non quadra in casa Simpson! (Skinner, chiamando gli assistenti sociali che arrivano accompagnati dalla sigla di Batman)

Squallido buco infernale, carta igienica appesa impropriamente dall’alto in basso, cani che si accoppiano sul tavolo in salotto?! (Marge, leggendo il rapporto dei servizi sociali)

Io non giudico né Homer né Marge… questo è compito di un Dio vendicativo. (Maude)

Qui tutto ha un’aria bigotta e ipocrita. (Lisa, a casa Flanders)

Permettevo ai miei figli di vedere Giardinaggio e Culinaria, ma li agitava troppo prima di andare a dormire! (Ned)

La sola cosa che mi inebria è l’amore per mio figlio e le mie figliuole! È l’unico sballo di cui ho bisogno! (Marge)

Papà-paparinolo! (Maggie)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Homer: Noi ti lasciamo i bambini per tre ore e la contea ce li porta via?!
Nonno Abe: Oh, lagne, lagne!

Dopo Homer e Marge cercano di vedere dalla finestra i loro figli che sono dai Flanders

Marge: Riesci a vederli?
Homer: Vedo Lisa. Ma potrebbe anche essere una stella marina! Debbo telefonare! Debbo telefonare!
Voce registrata: Il numero da lei composto non può essere raggiunto dal suo apparecchio. Brutto mostro negligente!

Dopo Ned Flanders e Maggie giocano a “Bubu Settete”

Bart: Io non ho mai sentito Maggie ridere così.
Lisa: E quando è stata l’ultima volta che papà le ha dato tanta attenzione?
Bart: Be’, quando inghiottì quella moneta passò tutto il giorno con lei.

Dopo

Ned: Avanti musi lunghi, chi gradisce una bella scodella di latte-gelato scremato?
Todd: Per me al gusto di tè!
Maude: E per me senza gusto!

Dopo

Lisa: Sai, Maggie non è stata una Simpson tanto quanto noi. Credo che stia cominciando a dimenticare mamma e papà.
Bart: Ti ricordi come mamma micro-ondava le nostre mutandine nei giorni freddi?
Homer: Oppure come papà telefonava finte notizie sul traffico…
Lisa: Sono a tre metri da noi e non possiamo neanche parlare con loro. Vorrei tanto potergli dire quanto mi mancano…

Dopo

Ned: Bene ragazzi, è sabato sera. Che ne dite di metterci comodi e giocare a quiz-quizzone…
Bart e Lisa: Evviva!
Ned: …con domande sulla Bibbia?
Rod e Todd: Evviva!
Ned: Quale versione volete?
Todd: Re Giacomo!
Rod: La Vulgata di San Girolamo!
Ned: E Vulgata sia.
Todd: Oh…
Ned: Ok. Per una stellina d’oro: quale re persiano esonerò i leviti dalle tasse?
Rod: Artaserse!
Ned: Giusto giustino!

Dopo Rod e Tott sono coperti di stelline e pure Maggie ne ha una

Ned: Allora…?
Rod: Lo so io! Io!
Ned: No, figliolo! Dobbiamo farli vincere almeno una volta! (poi si rivolge a Bart e Lisa) Avanti ragazzi, questa è facile!
Lisa: Ci arrendiamo.
Ned: Tirate a indovinare! Il Libro della Rivelazione, una testa di leone sputafuoco con la coda fatta di serpenti… avanti! Chi potrebbe essere?
Bart: Ehm…Gesù?
Ned: Gesù?! Gesù…! Awww… È possibile che non sappiate niente? Il serpente di Rehaboam? Il pozzo di Zohassadar? La festa nuziale di Beth Chedruharazzeb?
Maude: Ma queste sono cose che si imparano sin dal battesimo!
Lisa: Eh, sì, a dire il vero… vedete, noi… non siamo mai stati battezzati.

Ned sviene e Maude gli fa annusare i sali per farlo rinvenire

Maude: Oh, Neddy! Neddy! Neddy!
Ned: No, i sali non bastano.

Dopo

Ned: Per Diana e tutte le ninfe, è meglio che chiami il Reverendo!

Helen Lovejoy: C’è Ned Flanders al telefono.
Reverendo: Salve, Ned.
Ned: Reverendo! Emergenza! I ragazzi Simpson! Niente… Battesimo! Per dindo… dindolina!
Reverendo: Ned, hai mai contemplato un’altra delle principali religioni? Sono all’incirca tutte simili. Dannato Flanders.
Ned: Pare che sarò costretto a battezzarvi io stesso! (prende l'”Emergency Baptism kit”, il “Kit Pronto Battesimo”)

Dopo

Marge: Aaah! Vogliono battezzare i nostri figli!
Homer: Nooo! Agli occhi di Dio saranno dei Flanders!

Episodio 4, Bart si vende l’anima – I Simpson settima stagione frasi

Non sono una misera macchina smilza e sputacchiante. (Frase alla lavagna)

Bart ha venduto l’anima | voleva esser moderno | andrà dritto all’inferno | ci resterà in eterno! (Sherry e Terry)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Homer: Ehi, Bart! Non hai mangiato i tuoi spaghetti con le polpette!
Cervello: Silenzio, stolto! Pappiamocele noi!
Homer tra un boccone e l’altro: Corri ragazzo, corri per il tuo bene!

Bart e Milhouse mentre puliscono le canne dell’organo della chiesa per punizione

Bart: Brutto spifferone! Come hai potuto fare la spia?
Milhouse: Non volevo che degli uccelli affamati beccassero la mia anima per sempre.
Bart: Anima? Ma dai Milhouse l’anima non esiste affatto. È solo una cosa inventata per spaventare i bambini. Come l’uomo nero o Michael Jackson.
Milhouse: Ma tutte le religioni dicono che l’anima esiste, Bart. Perché mentirebbero? Cosa avrebbero da guadagnarci?
Lovejoy: Io non sento strofinare!
Bart: Beh, se l’anima esiste, dov’è?
Milhouse: È pressapoco qui. E quando si starnutisce quella è la tua anima che cerca di scappare! Dicendo salute la si respinge dentro. E quando muori guizza fuori e vola via.
Bart: E se muori in un sottomarino in fondo all’oceano?
Milhouse: Oh, lei sa nuotare. Ha anche le ruote chiodate. Nel caso si morisse sul ghiaccio lei ci arriva comunque al cimitero.
Bart: Oh, ma come può uno con gli occhiali così spessi essere così stupido?! Senti, tu non hai un’anima. Io non ho un’anima. L’anima non esiste affatto!
Milhouse: Benissimo. Se tu sei così sicuro di quello che dici, perché non mi vendi la tua anima?
Bart: Quanti soldi hai?
Milhouse: Cinque dollari.
Bart: Affare fatto.

Dopo

Lisa: Bart, la tua anima è la sola parte di te che dura per sempre, con 5 dollari Milhouse si è impossessato di te per stramilioni di anni!
Bart: Beh, se credi che lui abbia fatto un affare ti vendo la mia coscienza per 45 dollari! Ti aggiungo anche il mio senso di decenza. È una vendita colossale! Liquido tutto!

Dopo Lisa ricompra l’anima di Bart

Bart: Lisa… L’hai comprata tu?
Lisa: Con gli spiccioli nel mio salvadanaio.
Bart: Non ci sono spiccioli nel tuo salvadanaio…
Lisa: Non in quello che conosci tu.
Bart: Oh, Lisa, grazie!

I Simpson settima stagione frasi e citazioni, episodio 8, Due pessimi vicini di casa, Homer, George H. W. Bush
I Simpson settima stagione, episodio 8, Due pessimi vicini di casa, Homer, George H. W. Bush – I Simpson settima stagione frasi

Episodio 5, Lisa la vegetariana – I Simpson settima stagione frasi

Ti prego Lisa, pensavo che mi volessi beeeene! Molto beeeene! (Agnellino)

I cartoni non hanno messaggi, Lisa. Sono solo robetta esilarante, sai, come la gente che si fa male, eccetera, cose del genere… (Bart)

Niente amici con l’insalata! (Bart, Homer, Marge)

Non solo si abbuffano di carne, ma te la sbattono quasi in faccia! (Lisa)

Ti sposerai con una carota, Lisa? (Janey Powell)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Nonno Abe: Siamo già arrivati?
Homer: No.
Nonno Abe: Siamo già arrivati?
Homer: No.
Nonno Abe: Siamo già arrivati?
Homer: No.
Nonno Abe: Dove stiamo andando?
Lisa: Stiamo andando al villaggio delle fiabe, nonno. È un parco di divertimento per piccini.
Nonno Abe: Ouh… Lasciatemi qui con il finestrino un po’ aperto.
Homer: Era questa la nostra intenzione.

Dopo

Homer: Ehi, Flanders!
Famiglia Flanders: Salve salvino vicino vicino!
Homer: State zitti!
Famiglia Flanders: Certo certosino!
Homer: Ned, hai organizzato una riunione di famiglia e non hai invitato me!
Ned Flanders: Per dindirindina Homer, questo è un raduno strettamente flanderiano, ho qui raccolto familiari da tutto il mondo. Questo è Jose Flanders.
Jose Flanders: Buenas dindinondandasdias señor!
Ned Flanders: E questo è Lord Thistlewick Flanders.
Lord Thistlewick Flanders: Incantato. Ehm… can… tatino, cantatino.

Dopo

Homer: Questo barbeque richiederà un lavoro duro, ingrato, ma sono certo che tu ne sarai all’altezza.
Marge: Beh, può essere un’ottima occasione per conoscere i vicini anche fuori dal tribunale

Dopo

Homer: Lisa, tesoro, stai dicendo che non mangerai più un animale? È così? E la pancetta?
Lisa: No.
Homer: Prosciutto?
Lisa: No.
Homer: Braciole di maiale?
Lisa: Papà, è tutta roba che proviene dallo stesso animale.
Homer: De hi hi ho, sì è vero Lisa, un meraviglioso animale magico!

Dopo

Ralph: Signorina Hoover?
Maestra: Sì, Ralph? Cosa c’è?
Ralph: Il mio verme mi è saltato in bocca e l’ho mandato giù. Posso averne un altro?
Maestra: No, Ralph, non ce ne sono più. Tu cerca di dormire mentre gli altri imparano.
Ralph: Oh, Morfeo! Dormire! In questo sono un vichingo!

Dopo a lezione di biologia i bambini devono vivisezionare un lombrico

Lombrico: Liiisa, che cosa ti ho fatto di maaale?
Lisa: Perché parla come un agnello?

Lisa: Signorina Hoover, non penso di poter sezionare un animale. Credo sia sbagliato.
Signorina Hoover: Ok, Lisa, rispetto la tua obiezione di coscienza.

