Crea sito

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento, scheda film

Una pellicola d’animazione dello Studio Ghibli a cura di Hiromasa Yonebayashi

Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento, 2010, Hiromasa Yonebayashi, Shō
Una scena del film che ha come protagonisti Shō ed Arrietty
Sei qui: Home » Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento è un film d’animazione dello dello studio Ghibli, noto al grande pubblico per aver prodotto pellicole come Laputa – Castello nel cielo, Il mio vicino Totoro, Porco Rosso, Princess Mononoke e Il castello errante di Howl, realizzati dal suo fondatore Hayao Miyazaki. Lo studio infatti dispone di una serie di grandi talenti e tra questi c’è Hiromasa Yonebayashi. E’ il suo esordio al cinema dopo diversi anni di collaborazioni in veste di animatore nella lavorazione di alcuni film di Miyazaki.

La trama di Arrietty – il mondo sotto il pavimento

La protagonista del film è Arrietty, una vivace ragazza di quasi 14 anni, che vive a Koganei, una città della periferia ovest di Tokyo. Lei non è una ragazzina normale, perché è un esserino alto non più di dieci centimetri, che appartiene alla razza dei prendimprestito. Vive con la sua famiglia in un ambiente ricavato sotto il pavimento di una grande casa di campagna e gli umani sono inconsapevoli della loro presenza. La famiglia di Arrietty, composta da sua madre Homily e dal padre Pod, si nutre degli scarti degli umani ed è solita “prendere in prestito” gli oggetti lasciati in giro o dimenticati, che quindi di notte “spariscono” misteriosamente. I prendimprestito riutilizzano poi gli oggetti in modo creativo nella loro vita di tutti i giorni.

La razza a cui appartiene Arrietty è condannata all’estinzione perché probabilmente la famiglia di Arrietty è l’ultima che ancora vive sulla Terra. La vita della ragazza cambia improvvisamente quando nella grande casa va ad abitare Shō, un ragazzo della sua età che deve trascorrere un periodo di assoluto riposo prima di un’importante operazione al cuore a cui deve sottoporsi. Shō riesce vedere Arietty nel giardino mentre lei si nasconde dietro una pianta. Tra i due, dopo l’iniziale diffidenza, nasce un legame che va al di là della semplice amicizia, nonostante le differenti dimensioni ed il divieto di farsi vedere dagli umani che impongono i genitori ad Arrietty.

Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento, 2010, Hiromasa Yonebayashi, gatto
Una scena di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento, che ha come protagonisti Arrietty e il gatto

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento è l’esordio da regista di Hiromasa Yonebayashi

E’ Hiromasa Yonebayashi a dirigere nel 2010 Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento. Il regista è alla sua prima opera dietro la macchina da presa dopo aver precedentemente collaborato come animatore a diverse opere dello studio Ghibli e tra queste alcuni film di Hayao Miyazaki. Si era occupato ad esempio della direzione della scena delle onde presente in Ponyo sulla Scogliera, e Miyazaki ne era rimasto così colpito da decidere che era perfetto per dirigere dirigere il film Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento.

Il maestro Hayao Miyazaki in questa pellicola si è così occupato solamente del soggetto e del lavoro di supervisione dell’opera, lasciando all’ex-animatore la possibilità di debuttare alla regia per far valere le sue qualità.

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento, è tratto dal romanzo fantasy per ragazzi dell’autrice inglese Mary Norton, uscito in lingua originale col titolo “The borrowers”, ed in Italia invece con quello di “Sotto il pavimento – la prima avventura degli sgraffignoli”. Il ciclo di racconti dell’autrice inglese erano già stato di ispirazione per il film I rubacchiotti diretto da Peter Hewitt ed uscito nel 1997. Approfondisco maggiormente il libro dopo nelle curiosità.

Ambientazione di Arrietty

L’ambientazione del film di Hiromasa Yonebayashi a differenza dell’opera letteraria si sposta dall’Inghilterra degli anni 50 al Giappone odierno. Questo spostamento di location e periodo storico non sembra molto marcato, perché guardando la pellicola risulta spesso difficile accorgersi che è ambienta nel Giappone del 2010. La casa in cui si svolge la quasi totalità del film ad esempio è arredata con uno stile prettamente inglese, e la natura incontaminata del bosco che la circonda aiuta a creare una sensazione di atemporalità, come se la storia si svolgesse in un mondo fiabesco in cui non importa veramente avere dei riferimenti temporali.

Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento, 2010, Hiromasa Yonebayashi
Una scena di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento, che ha come protagonista Arrietty
Perché vedere Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento?

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento è un film d’animazione in cui si nota il marchio di fabbrica dello studio Ghibli. Il modo in cui sono disegnati i personaggi e gli sfondi infatti non si scostano molto da quei tratti caratteristici a cui lo spettatore è abituato e che si aspetta. Le ambientazioni sono curatissime, molto colorate e spesso così ricche di dettagli da catturare immediatamente l’attenzione.

Ambientazioni mozzafiato e grande minuziosità nei particolari dei disegni

Le piante presenti nel giardino e nella stanza di Arrietty sono rappresentate in modo molto realistico e dettagliato. Si è posta anche grandissima attenzione persino alla realizzazione di ogni rifinitura della piccola casa delle bambole della protagonista. Le animazioni sono molto fluide e piacevoli da vedere e non mancano anche i caratteristici colori luminosi, quasi saturi a cui ci ha abituato lo studio Ghibli.

