Crea sito

Hellboy, scheda film di Guillermo del Toro

Hellboy, recensione film di Guillermo del Toro

Un film del 2004, che ha come attori principali Ron Perlman, John Hurt, Selma Blair, Rupert Evans, Karel Roden, Jeffrey Tambor

Hellboy, scheda film, recensione, Guillermo del Toro, Ron Perlman, Selma Blair
Una scena di Hellboy che ha come protagonisti Ron Perlman e Selma Blair
Sei qui: Home » Hellboy, scheda film di Guillermo del Toro

Hellboy è ambientato nel 1944, durante la Seconda guerra mondiale. Su di un’isola della Scozia i servizi segreti nazisti conducono un rito magico chiamato “Ragnarok”, con l’aiuto determinante del malvagio stregone russo Grigorij Rasputin, misteriosamente sopravvissuto al suo assassinio.

Rasputin riesce ad aprire un portale con l’aldilà, proprio mentre un gruppo di soldati alleati lo attacca facendo fallire l’operazione. Il russo viene risucchiato nel portale e i suoi due aiutanti, Ilsa von Haupstein e l’uomo meccanico Karl Ruprecht Kroenen, riescono a fuggire.

Il giovane professore Trevor “Broom” Bruttenholm trova un cucciolo di una creatura rossa, simile a un diavolo uscito dal portale e decide di allevarlo come un figlio. I soldati battezzano il piccolo con il nome di Hellboy.

Nel presente Bruttenholm è diventato il capo dell’Ufficio segreto per la ricerca sul paranormale e la difesa ed ha aiutato Hellboy a sviluppare i suoi straordinari poteri. In questo modo, nonostante le sue oscure origini, Hellboy è diventato un eroe che combatte le forze del male.

Hellboy, scheda film, recensione, Guillermo del Toro, Ron Perlman, Selma Blair, curiosità
Una scena del film che ha come protagonista Selma Blair

Hellboy, un film sull’eroe dei fumetti

Guillermo del Toro nel 2004, dirige Hellboy, un film d ispirato all’omonimo fumetto di Mike Mignola, una serie indipendente della Dark Horse Comics. Ha avuto un sequel uscito nel 2008, intitolato Hellboy – The Golden Army.

La pellicola prende spunto da più di un fumetto della saga di Hellboy, anche se gran parte della trama proviene dal capitolo “Il seme della distruzione”. Il resto del film è tratto dai racconti “La mano destra del destino” e “Una scatola piena di malvagità“.

Perché vedere Hellboy?

Hellboy è un film d’azione/fantasy senza troppe pretese, che non tralascia qualche situazione spiritosa, dove gli effetti speciali la fanno da padrone, purtroppo un po’ a discapito della trama. All’inizio la storia è affascinante e particolare, infatti c’è una creatura arrivata da un’altra dimensione, un alone di mistero ed esoterismo, poi però la seconda parte si perde e cade nel banale e nello scontato.

Carina l’idea che il protagonista – demone, Hellboy, si limi le corna all’altezza della fronte, per tentare inutilmente di apparire meno “diverso” e più umano. Hellboy è nel complesso vedibile anche se ha una storia un po’ semplice e prevedibile e con dei momenti in cui il ritmo rallenta un po’ troppo. Per una serata senza pretese.

Hellboy, scheda film, recensione, Guillermo del Toro, Ron Perlman, Selma Blair, colonna sonora
Una scena del film che ha come protagonista Ron Perlman
Dati tecnici del film

Titolo originale: Hellboy

Paese di produzione: Stati Uniti d’America

Anno: 2004

Durata: 117 min.