Dopo

Skinner: Oh, no! Due allarmi di “pensiero indipendente” in un solo giorno! Gli studenti sono troppo stimolati. Willie, rimuovi i gessetti colorati dalle aule!
Willie: Gliel’avevo detto! Non gliel’avevo detto?! Quei gessetti colorati da Lucifero in persona sono stati creati!

Dopo

Lisa, leggendo l’invito al barbeque di Homer: “Vieni alla grande aBBBuffata di Homer. La “B” extra sta per BBibite a tuo carico”.
Bart: E la “B” extra di “BBibite”?
Homer: È un errore di stampa.

Dopo

Skinner: Buon giorno a tutti, ragazzi. Un elemento perturbatore che per rispetto alla privacy chiameremo Lisa S. No, questo è troppo ovvio. Diciamo L. Simpson… ha sollevato dubbi su alcuni aspetti della politica scolastica. Perciò, allo scopo di creare un dialogo aperto… guardate il filmato in silenzio.

Subito dopo parte il filmato “Meat and You: Partners in Freedom” presentato dal Meat Council

Troy McClure: Non c’è niente di meglio di una passeggiata nel paese dei bovini. Salve, sono Troy Mclure forse vi ricordate di me per alcuni filmati istruttivi come 2-3=divertimento negativo e Petardo: il killer silenzioso.
Jimmy: Signor McClure!
Troy McClure: Oh, ciao Bobby!
Jimmy: Jimmy. Sono curioso di sapere come la carne arrivi dall’allevatore al mio stomaco.
Troy McClure: Frena, frena, frena, rallenta Jimmy! Hai chiesto un quintale di roba! Tutto inizia qui nel recinto “Mangiatoia ad alta densità”. Poi quando il bestiame è al punto giusto arriva per loro il momento di “laurearsi” all’università bovina.
Troy McClure: Vieni Jimmy, ora diamo un’occhiata al piano macellazione.
Jimmy: Ah!
Troy McClure: Non farti ingannare dal nome, non è un vero e proprio piano. È una specie di rampa d’acciaio che permette al materiale di essere raccolto, trattato ed esportato.

I due entrano nel macello e Jimmy esce impallidito.

Troy McClure: Hai fame, Jimmy?
Jimmy: Ehm, signor McClure, io ho un amico che dice che è sbagliato mangiare carne. Secondo me è fuori di testa. Vero?
Troy McClure: No, solo ignorante. Vedi, il tuo amico fuori di testa non ha mai sentito parlare della catena alimentare. Basta chiedere allo scienziologo!
“Scienziologo”: Ehm…
Troy McClure: Lui ti dirà che la catena alimentare prevede che una creatura ne mangi immancabilmente un’altra.
Troy McClure: Non farti illusioni Jimmy. Se una mucca avesse l’opportunità mangerebbe te e tutti quelli che ti stanno a cuore.

Subito dopo c’è uno zoom sullo sguardo di una mucca

Jimmy: Wow, signor MClure! Ero un deficiente di prima scelta a farmi tutte quelle domande sulla carne.
Troy McClure: Ahahahah! Sì, lo eri, Jimmy! Sì, lo eri!
Jimmy: Ahi, mi sta facendo male!

Dopo il documentario

Lisa: Non crederanno di intripparci con certe baggianate?!
Skinner: Ora una chicca speciale offertaci dall’ispettorato carni. Gustatevi questa bella trippa!
Bambini: Evviva!
Lisa: Fermi, fermi! Ma non capite che siete appena stati plagiati dalla propaganda?
Janey Powell: Pare che la mia amica fuori di testa non conosca la catena alimentare!
Ham: Sì, Lisa è proprio una deficiente di prima scelta! Eh!
Ralph: Quando sarò grande io andrò all’università bovina!

Dopo

Barney: Ciao Homer, grazie per avermi invitato al tuo barbeque.
Homer: Mitico Barney, hai portato un’intera botte di birra!
Barney: Sì. Dove posso riempirla?

Dopo Lisa porta via il maiale per il barbeque

Marge: Bart, no!
Bart: Che c’è?
Marge: Scusa, è l’abitudine.
Marge: Lisa, no!

Dopo

Burns: Sai Smithers, credo che donerò un milione di dollari all’orfanotrofio… Quando voleranno i maiali.
Burns: Cosa…?! (Mentre ridono il maiale che Homer doveva cucinare per il barbeque passa davanti alla finestra dell’ufficio di Burns)
Smithers: Donerà quel milione di dollari signore?
Burns: No, ci ho ripensato. Preferisco di no.

Dopo che Lisa gli ha rovinato il barbecue Homer è arrabbiato

Homer: Marge, siccome non rivolgo la parola a Lisa, ti dispiace chiederle di passarmi la salsa?
Marge: Per favore, Lisa, passa la salsa a tuo padre.
Lisa: Bart, di’ a papà che gliela passerò solo se non verrà usata su un prodotto di carne.
Bart: Inzupperai le tue salsicce in quella salsa, cumpà?
Homer: Marge, dì a Bart che voglio solo bermi un bel bicchiere di salsa come faccio tutte le mattine.
Marge: Diglielo tu. Stai ignorando Lisa, non Bart!
Homer: Bart, ringrazia tua madre per aver puntualizzato.
Marge: Homer, non stai non-parlando con me! E ho sentito quello che hai detto!
Homer: Lisa, di a tua madre di non scassarmi i timpani!
Bart: Papà, tu con Lisa non ci parli!
Homer: Bart! Va in camera tua!

Dopo

Lisa: Wow, una scala segreta! Ma cosa fai se qualcuno chiede una birra non alcolica? (Il frigorifero delle birre analcoliche del Jet Market porta al terrazzo)
Apu: Beh, questo non capita mai.

Dopo

Linda McCartney: Non eravamo soddisfatti delle altre linee vegetariane, ti meraviglieresti se sapessi in quante puoi trovare un tocco di maiale.
Paul McCartney: Linda e io ci battiamo per i diritti degli animali. Infatti se ascolti certe nostre canzoni alla rovescia potrai sentire ogni possibile variante della zuppa di lenticchie!
Lisa: Quand’è che tutti quegli sciocchi impareranno che si può essere perfettamente sani semplicemente mangiando vegetali, frutta, farinacei e formaggio?
Apu: Hew, Formaggio!
Lisa: Non mangi formaggio, Apu?
Apu: No. No di no! Non mangio nessuno cibo che viene da un animale!
Lisa: Ah, allora penserai che io sono un mostro.
Apu: Sì, che sei mostro lo penso, ma tempo fa ho imparato che sopporto gli altri invece che impongo loro mio credo. Sai si può fare influenza su gente senza che ossessioni lei. È come canzone di Paul “Vivi e lascia vivere”.
Paul McCartney: Il titolo era “Vivi e lascia morire”.
Apu: Suvoliamo, suvoliamo, avevo bello ritmo!

Episodio 6, La paura fa novanta VI – I Simpson settima stagione frasi

La catena che ti accende la miccia e ti aumenta la ciccia! (Homer)

Non ti stanchi mai di avere sempre torto? (Homer a Marge)

Beh, vedi, la pubblicità è una cosa strana. Se la gente la smette di prestarle attenzione dopo poco sparisce. (Pubblicitario)

Ricordate, ragazzi: peggio andrete in questo test e più fondi riceverà la scuola. Non ammazzatevi di fatica, avete tre ore. (Edna)

Io sono il magnifico mago del latino, sono un derbista della declinazione, uno scongiuratore della coniugazione con un milione di punti a Flipper e massimo carisma! (Martin Prince)

Figlioli, è ora che vi racconti la vera storia in modo da porre fine alla vostra paura. È una storia di omicidio e vendetta dall’oltretomba. Tutto ebbe inizio la tredicesima ora del tredicesimo giorno del tredicesimo mese… Eravamo lì per discutere degli errori di stampa dei calendari acquistati dalla scuola. (Marge)

Che strano. Sembra… Sembra una cosa uscita da quelle serie… uno… due… x… X-Files… (Homer, dopo aver trovato un varco dimensionale)

Bastoncini di pesce ancora non lavorati… (Homer, mentre guarda dei pesci in uno stagno)

Oh, ci sono talmente tante cose che non so dell’astrofisica. Magari avessi letto quel libro di quello scienziato da premio Nobel. (Homer)

Abbiamo avuto un piccolo intoppo quando l’universo è crollato su sé stesso, ma papà è sembrato cautamente ottimista. (Bart)

Uh! Torte osè! (Homer)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Lisa: Ehi, Springfield! Che c’è? Soffrite di un attacco acuto di… mostrillite? Allora ecco un consiglio di Paul Anka!
Paul Anka: Per fermare i mostri, un due tre | Qui c’è un fresco nuovo modo senza guai | da Paul Anka garantito
Lisa: Garanzia non valida in Tennessee
Paul Anka e Lisa: Basta non guardare! Basta non guardare! | Basta non guardare! Basta non guardare! | Basta non guardare! Basta non guardare!

Dopo

Lisa: Bart, ti rendi conto? La prossima volta che ci addormentiamo potremmo anche morire!
Nonno Abe: Benvenuti nel mio mondo

In un’altra dimensione

Cervello di Homer: Oh, gloria delle glorie… Oh, testamento celestiale della maestosità eterna della creazione di Dio!
Homer: Santi maccheroni!

Mentre Homer è intrappolato in un’altra dimensione

Dr. Hibbert: Puoi dirci com’è lì dentro?
Homer: È come… Qualcuno di voi ha visto il film Tron?
Dr. Hibbert: No!
Lisa: No!
Winchester: No!
Marge: No!
Bart: No!
Patty: No!
Winchester: No!
Ned: No!
Selma: No!
Prof. Frink: No!
Reverendo Lovejoy: No!
Winchester: Sì! Ma com’era? Aggio sbagliato… no!

Dopo

Prof. Frink: Beh, sarebbe ovvio anche per l’individuo più scriteriato, laureato e con specializzazione in topologia iperbolica che tuo Homer Simpson è piombato… nella terza dimensione!
Lisa, accorgendosi di aver urtato l’interruttore della luce: Oh, scusate!

Dopo

Prof. Frink, disegnando alla lavagna: Ecco un comunissimo quadrato…
Winchester: Ehi, rallenta, cap’ ‘e provolo!
Prof. Frink: Ma supponiamo di estendere il quadrato oltre le due dimensioni del nostro universo lungo l’ipotetica asse z qui. Così si ottiene un oggetto tridimensionale noto come “cubo”, o meglio Frinkaedro, in onore dello scopritore!

