Crea sito

Le migliori frasi di Frank Underwood in House of Cards

Le migliori frasi di Frank Underwood in House of Cards

Ecco le migliori citazioni di questo oscuro e machiavellico personaggio della famosa serie tv americana

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, microfono - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonista Kevin Spacey – Le migliori frasi di Frank Underwood
Sei qui: Home » Le migliori frasi di Frank Underwood in House of Cards

Le migliori frasi di Frank Underwood in House of Cards – Gli intrighi del potere. Seguono ora alcune frasi e citazioni di Frank Underwood tratte dalla serie tv che ha come protagonisti Kevin Spacey, Robin Wright, Michael Kelly, Molly Parker e Mahershala Ali. Solo una breve introduzione a cui, nella seconda parte dell’articolo, seguiranno anche i dialoghi da non perdere. La seconda sezione è infatti più completa ed esaustiva.

Le migliori frasi di Frank Underwood

Frasi nella prima stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 1

Ci sono due tipi di dolore: quello che ti rende forte e il dolore inutile, ovvero quello che è solo sofferenza. Io non ho pazienza per le cose inutili.

Amo quella donna. La amo più di quanto gli squali amino il sangue. (Parlando della moglie Claire)

La natura delle promesse, Linda, è che rimangono immuni al mutare delle circostanze.

Il potere è molto simile al settore immobiliare. È tutta una questione di posizione, posizione, posizione. Più sei vicino alla fonte, maggiore è il valore della tua proprietà.

Potresti benissimo pensarlo, non posso commentare.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, presidente, Herald, quotidiano, bandiera americana - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonista Kevin Spacey – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 2

È un grande spreco di talento, preferisce i soldi al potere. In questa città è un errore che commettono in molti. I soldi sono come ville di lusso che iniziano a cadere a pezzi dopo pochi anni; il potere è la solida costruzione in pietra che dura per secoli. Non riesco a rispettare chi non vede questa differenza.

Quello che un martire vuole più di ogni altra cosa è imbattersi in una spada, così tu affili la lama, la inclini nel modo migliore e poi tre, due, uno…

Nessuno vuole sentirti né si interessa a te. Tutto questo è davvero inutile. Perché non lasci che questi signori ti portino a casa? (rivolto ad un uomo che protesta urlando e facendo versi)

Ogni martedì mi siedo con l’oratore e il leader della maggioranza per discutere l’ordine del giorno della settimana. Ebbene, discutere è probabilmente la parola sbagliata. Parlano mentre io siedo in silenzio e immagino le loro facce leggermente salate che friggono in una padella.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, Robin Wright, Claire Underwood, scale
Una scena di House of Cards, che ha come protagonisti Kevin Spacey e Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 3

Odio questi contrattempi di merda.

Ci sono cresciuto in questa campagna: bibbie, barbecue e brutti mal di schiena. Qualsiasi cosa acquista pesantezza qui nel profondo sud: l’aria, il sangue, persino me stesso. Cerco di venire qui almeno una volta al mese. Ogni viaggio mi ricorda quanta strada ho fatto, per fortuna. Odiavo Gaffney quand’ero piccolo e non avevo niente. Ma adesso ho imparato ad apprezzarla, non è più soffocante come una volta, ma quando ho a che fare con idiozie come queste, mi viene voglia di impiccarmi.

È così piacevole lavorare con qualcuno che getta la sella sul cavallo donato anziché guardargli in bocca.

Qual è la faccia di un codardo? La parte posteriore della sua testa mentre corre attraverso la battaglia.

Capitolo 4

Vedete Freddy crede che se un frigorifero cade da un furgone sia meglio togliersi di mezzo. Io credo che sia il frigorifero a doversi togliere dalla mia strada.

Capitolo 5

Marty e io abbiamo un buon rapporto di lavoro.

Peter Russo, ha del potenziale, è giovane, è capace.

Ti presenti a casa mia nel cuore della notte, ubriaco, a piagnucolare, per cercare di scaricare la colpa su di me invece di assumerti la responsabilità delle tue azioni. Forse avevano ragione in quell’incontro, forse sei inutile. Sono l’unica persona che crede in te, Peter, ma forse è troppo. (a Peter Russo)

House of Cards - Gli intrighi del potere, Robin Wright, Claire Underwood, divano - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonista Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 6

Questa è la peggior posizione possibile in cui trovarmi.

