Crea sito

Robert Pattinson odiava Twilight e il suo personaggio

Robert Pattinson odiava Twilight

Non amava neppure il ruolo di Edward Cullen che interpretava: “Più leggevo il copione e più lo odiavo.”

Robert Pattinson odiava Twilight e il suo personaggio - Twilight, 2008, Kristen Stewart, Bella Swan, Robert Pattinson, Edward Cullen, Stephenie Meyer
Una scena di Twilight, che ha come protagonisti Kristen Stewart e Robert Pattinson
Sei qui: Home » Robert Pattinson odiava Twilight e il suo personaggio

Lo sapevate che Robert Pattinson odiava Twilight? Questa saga lo ha fatto diventare una star tra le giovani e reso un attore molto noto. Ancora adesso ad anni di distanza si parla del suo ruolo di Edward Cullen. Robert Pattinson aveva fatto l’audizione a Los Angeles per Twilight e pensato di non avere nulla da perdere, perché non era un ruolo che lo appassionava particolarmente.

Inaspettatamente ottenne la parte di Edward Cullen, un vampiro che vive nello stato di Washington ed è come un eterno adolescente. Edward si innamora di Isabella “Bella” Swan (Kristen Stewart) una ragazza umana e iniziano le complicazioni. In tutto Robert Pattinson ha recitato nel ruolo di di Edward Cullen in ben 5 pellicole: Twilight, The Twilight Saga: New Moon, The Twilight Saga: Eclipse, The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1 e The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2.

L’intervista di Robert Pattinson a Esquire

Durante le varie interviste Robert Pattinson non ha nascosto la sua antipatia sia per il suo personaggio che per la trama del film. In un’intervista a Esquire, aveva addirittura descritto Edward come “una persona ridicola”, arrivando persino a dire che lo “odiava” così tanto da interpretarlo intenzionalmente come un mostro che odia se stesso.

Secondo me è piuttosto evidente, è chiaro che Edward un giorno andrà fuori di testa e sparerà a qualcuno, è uno di quei tipo che hanno un’aura da ex assassino. Uno di quei personaggi instabili al punto da diventare quasi insopportabili. Più leggevo la sceneggiatura e più lo odiavo, quindi è così che l’ho interpretato: come un maniaco-depressivo che odia se stesso. Inoltre ha ben 108 anni ed è ancora vergine, è piuttosto ovvio che abbia dei seri problemi.

Le parole di Robert Pattinson su Stephenie Meyer

Robert Pattinson è stato anche poco gentile nei confronti di Stephenie Meyer l’autrice del libro da cui era tratto Twilight, In una intervista a E! News aveva detto che era “pensava che Stephenie fosse convinta di essere Bella” e ha detto che il libro sembrava qualcosa “che non doveva essere pubblicato”.

Era come leggere la sue fantasie sessuali, specialmente quando ha detto che era basata su un sogno ed era come, “Oh, ho fatto questo sogno su questo ragazzo davvero sexy”, e lei scrive semplicemente questo libro su questo. Alcune cose su Edward erano così specifiche, ero solo convinto, tipo, ‘Questa donna è pazza. È completamente pazza ed è innamorata della sua stessa creazione immaginaria. E a volte ti senti a disagio a leggere questa cosa.

Sembra però che anche altri attori del cast non amassero particolarmente la saga e il materiale che veniva loro dato.

Cosa pensava Stephenie Meyer di Robert Pattinson

Nonostante le parole poco carine di Robert Pattinson sembra che Stephenie Meyer lo trovasse perfetto nel ruolo di Edward Cullen. Si era infatti dichiarata entusiasta dell’attore in più occasioni.