I Simpson settima stagione frasi e citazioni, episodio 8, Mamma Simpson, Homer, cielo, stelle
I Simpson settima stagione, episodio 8, Mamma Simpson, Homer, cielo, stelle – I Simpson settima stagione frasi

Episodio 7, Maxi Homer – I Simpson settima stagione frasi

Le bruciature indiane non sono un nostro retaggio culturale. (Frase alla lavagna)

Voglio vedere più Teddy Roosvelt e meno Franklin Roosvelt! (Burns, mentre fa fare ginnastica ai dipendenti della centrale nucleare)

Si è fatto male sul lavoro e lo pagano per stare a casa. È come una lotteria che premia la stupidità! (Lenny)

Per tutta la vita sono stato un uomo obeso intrappolato nel corpo di un uomo grasso. (Homer)

Ogni secondo che passo fuori dal letto sono preziose calorie che bruciano! (Homer)

Beh, di solito le idee bislacche di vostro padre vanno a monte non appena trova qualcosa di bello in tv. Ma in questo periodo, eh… (Marge)

Burns sopravvive all’incontro con obeso recluso! (Titolo in prima pagina dell’ Employee Newsletter)

Mi fanno pena quei poveri gonzi sulla superstrada! Gas-frena-clacson! Gas-frena-clacson! Clacson-clacson-pugno! Gas-gas-gas! (Homer)

8 e 58… è la prima volta che sono in anticipo al lavoro. Tranne quando si rimetteva l’ora legale. (Homer)

“Per iniziare premere un tasto qualunque” Dov’è il “tasto qualunque”? Io vedo “Esc”, “Ctrl”, “PgUp”… (Homer)

L’uomo Del Monte mi segherà le gambe! (Contadino)

Pro: sono resistente alla carestia e alla siccità. (Homer, parlando dei vantaggi di essere obeso)

Marge, questo è tutto ciò che ho sempre sognato, proprio qui! E nessuno me lo porterà via! Tu non hai mai avuto fiducia in me, ma lascia che ti dica: il magro allampanato Homer che tu conoscevi è morto! Ora io sono un grosso ciccia-bomba! (Homer)

Il dito usato per comporre il numero è troppo grasso. Per ricevere una speciale bacchetta per digitare si prega di schiacciare l’intera tastiera col palmo della mano. (Voce telefonica registrata)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi
Homer mentre fa i piegamenti

Homer: E… due!
Lenny: Ah, a dire il vero, Homer, quello è solo “uno”. Vedi, ogni flessione include “uno”, alzarsi, e “due”, abbassarsi.

Dopo

Dr. Hibbert: Mio Dio! Ma è mostruoso! Mai udito nulla di più autodistruttivo! E io non voglio averci niente a che fare!
Homer: Può consigliarmi un dottore che lo farebbe?
Dr. Hibbert: Certo.

Subito dopo Homer chiede aiuto al dottor Nick Riviera per ingrassare e ottenere l’invalidità

Dr. Riviera: Allora, ci sono varie opzioni disponibili per individui pericolosamente sottopeso come lei, Simpson. Nel suo caso consiglio vivamente un ingozzamento lento e costante unito all’orizzontologia chiappale.
Homer: Certamente.
Dr. Riviera: Dovrà concentrarsi sulle categorie di cibo di solito evitate tipo la categoria pannosa, quella colesterolica e quella ciocco-eccezionale!
Homer: Come posso fare per accelerare il tutto, dottore?
Dr. Riviera: Un po’ di fantasia! Invece di preparare panini con pane usi strati di millefoglie! Invece di masticare la gomma, mastichi pancetta!
Bart: Potresti lavarti i denti col frullato!
Dr. Riviera: Ehi, hai frequentato la facoltà di medicina all’Università di Hollywood alta tu? E ricordi, se non è sicuro di qualcosa la strofini contro un pezzo di carta, se la carta diventa trasparente l’alimento è adatto allo scopo!

Dopo

Burns: Sono lieto di offrire questo terminale per lavoro a distanza. Il nostro ispettore alla sicurezza potrà compiere il proprio dovere da casa. Perciò, sempre più in alto signor… signor… Come si chiama questo gasteropoda?
Smithers: Simpson: umidifica-sedie del settore 7G, signore.
Burns: Già, Simpson!
Homer: La ringrazio per la pietà

Dopo Homer in un negozio d’abbigliamento specializzato in taglie forti

Homer: Sto cercando qualcosa di ampio e vaporoso, qualcosa di comodo per il mio primo giorno di lavoro.
Commesso: Lavoro, eh? Mi lasci indovinare… Programmatore di computer? Cronista di riviste di computer? Qualcosa che concerne i computer?
Homer: Beh, uso un computer.
Commesso: Già, ecco la relazione: vita sedentaria e spuntini…

Dopo

Bart: Quando sarò grande voglio essere un lardoso mantenuto dalla cassa invalidi come il mio papone!
Bart adulto, nella sua fantasia è un obeso costretto a letto: Mi lavo con uno straccio su un bastone!

Dopo

Lisa: Ehi, mamma, tutta questa storia fa venire i brividi! Sei sicura di non voler parlare a papà?
Marge: Mmm, io vorrei farlo, tesoro, ma non so come. Tuo padre è molto sensibile. Ricordi quando ho riso del suo cappello alla Sherlock Holmes? Ha tenuto il broncio per giorni e poi ha chiuso l’agenzia investigativa.

Dopo

Secco Jones parlando di Homer: Con quelle chiappone la cosa che gli riesce meglio è stare seduto!
Lisa: Ehi, lasciate in pace mio padre! Solo perché è in sovrappeso non significa che è cattivo! È un uomo dolce e ha dei veri sentimenti.

Dopo

Ralph: Ho sentito dire che tuo padre è andato in un ristorante e che ha mangiato tutto quello che c’era nel ristorante e hanno dovuto chiudere il ristorante.
Lisa: Ehi, mio padre può anche aver messo su peso, ma non è una specie di maniaco divora-cibo! (subito dopo passa Homer su un furgoncino dei gelati mentre divora un gelato)

Dopo aver bloccato una fuoriuscita di gas tossico col suo corpo

Lisa: Non è ironico che papà abbia salvato la situazione mentre un uomo più smilzo sarebbe caduto in braccio alla morte?
Bart: È ironico che per una volta le chiappe di papà abbiano bloccato l’uscita di gas tossico!

Episodio 8, Mamma Simpson – I Simpson settima stagione frasi

Hai le nostre più sentite condogliandolindondanze! (Ned Flanders)

Homer, quando ti ho chiesto se quel pupazzo era per simulare la tua morte mi hai risposto di no! Domattina andrai dritto giù in città e sistemerai questa faccenda! (Marge)

Ehi, sbrigati! Questo furgone elettrico ha solo altri 20 minuti di autonomia! (Un hippie)

Homer J. Simpson. “Siamo più ricchi avendolo perso”. – Homer J. Simpson. “We are richer for having lost him”. (Epitaffio)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Mona: Oh, il mio orsettino Homi. È ora della nanna.
Homer da piccolo: Cantami la ninna-nannina-ina-ina.
Mona: Dolce, cremoso, morbido e gustoso dentro. Tenero, adorato, soffice, fatato fuori. Avvolgi il dentro con i fuori. È buono? È il tenerello alla cioccolata. Sono queste le parole magiche.

Dopo

Giornalista in tv: Joe Willie Namath si pavoneggia sul campo Le sue basette l’apogeo della chiccheria statuaria. I frivoli follicoli pionieristici di Ambrose Burnside, 1865.
Mona, mentre parte Sunshine of Your Love dei Cream: I suoi selvaggi, indomabili capelli rivelavano un mondo di ribellione di cambiamento un mondo dove le porte erano aperte a donne come me. Ma Abrahm era inchiodato al suo plastico scenario di Madison Avenue.
Abrahm: Ma tu guarda che basette! Sembra un femmina! Ecco Johnny Unitas. Quella sì che è una pettinatura su cui fare affidamento.

Dopo

Joe Agente F.B.I.: È questa la donna che ha visto all’ufficio postale?
Sig. Burns: Assolutamente! Chi potrebbe dimenticare un volto così mostruoso! Ha il cranio bombato tipico del criminale in carriera!
Smithers: Signore, la frenologia è considerata da centosessant’anni ciarlataneria.
Sig. Burns: Lo puoi sostenere solo tu. Tu! Che hai la capacità cerebrale di un fermacarte!

Dopo

Mona e Lisa, cantano Blowin’ in the Wind di Bob Dylan: How many roads must a man walk down, before you can call him a man?
Homer: Sette!
Lisa: No papà, è una domanda retorica.
Homer: Retorica, eh? Otto!
Lisa: Papà, lo sai che significa retorico?
Homer: Se io so il significato di retorico?!

Dopo

Mona: Oh Abraham, sei invecchiato terribilmente!
Abraham: E che ti aspettavi?? Mi hai lasciato solo a crescere il ragazzo!
Mona: Dovevo andar via, ma non occorreva dire a Homer che ero morta!
Abraham: Be’, o gli dicevo così o gli dicevo che sua madre era una criminale ricercata! Sei stata una pessima moglie, e non te lo perdonerò mai!!!

Dopo Burns si presenta a bordo di un carrarmato davanti a casa Simpson

Burns: Finalmente! È da venticinque anni che aspetto questo momento. (Inserisce un’audiocassetta, parte la Cavalcata delle Valchirie di Wagner ma improvvisamente viene interrotta da Waterloo degli ABBA)
Smithers: Mi spiace signore, devo averci registrato sopra.

Dopo Patty, Selma, Smithers e il Commissario Winchester alzano le tazze dalla lapide e si nota la scritta “Homer J. Simpson”

Smithers Buon Dio!
Commissario Winchester: Emanate un ordine di cattura per uosdwiS F. jewoH… Sì sì, cominciamo dal quartiere greco.
Agente F.B.I.: È Homer J. Simpson, commissario. L’ha letto sottosopra.
Commissario Winchester: Ordine annullato… Però sient’ammé, fateci portare un bel secchio di olive…
Agente F.B.I.: Commissario, sta parlando nel suo portafogli!

Dopo gli agenti F.B.I. che hanno fatto irruzione in casa Simpson in cerca di Mona

Agente F.B.I.: F.B.I., fermi tutti, è finita la pacchia!
Abraham: E va bene, lo ammetto, sono il figlio di Lindbergh! Gua-gua! Gu-gu!, mi manca il mio vola vola!
Agente F.B.I.: Cerca di temporeggiare o è arteriosclerotico?
Abraham: Un pochino dell’uno e un pochino dell’altro!

