I Simpson avevano previsto il Coronavirus?

I Simpson avevano previsto il Coronavirus?

I Simpson avevano previsto il Coronavirus?

Questa volta la celebre serie animata inventata Matt Groening non ha previsto quello che sta accadendo in Cina e nel mondo, vi spiegherò il motivo

I Simpson avevano previsto il Coronavirus?
Alcuni estratti di immagini dall’episodio
Sei qui: Home » I Simpson avevano previsto il Coronavirus?

I Simpson avevano previsto il coronavirus? Questa volta però, a differenza di altre predizioni non è andata proprio così. Le previsioni all’interno della serie spesso son diventate realtà, come ad esempio  l’elezione di Donald Trump presidente, l’acquisto di Fox da parte di Disney o il grattacielo The Shard a Londra.

Per queste predizioni andate a buon fine ogni volta che nel mondo accade qualcosa, tutti vanno a cercare se i Simpson avevano anticipato la cosa. Sui social e sui media in questi giorni è stato raccontato che I Simpson avevano previsto il coronavirus dall’oriente già nel 1993.

I Simpson avevano previsto il Coronavirus? 4
coronavirus 2019-nCoV

I Simpson avevano previsto il Coronavirus? L’epidemia di coronavirus 2019-nCoV scoppiata a Wuhan e che si sta diffondendo in altri paesi tra cui l’Italia è molto diversa da quanto descritto nei Simpson

La puntata in questione è l’episodio 21 della quarta stagione e si intitola “Marge in catene” (Marge in Chains). L’episodio descrive dell’arrivo di un pacco postale spedito da una fabbrica dell’estremo oriente, contenente uno spremiagrumi ordinato al telefono da Homer Simpson. Un dipendente della fabbrica di spremiagrumi però starnutisce nel pacco prima che venga chiuso. Così arriva a Springfield il virus con successiva psicosi collettiva alimentata dai media.

I Simpson avevano previsto il Coronavirus? 1
Fabbrica di spremiagrumi di Osaka

Il virus ha origine in Giappone

Il pacco però parte da Osaka in Giappone, e non dalla Cina, inoltre il coronavirus 2019-nCoV non può essere trasportato nei pacchi come spiegato dai virologi di mezzo mondo. Questo aveva spaventato nei giorni scorsi chi è solito ad acquistare online su Amazon o servizi concorrenti in oriente.

I Simpson avevano previsto il Coronavirus? 2
immagine fake, mai apparsa nei Simpson

Gli screenshot sono falsi

Vi sono poi screenshot che circolano in rete, come quello del notiziario condotto da Kent Brockman in cui nella grafica verrebbe riportata la scritta “coronavirus”. In realtà quella che circola online è un’immagine fake, nella vera puntata dei Simpson della stagione 22, intitolata The Fool Monty (2010) nella scritta del Tg c’era scritto “Apocalypse Meow”.

I Simpson avevano previsto il Coronavirus? 3
immagine reale

Si può quindi affermare che I Simpson non avevano previsto il Coronavirus. Come spesso accade si tratta della classica fake che gira in rete, qualcuno di è divertito a fare questo scherzo, durante la pandemia di COVID-19.

Luca Miglietta

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!