Sai qual è la differenza tra te e me, Marty? Io sono un pezzente bianco di una squallida città dove la gente non verrebbe neanche a pisciare, ma la differenza è questa: io sono diventato molto potente, ho le chiavi del Campidoglio, la gente mi rispetta, e tu? Tu non sei niente. Sei un ispanico arrogante che fa i servizietti in una costosa suite a quelli dei sindacati, nessuno ha più fiducia in loro, stanno morendo. E nessuno ha rispetto per te. Il massimo che puoi riuscire a fare è prenderlo in bocca da quelli come me, uomini che hanno davvero potere.

Capitolo 7

Non c’è modo migliore per sopraffare un rivolo di dubbio che con un’ondata di nuda verità.

Capitolo 8

The Sentinel, il principale college militare della Carolina del Sud. Mi hanno insegnato i valori dell’onore, del dovere e del rispetto.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Molly Parker, Jackie Sharp, Mahershala Ali, Remy Danton, divano, salotto
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonisti Molly Parker e Mahershala Ali – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 9

La vicinanza al potere fa credere alle persone di averne a loro volta.

Un grande uomo una volta ha detto: tutto al mondo ha a che fare col sesso, tranne il sesso. Il sesso ha a che fare con il potere.

Non mentirò, disprezzo i bambini. Ecco, l’ho detto.

Capitolo 11

Oh, mi sta mettendo in una posizione molto imbarazzante, signor Vicepresidente.

Capitolo 12

Conosco la dannata poesia, la studiammo alla Sentinel. Dissi al professore “Perché piangere la morte dei presidenti, o di chiunque altro, comunque i morti non ci sentono.” E lui mi chiese se credessi nel paradiso. E dissi di no. E poi mi chiese se non avessi fede in Dio. Dissi: “Lei si sbaglia. È Dio che non ha fede in noi.” (alla telecamera parlando di una poesia di Walt Whitman)

Di tutte le cose che tengo in grande considerazione, le regole non sono una di queste.

Ogni volta che ti ho parlato, non hai mai risposto, anche se dato il nostro reciproco disprezzo, non posso biasimarti. (parlando a Dio)

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, Robin Wright, Claire Underwood, riunione - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonisti Kevin Spacey e Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood
Frasi nella seconda stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 14

Esiste una regola sola: o cacci oppure viene cacciato. Bentornati.

Pensavi che ti avessi dimenticato? Forse speravi che l’avessi fatto.

Capitolo 15

La democrazia è così sopravvalutata.

Allora, come ci si sente ad essere sposati con il vicepresidente?

Capitolo 16

Ci sono due tipi di vicepresidenti, gli zerbini e i matador: secondo voi quale voglio essere? (mostrando il disegno di un toro realizzato durante una riunione dello staff presidenziale)

Quello di Lazzaro è un bel trucchetto, ma sarebbe stato tutto più semplice se quel bastardo non fosse morto proprio.

Non ci possono essere passi falsi ora. Più alta è la montagna, più insidioso è il sentiero.

Capitolo 18

Personalmente non sono orgoglioso della Confederazione. Evita le guerre che non puoi vincere e non alzare mai la bandiera per una causa stupida come la schiavitù.

Sai come Grant ha sconfitto Lee? Aveva più uomini, ecco tutto, ed era disposto a lasciarli morire. Fu il massacro, non la strategia, a vincere la guerra.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, Robin Wright, Claire Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonisti Kevin Spacey e Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 19

Due minuti in ufficio e Tusk potrebbe essere tornato nelle sue grazie. Devo interrompere le nozze e impedire un secondo matrimonio.

Puoi avere tutti i soldi, Raymond, ma io ho tutti gli uomini con le pistole.

Capitolo 20

I presidenti ossessionati dalla storia sono ossessionati dal loro posto in essa, invece di forgiarla.

Capitolo 21

Non ho mai avuto tanta considerazione di lei prima d’ora. Ha perso… Ma ha giocato per vincere.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Robin Wright, Claire Underwood, riunione, bicchieri - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonista Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 22

Se cambi idea, fammelo sapere.

Credi che sia un ipocrita? Beh dovresti. Non sarei in disaccordo con te. La strada per il potere è lastricata di ipocrisia e vittime.

Capitolo 23

Se c’è una cosa più soddisfacente di convincere qualcuno a fare ciò che voglio è non riuscire a convincerlo apposta. È come un cartello con scritto “Non entrare”, come fai a ignorarlo?

Capitolo 24

Dalla tana del leone ad un branco di lupi. Quando sei carne fresca, uccidi e gettagli della carne più fresca.