Quando mi hanno detto che Robert Pattinson avrebbe avuto il ruolo di Edward, l’ho guardato e ho pensato: “Sì, probabilmente potrebbe fare una versione di Edward. Ha le carte in regola per sembrare un vampiro”. Ma poi, quando l’ho visto al provino mentre si calava nel ruolo di Edward, improvvisamente mi è sembrato l’Edward che avevo sempre immaginato, che esperienza bizzarra… Avevacaratterizzato perfettamente il personaggio

Robert Pattinson odiava Twilight e il suo personaggio - Twilight, 2008, Kristen Stewart, Bella Swan, Stephenie Meyer
Una scena di Twilight, che ha come protagonista Kristen Stewart

Robert Pattinson odiava Twilight, poi sull’argomento si è addolcito un po’

Intervistato da Howard Stern nel 2017, Robert Pattinson aveva addirittura rivelato che i suoi agenti erano preoccupati che si sarebbe fatto licenziare dalla produzione. Fortunatamente non è andata così perché son riusciti a convincerlo che quel ruolo, seppur di scarso valore, era comunque importante per la sua carriera.

Dopo una serie di interviste simili l’attore inglese nel 2019, a 11 anni di distanza dal primo film della saga, in una intervista ad Usa Today, ha detto di averla un po’ rivalutata. Ha detto di avere rivisto un pezzo di New Moon, il secondo film del franchise in televisione e averlo trovato un po’ “vintage” ma con degli elementi positivi. Ha ad esempio ammesso di aver apprezzato la colonna sonora.

Sembra sia diventato una cosa piuttosto famosa. C’è una seconda ondata di persone che lo apprezzano, il che è abbastanza forte. Penso che quando qualcosa diventa un fenomeno enorme, c’è sempre gente che si infastidisce perché è ovunque, ma ora sembra una cosa retrò: la colonna sonora, la moda. È tipo ‘Oh, è così fine anni 2000. L’ho rivisto solo l’altro giorno e ha una colonna sonora incredibilmente buona. Me ne ero completamente dimenticato, ma le colonne sonore erano piuttosto in anticipo sui tempi

Robert Pattinson ha rivelato che conserva ancora belle emozioni del set di Twilight

L’attore ha anche ricordato alcune belle emozioni che aveva provato durante i primi film della saga di Twilight e di conservare comunque dei bei ricordi.

È bello che ora la mania non sia più così intensa. La gente si avvicina a me diversamente e ne ho solo ricordi molto affettuosi. È una cosa molto dolce. Penso che l’unica parte spaventosa fosse proprio stare nel bel mezzo di tutto, quando era molto, molto intenso.

Probabilmente si riferiva ai molti fan che non davano un attimo di respiro a lui e a Kristen Stewart, che divideva lo schermo cui lui.

Robert Pattinson e Kristen Stewart ad esempio in passato avevano parlato dell’ossessione di alcuni fan della serie per la storia d’amore tra Edward Cullen e Bella Swan. La cosa era diventata in alcuni casi piuttosto fastidiosa. Nell’estate del 2009 i due avevano anche iniziato una relazione, ma evitarono di parlarne in pubblico.

Era proprio a causa di alcuni fan troppo opprimenti che la coppia aveva deciso di non parlare della loro vita privata, nonostante sulle riviste di gossip girassero molte foto che ritraevano i due in atteggiamenti intimi. Kristen Stewart e Robert Pattinson hanno riconosciuto ufficialmente la loro relazione solo tre anni dopo, nel luglio del 2012.

Il ruolo di Edward Cullen ha comunque cambiato la vita a Robert Pattinson

Sapevate che Robert Pattinson odiava Twilight e il suo personaggio? Ora, che ci crediate o meno, pare abbia addolcito la sua posizione, vedremo se cambierà nuovamente idea. Le interviste del passato erano piuttosto dure e denotavano uno profondo malessere sul set, però è possibile che ora abbia delle sensazioni diverse anche perché il franchise di Twilight lo ha reso celebre. Senza la parte di Edward Cullen i produttori probabilmente non si sarebbero accorti di lui ed ora non girerebbe film importanti come The Lighthouse (2019), Tenet (2020) e The Batman (2022).

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “Robert Pattinson odiava Twilight e il suo personaggio“, trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Se volete leggere un divertente articolo che prende in giro il film, potete cliccare su questo link: Che cosa racconta davvero Twilight? Rivisitazione storia.

Luca Miglietta

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.