Episodio 9, L’ultimo sfavillio di Telespalla Bob – I Simpson settima stagione frasi

Le mutandate non sono salutari né per i bambini né per altre cose viventi. (Frase alla lavagna)

Come aborro quella scatola! Quella unidirezionale pompa spara-feccia che ronza e rutta! (Telespalla Bob, parlando della tv)

Tatatatata, tatatata. Beccati questo mamma, tatatatata, becccati questo papà, avete voluto mandarmi da uno psichiatra, eh? Tatatatata. Beccati questo dottoressa Sally Waxler. Hi hi hi. (Milhouse, facendo finta di sparare)

“Usare entro novembre 1959!” Dannazione, Bob! C’era una pletora di bombe nuovissime ma tu non hai resistito al fascino anni 50! (Telespalla Bob legge cosa c’è scritto sulla bomba)

Beati tempi in cui l’aviazione era uno svago per gentiluomini! Ben prima che un bipede qualsiasi si infilasse dietro un vassoio porta pranzo per zoomare da New York al New Jersey! (Telespalla Bob)

Quale ironia! La mia crociata contro la televisione è finita in maniera così scontata! Che sarebbe potuta scaturire dal computer dello sceneggiatore più imbranato di Hollywood! (Telespalla Bob)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Lisa: Mamma, mamma! Ho sventato il piano di Telespalla Bob, mi è caduto un dirigibile addosso, ho assistito ad una esplosione nucleare ma sto bene!
Homer: Se è per questo anche io oggi ho sfondato un cancello, ma non per questo mi vanto!

Dopo

Telespalla Bob nel maxischermo: Salve Springfield! Mi dispiace distogliere la vostra attenzione da tutti i frastuoni e i luccichii! Ma ultimamente c’è qualcosa che mi turba! La televisione! Non sarebbe più ricca la nostra vita se la televisione fosse tolta di mezzo?
Boe: Cosa?
Dr. Hibert: Sicuramente non sta parlando di quella via cavo!
Telespalla Bob nel maxischermo: Possiamo far rivivere l’arte ormai perduta della conversazione! E dell’intaglio! Perciò vi propongo di abolire per sempre la televisione!
Homer: Tornatene al Massachussets, roscio!
Telespalla Bob nel maxischermo: Oh, ancora una cosa. Ho rubato un ordigno nucleare! Se entro due ore non liberate l’etere da quella volgare immondizia lo farò detonare! E ora addio! Mi rendo conto dell’ ironia di biasimare la TV apparendo in essa, perciò non occorre altra puntualizzazione!

Episodio 10, Il 138º episodio spettacolare – I Simpson settima stagione frasi

Farò questa cosa soltanto una volta l’anno. (Frase alla lavagna)

Salve sono Troy McClure, forse vi ricordate di me per alcuni special della Fox come Alien plastica nasale e Cinque favolose settimane al Chevy Chase Show. (Troy McClure)

Ahahah, non sono cambiati di una virgola vero? (Troy McClure, dopo aver visto un corto dei Simpson del Tracy Ullman Show)

Trivia Simpson: Cosa appare sul registratore di cassa quando Maggie viene prezzata? Sul registratore di cassa appare la sigla dell’Associazione Pro-Armi Per Sempre. Questo è solo uno delle centinaia di messaggi dell’ala destra radicale inseriti in scena dall’ideatore Matt Groening! (Voce narrante)

Trivia Simpson: Quali popolari personaggi dei simpson sono deceduti in questo ultimo anno? Se avete detto Gengivite Murphy e il Dottor Marvin Monroe, avete sbagliato. Loro non sono mai stati popolari. (Voce narrante)

I Simpson hanno fatto molta strada da quando un vecchio ubriacone per pagare i suoi debiti di gioco li ha disegnati per la prima volta. Chissà quali altre avventure vivranno. Da ora in poi fino a quando il loro show diventerà infruttifero. Io sono Troy McClure e vi lascio con quello che tutti noi stavamo aspettando: gli spezzoni a luci rosse! (Troy McClure)

Che cos’è la mente? Non-materia. Cosa fa la materia? Non mente.

Smithers, per aver tentato di uccidermi ti ridurrò lo stipendio del 5%! (Burns)

Episodio 11, Marge non essere orgogliosa – I Simpson settima stagione frasi

La smetterò di parlare del pianista alto trenta centimetri. (Frase alla lavagna)

È la cuccagna natalizia di Krusty! Offertavi da ILG a cui potete vendere gli elementi chimici del vostro corpo dopo morti. E da “Le delizie della piccola dolce Chicca”, una succursale della ILG. (Annuncio televisivo)

Ehi, Helmut Newton, muoviamoci, fa la foto! (Bart)

Caspiterina, avevo sempre creduto di conoscere il mio ometto ma forse lungo il cammino la sua manina dev’essere scivolata dalla mia. Non è più il mio pupetto, forse l’ho coccolato troppo. (Marge)

Rubare! Come hai potuto? Non hai imparato niente da quello lì che fa i sermoni in chiesa? Capitano… come cavolo si chiama?! Noi viviamo in una società di leggi. Perché credi che ti ho portato a vedere tutti quei film di Scuola di polizia, per divertirti?! Be’, io non ho sentito ridere nessuno! E tu?! …eccetto quello lì che faceva il rumorista …dove ero rimasto?! Ah già, sta alla larga dalla mia birra! (Homer)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Lisa: Credevo che Krusty fosse ebreo.
Bart: Il Natale è un momento in cui la gente di tutte le religioni si riunisce per adorare Gesù bambino.

Dopo

Spot pubblicitario: Perciò dite ai vostri genitori: “Comprami tempesta d’ossa o va all’inferno!”
Bart: Comprami tempesta d’ossa o va all’inferno!

Dopo

Marge: Rimbocca coperte! Tutti a bordo sul trenino della ninna verso sogni d’oro Bart riposa il sederino caro e dolce mio tesoro.
Bart: Mamma, non sono più un pupetto! Rimboccare le coperte è giurassico!
Marge: Beh, se amare i miei figli è giurassico vorrà dire che io sono una gran giurassica!
Bart: Mamma, è giurassico essere fieri di essere giurassici.
Marge: Beh, la vita è come una scatola di cioccolatini…
Bart: Mamma, no! Mamma!
Marge:…non si sa mai… quale ti tocca.

Dopo

Bart: Voglio comprare una copia di tempesta d’ossa. Ecco 99 centesimi.
Uomo Fumetto: Permettimi di riassumere la transazione proposta. Tu desideri acquistare tempesta d’ossa per soli 99 centesimi: il mio guadagno netto meno 59 dollari. Oh, ti prego prendi i miei 59 dollari, non li voglio, sono tuoi. (Bart tende la mano per prendere i soldi) Eh, eh. Pare che il sarcasmo non ti sia familiare.

Episodio 12, Squadra Homer – I Simpson settima stagione frasi

Non sono autorizzato a rimuovere l’amianto. (Frase alla lavagna)

Skinner, come mai dei ragazzi mi stanno camminando sulla testa? (Sovrintendente Chalmers)

Skinner, come mai queste divise scoloriscono? (Sovrintendente Chalmers)

Homer, tu sei qualcuno, se non riesci tu non ci riesce nessuno. (Boe, Apu e Otto)

Sono io… Ned! (Ned Flanders a Dio perché faccia cadere l’ultimo birillo)

Era il 1968, ero in ricognizione sul delta fumante del Mekong, un soldato accaldato si tolse il giubbotto sfoggiando una maglietta con l’adesivo della rivista “Mad” sulle minigonne; ci fu una gran risata, anche se io non ho mai capito il perché, ma quella momentanea perdita di concentrazione ci rese facile preda del nemico. Ho trascorso tre anni in un campo di prigionia; ero costretto a nutrirmi di una brodaglia di pesce, vegetali, gamberetti, latte di cocco e quattro tipi di riso. Ho rischiato la pazzia cercando quella brodaglia negli Stati Uniti, ma qui non riescono a farmela con le stesse spezie! (Skinner)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Krusty: Ehi, belle “uniformi”.
Kent Brockman: Ultime notizie: in testa alla classifica dei peggior vestiti, quelli lì.
Tutti: Ahahahahah.

Dopo

Bart: Questa divisa fa schifo!.
Marge: Bart! Dove hai imparato parole come questa?
Homer al telefono: Altroché Boe, quella squadra ha fatto proprio schifo ieri sera, che più schifo non si può! Ho visto squadre fare schifo, ma loro sono i giocatori più schifosi degli schifosi che abbiano mai fatto schifo!

Dopo

Homer: Yuhuuuu, abbiamo vinto, abbiamo vinto.
Burns: Direi ho vinto io.

Episodio 13, Due pessimi vicini di casa – I Simpson settima stagione frasi

Il Presidente Bush sta guidando sul nostro prato. Dev’essersi perso. (Marge)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Bart: Beh, mitico.
George Bush: Mitico un corno. Adesso farò una cosa che tuo padre avrebbe dovuto fare molto tempo fa.

Dopo cane va verso Bush

Homer: Ma sì! Vai anche tu, tanto tra cani grossi grossi non si mordono!
Cervello: Bravo Homer, la cosa più intelligente che tu abbia mai detto e nessuno l’ha sentita!
Homer: D’oh!

Dopo

Bart: I tuoi scagnozzi della CIA hanno mai pestato qualcuno, George?
George H. W. Bush: Sai, ai miei tempi, i ragazzini non chiamavano per nome quelli più grandi di loro!
Bart: Sì?! Beh, benvenuto nel ventesimo secolo George!

Episodio 14, Scene di lotta di classe a Springfield – I Simpson settima stagione frasi

A che serve uscire? Tanto alla fine torniamo sempre qua! (Homer)

Mi scusi oggi io no parlare sua lingua! (Apu)

[Cavalcando] Mamma, guarda ho trovato qualcosa di più divertente che lamentarmi! (Lisa)

Vieni qui Maggie. Ah, Papi mi piace il tuo parlare papale-papale. Mi piace come Lisa difende le sue idee. Mi piace quando Bart… mi piace Bart! (Marge)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Lisa, parlando di un tailleur di Chanel: Compralo e basta, non devi razionalizzare ogni cosa!
Marge: Va bene, lo compro! …gioverà all’economia!

Dopo

Eveline: Marge Bouvier del liceo?!
Marge: Sì…Ciao Eveline.
Eveline: Ma guarda un po’, Marge, stai benissimo! Pensare che avevo sentito che eri sposato Homer Simpson!
Marge: L’ho sposato, infatti.

Mentre Marge gioca

Cervello: Oh! Abbiamo una mano vincente, possiamo vincere la partita!
Nel cervello, più in alto: Lo scopo di questo gioco è farsi degli amici, non si fanno amici vincendo!
Cervello, ancora più in alto: Che c’è di più popolare di una graziosa vincitrice?
Nel Cervello, ulteriormente in alto: Non chiederlo a me, sono solo capelli! La tua testa è terminata 45 centimetri fa!

Dopo

Burns: Chiacchiera pure Simpson, il tuo vantarti vanaglorioso darà più sapore al mio inevitabile trionfo!
Homer: Sì…

Dopo

Homer: D’Oh!
Burns: Sei in grossi “d’oh” adesso!

