Crea sito

Scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones

Le scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones

L’attrice ha parlato dell’argomento più volte nel corso degli anni. E’ interessante la sua testimonianza nel podcast “Armchair Expert” di Dax Shepard.

Game of Thrones, Daenerys Targaryen, Emilia Clarke, tavolo
Una scena di Game of Thrones, che ha come protagonista Emilia Clarke
Sei qui: Home » Scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones

Le scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones sono molte, soprattutto nelle prime stagioni. L’attrice inglese nella famosa serie della HBO ha interpretato Daenerys Targaryen, chiamata anche la “Madre dei Draghi”. Lo show presenta molte scene di nudo femminile tra una battaglia e l’altra, anche Nathalie Emmanuel, collega della Clarke aveva parlato delle sequenze in cui era svestita nel Trono di spade. Potete leggere le sue affermazioni in questo articolo: Le scene di nudo di Nathalie Emmanuel in Game of Thrones.

Emilia Clarke ha dovuto girare diverse scene di nudo durante la serie tratta dai romanzi di George R. R. Martin. Questo accadeva soprattutto nelle prime stagioni, poi questo tipo di scene si sono ridotte molto. Emilia Clarke quando firmò il contratto con la HBO, non aveva idea che avrebbe dovuto recitare nuda davanti alla telecamera. Lo ha raccontato tempo fa in un’intervista al podcast “Armchair Expert“, condotto dall’attore e regista Dax Shepard.

Accettai il lavoro e poi mi mandarono le sceneggiature e io le lessi, e ho scoperto che dovevo recitare nuda. Ma venivo fresca dalla scuola di recitazione e mi ci sono avvicinata come un lavoro e ho pensato “se è nella sceneggiatura, allora è chiaramente necessario”.

Le scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones sono state inizialmente complicate per l’attrice

Emilia Clarke ha poi continuato a descrivere le sensazioni che provava recitando nuda in Game of Thrones.

Entrandoci, ero in un altro mondo, stavo quasi fluttuando attraverso la prima stagione. Non avevo idea di quello che stavo facendo. Non avevo idea di cosa fosse, non ero mai stata su un set cinematografico del genere prima d’ora. Ero stata su un set cinematografico solo due volte in precedenza, e ora ero su un set cinematografico completamente nuda con tutte queste persone, e non sapevo cosa dovevo fare e non sapevo cosa ci si aspettasse di me, e non sapevo cosa volevano gli altri e cosa volevo io.

Emilia Clarke si sentiva l’ultima arrivata sul set e non credeva di poter porre il veto su alcune scelte della produzione.

Indipendentemente dal fatto che ci fosse o meno nudità, passai quella prima stagione pensando che non ero degna di richiedere nulla, non ero degna di aver bisogno di niente. Qualunque cosa io stessi provando era sbagliata; andavo a piangere in bagno, e poi tornavo a fare la scena, e sarebbe andato tutto bene. Ma è stato decisamente difficile.

L’importanza di Jason Momoa sul set per Emilia Clarke

Durante le riprese della prima stagione Emilia Clarke si sentiva spaesata e poco a suo agio, indipendentemente dal fatto che girasse senza abiti o vestita. Per lei fu molto importante, in questo momento di difficoltà, aver conosciuto Jason Momoa, che in Game of Thrones interpretava Khal Drogo. Emilia Clarke secondo il copione doveva girare alcune scene di sesso proprio con Jason Momoa. Lui, vedendo che lei aveva difficoltà a girare questo tipo di sequenze, la fece riflettere su quello che stava facendo e su come doveva agire.

Jason Momoa le spiegò che poteva farsi valere e decidere come e quando mostrare il suo corpo. Questo ha aiutato Emilia Clarke a confrontarsi e a far valere le proprie ragioni nei confronti della produzione di Game of Thrones, che cercava sempre di convincerla a togliersi i vestiti.

È stato decisamente difficile, ed è per questo che le scene che ho fatto con Jason sono state meravigliose. Perché mi ha detto, “No, tesoro, questo non va bene”. E io non sapevo potessi impormi.

Da quel momento in poi le scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones sono state sempre meno

Emilia Clarke ha spiegato che far valere le proprie ragioni e decidere di non spogliarsi ha causato alcuni litigi con la produzione.

Ho avuto litigi sul set in cui dicevo: “No, il lenzuolo resta dov’è”. E loro mi dicevano “Non vorrai deludere i tuoi fan di Game of Thrones”. E io rispondevo tipo “Fanculo.

Prendere il controllo della situazione è stato fondamentale per Emilia Clarke

Togliermi i vestiti non è la cosa più facile del mondo, ma con la magia degli effetti non dovevo più rivivere le situazioni della prima stagione e sentirmi costantemente in bilico su una scogliera. Avevo il controllo.

La scena dell’episodio “Il Libro dello Straniero”, della sesta stagione di Game of Thrones, in cui Emilia Clarke compare nuda tra le fiamme

Emilia Clarke ha raccontato che la scena in cui Daenerys Targaryen riemerge nuda da un edificio in fiamme, durante la strage dei Khal, l’ha girato lei. Si tratta dell’episodio 4 della sesta stagione di Game of Thrones, intitolato “Il Libro dello Straniero“.

Daenerys Targaryen entra come prigioniera nel tempio sacro alla presenza di tutti i Khal, auto dichiarandosi Khaleesi ed unica persona in grado di guidare i Dothraki. Poi Daenerys Targaryen appicca un incendio uscendone indenne ed ergendosi nuda tra le fiamme. Tutti i Dothraki si inginocchiano di fronte a lei riconoscendola come loro unica sovrana, inclusi Daario Naharis e Jorah.

Emilia Clarke era nuda in questa famosa scena del Trono di spade, ma l’aver preso il controllo della situazione l’ha fatta sentire forte invece di vergognarsi, come accadeva nella prima stagione. Ha infatti detto nel podcast:

Questa sono io, tutta orgogliosa e forte. Non è un body double.

Non voleva una controfigura, a dimostrazione che non erano un problema scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones. Lo era invece il non poter decidere come comportarsi

L’attrice aveva confermato di essere proprio lei nella scena di “Il Libro dello Straniero” già in un intervista del 2016 a Entertainment Weekly. L’attrice aveva scherzato dicendo

Mi piacerebbe ricordare alle persone che l’ultima volta che i miei vestiti sono andati in fiamme era la stagione 3. Ora siamo alla 6. Siamo tutti più forti, più orgogliosi, più resistenti. E sono felice di aver detto “Sì, non ho bisogno di una controfigura”.

Lena Headey, l’attrice che interpreta Cersei Lannister ad esempio era era ricorsa a una controfigura per la scena in cui scende nuda la scalinata del tempio dopo la pena inflitta dell’Alto Passero.

Emilia Clarke aveva già riflettuto su questo tipo di scene tempo fa, ne ho parlato in questo articolo: Emilia Clarke e il sesso nella serie tv Game of Thrones.

Una serie che si è evoluta nel tempo

Seguendo la serie avrete sicuramente notato le scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones. Avete notato dei cambiamenti nelle sequenze senza veli? Nelle prime stagioni del Trono di spade, quando la serie era meno nota, le scene di nudo erano maggiori che nelle stagioni successive, quando Game of Thrones era diventato un fenomeno di costume.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Se vi è piaciuto l’articolo “Scene di nudo di Emilia Clarke in Game of Thrones“, trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Il Trono di spade in DVD su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.