La regia di Hiromasa Yonebayashi, nonostante sia alla sua prima volta dietro la macchina da presa, è efficace e presenta soluzioni visive interessanti, con un uso di piani di profondità che è raro trovare in un lavoro di animazione. Utilizza di frequente campi lunghi ed inquadrature larghe che gli permettono di riempire le scene di oggetti e dettagli, tanto che a volte si finisce quasi col perdersi nell’osservare ogni piccolo particolare.

Un film un po’ lento

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento è un po’ lento nella prima parte per poi aumentare di intensità. Nella seconda parte il ritmo diventa più serrato, la vicenda di conseguenza più interessante ed attrae maggiormente lo spettatore, che prima era incantato più dal paesaggio che dalla trama. Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento non regge il paragone con le pellicole del maestro Miyazaki, ma è un film gradevole e di buona fattura.

Una pellicola che sicuramente è servita a Hiromasa Yonebayashi a farsi le ossa in una posizione in cui non si era mai cimentato. Negli anni successivi ha poi diretto Quando c’era Marnie (2014), Mary e il fiore della strega (2017) e l’episodio “Kanini & Kanino” in Eroi modesti – Ponoc Short Films Theatre (2018). Un film per grandi e piccini, perfetto da vedere in famiglia.

Colonna sonora di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento ha una colonna sonora di buona fattura. Brani dall’esecuzione serrata si mixano ad altri più tenuti e delicati. Non si ha mai la sensazione di una nota fuori posto dall’inizio fino alla fine.

La colonna sonora di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento è a cura della cantante e musicista bretone Cécile Corbel. Si tratta della prima volta che un compositore non giapponese ha lavorato con lo Studio. Cécile Corbel è stata scelta dallo Studio Ghibli dopo che la cantante aveva inviato un cd di prova con un biglietto di presentazione dove rivelava che i film di Miyazaki avevano ispirato la sua musica.

Lei ha addirittura interpretato “La canzone di Arrietty“, il tema principale del film in giapponese, inglese, francese, bretone, tedesco ed italiano. Il CD della colonna sonora è uscito in Giappone il 14 luglio 2010.

Tracce di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento
  1. The Neglected Garden
  2. Our House Below (versione del film)
  3. Our House Below (versione strumentale)
  4. The Doll House (versione strumentale)
  5. Sho’s Lament (versione strumentale 1)
  6. Arrietty’s Song (versione strumentale)
  7. The Neglected Garden (versione strumentale)
  8. Sho’s Waltz
  9. Spiller (versione strumentale)
  10. Rain (versione strumentale)
  11. The Wild Waltz
  12. Sho’s Lament (versione strumentale 2)
  13. An Uneasy Feeling
  14. With You
  15. The House is in Silence
  16. Sho’s Song (versione strumentale)
  17. Precious Memories
  18. Goodbye My Friend (versione strumentale)
  19. I Will Never Forget You
  20. Arrietty’s Song
  21. Tears in my Eyes
  22. Goodbye My Friend
Curiosità su Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento
Anteprima ed uscita di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento

Il film è proiettato per la prima volta il 1º luglio 2010 in occasione del Tokyo International Forum Hall. In Italia la pellicola è stata presentato in anteprima il 4 novembre 2010 durante il Festival Internazionale del Film di Roma, in una versione in lingua originale sottotitolata in italiano, nell’ambito di una retrospettiva che il festival dedicava allo Studio Ghibli. La proiezione italiana è stata la prima effettuata al di fuori del territorio giapponese. Successivamente Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento è arrivato nelle sale a partire dal 14 ottobre 2011, distribuito dalla Lucky Red.

Sono uscite due versioni in lingua inglese del film, uno con doppiaggio britannico e distribuito da StudioCanal nel Regno Unito il 29 luglio 2011 e uno con doppiaggio americano distribuito dalla Walt Disney Pictures in Nord America il 17 febbraio 2012.

Incassi

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento, dopo l’anteprima del Tokyo International Forum Hall, è stato proiettato in Giappone a partire dal 17 luglio 2010 in 447 sale. Alla fine dell’anno il film è risultato la pellicola campione di incassi dell’anno 2010 in Giappone, con una cifra di oltre 9 miliardi e 250 milioni di yen (circa 87 milioni di euro).

In Francia il film ha incassato 5 milioni di euro. Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento in tutto il mondo ha ottenuto complessivamente 145.570.827 di dollari.

Il romanzo da cui è tratto Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento

Il romanzo è stato adattato come sceneggiatura da Hayao Miyazaki e Keiko Niwa ed e basato sul romanzo del 1952 “The Borrowers” di Mary Norton, un’autrice inglese di libri per bambini. Il libro parla di una famiglia di minuscole persone che vivono segretamente nei muri e nei pavimenti di una tipica famiglia e che prende in prestito oggetti dagli umani per sopravvivere. Hayao Miyazaki, aveva letto la storia in gioventù ed è lui che ha deciso modificare l’originale ambientazione dell’Inghilterra degli anni ’50 e di adattarla all’epoca moderna.

Altre curiosità su Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento
  • Esiste un manga ispirato ad Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento, pubblicato dall’editore giapponese Tokuma Shoten in quattro tankōbon.
  • Viz Media ha rilasciato la versione inglese del manga in Nord America nel gennaio 2012.
  • Il film ha anche vinto il premio “Animation of the Year” alla cerimonia di premiazione del 34esimo Japan Academy Prize.
Trailer di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento

Streaming del trailer in italiano se non riuscite a vedere l’anteprima del video di YouTube: Arrietty – Il Mondo Segreto Sotto il Pavimento – Trailer Italiano (2011)

Ecco infine il link del trailer in lingua inglese nella versione americana: The Secret World of Arrietty Official Trailer

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuta la recensione di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento, trovate questa ed altre schede sui film in questa sezione: Recensione.

Luca Miglietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.