Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech

Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech

Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech sul set di Zucchero, miele e peperoncino

L’attrice per consolarlo le diceva: “non ti preoccupare Lino, non aver paura”

Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech. Zucchero, miele e peperoncino, 1980, Sergio Martino, Lino Banfi, Edwige Fenech
Una scena di Zucchero, miele e peperoncino che ha come protagonisti Lino Banfi e Edwige Fenech
Sei qui: Home » Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech

Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech sul set di Zucchero, miele e peperoncino. La pellicola racconta di una serie di personaggi che vanno davanti ad un pretore e che sono protagonisti di 3 vicende diverse. Lino Banfi e Edwige Fenech recitano nel primo episodio del film del 1980 di Sergio Martino. Il primo in Zucchero, miele e peperoncino interpreta Valerio Milanese e Matteo Pugliese, mentre la seconda Amalia Passalacqua.

Nel film Valerio Milanese è un pugliese che, per via di errore, viene scambiato per Matteo Pugliese, un pericoloso assassino ricercato dalla polizia. Una giornalista molto sexy pensa di aver messo le mani sullo scoop della sua vita. Non sarà così e finirà per peggiorare la sua posizione. Finiranno così davanti al giudice.

La pellicola come riporta Wikipedia ha avuto un ideale “seguito” con il film Ricchi, ricchissimi… praticamente in mutande, uscito nel 1982. Entrambi i film hanno infatti come regista Sergio Martino, lo stesso schema narrativo di tre episodi in un unico tribunale e molti degli interpreti i comune. Nelle prossime righe vi spiego perché Lino Banfi era imbarazzato con Edwige Fenech.

Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech sul set di Zucchero, miele e peperoncino

Nel 2008 Lino Banfi aveva creato un blog in cui raccontava molti episodi della sua vita. Lino Banfi ha raccontato che era imbarazzato con Edwige Fenech e aveva trovato alcune difficoltà nel girare alcune scene. Avevo scritto questo articolo qualche anno fa, ma ho deciso di ripubblicarlo aggiornandolo con nuovi contenuti. Il famoso attore pugliese ha rivelato: “la prima volta che ebbi a che fare con Edwige in una scena sexy fu un po’ traumatica”.

Poi Lino Banfi prosegue descrivendo la trama della pellicola: “il film era Zucchero, miele e peperoncino. Il suo personaggio, Amalia, mi aveva scambiato per un gangster che si chiamava Pugliese di cognome. Il mio personaggio invece si chiamava Milanese di cognome ed era pugliese di nascita, Da qui l’equivoco”. Lino Banfi poi prosegue parlando della scena in cui era imbarazzato con Edwige Fenech: “in quella scena Amalia si eccitava a farsi raccontare come avevo ammazzato questo e quello e io, per portarmela a letto, stavo al gioco”.

L’attore era imbarazzatissimo: “mentre stavamo sul divano io dovevo operare con la mano sinistra sul suo seno ma ero impacciatissimo e la scena non riusciva bene. Il regista Sergio Martino voleva sempre rifarla e Edvige cercava di tranquillizzarmi”. Poi Lino prosegue “Mi diceva: ‘Non aver timore, Lino, toccami veramente’ Maronna benedetta!! So che molti di voi si stanno ingrifèndo all’idea e pensano ‘se ci fossi stato io…’. Facile a dirsi, però, purtroppo per voi, là ci stavo io e continuavo ad essere impacciato”. Giusta considerazione da parte dell’attore!

Lino Banfi imbarazzato con Edwige Fenech e poi un macchinista lo prese in giro

L’attore pugliese prosegue raccontando una divertente battuta di un macchinista: “insomma alla quinta volta che ripetevamo la scena un macchinista se ne usci con: “‘A’ Lì’, se volemo sbrigà…pare che stai a svità ‘na lampadina’. Inutile dire che tutti scoppiarono a ridere mentre io mi volevo sotterrare”. Un momento di imbarazzo per Lino Banfi, ma una situazione davvero comica.

Nel film Lino Banfi interpretando Valerio Milanese fa delle divertenti battute. Lui prima dice al giudice: “In realtà signor giudice io pensavo veramente. a una persecuzione contro di noi pugliesi. Sa una cosa razziale, perché noi meridionali non siamo ben visti da Gallarate in giù!”. Poi dice: “Questa è maleta di sadomasochino, kamasutra, frustrazioni cervellotiche… A me che me ne frega, io faccio tutto io!”.

Infine Valerio Milanese dice alla sexy giornalista Amalia Passalacqua: “Senti Passalacqua, passa sul diveno, che passiamo ai fatti, e ti faccio una cosa mai vista”. E poi aggiunge: “Vuoi registrare le zozzerie ti piace eccitarti? E va bene vuoi le parolacce eh? Prova one two three, prova one two three. Si sente? Sporco sporchettino, sporchetaccio, chezzo, chepadichezzo, pisellaccia!. Tutte battute che trovate in Zucchero, miele e peperoncino una pellicola facilmente reperibile su diverse piattaforme streaming.

Alte curiosità su Lino Banfi

Lino Banfi era imbarazzato con Edwige Fenech. Anche a voi sarebbe capitato? L’attore dice che probabilmente sarebbe capitato a tutti! Dopo aver letto l’articolo su Lino Banfi che era imbarazzato con Edwige Fenech, potete leggere anche questi interessanti articoli sull’attore:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulla rivelazione di Lino Banfi che era imbarazzato con Edwige Fenech? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Maglietta – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.