Crea sito

La Regina degli Scacchi bella ma poco realistica per Magnus Carlsen

La Regina degli Scacchi bella ma poco realistica per Magnus Carlsen

Lo scacchista norvegese, considerato uno dei migliori di tutti i tempi considera la serie Netflix non così plausibile

La Regina degli Scacchi bella ma poco realistica per Magnus Carlsen
Una scena de La Regina degli Scacchi, che ha come protagonista Anya Taylor-Joy

La Regina degli Scacchi bella ma poco realistica per Magnus Carlsen. Si tratta di un prodotto davvero riuscito, è diventata la miniserie più guardata in streaming su Netflix, secondo la popolare piattaforma. Sul servizio streaming sono ben 62 milioni gli account che hanno visualizzato La Regina degli Scacchi finora.

Il romanzo omonimo da cui è tratta la miniserie è tornato nella lista dei best seller del New York Times dopo 37 anni dalla sua pubblicazione. A confermare il successo de La Regina degli Scacchi sono le vendite di set di scacchi salite del 250% su eBay e del 170% su Goliath Games. Inoltre sulla piattaforma Chess.com il numero di giocatori online è clamorosamente quintuplicato.

Testimonia il successo anche il motore di ricerca Google, sul quale un numero molto consistente di utenti in queste settimane hanno fatto ricerche relative agli scacchi e a come imparare a giocare. Questo ha rallegrato molto anche la federazione internazionale di scacchi, che a questo punto si aspetta record di spettatori per i mondiali del prossimo anno.

“La Regina degli Scacchi bella ma poco realistica”, queste le parole del famoso scacchista Magnus Carlsen

Il campione Magnus Carlsen ha commentato La Regina degli Scacchi dando il suo importante parere sul modo in cui viene rappresentato il mondo degli scacchi.

Il campione di scacchi norvegese è stato intervistato dai giornalisti del sito Chess24 e ha detto la sua sulla prima stagione di questa popolare serie, che ha come protagonista Anya Taylor-Joy ed è incentrato sulla vita di Beth Harmon.

Ecco cosa ha detto Magnus Carlsen

Lo scacchista nell’intervista ha prima scherzato.

Darei un 5 su 6. Gli avrei dato il voto pieno, ma ho trovato poco probabile che tutti i bambini scacchisti cercavano di farsi adottare, perché negli scacchi vuol dire perdere 10 partite di fila e nessuno lo vorrebbe mai. Scherzi a parte, l’ho trovata molto piacevole. Le riprese erano fantastiche e hanno rappresentato bene gli scacchi.

Magnus Carlsen ha però anche fatto notare un piccolo difetto presente nello show di Netflix.

L’ho trovata solo poco realistica. Non penso che dopo 6 anni senza giocare una partita in un orfanotrofio, diventi subito così bravo da diventare uno dei migliori giocatori in pochi anni. È un’ottima storia, ma l’ho trovata poco realistica. Detto questo, la considero generalmente molto interessante.

Insomma un giudizio comunque nel complesso positivo per lo show.

Uscirà una seconda stagione de La Regina degli Scacchi?

Numerosi sono i fan della serie Netflix, che sperano in una possibile seconda stagione de La Regina degli Scacchi. Al momento i produttori non hanno detto nulla riguardo ad un possibile prolungamento della miniserie.

Come vedere La Regina degli Scacchi?

Si può vedere la serie tramite un abbonamento al popolare servizio streaming su Netflix. Siete anche voi fan della serie? L’avete vista? Dite la vostra nei commenti.

La Regina degli Scacchi bella ma poco realistica per Magnus Carlsen
E’ possibile vedere Netflix gratis?

Da poco è possibile visionare sulla popolare piattaforma streaming una limitata selezione di film e serie TV disponibili senza abbonamento. Fino a qualche tempo fa era possibile vedere i film e le serie tv gratis in maniera legale su Netflix attivando la prova gratuita di 30 giorni. Questa opzione non è più disponibile, perché la piattaforma streaming ha tolto la prova gratuita. Netflix per attrarre nuovi utenti ha però creato una selezione di produzioni alle quali si può accedere gratuitamente, senza avere un abbonamento. I film possono essere visti integralmente, si possono vedere invece solo i primi episodi delle serie TV.

La visione dei film e delle serie TV su Netflix è gratuita, ma a differenza della versione a pagamento c’è uno spot pubblicitario di 30 secondi e un link con scritto “Abbonati ora” all’inizio e alla fine del prodotto visionato. Di questa nuova iniziativa ne ho parlato qui: Film gratis su Netflix.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie su film e serie TV,  potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “La Regina degli Scacchi bella ma poco realistica per Magnus Carlsen” lasciate un commento o condividetelo sui social.

Luca Miglietta