127 min. (Director’s cut)

Genere: fantasy, azione, fantascienza

Regia: Guillermo del Toro

Attori: Ron Perlman, John Hurt, Selma Blair, Rupert Evans, Karel Roden, Jeffrey Tambor, Doug Jones, Brian Steele, Ladislav Beran, Bridget Hodson, Corey Johnson, Brian Caspe, James Babson, Stephen Fisher, Garth Cooper, Angus MacInnes, Jim Howick, Mike Mignola, Guillermo del Toro

Soggetto: dal fumetto di Mike Mignola

Sceneggiatura: Guillermo del Toro, Peter Briggs

Casa di produzione: Sony Pictures Entertainment

Distribuzione (Italia): Columbia Pictures

Fotografia: Guillermo Navarro

Montaggio: Peter Amundson

Musiche: Marco Beltrami

Scenografia: Hilton Rosemarin

Hellboy, scheda film, recensione, Guillermo del Toro, Ron Perlman, Selma Blair, curiosità, errori
Una scena di Hellboy che ha come protagonista Selma Blair
Curiosità su Hellboy
Uscita nelle sale ed incasso

Il film è uscito nelle sale negli Stati Uniti d’America il 2 aprile 2004, mentre in Italia l’8 ottobre 2004. Ha avuto un sequel nel 2008, dal titolo Hellboy: The Golden Army.

La pellicola ha incassato negli Stati Uniti 23.1 milioni di dollari nel primo week-end ed un totale finale di 59.6 milioni. Nel resto del mondo, ha inoltre incassato 39.6 milioni di dollari con un incasso globale di $99.695.029. In Italia ha guadagnato 1.007.000 €.

Il cast

Sembra che la prima scelta di Mike Mignola, e dello sceneggiatore e regista Guillermo del Toro per il protagonista di Hellboy sia stato Ron Perlman.

Per prepararsi al suo ruolo, Ron Perlman ha letto tutti i fumetti di Hellboy.
L’attore si è sottoposto ad allenamenti intensivi per 3 ore al giorno, da 5 a 7 giorni alla settimana. Ha anche lavorato durante le riprese, ogni giorno libero.

L’influenza di H.P. Lovecraft in Hellboy

La citazione all’inizio del film proviene dal “De Vermis Mysteriis” che viene menzionato più volte nei “Ciclo di Cthulhu” di H.P. Lovecraft.

Nelle regioni più fredde dello spazio, le mostruose entità Ogdru Jahad – i Sette Dei del Caos – dormono nella loro prigione di cristallo, in attesa di reclamare la Terra … e di bruciare i cieli.

Gran parte della demonologia del film è ispirata anch’essa al “Ciclo di Cthulhu“, infatti ad esempio le creature di Sammael hanno le caratteristiche sia di Nyarlathotep che di Cthulhu.

La somiglianza tra Ron Perlman e Tom Waits

I fan di Ron Perlman hanno sempre trovato una somiglianza tra lui e Tom Waits. Nella scena in cui John Myers entra nel caveau ed incontra Hellboy per la prima volta, si sente in sottofondo la canzone “Waits Heartattack and Vine” di Tom Waits. Sicuramente non si tratta di una scelta casuale di Guillermo del Toro.

Altre curiosità su Hellboy
  • Ron Perlman si è rotto una costola durante le riprese di una delle scene sulla metropolitana, saltando su un treno che stava venendo verso di lui a circa 70 all’ora. A volte gli stuntman son utili.
  • La stazione della metropolitana di Palmer Street, a New York City, non esiste, come non esiste neppure la via nella Grande Mela.
  • Venne proposto a Guillermo del Toro, dopo il grande successo di Blade II (2002), di scegliere tra Blade: Trinity (2004) o Hellboy. Inizialmente aveva pensato di girarli entrambi, ma poi ha scelto di concentrarsi solo Hellboy, che pare fosse una figura che lo affascina da tempo.
Hellboy, scheda film, recensione, Guillermo del Toro, Ron Perlman, Selma Blair, curiosità, colonna sonora, soudtrack
Una scena del film che ha come protagonista Selma Blair
Errori presenti nella pellicola

Hellboy nel fumetto tra le sue abilità e i suoi poteri ha quello dell’Immunità al fuoco. In nessuna scena del film il fuoco gli crea problemi, ma nella scena in cui Hellboy si rialza dalle rotaie della metropolitana, si tocca le corna incandescenti, e si brucia un dito. E’ un errore o una scelta el regista? Bisognerebbe chiederglielo.

