Crea sito

V per Vendetta, scheda film sceneggiato dai fratelli Wachowski

V per Vendetta sceneggiato dai fratelli Wachowski

Un film distopico del 2005 di James McTeigue, che ha come attori principali Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, John Hurt, Stephen Fry, Sinéad Cusack

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, John Hurt
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Hugo Weaving
Sei qui: Home » V per Vendetta, scheda film sceneggiato dai fratelli Wachowski

V per Vendetta è ambientato nell’Inghilterra 2019, quando la popolazione è oppressa da un regime che ha il totale controllo sui mass-media. A complicare le cose lo stato dispone di una efficiente e spietata polizia segreta che terrorizza tutti. La dittatura non è solo mediatica, perché vengono costantemente violati i diritti civili della popolazione. Questo sistema è nato per uscire da un periodo buio in cui lo scontro politico aveva causato la morte di molti cittadini britannici, coinvolti in manifestazioni di protesta. Queste infatti spesso sfociavano in una violenta guerriglia urbana.

La nazione era in balia di violenza e caos e il partito neoconservatore appoggiato dal popolo e capeggiato dall’Alto Cancelliere Adam Sutler prende il potere e porta si la pace, ma anche la fine di ogni libertà. Un misterioso uomo mascherato, meglio conosciuto come “V”, seminerà il panico nelle istituzioni, con apparizioni dimostrative sui media e attentati esplosivi. Lui si ispira alle gesta di Guy Fawkes, un cospiratore britannico che nel 1605 tentò di far saltare il Parlamento inglese.

V si imbatte in Evey Hammond, una ragazza orfana i cui genitori erano stati assassinati perché dissidenti del governo. V salva la ragazza da un tentativo di stupro da parte di tre membri dei Castigatori, la polizia segreta del governo incaricata di “castigare” chi non rispetta il coprifuoco. La ragazza comincerà a collaborare con lui. Sarà sulle tracce dei due il detective Finch, che durante le indagini scoprirà lo sconvolgente mistero che si cela dietro la maschera dell’anarchico vendicatore del popolo.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, John Hurt, curiosità
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Natalie Portman

V per Vendetta il film distopico tratto dal fumetto di Alan Moore e David Lloyd

James McTeigue nel 2005 dirigono V per Vendetta, basato sulla graphic novel “V for Vendetta” scritta da Alan Moore e disegnata da David Lloyd. Il film è stato possibile grazie al produttore Joel Silver e ai fratelli Wachowski, che avevano già collaborato nella trilogia di Matrix. Il primo nel progetto di V for Vendetta veste il ruolo di produttore, mentre i due fratelli scrivono la sceneggiatura del film.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, John Hurt, curiosità, citazioni
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Hugo Weaving
Gli attori

V per Vendetta ha un ottimo cast nel quale spiccano una Natalie Portman inedita ed un coinvolgente Hugo Weaving. La prima veste i panni della giovane Evey Hammond e il secondo in quelli del carismatico antieroe mascherato, chiamato V.

Stephen Rea interpreta l’ispettore capo Eric Finch, John Hurt invece interpreta l’Alto Cancelliere Adam Sutler, leader del partito politico “Fuoco Norreno“. Tra gli altri attori Stephen Fry, ha il ruolo del conduttore TV Gordon Deitrich, Tim Pigott-Smith di Peter Creedy il capo della polizia segreta del regime, Rupert Graves del sergente Dominic Stone ed infine Natasha Wightman quello di Valerie Page.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, curiosità, trama
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista John Hurt
Perché vedere V per Vendetta?