Non so se essere orgoglioso o terrorizzato, forse entrambe le cose. (di Claire)

Capitolo 25

Sono riuscito a isolare il presidente da tutti, me compreso.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, Robin Wright, Claire Underwood, divano
Una scena di House of Cards, che ha come protagonisti Kevin Spacey e Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood
Frasi nella terza stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 28

Ho sempre detto che il potere è più importante del denaro. Ma quando si tratta di elezioni, il denaro dà potere…

Capitolo 29

Qual è la faccia di un codardo? La parte posteriore della sua testa mentre corre da una battaglia.

Non puoi trasformare un no in un sì senza un forse nel mezzo.

Capitolo 30

Devo prendere ogni giorno decisioni che spero siano giuste. Non riconosco sempre il giusto dallo sbagliato. Mi piacerebbe, ma quello che non posso è essere indeciso.

Non ho mai avuto a cuore nient’altro che i suoi migliori interessi.

Capisco il Dio dell’Antico Testamento, il cui potere era assoluto, che governava attraverso la paura.

Alla sepoltura, l’altro giorno, hai parlato di Abramo e Isacco, Dio che ha rinunciato al suo unico figlio.

Capitolo 32

Non ci sarà una rivoluzione perché hai liberato un uomo.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Diane Lane, Robin Wright, Greg Kinnear  - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonisti Robin Wright, Diane Lane e Greg Kinnear – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 34

Non ho mai provato a nuotare fino a Fort Sumter. Thomas immagina che potrei farlo, ma l’ha voluto scrivere comunque, perché lui ha scoperto una grande verità: l’immaginazione è una grande forma di coraggio.

Capitolo 38

Immagina cosa penserebbero gli elettori se iniziassimo a dire la verità.

Capitolo 39

Bastano dieci secondi per schiacciare le ambizioni di un uomo.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Molly Parker, Jackie Sharp, letto
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonista Molly Parker – Le migliori frasi di Frank Underwood
Frasi nella quarta stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 41

Sapete c’era un ragazzo che viveva nella mia strada a Gaffney, mio coetaneo, si chiamava Walter Wryson. Scappava di casa continuamente e veniva sempre a casa nostra, senza una valida ragione. Suo padre non lo picchiava mica ed era sempre ben vestito. I Wryson avevano più soldi di noi, ma lui scappava di casa almeno una volta al mese e veniva dritto a casa nostra. Beh, di solito, mia madre chiamava sua madre e lei veniva a riprenderselo. Ma, alla nona o decima volta che lo faceva, Walter corse all’esterno, si arrampicò su un albero dietro casa e non volle più scendere per nessun motivo. Allora mia madre disse alla sua: Senti perché non lo lasci da noi per un po’ finché non vorrà tornarsene a casa? Ma santo cielo, quel ragazzo era davvero ostinato! Venne la sera e lui era ancora lassù, senza cibo, senza acqua, senza bagno. E io poco prima di andare a letto guardai fuori dalla finestra e lo sentii piangere, e così gli dissi: Walter ma perché non scendi giù? E lui scuotendo la testa: No. La mattina dopo mi svegliai, guardai dalla finestra e Walter era ancora sull’albero. Così dopo colazione uscii fuori con un piatto di uova. Gli chiesi se ne voleva un po’, ma lui continuò a scuotere la testa. Allora mi arrabbiai. Quel ragazzo aveva una bella casa, una bella famiglia, di quelle per cui io avrei ucciso e non se ne rendeva conto. E così andai nel capanno degli attrezzi e presi un’ascia. Poi dissi a Walter: Vuoi vedere com’è vivere nella mia casa? E assestai a quell’albero un colpo di ascia. Walter gridò, ma io continuai. Non ho più sentito urlare nessuno come fece Walter mentre colpivo quell’albero. Eh, lui se la fece addosso e le gocce mi piovevano in testa, ma io non ci facevo neanche caso. Io pensavo solo a colpire. Beh, dopo non molto Walter saltò giù a terra e corse a casa sua. Gli serviva solo la giusta motivazione.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Robin Wright, Claire Underwood - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonista Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 42

È come se non se ne fosse mai andata, ed è di questo che ho paura.

Ascolta, dobbiamo stare insieme, ho appoggiato Celia e Claire può fare molto per lei in Texas.

Capitolo 46

La coscienza ha un suo odore inconfondibile, a metà tra la cipolla cruda e l’alito al mattino. Ma la menzogna… puzza anche di più quando arriva da chi non è abituato a mentire. Sa di… uova marce e sterco di cavallo.