Dopo che la pallina da golf di Homer è finita in una buca

Burns: Smettila di cogitare, Socrate! Piuttosto usa una mazza larga: una sand wedge.
Homer: Mmm… un largo sandwich!

I Simpson settima stagione frasi e citazioni, episodio 7, Maxi Homer, Nick Riviera, cibo
I Simpson settima stagione, episodio 7, Maxi Homer, Nick Riviera, cibo – I Simpson settima stagione frasi

Episodio 15, Bart la spia – I Simpson settima stagione frasi

Oh, ma guarda un po’, il vero nome di Secco è Spillo! (Bart)

Mi dispiace ma non posso divulgare informazioni sul conto illegale segreto del nostro cliente. (Bancario delle Isole Caiman)

Signore e signori… Krusty il clown! È stato arrestato oggi per ripetuta frode fiscale. (Kent Brockman)

Il Krusty Burger diventa IRS Burger – Fisco Burger

A che serve il rispetto senza la grana che gli faccia da sostegno? (Krusty)

Salve, io sono Troy McLure! Forse vi ricordate di me per alcuni funerali dello show business come “Spencer Tracy: indovina chi viene alle esequie” e “Dean Martin: facciamoci il bicchierino della staffa”. (Troy McLure)

Nonostante io abbia iniziato la mia carriera diversi anni prima di Krusty e quindi non abbia potuto imparare niente direttamente da lui, ritengo che in un certo modo molto significativo…io…eh, tutti noi abbiamo imparato da lui. E questo perché lui è stato un clown della tv per…per tantissimi anni. Anche se, ehm, anche se molti di noi non hanno visto il suo show. Grazie a tutti. (Bob Newhart)

Non farti abbattere dalla scomparsa di Krusty, figliolozzo. La gente muore tutti i giorni senza preavviso. Insomma, potresti svegliarti domani ed essere morto! (Homer)

Venticinque centesimi?! Arr! Ballerà per ore! (Capitano McAllister, dopo che Bart da la mancia a Pete il bello)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Notaio: Vorrei farvi le mie condoglianze per la recente perdita della vostra prozia Ortensia. In qualità di unici eredi, tutti i suoi beni spettano di diritto a voi. […] L’unica condizione richiesta è che trascorriate una notte in una casa infestata da fantasmi.
Marge: Oh. Non è alquanto insolito?
Notaio: No, è una clausola standard.

Dopo

Voce fuori campo: L’ufficio delle impronte presenta: Lo show d’intrattenimento semi-clownesco di Hershel Krustowsky!
Krusty: Ehi-ehi, ragazzi! Ora che ho solo federali a dare le direttive questo show deve rientrare in un budget più ristretto. Perciò abbiamo dovuto tagliare i fronzoli come il set, la scenografia, i costumi e Telespalla Mel. Ma questo non significa che non possiamo divertirci!

Dopo

Homer: Vorrei quattro tasse Burger, un fisco sandwich, detrai la lattuga, tre bibite a carico ed un caffè senza aliquota.
Adolescente brufoloso: Compili il modulo B. Dovrebbe ricevere i suoi hamburger fra sei o otto settimane.

Episodio 16, Lisa l’iconoclasta – I Simpson settima stagione frasi

Grazie graziosino, sindaco! Non vi deluderò! Udite udite! Mi dichiaro gongolo gongolante per il bicentelinantesfarzolantestoricantentenario di Springfield! (Ned Flanders, appena nominato banditore della parata del bicentenario della città)

Ha titaneggiato il ruolo con una performance meravigliosa! (Skinner, dopo aver sentito Homer fare il banditore)

Questa vetrina contiene la nostra esposizione più preziosa: oggetti che sono stati usati da Jebediah. Ecco il suo piffero, col quale suonò dolcissime note di libertà, la sua accetta con la quale falciò le catene dell’oppressione e il suo… Ehm, ehm… Vaso da notte. (Hollis Hurlbut, curatore del museo del museo Springfield Historical Society)

Chi legge questo sappia che nella mia vita c’è molto più di quanto registrò la storia. Innanzitutto non ho domato il leggendario bufalo. Era già domato. Io gli ho solo sparato. Secondariamente, è un nome che mi sono inventato quello di Jebediah Springfield. Fino al 1796 ero Hans Sprungfeld, pirata pluriomicida. Ma i babbei di questa città non conosceranno mai la verità! Ahahahahahah! Scrivo questa confessione per far si che la mia infamia sopravviva al disfacimento del mio corpo annientato dalla difterite. (Le confessioni segrete di Jebediah Springfield)

Quando la mia famiglia arrivò in questo stato doveva scegliere se vivere a Springfield o a Puzzaburg. Sai perché scelse Springfield? Perché tutti sapevano che Jebediah Springfield era un vero eroe! Fine della storia! (Marge a Lisa)

Sono le donne come te che impediscono a quelle come noi di rimediar marito! (Maestra Hoover a Lisa)

Temo Lisa che tu sia stata ingannata da un falso lapalissiano. Sfortunatamente la ricerca storica è infestata da questo genere di imbrogli. Questa cosiddetta confessione è falsa tanto quanto il testamento di Howard Hughes, i diari di Hitler e la ritrattazione dell’emancipazione. (Hollis Hurlbut, curatore del museo, dopo aver letto “Le confessioni segrete di Jebediah Springfield)

Fuori! Sei espulsa da questa galleria della storia! Tu e i tuoi figli e i figli dei tuoi figli! Per tre mesi. (Hollis Hurlbut, curatore del museo a Lisa)

Mi rifiuto di credere che qualcuno rifiuti di credere la verità! (Lisa)

Il macinino della fotocopie. Abbiamo provato a rendere le fotocopie divertenti. (Insegna della copisteria)

Ho sempre creduto nell’aiutare i piccoli e tu sei la più piccola che io conosca. (Homer a Lisa)

Come immigrante semiclandestino tuo poster potrebbe implicare me in situazione di piccante come patatine alla paprika! (Apu a Lisa)

Non potremmo fare una sola riunione che non termini con l’esumazione di un cadavere?! (Sindaco Quimby)

Son tutt’osso, eccomi qua | Du-da, du-da | Pure a voi toccherà | Du-da du-da (Winchester)

“Voglio essere io ad aiutarla, George Washington”? Tzé, persino i tuoi sogni sono pizzosi! (Bart, sentendo Lisa parlare nel sonno)

Puoi aprirmi il latte, mammina? (Ralph)

Aggioga la pariglia, Jebediah Springfield, | sferza i cavalli, fa avanzare i carri, | Che un popolo possa titaneggiare sull’America, | che un uomo possa titaneggiare il suo spirito! | Il suo spirito! | Il suo spirito! (Canzone finale The Ballad of Jebediah Springfield)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi
I bambini della scuola elementare guardano un film su Jebediah Springfield interpretato da Troy McLure

Troy McLure/Jebediah Springfield: Uno spirito nobile titaneggia anche nel più piccolo degli uomini.
Edna Caprapall: “Titaneggia”? Mai sentita questa parola prima di venire a Springfield.
Signorina Hoover: Non so perché ma è una parola che calza a meraviglia.

Dopo

Skinner: Come sapete manca una settimana al duecentesimo compleanno di Springfield. Tutte le classi faranno la loro parte per rendere il bicentenario locale tanto memorabile quanto il nostro bicentenario nazionale. Ovviamente voi ragazzi siete troppo giovani per ricordare. Con la possibile eccezione di Patata.
Patata, mentre si fa la barba: Quei velieri usati per i festeggiamenti sì che hanno elevato lo spirito dopo il Watergate.

Dopo

Hollis Hurlbut: A quanto pare sei stata colpita da un caso grave di Jebedite!
Lisa: Proprio quando stavo per superare la mia Chester A. Arthurite!
Hollis Hurlbut: Ahahah! Hai avuto l’artrite?

Dopo Homer fa il banditore

Homer: Udite udite! Che c’è per colazion?
Marge: Toast.
Homer: Non comprendo tal tua favella, gentil donzella!
Marge: Un vetusto toast!
Homer: Miticuzzo!

Dopo

Betsy Ross: Ho messo le stelle bianche che voleva, ma non sono riuscita a trovare i cuori rossi, le lune gialle o i trifogli verdi.
George Washington: Va bene, la userò. Ma non intendo pagare!

Dopo

Lisa: La signorina Hoover dice che ho inventato tutto! Mi ha dato dell’ostruzionista!
Homer: Anch’io sono stato definito uno struzzo egoista, e certe ferite non si rimarginano. Perciò sai che facciamo? Ci ricopriamo di piume, andiamo lì e sfasciamo tutto con una mazza da baseball!

Dopo alla copisteria

Lisa: Vorrei venticinque copie su acrta dorata…
Raphael: Ok.
Lisa: Ehm, venticinque su canarino…
Raphael: Canarino…
Lisa: Venticinque su zafferano…
Raphael: Mh-mh.
Lisa: …e venticinque alla milanese.
Raphael: Ok, cento gialle.

Ancora alla copisteria

Uomo dei fumetti: Domanda: lei si chiama Ridley Scott o James Cameron?
Homer: No. Sono Homer.
Uomo dei fumetti: Allora la prego di smetterla di sbirciare la mia sceneggiatura, Homer! Se vedrò un film dove i computer minacciano la nostra libertà saprò che è stato lei a rubarmi l’idea!
Homer: Sto solo aspettando mia figlia!

Dopo

Boe: Homer, sai bene che io appoggio qualunque pregiudizio possibile, ma questa vostra eroe-fobia mi dà il volta stomaco! Tu e tua figlia non siete più i benvenuti! Accompagnali all’uscita!
Barney: Esiste un’uscita?!