Frasi, citazioni e dialoghi di Hellboy
Nell’incipit

Che cos’è che fa dell’uomo un uomo? Le sue origini? Il modo d’inizio delle cose? O è qualcos’altro? Qualcosa di difficile da descrivere. Per me cominciò tutto nel 1944. Missione segreta al largo delle coste Scozzesi. I Nazisti erano disperati. Combinando scienza e magia nera intendevano invertire l’andamento della Guerra. Io avevo 28 anni ed ero già consulente del presidente Roosevelt per le questioni paranormali. Non avrei mai immaginato che gli avvenimenti di quella notte avrebbero non solo influenzato il corso della storia. Ma cambiato la mia vita. Per sempre.

Trevor Broom
Altre frasi di Hellboy

Quello che farò stanotte non potrà mai esser disfatto! Io aprirò un portale e risveglierò gli Ogdru Jahad, i sette dei, dal Caos! I nostri nemici verranno distrutti e dalle ceneri… Un nuovo Eden sorgerà!

Grigori Rasputin

Grigori Yefimovich Rasputin. Consigliere occulto dei Romanov. Nel 1916 a un pranzo in suo onore fu avvelenato, sparato, accoltellato, bastonato, castrato ed infine affogato! Eppure… Noi lo abbiamo visto qui, stanotte!

Trevor Broom

Ed eccoci qua: padre impreparato per un figlio indesiderato. I soldati gli diedero un nome quella stessa notte. Con il senno di poi non il più opportuno, ma comunque un nome che finimmo tutti con l’usare. Lo chiamammo… Hellboy.

Trevor Broom

Giù nel vestibolo c’è un’iscrizione: “In assenza di luce, l’oscurità prevale”. Esistono cose che complottano nella notte, agente Myers, non farti illusioni in proposito. Noi siamo quelli che contro complottano!

Trevor Broom

Li odio quei fumettacci! Non mi fanno mai gli occhi giusti!

Hellboy

Oh! Dietro questa porta c’è un’entità oscura. Cattiva… Antica… Ed affamata.

Abe Sapien

Figliolo… Sei cresciuto, vedo.

Grigori Rasputin

Ti devi fermare col rosso!!

Hellboy

Io sono a prova di fuoco, tu no.

Hellboy

Sammael, muori in pace… e poi risorgi ancora e ancora.

Grigori Rasputin

Non mi piace il termine “incendiaria”. Lo detesto. E “pirocinesi” suona come psicosi o roba del genere… Non so. Magari è proprio così. Non potersi mai lasciare andare è terrorizzante. Svengo sempre dopo ogni attacco, a volte per ore. Si sente parlare di persone che perdono il controllo e “boom”. Esplodono. Be’, per loro fortuna non è vero. Per me invece lo è.

Liz Sherman
Colonna sonora di Hellboy

La colonna sonora di Hellboy è stata composta da Marco Beltrami, ecco l’elenco delle tracce:

  1. “Oct. 7th, 1944” 1:17
  2. “Meet Hellboy” 1:29
  3. “Main Title” 1:08
  4. “Snow Walkers” 2:24
  5. “Liz Sherman” 2:28
  6. “Fireproof” 1:34
  7. “Rooftop Tango” 1:13
  8. “Wake Up Dead” 3:20
  9. “Evil Doers” 2:45
  10. “Kroenen’s Lied” 1:59
  11. “Father’s Funeral” 2:04
  12. “Alley Fight” 3:13
  13. “Nazis” 2:42
  14. “Investigating Liz” 3:24
  15. “Abe Sapien” 1:27
  16. “Mechanical Mausoleum” 0:42
  17. “Soul Sucker” 3:31
  18. “Stand By Your Man” 2:34
  19. “Hellboy & Liz” 2:46
  20. “B.P.R.D.” 2:58
    Total length: 44:58

Nella colonna sonora del film è presente inoltre il brano “So Cold” dei Breaking Benjamin.

I trailer di Hellboy

Trailer in italiano: Hellboy (2004) – Trailer ITALIANO – YouTube

Streaming del trailer in lingua originale: Hellboy (2004) – Official® Trailer [HD] – YouTube

Trovate molte altre recinsioni in questa sezione del blog non son solo film: Indice recensioni.

Luca Miglietta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.