Capitolo 52

Noi non subiamo il terrore, noi produciamo il terrore.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, scrivania, presidente, bandiera americana
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonista Kevin Spacey – Le migliori frasi di Frank Underwood
Frasi nella quinta stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 53

Vedi, tutto ciò che queste persone vogliono è che qualcuno le tenga lontane da ciò che hanno paura di sapere.

Capitolo 53

Allora non tirare più in ballo la sconfitta davanti a me.

Questa è casa nostra, non ce ne andremo.

Capitolo 56

Gli americani non sanno cosa è meglio per loro, so esattamente di cosa hanno bisogno. Sono come bambini piccoli, Claire, i bambini che non abbiamo mai avuto.

Capitolo 57

Nove settimane fa abbiamo avuto un’elezione in questo paese, ma poiché due stati si sono rifiutati di certificare, né Conway né io abbiamo ricevuto i 270 voti elettorali richiesti per la vittoria.

Una tangente è qualcosa che puoi rifiutare.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, Robin Wright, Claire Underwood, letto - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonisti Kevin Spacey e Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood

Capitolo 59

Allora cosa? Sappiamo entrambi qualcosa che il resto del mondo rifiuta di riconoscere. Non c’è giustizia, solo conquista.

Capitolo 60

La storia è fatta di conquiste, fino alla morte. E non ti ricorderanno per le vittorie, ma perché non hai mai perso.

Capitolo 61

Ammettere la sconfitta non è mai facile.

Capitolo 65

Gore Vidal ha scritto una volta che il potere è fine a se stesso, e l’istintivo bisogno di prevalere sul singolo tratto umano più importante. Mi sono sempre detto che tutto quello che facevo era per lei, ma forse non lo era. Forse amo di più il potere.

Nessuno ti amerà mai tanto quanto me, spero che tu lo sappia. Proprio come nessuno mi amerà mai come te.

Se non mi perdona, la ucciderò.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, Robin Wright, Claire Underwood, scale - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards, che ha come protagonisti Kevin Spacey e Robin Wright – Le migliori frasi di Frank Underwood

Le migliori frasi di Frank Underwood, i dialoghi

In breve una serie di dialoghi tratti da House of Cards in cui troviamo le migliori frasi di Frank Underwood selezionate per voi.
Anche la sezione sui dialoghi contiene solo quelli più importanti. Ho però cercato di riportarli quasi interamente per essere il più esaustivo possibile.

Prima stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

CAPITOLO 2 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Agente di polizia: Signore, devo chiedere di fermarsi.
Frank Underwood: Che cosa succede?
Agente: Un uomo ha cercato di entrare nell’edificio, glielo abbiamo impedito e ha iniziato a strapparsi i vestiti.

Capitolo 3 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Zoe Barnes: Mi è stato offerto un posto su Nightline.
Frank Underwood: Vuoi il mio consiglio?
Zoe Barnes: Non lo voglio, ne ho bisogno.
Frank Underwood: chiudi gli occhi.
Zoe Barnes: Va bene.
Frank Underwood: Sono le 11:25, Nightline sta per iniziare, milioni di persone stanno guardando. Dove sei? A casa?
Zoe Barnes: No.
Frank Underwood: In studio?
Zoe Barnes: Sì.
Frank Underwood: E cosa vedi?
Zoe Barnes: Vedo le luci, vedo una telecamera.
Frank Underwood: E quel puntino rosso continua, dimmi cosa senti.
Zoe Barnes: sento la mia voce.
Frank Underwood: E quei milioni di persone, cosa sentono?
Zoe Barnes: La mia voce.
Frank Underwood: E cosa vedono?
Zoe Barnes: La mia faccia.
Frank Underwood: Quindi non hai bisogno del mio consiglio.
Zoe Barnes: Hammerschmidt impazzirà.

CAPITOLO 4 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Zoe Barnes: Sono stata promossa corrispondente alla Casa Bianca. Dovrò viaggiare con la stampa, partecipare alle riunioni. Io posso provare a evitarle. Se ti servo, non cambierà niente.
Frank Underwood: Oh, ti sbagli, questo cambia ogni cosa.
Zoe Barnes: Io so essere molto flessibile.
Frank Underwood: Io non sono interessato a chi è flessibile. Sono interessato a chi è disponibile.
Zoe Barnes: Quindi credi che dovrei rifiutare?
Frank Underwood: La decisione è soltanto tua.
Zoe Barnes: Beh insomma, non è ancora ufficiale…
Frank Underwood: Senti adesso devo andare ma chiamami quando deciderai di essere di nuovo disponibile.