V per Vendetta è un film coinvolgente e dal forte impatto visivo. Una storia interessante, ben costruita e che coinvolge lo spettatore fino alla fine. Da vedere, 132 minuti bene spesi.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, frasi, citazioni, dialoghi
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Natalie Portman
Dati tecnici del film

Titolo originale: V for Vendetta
Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d’America, Regno Unito, Germania
Anno: 2006
Durata: 132 min
Genere: azione, drammatico, thriller, fantascienza

Regia: James McTeigue
Attori: Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, John Hurt, Stephen Fry, Sinéad Cusack, Rupert Graves, Tim Pigott-Smith, John Standing, Natasha Wightman, Cosima Shaw, Roger Allam, Ben Miles, Eddie Marsan, Selina Giles, Ian Burfield, Andy Rashleigh, Matt Wilkinson, Eamon Geoghegan, Martin Savage, Alister Mazzotti, Derek Hutchinson, David Leitch, Juliet Howland, Chad Stahelski
Soggetto: Alan Moore (non accreditato) e David Lloyd
Sceneggiatura: Larry e Andy Wachowski

Fotografia: Adrian Biddle
Montaggio: Martin Walsh
Effetti speciali: Till Hertrich, Michael Luppino, Uli Nefzer, Paul Corbould, Herbert Blank, Norman Ernst, Wolfgang Higler
Musiche: Dario Marianelli
Scenografia: Owen Paterson
Costumi: Sammy Sheldon

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, colonna sonora, soundtrack
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Natalie Portman
L’adattamento della graphic novel

Come vi avevo anticipato prima, la trama di V per Vendetta è stata adattata dalla graphic novel di Alan Moore e David Lloyd, pubblicata tra il 1982 e il 1985 nell’antologia comica britannica Warrior, e poi ristampato e completato dalla DC. Ci sono infatti molte differenze tra il film e il materiale originale.

La storia originale di Alan Moore è stata creata come risposta al thatcherismo britannico nei primi anni ’80 ed è stata concepita come un conflitto tra uno stato fascista e l’anarchismo, mentre la storia del film è stata modificata dai fratelli Wachowski per adattarsi al contesto politico moderno degli Stati Uniti. La parola “fascismo” non è mai neppure menzionata nel film.

Nel fumetto originale, la causa di V è l’anarchia, non la libertà e per questo Alan Moore è stato molto critico nei confronti del film per aver cambiato quella che ha definito la struttura “anarchia contro fascismo”, fondamentale nella sua opera. La storia è infatti stata riadattata alla lotta tra il neo-liberismo e il neo-conservatorismo americano.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, citazioni, dialoghi, frasi
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Natalie Portman
Come sono cambiati i personaggi

Molti dei personaggi della graphic novel hanno subito cambiamenti significativi per il film. V è descritto nel film come un romantico combattente per la libertà che mostra preoccupazione per la perdita di vite innocenti. Nella graphic novel invece è descritto come spietato e disposto ad uccidere chiunque si metta sulla sua strada. Spesso uccide anche innocenti nelle sue azioni e il suo scopo non è la libertà, ma l’anarchia. Il film omettendo o modificando molti dettagli del personaggio di V rende le sue azioni più moralmente positive e maggiormente accettabili per il grande pubblico.

Evey nel fumetto è una prostituta sedicenne e analfabeta. Il Cancelliere Sutler, che nella graphic novel si chiama Adam Susan, è un uomo goffo e timido, che crede sinceramente nel fascismo e lascia tutte le decisioni importanti al supercomputer F.A.T.E., che non appare nel film. Gordon Deitrich è un criminale, è amante di Evey e viene ucciso da un altro criminale.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, curiosità, citazioni, dialoghi
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Hugo Weaving
Alan Moore non ha voluto vedere il film

Alan Moore, che era già molto insoddisfatto dagli adattamenti cinematografici di altre sue opere, come ad esempio La vera storia di Jack lo Squartatore (2001) e La leggenda degli uomini straordinari (2003), ha rifiutato di guardare il film e ha chiesto di non essere accreditato e di non ricevere le royalty. Era davvero molto deluso da questi continui stravolgimenti delle sue graphic novel da parte di Hollywood.

Alan Moore ha così scelto di dare tutto il denaro che avrebbe ottenuto per i diritti della trasposizione cinematografica a David Lloyd il disegnatore del fumetto.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, curiosità, trama, citazioni
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Natalie Portman
Curiosità su V per Vendetta
Le riprese del film

V for Vendetta è stato girato principalmente a Londra, in Inghilterra, e a Potsdam, in Germania, presso i Babelsberg Studios.

