Che cosa sacrifichi? – Star Wars: Andor

Che cosa sacrifichi? – Star Wars: Andor

“Che cosa sacrifichi?”

Monologo di Luthen Rael in Star Wars: Andor

Che cosa sacrifichi? Star Wars Andor, serie tv, Disney+, Stellan Skarsgård, Luthen Rael
Una scena di Star Wars Andor che ha come protagonista Stellan Skarsgård nel ruolo di Luthen Rael
Sei qui: Home » Che cosa sacrifichi? – Star Wars: Andor

Alla domanda “che cosa sacrifichi?” Luthen Rael fa un bellissimo monologo in Star Wars: Andor. È una serie tv ambientata nell’universo di Guerre stellari. Star Wars: Andor è il prequel del film Rogue One, ed è ambientata cinque anni prima delle vicende del film. Il protagonista è Cassian Andor, una spia ribelle. Se volete vedere Star Wars: Andor, la trovate in streaming su Disney+. Ad interpretare Luthen Rael, che risponde alla domanda “che cosa sacrifichi?” è il bravissimo Stellan Skarsgård.

Luthen Rael è una spia anti-imperiale, che gestisce una galleria d’arte come copertura, mentre costruisce la sua fitta rete di amicizie e conoscenze. Ad un certo punto lo scaltro e calcolatore Luthen Rael, arruola Cassian Andor, dopo averlo aiutato a lasciare Ferrix. Ferrix è un pianeta desertico situato nel settore di libero scambio. Ora vi lascio alla bellissima risposta di Luthen Rael a “che cosa sacrifichi?”

“Che cosa sacrifichi?” – “Calma, gentilezza, affetti, amore”

Ecco la risposta a “che cosa sacrifichi?”

Calma, gentilezza, affetti, amore. Ho rinunciato alla pace interiore per rendere la mia mente un luogo pieno di ombre. Condivido i miei sogni con i fantasmi. Mi sveglio la mattina pensando alla scelta fatta quindici anni fa per cui c’è un’unica conclusione: sono dannato per quel che faccio. La mia rabbia, il mio ego, la mia riluttanza a sottomettermi, la mia brama di combattere mi hanno messo su una strada da cui non c’è via di scampo.

Volevo essere un salvatore contro l’ingiustizia senza considerare il costo e quando ho guardato giù non c’era più terreno sotto i miei piedi. Qual è il mio sacrificio? Sono condannato ad usare i metodi del mio nemico per sconfiggerlo. Brucio la mia integrità per il futuro di qualcun’altro. Brucio la mia vita per far sorgere un’alba che non vedrò mai. E l’ego che ha iniziato questa battaglia non avrà mai uno specchio, un pubblico… O un barlume di gratitudine… Quindi mi chiedi che cosa sacrifico? Qualsiasi cosa!!

La risposta a “che cosa sacrifichi? in lingua originale

“And what do you sacrifice?”

“Calm. Kindness. Kinship. Love. I’ve given up all chance at inner peace. I’ve made my mind a sunless space. I share my dreams with ghosts. I wake up every day to an equation I wrote fifteen years ago from which there’s only one conclusion, I’m damned for what I do. My anger, my ego, my unwillingness to yield, my eagerness to fight, they’ve set me on a path from which there is no escape. I yearned to be a savior against injustice without contemplating the cost and by the time I looked down… there was no longer any ground beneath my feet.

What is my… What is my sacrifice? I’m condemned to use the tools of my enemy to defeat them. I burn my decency for someone else’s future. I burn my life to make a sunrise that I know I’ll never see. And the ego that started this fight will never have a mirror or an audience or the light of gratitude. So what do I sacrifice? Everything!”

Altre curiosità su Andor e Star Wars

Luthen Rael alla domanda “che cosa sacrifichi?” risponde così. Non lo trovate un bel monologo? Dopo aver letto la risposta a “che cosa sacrifichi?”, potete dare un’occhiata anche a questi interessanti pezzi sulla serie e il franchise:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulla interessante risposta a “che cosa sacrifichi?” di Luthen Rael? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità. Vi ricordo che se volete contribuire ad aiutare il blog potete comprare questa bella maglietta di Star Wars, cliccando sul link di Amazon in basso. In questo modo contribuirete a pagare le spese del blog.

Luca Miglietta

Maglietta – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.