CAPITOLO 12 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Raymond Tusk: L’energia nucleare è merce difficile dopo il Giappone. Ma, per ora, è l’unica opzione che abbiamo per non distruggere completamente il pianeta. Il dibattito contro l’energia nucleare è puramente emotivo.
Frank Underwood: E tu non prendi decisioni in base alle emozioni.
Raymond: Le decisioni basate sulle emozioni non sono affatto decisioni, sono istinti, che possono essere preziosi. Il razionale e l’irrazionale sono complementari. Presi individualmente sono meno potenti.
Frank: E in quali categoria ricadono le tue idee sulla vicepresidenza?
Raymond, sentendo un canto di uccello: Senti questo canto? È un tordo eremita, non riesco a vederlo… “Solitario il tordo. L’eremita chiuso in sé, che evita i luoghi abitati. Canta per sé una canzone”. Conosci questa poesia?
Frank, mentendo: No, non la conosco.
Raymond: Walt Whitman, parla della morte di Abramo Lincoln. Dev’essere laggiù, da qualche parte.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kate Mara, Zoe Barnes - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonista Kate Mara – Le migliori frasi di Frank Underwood
Seconda stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

CAPITOLO 14 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Frank Underwood: C’era qualcosa di diverso in queste costolette stamattina?
Freddy Hayes: Meglio o peggio?
Frank Underwood: Non pensavo che potessero migliorare, ma queste erano qualcosa di speciale.
Freddy Hayes: Beh, ho provato un nuovo macellaio.

Terza stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

CAPITOLO 29 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Frank Underwood: Dimmi, baci la moglie di ogni presidente?
Viktor Petrov: Non tutte le mogli dei presidenti assomigliano alla tua.

CAPITOLO 30 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Heather Dunbar: la mia lettera di dimissioni.
Frank Underwood: Non posso accettarlo, sei troppo preziosa per noi.
Heather Dunbar: Non posso candidarmi come procuratore generale.
Frank Underwood: Allora dovresti riconsiderare la candidatura.
Heather Dunbar: Penso che sia troppo tardi per quello.
Frank Underwood: Non capisco, Heather, ti ho offerto un posto alla Corte Suprema.

CAPITOLO 32 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Frank Underwood: Era un codardo e sono contento che sia morto.
Claire Underwood: Aveva più coraggio di quanto tu abbia mai avuto.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Michael Kelly, Doug Stamper
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonista Michael Kelly – Le migliori frasi di Frank Underwood
Quarta stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

CAPITOLO 42 – LE MIGLIORI FRASI DI FRANK UNDERWOOD

Claire Underwood: Ci rendiamo più forti a vicenda. Possiamo essere d’accordo su questo?
Frank Underwood: Quando funziona, ma non funziona.
Claire Underwood: Possiamo farlo funzionare, possiamo realizzare quel futuro che ho visto quando ci siamo sposati.

CAPITOLO 52 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Frank Underwood: Ti fidi del tuo istinto, Tom?
Tom Hammerschmidt: L’ho sempre fatto.
Frank Underwood: Allora guardami negli occhi, ti ho detto la verità.

Quinta stagione di House of Cards – Le migliori frasi di Frank Underwood

CAPITOLO 53 – Le migliori frasi di Frank Underwood

Claire Underwood: Cosa ti ha detto la ragazza?
Frank Underwood: Ha detto che spera che io muoia e che tu diventi il presidente.

House of Cards - Gli intrighi del potere, Kevin Spacey, Frank Underwood, scrivania, presidente, bandiera americana - Le migliori frasi di Frank Underwood
Una scena di House of Cards – Gli intrighi del potere, che ha come protagonista Kevin Spacey – Le migliori frasi di Frank Underwood

Infine altre informazioni a proposito della serie tv presenti sul blog – Le migliori frasi di Frank Underwood in House of Cards

Recensione della serie tv: House of Cards

Colonna sonora show: ne parlo nella recensione di House of Cards

Ecco anche le frasi di un altro personaggio della serie: Le migliori frasi di Claire Underwood in House of Cards

Curiosità sulla serie: ne parlo nella recensione di House of Cards

Errori presenti nel film: non ancora presente

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “Le migliori frasi di Frank Underwood in House of Cards” lasciate un commento o condividetelo. Trovate questa ed altre citazioni degli show televisivi qui: Frasi e citazioni tratte dalle serie tv.

Anche questa sezione del blog è in continuo aggiornamento, segnalate se vi sono degli errori. Vi ricordo che anche voi potete segnalare nei commenti le vostre citazioni preferite.

Luca Miglietta

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.