Pippo Franco su Quel gran pezzo dell’Ubalda

Pippo Franco su Quel gran pezzo dell’Ubalda

Pippo Franco su Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda

Secondo l’attore il film era molto più casto di quello che si vede al giorno d’oggi

Pippo Franco su Quel gran pezzo dell'Ubalda. Quel gran pezzo dell'Ubalda tutta nuda e tutta calda, 1972, Edwige Fenech, Mariano Laurenti
Una scena di Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda che ha come protagonista Edwige Fenech
Sei qui: Home » Pippo Franco su Quel gran pezzo dell’Ubalda

Pippo Franco nel 2021 ha detto la sua su Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda in un’intervista al quotidiano torinese La stampa. Lui spiega che secondo lui un tempo i programmi erano molto più pensati e c’era un modo di fare intrattenimento molto più acuto e intelligente di quanto si riesca a fare oggi. Nell’intervista ha parlato del film Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda in cui interpreta Olimpio de’ Pannocchieschi, accanto ad una bellissima Edwige Fenech. Tornerà poi a dividere lo schermo con l’attrice nel successivo Giovannona coscialunga disonorata con onore, di cui parlo in questo articolo: Pippo Franco si addormentò sul seno di Edwige Fenech.

Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda è una pellicola del 1972 diretto da Mariano Laurenti. Olimpio de’ Pannocchieschi torna al suo paese da una guerra. Ad attenderlo c’è la moglie Fiamma (Karin Schubert), che ha però ha fatto il voto di non concedersi al marito prima che siano trascorsi quindici giorni dal suo ritorno. Nel frattempo Olimpio conosce Ubalda (Edwige Fenech), la bella moglie vicino Mastro Oderisi. Olimpio de’ Pannocchieschi perderà la testa per Ubalda e cercherà di farla sua.

Pippo Franco alla Stampa ha detto in Quel gran pezzo dell’Ubalda “si vedeva solo un po’ di seno della Fenech”. E non aveva nulla a che vedere con “quello che si vede oggi”. Aggiunge anche che “cambiarono il titolo all’ultimo”. Nell’intervista ha ripercorso la carriera di attore e spiegato che ormai si dedica solo a quella parte della popolazione che apprezza ancora un certo modo di fare intrattenimento, pensato e intelligente.

Pippo Franco quando fa delle considerazioni su Quel gran pezzo dell’Ubalda sostiene che sia un film molto più innocente di quello che si pensa

Lui spiega che è grato a Luciano Martino il primo produttore che ha creduto in lui. Pippo Franco aggiunge però anche che non gli andò giù che avesse cambiato all’ultimo il titolo del film. “Luciano Martino è stato il primo produttore che ha creduto in me, però mi rifilò un tiro mancino. A film concluso, cambiò il titolo”. Pippo Franco continua spiegando che se avesse saputo che il titolo era quello non avrebbe partecipato: “e dico la verità: se avessi saputo che era quello, non avrei partecipato, ci rimasi malissimo”.

L’attore spiega che proprio forse grazie a quel titolo il film ha avuto un enorme successo. Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda era costato circa 90 milioni di lire e ne aveva incassate molte di più al botteghino, ben 640 milioni. Pippo Franco ammette che l’intuizione di Luciano Martino era giusta: “aveva ragione: fu un grande successo. L’epoca era quella di pellicole boccaccesche”.

Pippo Franco però ritiene che Quel gran pezzo dell’Ubalda sia molto più innocente di molti film che producono ora. Ecco cosa ha detto l’attore: “anche se poi si vedeva solo un po’ di seno di Edwige Fenech, mica quello che si vede oggi”. Insomma per lui era abbastanza casto. Nonostante quello che pensava l’attore il film ottenne il “nulla osta” alla proiezione dalla censura, solo con il divieto ai minori di 18 anni.

Alte curiosità su Pippo Franco

Avevate mai letto le considerazioni di Pippo Franco su Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda? Dopo aver letto l’articolo su quello che dice Pippo Franco su Quel gran pezzo dell’Ubalda, potete leggere anche questi interessanti articoli sull’attore:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulle considerazioni di Pippo Franco su Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Xiaomi Mi Smart Band 6 – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.