Episodio 17, Homer lo Smithers – I Simpson settima stagione frasi

Questo gadget a forma di manona è ridicolmente fuori misura! Va a cambiarlo con uno più piccolo! (Burns)

Buongiorno signore, per emendarmi dalla colpa di ieri sera ho alfabetizzato la sua colazione: può cominciare con il toast e procedere sino allo zabaione. (Smithers)

No, non mi mandi in vacanza! Senza di lei appassirò e perirò! (Smithers a Burns)

Devo trovare un sostituto che non mi scalzi. Mi conviene cercare tra gli impiegati classificati sotto la voce “incompetente”… 714 nomi?! Mh, meglio essere più specifici. “pigro, maldestro, inetto, mostruosamente brutto” (appaiono di nuovo 714 nomi) Ah, con Homer Simpson vado sul sicuro! (Smithers)

Credo che Smithers abbia scelto me per le mie capacità stimolanti. Tutti dicono che devono lavorare il doppio quando ci sono io! (Homer)

Prendersi cura del signor Burns sembra un gran lavoro, ma in realtà si tratta solo di 2800 piccoli lavori. (Smithers)

Homer Simpson, una delle sue banche organi del settore 7G. (Smithers)

Ho un bel po’ di tempo libero. Se mi manda la sua posta tramite corriere sarò ben lieto di aprirgliela e rispedirgliela. (Smithers a Burns)

Ah! Sessanta watt! Cosa credi che sia questo posto, un solarium?! …Ti avevo chiesto di inamidarmi leggermente il mio copricapo! …Lo chiami orzo questo?! …Lo chiami modulo delle tasse questo?! …Lo chiami super computer questo?! …Sei la parodia della presa in giro di un assistente! (Signor Burns)

Il caffè è pronto. Li ho calpestati io stesso i chicchi. (Burns)

Hai già fatto più di chiunque altro per me. La tua aggressione mi ha obbligato a provvedere a me stesso. Ora mi rendo conto che essere serviti e riveriti va bene per un uomo comune, ma non per me. Voglio ringraziarti. (Burns a Homer)

Quello sconsiderato svampito! Sempre troppo occupato a vantarsi della sua fabbrica di atomi per telefonare a sua madre! (Madre del Signor Burns)

Ecco il condor in via di estinzione che finisce tra i fili elettrici! (Smithers, imboccando Burns con un cucchiaio)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Annunciatore sportivo: Benvenuti! Benvenuti! Benvenuti! …a una serata di eccitanti imprese su una pista di un quarto di miglio! La nostra prima corsa è a favore dello spericolato Lance Murdock! Murdock! Murdock! …ricoverato in ospedale per cirrosi epatica! Epatica! Epatica!
Homer: Yee! Viva la cirrosi!

Dopo Smithers imbocca Burns con un cucchiaino

Burns: Smithers, questa birra non fa effetto. Non mi sento ringalluzzito come credevo.
Smithers: Passo al cucchiaio da minestra, signore?

Dopo

Smithers: I tuoi compiti includeranno: rispondere al telefono del signor Burns, inumidirgli le palle degli occhi, assisterlo mentre mastica e mentre ingoia, mentire al Congresso e un po’ di dattilografia. Ufficio di Montgomery Burns. Oh, salve signora Burns. Ora vedo se suo figlio è disponibile.
Homer: Il signor Burns ha ancora la mamma?! Avrà di sicuro cento milioni di anni!
Smithers: Le sue capacità sono limitate. La sola cosa che sa fare è telefonare e urlare… Mi dispiace, in questo momento Monty non può venire al telefono, è in una riunione importante. Non può essere disturbato… Ah-ah, riferirò il suo messaggio, signora… Il signor Burns non sopporta di parlare con sua madre. Non le ha mai perdonato quella relazione con il generale Washington.
Homer: De hi hi ho! Washington, vecchio galletto!

Dopo

Burns: Santo Dio, Smithers, hai un aspetto atroce! Ti avevo detto di prenderti una vacanza!
Homer: Smithers è già andato via, signore. Io sono il suo sostituto, Homer Simpson.
Burns: Ah, sì. Simpson. Puoi portarmi il pranzo ora: un unico fiocco d’avena, del toast al vapore e un uovo di Dodo.
Homer: Ma temo che il Dodo si sia estin…
Burns: Muoviti! Rispondi a quei telefoni! Attiva il computer e fa ruotare il mio ufficio in modo che la finestra guardi le colline!
Homer: Ah-ah. Ok. Beh.. Ehm-be’-be’… Ok… Ehm-be’… Può ripetere quella parte riguardo a quella roba di cui ha detto quelle cose… Ehm-be’-be’… Ehm… le cose?

Dopo Homer è troppo assonnato per infilarsi i pantaloni

Homer: Maledetti calzoni a due gambe…
Marge: Oh Papi, sono le 4:30 del mattino, piccole canaglie va in onda alle 6!
Homer: Lo so, lo registro. Voglio arrivare a casa del signor Burns di buon’ora per preparargli la colazione.

Dopo

Burns: Ciambelle?! Ti ho detto che non mi piace in cibo etnico! Tieni, dimmi come sono andate le mie azioni ieri.
Homer: Eeehm… hanno vinto tutte.
Burns: Mh. E le mie opzioni?
Homer: Eeehm.. può alzarsi oppure può rimettersi a dormire.
Burns: Mmmh… credo che mi alzerò!

Dopo

Burns: Simpson, hai preso quel rapporto sul settore contabilità?
Homer: Sissignore l’ho preso. Il settore contabilità si trova al 3° piano. Il suo orario va dalle 9 alle 17. Il capo di questo settore è un certo signor Johnson o John Stone.

Dopo

Homer: Ecco i suoi messaggi: “Ha trenta minuti per rimuovere la sua auto.” “Ha dieci minuti…” e… “La sua auto è stata rimossa.” “La sua auto è stata demolita e ridotta in un cubo.” “Ha trenta minuti per rimuovere il suo cubo”… Pronto? Ufficio del signor Burns.
Burns: Riguarda il mio cubo?

Dopo

Burns: SIMPSON! il telefono sta suonando da un bel po’ di tempo. Rispondi.
Homer: Pronto?… è per lei.
Smithers: Signor Burns, 48 squilli, sta bene? Cosa le ha fatto Simpson?
Burns: Ahh nient’altro che condurmi alla saturazione con le sue incompetenti asinerie; è una schiappa in tutto, un vero deficiente! Ma adesso non sono del tutto libero di parlare…

Dopo

Burns: Debbo chiamare Smithers, lui mi proteggerà da questa belva. Ho visto gente attivare questo aggeggio migliaia di volte. Non mi sembra che ci siano trucchi. Allora… Smithers… (digita sulla tastiera) S-M-I-T-H-E-R-S… Evviva sta suonando!
Boe dall’altro capo della cornetta: Bar Boe.
Burns: Sto cercando un certo Signor Smithers. Nome di battesimo: Waylon.
Smithers, credendo sia chi gli fa sempre gli scherzi telefonici: Aaah… allora lei sta cercando un certo Signor Smithers, eh? Che fa di nome Waylon, eh, giusto? Stammi a sentire: quando ti acchiappo ti cavo gli occhi e te li infilo giù per i pantaloni così vedrai come ti prendo a calci nel sedere! Ok? Poi ti strappo la lingua e ci dipingo la barca!

Dopo

Burns: Smithers, se potessi sentirmi…
Smithers a migliaia di km: Oh! Qualcosa mi dice che il Signor Burns ha bisogno di me!

Dopo

Burns guidando: Non posso crederci! Per tutta la vita ho evitato di fare le cose da solo, ma ora ci trovo persino gusto! Per di più sto segnando tempi da record! Bip! Bip! Levatevi di mezzo, sono un automobilista!
Winchester: Gran bella guida pericolosa, signor B.!

Dopo

Homer: Mi sento in colpa per aver fatto licenziare il signor Smithers. Quel lavoro era tutto quello che aveva. Pensa come ti sentiresti tu, Marge, se venissi licenziata da quelle… Quelle… Quelle… Quelle cose che tu fai.
Bart: Presto, mamma! fa una torta per papà prima che ti licenzi!

Dopo

Smithers: Salve, ho visto il cartello “Cercasi aiuto”.
Boe: Sì, mi serve qualcuno che mi aiuti nello scarico della birra a mezzanotte. Il suo compito è distrarre Barney finché l’avremmo scaricata e messa al sicuro.
Smithers: Aspetterò sul retro fino a quel momento.
Barney: Non vedo l’ora di lavorare con lei!

Dopo

Smithers: Il signor Burns saprà anche assolvere 2799 dei miei 2800 doveri, ma scommetto cento dollari che non sa gestire una telefonata di sua madre!
Homer: Ci sto!

Dopo

Homer: Pronto, signor Burns! Sono tua mamma!
Burns: Ewww! Oh, pronto mamma… Eh… Scusa se ho staccato la spina al tuo polmone artificiale, chi avrebbe mai immaginato che avessi vissuto per altre cinque decadi… Oh, come sto arrossendo.
Smithers: La signora Burns ha 122 anni, perciò cerca di sembrare più stagionato! E lei suo figlio non lo chiama “signor Burns”!
Homer: Figlio, sono la signor Burns!

Episodio 18, Il giorno che morì la violenza – I Simpson settima stagione frasi

Mamma, dalla cantina proviene una puzza strana e un sacco di parolacce, ma papà è di sopra! (Lisa)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Bart, dopo aver visto Grattachecca e Fichetto: Lisa, se un giorno dovessi smettere di amare la violenza sparami pure.
Lisa: Senz’altro!

Dopo

Marge: Non permetto ai miei figli di stare tutta la notte soli, al freddo in una strada pericolosa… Homer, va con loro!
Homer: Aww, non potrebbero portarsi la pistola?

Dopo

Lionel Hutz: Ora, signor Lampwick, quando Roger Meyers rubò il suo personaggio…
Avvocato dai capelli blu: Obiezione!
Giudice Snyder: Accolta!
Lionel Hutz: Se oggi sento ancora le parole “obiezione” e “accolta” mi metterò ad urlare!
Avvocato dai capelli blu: Obiezione!
Giudice Snyder: Accolta!
Lionel Hutz: Aaaaaaaaaaaaaaaah!

Episodio 19, Un pesce di nome Selma – I Simpson settima stagione frasi

Per la serie “Film in sostituzione di una partita annullata per pioggia” …Dyan Cannon, Troy McLure e i Muppets nel film del 1977 I Muppets nel medioevo (Annunciatore televisivo)

Salve, sono Troy McLure, forse si ricorda di me per film come La più grande storia mai lambada e La rosolia del sabato sera. (Troy McLure, a Winchester)

Io straccerò questa multa…ma sono costretto a chiederle una mazzetta. (Winchester)

Ultimamente ho letto molte sceneggiature… sa, è molto meno costoso che andare al cinema… (Troy McLure)

Pronto, Selma Bouvier? Sono Troy McLure, ti ricorderai di me per degli appuntamenti come quello di ieri sera a cena. (Troy McLure)

Oh, mio Dio! È come fumare cinque sigarette insieme! (Selma)

Non posso più celare il mio amore, mia colombina arruffata. Oh, mia bella damigella, vuoi concedermi il tuo zampone in matrimonio? (Troy McLure, facendo la proposta di matrimonio a Selma)

Possiamo ricordare Troy per film come Il verdetto è truccato e Lebbrosi all’ultima meta. (Giornalista)

Perché un uomo eccezionale come te vuole sposare un uomo come Selma? (Homer a Troy McLure)

Troy, caro, vieni a letto. Voglio vedere il Troy McLure che ricordo in certi film come Il gigolò elettrico e Il re pomicione del Montana! (Selma)

Certo che ti amo. Come amo l’orzata. Non ti basta questo? La sola differenza tra il nostro matrimonio e quello di chiunche altro è che noi sappiamo che è una messa in scena. (Troy McLure)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Troy McLure: Uno sbirro mi ha detto che dovrei portare questi occhiali.
Selma: Lei? Sciocchezze! Lei è Troy McLure, la ricordo per quei film come Ombre rosa e Quattordicesimo potere, gli occhiali non servono.

