La risposta dello stato alla camorra – Troisi

La risposta dello stato alla camorra – Troisi

La risposta dello stato alla camorra

Ne aveva parlato Massimo Troisi

La risposta dello stato alla camorra, Il postino, 1994, Michael Radford, Massimo Troisi, Mario Ruoppolo
Una scena di Il postino che ha come protagonista Massimo Troisi nel ruolo di Mario Ruoppolo
Sei qui: Home » La risposta dello stato alla camorra – Troisi

Massimo Troisi aveva parlato della risposta dello alla camorra. L’attore partenopeo aveva esordito dicendo: “tutti hanno sempre pensato che lo Stato fosse debole, in disgregazione: la camorra continuava a proliferare, gli ospedali stavano come stavano e le scuole, i treni, la corruzione”. Sembrava che le istituzioni non fossero in grado di contrastare la criminalità.

Massimo Troisi poi aggiunge che la risposta dello stato alla camorra era stata quasi inesistente, però le istituzioni si sono poi impegnate contro il terrorismo. Ecco cosa aveva detto: “però, quando è esploso il terrorismo, lo Stato ha dato una risposta abbastanza secca. Sono state fatte leggi in due giorni”. Poi Troisi aggiunge che si son finalmente viste le istituzioni che agivano contro il terrorismo.

L’attore aveva spiegato: “sono stati portati i militari in piazza, la polizia si è mossa, c’è stata una caccia alle streghe tremenda, e in questo modo è stata smantellata quella che poteva essere un’organizzazione molto più organizzata della camorra”. La risposta dello stato contro il terrorismo era stata perfette perché non aveva fatto altrettanto con la Camorra?

Massimo Troisi parla della risposta dello stato alla Camorra

L’attore poi continua: “hanno fatto di tutto… se avessero fatto lo stesso con gli ospedali… ma non l’hanno fatto. Probabilmente perché quando si vedevano, al Quirinale o a Montecitorio, si dicevano: ‘He visto chillu llà che gli hanno sparato alle “gambe? Ma hanno minacciato pure te?’. ‘Sì, pure me'”.

I politici si son preoccupati della loro incolumità durante il terrorismo, ma non gli importava il problema della camorra. L’attore continua: “‘E allora ccà avimmo ‘a fa’ qualche cosa’. E chiaramente, per difendersi, l’hanno fatta. Ma se un politico parla di ospedali, l’altro dice: ‘Pecché, nun te siente bbuono?’. ‘No, pe’ carità, me sento bbuonissimo’. ‘E allora?’. ‘Allora aggio ditto accussì, tanto pe’ dicere'”.

Massimo Troisi conclude poi il suo discorso sul perché non c’è stata la risposta dello stato alla camorra. “Insomma, non essendo direttamente interessati non hanno interesse a trovare una soluzione. Con la camorra sono addirittura implicati, figuriamoci se la camorra gli dà fastidio: gli porta voti, non lo dico io, c’è sui giornali da anni”. Massimo Troisi spiegava amaramente che la camorra, più che essere un problema, era molto utile a certa politica.

Altre curiosità su Massimo Troisi

La risposta dello stato alla camorra è stata debole dice Troisi. Siete d’accordo? Dopo aver letto della risposta dello stato alla camorra, potete leggere anche questi interessanti pezzi su temi simili:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulla risposta dello stato alla camorra? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Libro – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.