L’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora

L’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora

L’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora

L’attore rifiutò di pronunciare le battute scritta nella sceneggiatura di George Lucas nella scena in cui Han solo viene ibernato

L'intuizione di Harrison Ford nell'Impero colpisce ancora, Star Wars, ti amo, lo so
La scena dell’Impero colpisce ancora in cui Leila dice ad Han che lo ama, che ha come protagonisti Harrison Ford e Carrie Fisher
Sei qui: Home » L’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora

L’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora. Tutti conoscono la celebre battuta che fa Han solo, dopo che la Principessa Leia gli confessa i suoi sentimenti dicendogli: “ti amo”, prima che lui venga ibernato con la grafite. Il personaggio interpretato da Harrison Ford, guardandola negli occhi, le risponde semplicemente “lo so” senza tanti fronzoli. In lingua originale lo scambio di battute era uguale e dallo stesso forte impatto, perché il capitano del Millennium Falcon ad “I love you” rispondeva “I Know”.

Harrison Ford tempo fa durante un’intervista aveva raccontato che questo storico dialogo presente in Star Wars Episodio V: L’Impero colpisce non era era stato concepita così nella sceneggiatura originale. Han solo doveva infatti rispondere “ti amo anch’io”, secondo il copione. Insomma uno scambio di battute molto semplice, poco originale e per niente coerente con un personaggio brillante come Han Solo.

L’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora, che creò una delle più iconiche battute della storia del cinema

Leigh Brackett, la sceneggiatrice originale dell’Impero colpisce ancora morì a metà della scrittura della sceneggiatura e subentrò George Lucas il creatore di Star Wars. La Brackett aveva terminato la sua prima bozza all’inizio del 1978, ma quanto aveva scritto aveva deluso Lucas. Prima che i due potessero discutere su come migliorare la prima stesura lei morì di cancro.

Durante le riprese Harrison Ford si rese conto che un semplice “ti amo anche io” non rispettava il carattere di Han Solo. Girarono la scena ed anche il regista del film Irvin Kershner capì che c’era qualcosa che non andava. Irvin Kershner suggerì ad Harrison Ford di recitare d’istinto per far uscire lo Han Solo dentro di lui e così nacque il “lo so”. Il regista e l’attore capirono subito che la battuta era perfetta perché rappresentava perfettamente un personaggio come Han Solo.

A George Lucas questo cambio di copione proprio non piaceva

Irvin Kershner affermò che era “una perfetta battuta per Han Solo”, ma George Lucas non la pensava così. Quando Lucas vide per la prima volta la scena con la nuova battuta, abbastanza adirato disse:

Aspetta un minuto, aspetta un minuto. Non è questa la frase nella sceneggiatura.

George Lucas era convinto fosse una battuta della quale la gente avrebbe riso e questo avrebbe danneggiato la credibilità della pellicola.

L'intuizione di Harrison Ford nell'Impero colpisce ancora, Star Wars, Han Solo, Leia Organa
Una scena dell’Impero colpisce ancora, che ha come protagonisti Harrison Ford e Carrie Fisher

Harrison Ford voleva cambiare a tutti i costi la battuta originale

George Lucas era imbufalito dal fatto che Harrison Ford non avesse seguito il suo copione ed avesse deciso di cambiare la battuta originale. L’attore però non voleva sentire ragioni, la frase prevista nella sceneggiatura non voleva pronunciarla. Sembra che Harrison Ford arrivò addirittura a dire

George, puoi scrivere questa merda, ma di sicuro non si può pronunciare.

George Lucas alla fine però si condivise della bontà della scena, grazie a una proiezione con un pubblico di prova. Dall’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora nacque quella che divenne una delle battute più iconiche della storia del cinema.

Perché la nuova battuta funziona di più?

Rispondere semplicemente “lo so” è perfettamente coerente con la figura di Han Solo e con la sua relazione con Leia. I due si amano ma nessuno dei due vuole ammetterlo davanti all’altro. Durante la pellicola i due discutono spesso con giri di parole sulla loro relazione. Han Solo sapeva che Leia lo amava, ma la Principessa ha sempre rifiutato di ammettere i suoi sentimenti per lui in maniera chiara, arrivando al punto di negarlo apertamente con ostinazione.

Solo alla fine, quando Han Solo sta per essere ibernato e rischia di morire Leia mette da parte il suo atteggiamento snob e mette a nudo i suoi veri sentimento. Han Solo quindi decide di rispondere al fatto che la Principessa lo amava solamente con un “lo so”, per dire che lo aveva sempre saputo nonostante tutto. Lei lo amava e lui ora lo sapeva in maniera chiara e quello era abbastanza.

Un dialogo divenuto cult

Un dialogo dal forte impatto emotivo anche in inglese non trovate? Uno dei momenti più citati della saga di guerre Guerre Stellari e che viene parodiato pure in una puntata dei Griffin. La stessa Carrie Fisher che interpreta la Principessa Leila Organa lo ha sempre trovato molto riuscito.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “L’intuizione di Harrison Ford nell’Impero colpisce ancora“, trovate questa ed altre curiosità nella sezione del blog non son solo film: Curiosità sul cinema.

Luca Miglietta

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!