La balbuzie di Scatman John, il cantante di “Scatman”

La balbuzie di Scatman John, il cantante di “Scatman”

La balbuzie di Scatman John

Un cantate che nonostante questo piccolo difetto è diventato comunque una star

La balbuzie di Scatman John, Scatman (Ski Ba Bop Ba Dop Bop)
Scatman John nel video di “Scatman (Ski Ba Bop Ba Dop Bop)
Sei qui: Home » La balbuzie di Scatman John, il cantante di “Scatman”

Oggi vi parlerò della balbuzie di Scatman John, il cantante di “Scatman“. John Paul Larkin, meglio conosciuto con lo pseudonimo Scatman John, nasce a El Monte in California il 13 marzo del 1942. Soffre fin da bambino di una grave forma di balbuzie, condizione che gli causa un forte disagio nei rapporti sociali. A 12 anni impara a suonare il pianoforte e da quel momento la musica e l’amore per il jazz e lo scat diventano il suo unico rifugio.

John tra gli anni Settanta ed Ottanta si esibisce nei club e negli hotel di Los Angeles. Visto che suona solo il pianoforte il pubblico non nota la balbuzie di Scatman John. Lui evita il più possibile qualsiasi dialogo con il pubblico e riesce ad esibirsi facendo finta di non avere nessun tipo di problema nello scandire le parole. John in alcune interviste aveva ricordato quel periodo dicendo che suonare gli permetteva di parlare al pubblico attraverso la musica.

Suonare il pianoforte mi dava modo di parlare.. mi nascondevo dietro il pianoforte, per paura di parlare.

La balbuzie di Scatman John e l’album John Larkin del 1986

Nel 1986 Scatman John pubblica l’album “John Larkin”, con l’etichetta Transition Records, ma le vendite sono disastrose. John ha ricordato quel periodo raccontando che nascondeva centinaia di copie invendute nel ripostiglio di casa. A causa di questo cocente fallimento John sprofonda in una grave forma di depressione, che lo porta a iniziare a fare uso di sostanze stupefacenti e soprattutto alcool.

L’alcool in particolare proprio perché ha il “potere” di “sciogliergli la lingua”, facendogli diminuire l’ansia di non riuscire a scandire bene le parole. La balbuzie di Scatman John, in questa fase della vita in cui deve leccarsi le ferite provocate dall’insuccesso dell’album, diventa una ancora di più un’ossessione per lui. Bere per lui è l’unica soluzione e questo rischia di rovinargli la vita.

Il trasferimento in Germania

Nel 1990 Scatman John si trasferisce in Germania, dove continua a suonare nei locali jazz, nei bar e sulle navi da crociera. La sua carriera continua a non decollare, lui pensa di dover continuare a suonare nei locali per tutta la vita senza poter sfondare. Un giorno Manfred Zahringer, il suo agente, gli consiglia di combinare il suo canto in stile scat con la moderna dance music e con i suoni dell’hip hop. L’agente è infatti colpito dal successo ottenuto da John con l’interpretazione canora di: “On the Sunny Side of the Street”, durante una delle sue esibizioni.

Scatman John inizialmente aveva pensato di cantare parzialmente durante i suoi spettacoli, ma dopo aver cantato “On the Sunny Side of the Street” al termine di una delle sue performance strumentali ricevette una vera e propria ovazione. Qualcosa di davvero inaspettato che gli fece acquistare fiducia in sé stesso e diede al suo agente l’idea di rivoluzionare il tipo di musica di John. La balbuzie di Scatman John non sembrava più un problema!

L’importanza della seconda moglie Judi per Scatman John

La balbuzie di Scatman John era stata per quasi 50 anni una ossessione per lui. John ha vissuto tormentato da questo suo problema che non riusciva a superare. La balbuzie gli provocava un profondo senso di sconfitta e vergogna, come ha ricordato in numerose interviste. Era quasi terrorizzato dall’idea di cantare di fronte al pubblico. Sarà fondamentale per lui l’aiuto della sua seconda moglie Judi, che gli suggerirà una possibile soluzione per superare la sua paura. Gli disse che doveva provare a parlare apertamente della balbuzie nelle sue canzoni.