Dopo

Mc Arthur Parker: Hai sentito de Il pianeta delle scimmie?
Troy McLure: Ehm…il film…oppure il pianeta?

Dal musical Stop the Planet of the Apes, I Want to Get Off!

Scimmia: Aiuto, l’umano sta per fuggire!
Troy: Levatemi le zampe di dosso, sporchi scimmioni!
Scimmia: Sa parlare!
Scimmie: Sa parlare! Sa parlare! Sa parlare! Sa parlare! Sa parlare! Sa parlare!
Troy: E cantaaaaaar!
Scimmia infermiera: Oh, mi aiuti Dr. Zaius!
Scimmie: Dr. Zaius, Dr. Zaius | Dr. Zaius, Dr. Zaius | Dr. Zaius, Dr. Zaius | Oh… Dr. Zaius
Scimmia: Dr. Zaius, Dr. Zaius.
Troy: Cos’ho che non va?
Dr. Zaius: Credo che tu sia matto!
Troy: Voglio un secondo parere.
Dr. Zaius: Sei anche mentecatto.
Scimmie: Dr. Zaius, Dr. Zaius | Dr. Zaius, Dr. Zaius | Dr. Zaius, Dr. Zaius | Oh… Dr. Zaius
Scimmia: Dr. Zaius, Dr. Zaius.
Troy: Il pianoforte, lo posso suonare?
Dr. Zaius: Certo che puoi.
Troy: Prima non lo sapevo fare!

You’ll Never Make a Monkey Out of Me dal musical Stop the Planet of the Apes, I Want to Get Off!

Troy: Odio tutte le scimmie dall’alfa all’omega | No, non mi farete mai diventare una scimmia | Oh, mio Dio! Mi ero sbagliato | da sempre sulla Terra sono stato | Avete finalmente fatto di me una scimmia
Scimmie: Sì, abbiamo finalmente fatto di te una scimmia…
Troy: Sì, avete…
Tutti: …finalmente fatto di me una scimmia
Troy: Ti voglio bene, Dottor Zaius!

Dopo

Troy McLure: Salve, sono Troy McLure, il vostro futuro zio!
Lisa: Salve! Mi ricordo di te per film come Lotta d’asciugamani nello spogliatoio: l’accecamento di Larry Driscoll.
Troy McLure: Sì, è vero. Era un film di denuncia contro certi scherzi villani.

Dopo

Cameriere: Sigaretta, signora McLure?
Troy McLure: Altroché! Da ora in avanti dovrà fumare per due!

Episodio 20, Bart girandolone – I Simpson settima stagione frasi

Posso dire che in questo titolo ci sono almeno due cose sbagliate. (Nelson, dopo aver visto Il pasto nudo “Naked Lunch” al cinema con Bart e Milhouse)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Homer: Ciambella?
Lisa: No, grazie. Non hai della frutta?
Homer: Questa ha della roba viola dentro. Il viola è un frutto.

Dopo

Nelson: Ma che razza di posto è questo?!
Bart: Branson, Missouri. Papà dice che sembra una Las Vegas… gestita da Ned Flanders.

Dopo

Homer: Pronto, vorrei parlare con la signora Caccola, di nome fa… Sei una.
Boe: Sei una caccola!?
Homer: D’oh! Ma come ti permetti! Se scopro chi sei, ti cucio quella boccaccia e ti faccio fare la maschiotta alle Olimpiadi! Hai capito?!

Dopo

Martin: Ho speso gli ultimi dieci dollari per comprare il bambolotto di Al Gore.
Bambolotto di Al Gore: State udendo la mia voce.
Nelson: Io odio questo posto.
Bart: Siamo senza macchina.
Martin: Siamo senza soldi.
Milhouse: E non sa nessuno che siamo qui.
Tutti: Siamo rovinati.
Milhouse: Huhuhu.
Nelson: Ma una cosa positiva c’è: ho buttato giù la sfera solare! Ah-ah!

Episodio 21, 22 cortometraggi di Springfield – I Simpson settima stagione frasi

Non me la sono mai spassata con tanto spasso! (Apu)

Tu ti sei preso quattro minuti della mia vita e io li rivoglio indietro! Oh, tanto li avrei solo sprecati… (Hans Uomo Talpa)

I sintomi da lei descritti indicano l’eruptium osseum. È una patologia terribile dove lo scheletro tenta di schizzare fuori dalla bocca e fuggirsene dal corpo! (Dr. Nick Riviera)

Skinner, con le sue pazze spiegazioni | al sovrintendente serviranno le medicazioni | Quando di Skinner sente le fiacche esagerazioni | stasera in città ci saranno agitazioni (Sigla di “Skinner & The Superintendent”)

Mi magno ‘e ciambelle! Mi magno ‘e ciambelle! (Winchester)

Certa plebe non mangerebbe mai una puzzola | Però certa plebe non è | Cletus il bifolco allocco […] Certa plebe non si perderebbe mai un alluce | Però certa plebe non è | Cletus il bifolco allocco (Sigla di “Cletus The Slack-Jawed Yokel!”)

Finalmente sembro una persona vera! (Lisa, dopo aver cambiato l’acconciatura)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Dottore: Dottor Nick, alla commissione per la negligenza professionale sono giunte varie accuse nei suoi riguardi. Tra le 160 più gravi le più seccanti sono: aver eseguito operazioni con coltello e forchetta presi in una trattoria…
Dott. Nick Riviera: Sì, ma li ho puliti col tovagliolo prima!
Dottore: …uso scorretto di cadaveri…
Dott. Nick Riviera: Arrivi in anticipo se usi la corsia preferenziale per auto con passeggeri!

Dopo

Dr. Nick Riviera: Plastica nasale per tutti! Oh, lei per primo!
Jasper: Me lo faccia alla John Wayne.

Dopo

Boe: Ricordi quando ho detto che avrei spedito il tuo conto del bar alla NASA perché lo calcolassero?
Barney: Ahahah! Oh, sì! Ci siamo fatti tutti una gran bella risata, Boe!
Boe: Oggi sono arrivati i risultati. Tu mi devi 70 miliardi di dollari. No, aspetta aspetta aspetta. Questi sono per la navetta spaziale Voyager… Il tuo conto è di 14 miliardi.

Dopo

Sov. Chalmers: Santo cielo! Ma che succede là dentro?
Skinner, mentre la cucina va a fuoco: Aurora boreale!
Sov. Chalmers: Eh? Aurora boreale? In questo periodo dell’anno? A quest’ora del giorno? In questa zona del Paese? Localizzata interamente dentro la sua cucina?
Skinner: Sì!
Sov. Chalmers: Posso vederla?
Skinner: Ehm… no.
Agnes Skinner: Seymour! La casa va a fuoco!
Skinner: No, mammina! È l’aurora boreale!

Dopo

Lou: Sai, venerdì sera sono andato al McDonald a Shelbyville.
Winchester: Al Mc-che?
Lou: Ristorante McDonald. Neanch’io ne avevo mai sentito parlare, ma ci sono più di duemila esercizi solo in questo stato.
Eddy: È spuntato da un giorno all’altro.
Lou: Sai qual è la cosa più buffa? Sono le piccole differenze.
Winchester: Com’? Com’?
Lou: Be’, da McDonald puoi comprare un Krusty Burger con formaggio, giusto? Ma non lo chiamano Krusty Burger con formaggio.
Winchester: Ma vattenne! E comm’è che ‘o chiammano?
Lou: Un quarto di libbra col formaggio.

Dopo Nelson viene costretto a camminare in mezzo alla strada con i pantaloni abbassati

Tizio spilungone: Ehi, gente! Lo riconoscete? È quel ragazzo che ride di tutti! Ora ridiamo di lui!
Cittadini di Springfield: Ah-ah!

Dopo

Bart: A quanto pare Milhouse, ai cittadini di Springfield accadono delle cose davvero interessanti!
Milhouse: Certo! Ognuno in città ha la sua storia da raccontare!
Bart: Solo che non c’è abbastanza tempo per ascoltarle tutte.
Prof. Frink: Ehi! Ehi! Scusate il ritardo! C’erano dei guai in laboratorio: tutti che correvano, l’esplosione, le grida, una delle scimmie mi ha anche fregato gli occhiali! …No, aspettate! Vi prego! Vi scongiuro! Ho una bella storia se mi state ad ascoltare! Ho anche la sigla! Ehi! Ehi! …Il professor Frink, il professor Frink | vi farà sbudellar | vi farà pensar | gli piace correre e giocar | E spassarsela… Capperi! Gliela farò pagare a quella scimmia!

Episodio 22, L’infuriato Abe Simpson e suo nipote brontolone in “La maledizione del pescediavolo battagliero” – I Simpson settima stagione frasi

La storia comincia nell’anno millenovecento-ambarabà-due, dovevamo dire ambarabà perché il Kaiser ci aveva derubato della parola “venti”. Ho dato la caccia a quella canaglia per riprenderla, ma mi sono arreso dopo ambarabà-sei miglia. (Nonno Abe)

Seconda classe?! E che dire della previdenza sociale, lo sconto sull’autobus, la gioielleria sanitaria, i mega pannoloni, i pantaloni che arrivano fin sotto le ascelle e tutti quegli altri privilegi? Oh, secondo me per i vecchi è tutta una pacchia! (Homer)

Io potrei comprarmi l’ingresso nell’alta società! (Barney, ruttando)

Ehi Signor Burns, posso venire con lei a prendere il tesoro? Non mangio molto e non conosco la differenza tra il bene e il male! (Bart)

Ragazzo, non fa niente per la fortuna, l’importante è che tu stia bene. Ora andiamo a riprenderci quella fortuna! (Nonno Abe)

Ja, ja, ja. Mach schnell mit der opere d’arte, ja? Devo tornare in tempo al PalaDiscoMusic di Stuttgart per vedere i Kraftwerk… ehi, dummkopf! Attento al caricatore CD nel portabagagli! Idiota! (Barone Von Herzenberger, su una Mercedes SL con in sottofondo “Mind Control” by D.J. Keoki)

Dialoghi

Nonno Abe: E ora… potrei anche farvi una piccola digressione e parlarvi di quella volta in cui inventai il Waterloo…
Edna: Waterloo? Ah ah ah…!
Nonno Abe: Che avete da ridere?! Ci ho passato tre anni su quel Waterloo!

