Luisa Ranieri nuda in È stata la mano di Dio

Luisa Ranieri nuda in È stata la mano di Dio

Luisa Ranieri nuda in È stata la mano di Dio

Cosa pensa l’attrice delle sue scene senza veli nel film di Paolo Sorrentino.

Luisa Ranieri nuda in È stata la mano di Dio, 2021, Paolo Sorrentino, Luisa Ranieri, zia Patrizia
Una scena di È stata la mano di Dio, che ha come protagonista Luisa Ranieri nel ruolo di zia Patrizia
Sei qui: Home » Luisa Ranieri nuda in È stata la mano di Dio

Luisa Ranieri è nuda in alcune scene di È stata la mano di Dio, un film 2021 scritto e diretto da Paolo Sorrentino. L’attrice nel novembre 2021 ha raccontato al settimanale F che è stato il suo stesso marito Luca Zingaretti ad invogliarla a farlo. E’ stato lui a convincere la moglie Luisa Ranieri ad accettare le scene di nudo in È stata la mano di Dio in cui l’attrice napoletana interpreta il ruolo di Patrizia, la bellissima ed eccentrica zia del protagonista Filippo Scotti (Fabietto Schisa).

Mio marito me lo ha sempre detto: ‘Sei più bella nuda che vestita, i vestiti su di te sono di troppo. Più semplice sei, più il tuo corpo prende bellezza. La mia fisicità sullo schermo diventa imponente, tanta”. Lui l’ha capito subito e me lo diceva di togliere, ma io non lo ascoltavo. E dire che il nudo integrale proprio non volevo farlo. Sorrentino mi ha informata solo all’ultimo. Quando mi ha dato tutta la sceneggiatura, abbiamo parlato a lungo di questa zia e solo alla fine mi dice: ‘Ah, dimenticavo: questo personaggio ha una scena di nudo integrale che è fondamentale.

Luisa Ranieri ha scelto di essere nuda in È stata la mano di Dio dopo essersi confrontata col marito

L’attrice era molto sorpresa del consiglio del marito, attore come lei, ma nonostante l’appoggio di Luca si è posta comunque il problema dell’età. Luisa Ranieri aveva infatti replicato al marito: “vado per i 47, che me fai fa?“. Era infatti convinta di non essere più affascinante come un tempo ed essere troppo matura. Luca Zingaretti le ha riposto rassicurandola e dicendo “ma no, sarai bellissima, poi le donne sono bellissime sempre, stai tranquilla”.

Luisa Ranieri nella sua lunga carriera di attrice aveva precedentemente girato solamente un altro nudo integrale nel 2004. Si trattava di Eros, una pellicola di Michelangelo Antonioni. L’attrice dopo il film di Antonioni aveva giurato a se stessa che non avrebbe più girato scene in cui era completamente nuda, ma non poteva però dire di no a Paolo Sorrentino. Inoltre Luisa Ranieri si sentiva una donna più matura e consapevole di se stessa, rispetto a quando a soli 27 anni aveva girato Eros. Insomma Luisa Ranieri non era turbata di essere completamente nuda in È stata la mano di Dio.

Avevo giurato a me stessa: mai più. Però ho pensato: un nudo integrale di Sorrentino sarà un nudo poetico. E poi: vabbè, mi butto. Quando avevo 27 anni non stavo bene come me stessa, ero timida, introversa, è stata quasi una violenza. Invece questo nudo qui, per quanto tosto, l’ho vissuto con una maturità da donna, più consapevole, non l’ho subito.

La scena in cui Luisa Ranieri si spoglia davanti alla videocamera

Ora vi descrivo le sequenze in cui Luisa Ranieri è nuda in È stata la mano di Dio. L’attrice interpreta Patrizia, una donna con una sensualità a dir poco esplosiva, tanto da essere il sogno erotico del protagonista e nipote Fabietto. In una scena del film la donna si toglie i vestiti durante una gita in barca, davanti a tutta la famiglia. La zia Patrizia è la pecora nera della famiglia ed una persona che non vuole piegarsi alla regole della società.

Paolo Sorrentino aveva deciso che Luisa Ranieri fosse la prima scelta per questo ruolo essendo una delle più sensuali ed affascianti donne italiane. Fortunatamente per il regista e gli spettatori l’attrice col supporto del marito ha deciso di accettare la parte di Patrizia, Non è semplice per una persona infatti decidere di spogliarsi davanti alla videocamera come ha deciso di fare Luisa Ranieri.

Un film Netflix molto apprezzato

È stata la mano di Dio è stato presentato in anteprima il 2 settembre 2021 in concorso alla 78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Ha avuto però una distribuzione limitata nelle sale cinematografiche italiane perché era un film prodotto da Netflix. È stata la mano di Dio dopo essere uscito nelle sale il 24 novembre, il 15 dicembre era già in streaming sulla piattaforma digitale di Netflix. Il film ha avuto un buon riscontro di critica e pubblico, visto che come riporta Ansa nei pochi giorni in cui è stato distribuito nei cinema ha incassato 7 milioni di euro in Italia.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Se vi è piaciuto questo articolo che parla di Luisa Ranieri nuda in È stata la mano di Dio, trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Rasoio – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.