Le scene che erano ambientate nella metropolitana di Londra abbandonata sono erano state girate nella stazione di Aldwych in disuso. Per filmare la scena finale a Westminster, l’area da Trafalgar Square e Whitehall fino al Parlamento e al Big Ben è stata chiusa per tre notti da mezzanotte alle 5 del mattino.

Si trattava della prima volta che un’area sensibile alla sicurezza, dove si trova il numero 10 di Downing Street veniva chiusa per consentire le riprese. Da ricordare infine che V per Vendetta è stato l’ultimo film girato dal direttore della fotografia Adrian Biddle, morto per un attacco di cuore il 7 dicembre 2005, 4 giorni prima del debutto mondiale del film.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, colonna sonora, soundtrack
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Natalie Portman
Incassi

Il film ha guadagnato negli Stati Uniti nel suo giorno di apertura 8.742.504 dollari e nel primo fine settimana 25.642.340 dollari. In totale la pellicola ha guadagnato 132.5 milioni di dollari. Un buon incasso per la produzione considerando che il budget del film era di circa 54 milioni di dollari.

Il casting

James Purefoy che era stato originariamente scelto come V ha lasciato il set a riprese in corso a causa della sua difficoltà di indossare una maschera per il lungo tempo necessario per le riprese. Per questo motivo in alcune scene del film c’è James Purefoy nei panni di V e la voce di Hugo Weaving è stata semplicemente sovrapposta alla performance di Purefoy in post-produzione.

Bryce Dallas Howard, Scarlett Johansson e Keira Knightley hanno fatto l’audizione per il ruolo di Evey Hammond.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, curiosità, errori
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Hugo Weaving
Chi era Guy Fawkes?

V indossa una maschera che rappresenta il viso del militare e cospiratore inglese Guy Fawkes. Lui era membro di un gruppo di cospiratori cattolici inglesi che tentarono di assassinare con un’esplosione il re protestante Giacomo I d’Inghilterra e tutti i membri del parlamento inglese. Il progetto era di ucciderli mentre erano riuniti nella Camera dei lord per l’apertura delle sessioni parlamentari dell’anno 1605.

Questo complotto è passato alla storia come la “congiura delle polveri“, o “congiura dei gesuiti“, in inglese invece “The Gunpowder Plot“, o “Jesuit Treason“.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, John Hurt
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Hugo Weaving
La citazione di Emma Goldman

V in una scena dice ad Evey:

Una rivoluzione senza un ballo è una rivoluzione che non vale la pena di fare!

Si tratta di una parafrasi delle parole dell’Anarco-femminista americana Emma Goldman (1869-1940). Lei aveva infatti detto: “If i can’t dance, it’s not my revolution!”, frase che i fratelli Wachowski hanno voluto riadattare.

La frase dello specchio

Lo specchio recita: “Vi veri universum vivus vici”, frase latina utilizzata dall’occultista inglese Aleister Crowley, già citato in altri articoli, come quello su La casa dei 1000 corpi.

Questa frase significa “Con la forza della verità, da vivo, ho conquistato l’universo.” La parola “Vniversum” è scritta erroneamente nel film e nel fumetto originale, come “Veniversum”. Questa frase nel film viene inoltre erroneamente attribuita al “Faust”. Due errori piuttosto evidenti.