Dopo

Burns: Oh, Simpson, non puoi stare cinque secondi senza umiliarti?!
Nonno Abe, dopo che gli sono caduti i pantaloni: Quanti secondi sono passati?

Dopo

Bart: Ehi, nonno, avrei potuto far parte de “Pescediavolo battagliero”?
Nonno Abe: Hai fegato da vendere, un comportamento inqualificabile e un’istruzione da quarta elementare. Potevi anche diventare Sergente.

I Simpson settima stagione frasi e citazioni, episodio 5, Lisa la vegetariana, Paul McCartney, Linda McCartney
I Simpson settima stagione, episodio 5, Lisa la vegetariana, Paul McCartney, Linda McCartney – I Simpson settima stagione frasi

Episodio 23, Tanto Apu per niente – I Simpson settima stagione frasi

Stiamo tutti calmi, andrà tutto per il meglio. Basta che io abbia la mia birra… E va bene, ora basta! Se devo rimanere intrappolato in casa devo uscire per comprarmi la birra! (Homer, visto che non c’è birra mentre fuori c’è un orso)

Arrestali, Lou! Uno con l’accusa di essere un orso, l’altro con l’accusa di essere complice di quello che è un orso! (Winchester)

Siamo stufi, siamo stanchi, queste belve sono spine nei fianchi! (Folla)

Pensate ai bambini! (Helen Lovejoy)

Quand’è che penserete ai bambini? (Helen Lovejoy)

Oh, ma non c’è nessuno che pensa ai bambini?! (Helen Lovejoy)

Ehi, germanese, tornatene in Tedeschia! (Nelson, prendendo in giro Üter Zörker)

Volete punzecchiare gli immigrati?! Allora punzecchiate Willie! (Willie)

L’immigrazione è il fulcro dell’America. Anche la famiglia Simpson è immigrata in America. (Lisa)

Ti voglio… fuori! (Manifestazione contro l’immigrazione)

Io viene qui subito dopo presa la laurea alla Caltech: tecnico istituto di Calcutta, Poiché io è primo di mia classe su sette milioni di studenti, io è ammesso a specializzazione in Stati Uniti d’America. […] Io iscrive me a Istituto di tecnologia di Springfield sotto tutela di illustre professore John Frink. (Apu)

Io prevedo che fra cento anni i computer saranno due volte più potenti e diecimila volte più grandi e perciò talmente costosi che solo i cinque re più facoltosi d’Europa potranno permetterseli! (Prof. Frink)

Nove gloriosi anni dopo io completa mia tesi di dottorato: duecentomila schede perforate in preciso preciso ordine che compone primissimo programma di mondo di gioco di oca. (Apu)

Ehm, buonasera giovanotto, il mio nome è Charles Norwood. In aggiunta a questa birra vorrei anche tre dei suoi migliori sigari economici. Ecco la mia patente che conferma la mia adultività. (Patata, fingendo di essere un adulto per comprare birra e sigari)

Umili e sentitissimi ringraziamenti! (Apu)

A chi può mai servire l’infinita pietà di Ganesh quando posso avere Tom Cruise e Nicole Kidman che mi fissano con i loro occhi smorti dalla copertina di Mondo spettacolo? (Apu)

Vergogna su me! Io ha tradito mio retaggio indiano, signore! (Apu)

Mitico, devi amare questo paese molto più di quanto io non ami una birra fresca in una calda mattina di Natale. (Homer a Apu)

Gli Stati Uniti d’America: 131 anni senza una guerra civile. – The United States 131 years without a civil war. (Insegna)

Salve a tutti, se potessi dire solo due parole… sarei un ottimo oratore! Ora che siete tutti rilassati… La maggior parte di noi è nata in America e consideriamo questo paese come una cosa dovuta, ma non è così per gli immigrati come Apu. Mentre noi ci sbronziamo a tutta birra, loro guidano taxi che ci portano a casa sani e salvi, loro scrivono le opere che ci intrattengono tutti i giorni, addestrano le nostre tigri e ci fanno fare punti nel football. Questa gente è la colla che tiene unito l’ingranaggio della nostra cara cara società. Se votiamo per la Proposta 24 perderemo alcuni dei più autentici americani che ci siano! (Homer)

Quand’è che la gente imparerà? La democrazia così non funziona! (Homer, dopo che la Proposta 24 ha vinto con il 95% dei voti)

Devo fare giurato! Oggi io è cittadino americano e tutti gli effetti! (Apu, prima di buttare la lettera nella spazzatura)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Homer: Sono stufo di questi continui attacchi di orsi! È come una maledetta fiera di orsi da queste parti!
Ned: Beh, per essere realisti, Homer, io vivo qui da una trentina d’anni ormai, e questo è il primo ed unico orso che io abbia mai visto.
Homer: Ehi, se tu vuoi che gli orsi selvatici divorino i tuoi figli e facciano scappare i tuoi salmoni, questi sono affari tuoi! Ma io non ci sto!

Dopo

Segretario: Signore, c’è una folla agitata che vuole vederla.
Sindaco Quimby: Ce l’ha l’appuntamento?

Dopo

Homer: Ah, neanche un orso in vista: la “pattuglia orsi” sta funzionando alla meraviglia!
Lisa: Questo è un ragionamento capzioso, papà.
Homer: Grazie, tesoro.
Lisa: Secondo la tua logica, questo sasso potrebbe tenere lontano le tigri.
Homer: Oh! E come funziona?
Lisa: Non funziona. È solo uno stupido sasso, comunque non vedo nessuna tigre, e tu?
Homer: Lisa, voglio comprare il tuo sasso!

Dopo

Homer: Sai, quando questi immigrati saranno espulsi ci sarà molto più spazio per la gente comune come me e te, caro Apu.
Apu: Signor Simpson, forse può stupire lei sapere che io sono un immigrato.
Homer: Tu?! Non ci credo!

Dopo

Boe: Sai cosa mi manda su di giri di questi immigrati? Che vogliono tutti i vantaggi del vivere a Springfield, ma non si sognano nemmeno per sogno di imparare a loro stessi medesimi la lingua!
Homer: Già, questo è il mio steso medesimo parerede!
Boe, dopo che Barney biascica qualcosa: Sì, puoi dirlo forte, Barney!

Dopo

Marge: Apu, perché non sei tornato in India quando è scaduto il tuo visto da studente?
Apu: Io dicevo che onesto non è partire senza che prima ripago prestito scolastico. Così io trova lavoro a Jet Market. Quando miei debiti sono tutti pagati io è pronto ad andare. Ma a quel punto là io ho già tanti miei amici qua.
Marge: Quello che stai dicendo per me è comprensibilissimo. In realtà il tuo solo crimine è stato quello di violare la legge.

Dopo

Homer: Che ne diresti di sposare Apu così non verrebbe espulso?
Selma: Preferisco ingogiare veleno. Il mio nome è Selma Bouvier Terwilliger McLure! Ed è già abbastanza lungo così senza aggiungere Nahasapepatapelata-come-cavolo si chiama quello lì! D’ora in poi mi sposerò soltanto per amore!

Dopo Homer aiuta Apu a prepararsi per il test per ottenere la cittadinanza Americana

Homer: Ora, loro ti potrebbero chiedere di localizzare la tua città sulla mappa degli Stati Uniti, perciò proviamo a farlo… Springfield… Springfield… eccola qui! (indica Chicago)
Lisa: Papà, non sei neanche nelle vicinanze! Sprigfield si trova qui, Apu! (Lisa e la mappa vengono coperti dalla testa di Bart)

Mentre Apu fa il test per ottenere la cittadinanza americana

Esaminatore: Bene, ecco l’ultima domanda. Quale fu la causa della guerra di secessione?
Apu: A dire verità cause erano molte. A partire da ovvia divisione tra abolizionisti e antiabolizionisti e poi fattori economici sia domestici che internazionali…
Esaminatore: Ehi, ehi…
Apu: Sì.
Esaminatore: Dica “schiavitù” e basta.
Apu: E sia schiavitù, signore. Evviva, sono un cittadino! Ora, mi dica, dov’è ufficio assistenza sociale?
Esaminatore: Cosa?!
Apu: Sto scherzando, sto scherzando!

Dopo

Lisa: in un certo senso tutti gli americani sono immigrati. Tranne i nativi americani.
Homer: Già, nativi americani come me.
Lisa: No, intendo gli indiani americani.
Apu: Come me!
Lisa: No…

Episodio 24, Homerpalooza – I Simpson settima stagione frasi

A Hullapalooza

Bart: Ehi, cos’è questo odore?
Lisa: Sembra il gilet di Otto!

Episodio 25, Un mare di amici – I Simpson settima stagione frasi

La scuola è finita! Va a quel paese Caprapall! (Milhouse)

Non riesco a capire. Tutti dieci e lode, nessuna assenza, armadietto in ordine…dovrei essere la ragazza più popolare della scuola! (Lisa)

Tu non puoi controllare i gabbiani. Un giorno potrai. Ma non ora. (Lisa)

Ciao, che bel cagnolino che sei! (Milhouse, senza occhiali mentre accarezza un limulo)

Dialoghi – I Simpson settima stagione frasi

Maestra Hoover: E così quella sera Abramo Lincoln era in un palco del teatro Ford. Entrò John Wilkes Booth, estrasse la pistola e… (suona la campanella) È finita, buone vacanze a tutti.
Bambino che rimane in classe mentre gli altri son scappati via: Ma poi com’è andata a finire signorina?
Ralph: Il presidente Lincoln se l’è cavata?
Maestra Hoover: A meraviglia. Vai a casa Ralph!

Dopo

Lisa: Amiche? Ah! Sono questi i miei unici amici: secchioni adulti come Gore Vidal! Persino lui ha baciato più ragazzi di quanti ne bacerò io!
Marge: Ragazze, Lisa. I ragazzi baciano le ragazze.

Dopo

Ragazzina: Mi piace il tuo berretto!
Lisa: Un complimento!
Cervello di Lisa: Cercare probabile sarcasmo. Non c’è! Vai!
Lisa: Grazie!

I Simpson settima stagione frasi e citazioni, episodio 4, Bart si vende l'anima
I Simpson settima stagione, episodio 4, Bart si vende l’anima – I Simpson settima stagione frasi

Infine altre informazioni a proposito della serie tv presenti sul blog – I Simpson settima stagione frasi e citazioni

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “I Simpson ottava stagione frasi e citazioni” lasciate un commento o condividetelo. Trovate qui altre citazioni tratte da questa famosissima serie animata: Simpson citazioni e dialoghi.

Anche questa sezione del blog è in continuo aggiornamento, segnalate se vi sono degli errori. Vi ricordo che anche voi potete segnalare nei commenti le vostre citazioni preferite.

Luca Miglietta

T-shirt sui Simpson – sponsorizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.