Crea sito

Vince Trump, Ritorno al Futuro 2 ha avuto di nuovo ragione

Vince Trump, Ritorno al Futuro 2 ha avuto di nuovo ragione

Il risultato delle elezioni americane è stato previsto da Ritorno al Futuro 2. Nel 1985 alternativo era infatti diventato uno degli uomini più influenti d’America

Vince Trump, Ritorno al Futuro 2 ha avuto di nuovo ragione
L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump

Tutto il mondo stamattina si è svegliato con una previsione inaspettata: vince Trump le presidenziali americane.

Era già palese che Donald Trump fosse stato utilizzato come modello di riferimento per la versione futura di Biff Tannen, nemesi di Marty McFly, ma a confermarlo ci ha pensato un anno fa Bob Gale. Lo sceneggiatore e produttore di Ritorno al Futuro 2 in un’intervista al Daily Beast ha infatti affermato:

ci abbiamo pensato quando abbiamo fatto il film! Se guardate Ritorno al futuro parte II troverete una scena in cui Marty si confronta con Biff nel suo ufficio, in cui vi è un’immagine di Biff alle sue spalle appesa alla parete, e c’è un momento in cui Biff assume la stessa posizione del ritratto.

Vince Trump, Ritorno al Futuro 2 ha avuto di nuovo ragione
Una scena di Ritorno al Futuro 2, dove Biff Tannen è accanto al suo autoritratto

Vince Trump, ritorno al futuro ha di nuovo azzeccato un pronostico. Solo un anno fa sembra impossibile la sua vittori

Vi ricordate infatti la scena in cui Marty McFly dice a Biff Tannen “Dobbiamo parlare”, lancia il telecomando della tv nella vasca e nomina l’almanacco sportivo? Biff subito dopo caccia le ragazze dalla vasca, indossa una vestaglia e va con Marty nel suo ufficio. Qui si mette proprio davanti ad un enorme ritratto di se stesso, dietro il quale c’è la cassaforte che contiene il grande almanacco sportivo. In questa scena, Michael J. Fox e Thomas Francis Wilson (che interpreta Biff) discutono, ed il “Trump del 1985” si mette quasi in posa sotto il ritratto in modo da enfatizzare la scena.

Bob Gale e Robert Zemeckis hanno proprio voluto descrivere un personaggio molto rassomigliante al Donald Trump di trent’anni fa. Biff Tannen a ben vedere come personaggio, prima di diventare ricco grazie alle scommesse vinte per via dell’almanacco sportivo, era megalomane, arrogante, furbo e violento nei gesti. Nonostante tutto era comunque irresistibile per i suoi seguaci, che sono pronti a seguirlo senza pensarci due volte. Personaggio perfetto per essere trasformato in una copia di Donald Trump nel futuro alternativo.

Una scena di Ritorno al Futuro 2, che ha come protagonista Biff Tannen
Una scena di Ritorno al Futuro 2, che ha come protagonista Biff Tannen

Vince Trump e diventa presidente degli USA, come nel film di Robert Zemeckis il futuro è per alcuni sembra più fosco. 

Solo il futuro ci dirà se gli americani con la loro scelta discutibile hanno avuto ragione, non ci resta che augurargli che Donald Trump non trasformi l’America nella Hill Valley del 1985, buia sporca, senza leggi certe ed infestata dai teppisti.

Aggiornamento: siamo alla fine di dicembre del 2020 e dopo più di un mese dalla sconfitta alle elezioni per ottenere il secondo mandato Donald Trump non ha ancora ammesso di aver perso.

Se vi è piaciuto l’articolo “Vince Trump, Ritorno al Futuro 2 ha avuto di nuovo ragione” potete condividere il blog non son solo film sui canali social. Trovate le notizie principali sul cinema nella sezione del blog: NEWS.

Luca Miglietta