V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, curiosità, trama, errori
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Hugo Weaving
Altre curiosità su V per Vendetta
  • La scena in cui V innesca la caduta di tessere del domino nere e rosse per formare una gigantesca lettera V, ha richiesto ventiduemila tessere del domino. Ci sono voluti quattro assemblatori di domino professionali e duecento ore per creare la composizione.
  • Nel fumetto l’illustratore David Lloyd ha spesso modificato la maschera di Guy Fawkes per adattarla all’umore del personaggio. Nel film hanno deciso di modificare semplicemente l’illuminazione in post-produzione.
  • La maschera di Guy Fawkes che V indossa nel film ha ispirato il gruppo di hacker “Anonymous”.
  • A sinistra del jukebox che compare nella scena in cui Every dice a V che sta per andarsene c’è il dipinto “Giovanni Arnolfini e la sua sposa” dipinto nel 1434 da Jan Van Eyck.
  • Stephen Rea è stato sposato con Dolours Price, ex membro del grippo terroristico nordirlandese Real Irish Republican Army (IRA). Curioso visto che il gruppo faceva attentati dinamitardi come V.
V per Vendetta, scheda film, recensione, fratelli Wachowski, James McTeigue, Natalie Portman, Hugo Weaving, curiosità, frasi, dialoghi
Una scena di V per Vendetta, che ha come protagonista Natalie Portman
Colonna sonora di V per Vendetta

La colonna sonora di V per Vendetta è stata pubblicato da Astralwerks Records il 21 marzo 2006. La maggior parte della musica è stata scritta da Dario Marianelli. Sono presenti anche brani di altri artisti tra cui Julie London, Cat Power e Antony and the Johnsons.

BKAB” la seconda traccia nei titoli di coda, del produttore indipendente Ethan Stoller, contiene estratti di discorsi di Malcolm X, Gloria Steinem e Martin Luther King Jr. Inoltre campiona due canzoni di Bollywood, “Pardesi Pardesi” composta dal duo Nadeem-Shravan e “Chura ke dil meraaa .. goriya chali” composta da direttore musicale Anu Malik. La canzone che suona nel jukebox quando Evey dice a V che se ne sta andando è “I Found A Reason” di Cat Power.

Infine diverse canzoni usate nel film non sono presenti nella colonna sonora, tra queste “Street Fighting Man” dei Rolling Stones, “La quinta sinfonia” di Beethoven, “Long Black Train” di Richard Hawley e “Yakety Sax” di Boots Randolph e James Rich.

Ecco le tracce della colonna sonora di V per Vendetta
  1. “Remember Remember” 6:42
  2. “Cry Me a River” (Written by Arthur Hamilton. Performed by Julie London.) 2:48
  3. “…Governments Should Be Afraid of Their People…” 3:11
  4. “Evey’s Story” 2:48
  5. “Lust at the Abbey” 3:17
  6. “The Red Diary” 7:33
  7. “Valerie” 8:48
  8. “Evey Reborn” 3:50
  9. “I Found a Reason” (Written by Lou Reed. Performed by Cat Power.) 2:02
  10. “England Prevails” 5:45
  11. “The Dominoes Fall” 5:28
  12. “Bird Gerhl” (Written by Antony Hegarty. Performed by Antony and the Johnsons.) 3:17
  13. “Knives and Bullets (And Cannons Too)” (Written by Dario Marianelli and Pyotr Ilyich Tchaikovsky.) 7:33
    lunghezza totale: 63:00
I trailer di V per Vendetta

Ecco il link del trailer in italiano: V per vendetta trailer ita

Se non riuscite a vedere l’anterpima ecco il link del trailer in lingua originale: V For Vendetta (2005) Official Trailer #1 – Sc-Fi Thriller HD

Altre informazioni su V per Vendetta di James McTeigue presenti sul blog

Citazioni e dialoghi tratti dalla pellicola: V per Vendetta frasi e citazioni

Colonna sonora: la trovate in questo articolo

Curiosità: trovate molte curiosità di in questo articolo, non ho ancora scritto qualcosa dedicato solo a questo tema

Errori: non ancora presente


Avete visto questa pellicola e vi è piaciuta? Se avete letto anche la graphic novel da cui è tratta la pellicola, avete gradito le modifiche operate dagli sceneggiatori del film? Condividete le critiche mosse da Alan Moore? Dite la vostra opinione scrivendolo nei commenti sotto l’articolo.

Se vi è piaciuto l’articolo su V per Vendetta potete condividerlo sui canali social. Trovate questa e altre recensioni nella sezione del blog non son solo film: RECENSIONI.

 Luca Miglietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.