Scatman John segue così i consigli del suo agente di modificare il suo tipo di musica e della moglie di parlare della sua balbuzie. Nel 1994 registra il suo nuovo singolo: “Scatman (Ski Ba Bop Ba Dop Bop)“, un brano scioglilingua in stile scat, dove l’artista dichiara apertamente di essere balbuziente e invita chi soffre del suo stesso problema a non permettere alla propria condizione di uccidere il talento e l’intuizione custoditi dentro di loro.

Il successo di Scatman (Ski Ba Bop Ba Dop Bop)

Il singolo “Scatman (Ski Ba Bop Ba Dop Bop)” uscì il 30 novembre 1994 e divenne il primo successo internazionale del cantante, nonostante fosse ormai 52enne. Il brano divenne uno dei più suonati nelle discoteche di tutto il mondo e vendette 52 milioni di copie. “Scatman” però, prima di essere un grande successo musicale planetario, era per John ormai cinquantenne un grande riscatto personale. La balbuzie di Scatman John infatti non è più un problema perché gli permette di cantare un singolo di enorme successo.

Nella canzone ci sono passaggi in la balbuzie di Scatman John diventa un modo per dare forza a chi soffre di questo problema. Pensate a questo passaggio “se vuoi liberarti farai meglio ad ascoltarmi, devi imparare come guardare nella tua fantasia”. Oppure “tutti parlano di qualcosa di scioccante, solo per continuare a bloccare quel che sentono dentro ma ascoltami, fratello, continua a camminare perché io, tu, e nostra sorella non abbiamo niente da nascondere”.

La seconda vita di Scatman John

La balbuzie di Scatman John dopo il suo successo planetario non è più un problema per lui. Continuerà ad essere balbuziente, ma, come lui stesso dichiarerà, è proprio questo suo difetto che lo ha portato al successo.

Sono una star non “anche se” ma “perché” balbetto. Balbettare ha pagato!

La balbuzie diventerà la firma artistica di Scatman John e lo renderà per sempre unico ed inimitabile. Insomma la balbuzie di Scatman John deve essere uno stimolo per chi soffre di questo problema. Dimostra infatti come non bisogna mai abbattersi e superare i propri difetti. John nella sua canzone incita chi soffre di balbuzie a non avere paura o vergogna e che è solo una caratteristica, una peculiarità che li rende unici.

Il testo di Scatman (Ski Ba Bop Ba Dop Bop)

Dopo avervi parlato della balbuzie di Scatman John e del messaggio della canzone ecco il testo in lingua originale.

Ski bi di bi di do bap do bap
Do ba do bap

Everybody stutters one day or the other
So check out my message to you
As a matter of fact
Don’t let nothing hold you back
If the scatman can do it
So can you

Everybody says that the scatman stutters
But doesn’t ever stutters when he sings
But what you don’t know
I’m gonna tell you right now
That the stutter and the scat is the same thing
Yo, I’m the scatman
The scatman, I’m the scatman

Why should we be pleasin in all the politician heathens who would
Try to change the seasons if they could
The state of the condition
Insults my institutions
And it only makes me crazy and my heart like wood

Everybody stutters one day or the other
So check out my message to you
As a matter of fact
Don’t let nothing hold you back
If the scatman can do it
So can you

Everybody stutters one day or the other
So check out my message to you
As a matter of fact
Don’t let nothing hold you back
If the scatman can do it
So can you

I hear you ask all about the meaning of scat
Well I am the professor and all I can tell you
Is while you’re still sleeping
Saints are still weeping
Cause things you call dead haven’t yet the chance to be born
I’m the scatman.

Repeat after me
It’s a scoobie oobie doobie scoobie doobie melody
Sing along with me
It’s a scoobie oobie doobie scoobie doobie melody

L’ultima parte della vita di Scatman John

Scatman John muore il 3 dicembre del 1999 a Los Angeles, stroncato da un tumore ai polmoni. Manterrà fino alla fine un atteggiamento positivo anche di fronte alla sua malattia ai polmoni. Lui infatti parlando del tumore disse:

Qualunque cosa Dio voglia per me, va bene. Ho avuto una bella vita. Ho provato la bellezza.

Conoscevate la storia della balbuzie di Scatman John? Non trovate la sua una storia incredibile di riscatto? Una forza d’animo da prendere come esempio di fronte a tutti i problemi grandi o piccoli che siano.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulla balbuzie di Scatman John? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Scacco alla balbuzie in sette mosse, manuale di autoterapia – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.