Crea sito

Daniel Craig commenta il rinvio di No Time To Die al 2021

Daniel Craig commenta il rinvio di No Time To Die al 2021

L’attore inglese ha parlato al Tonight Show Starring Jimmy Fallon del nuovo spostamento della data del venticinquesimo film, che ha come protagonista James Bond

Daniel Craig commenta il rinvio di No Time To Die al 2021
Una scena di No Time To Die, che ha come protagonista Daniel Craig

Daniel Craig commenta il rinvio di No Time To Die al 2021. L’attore, celebre per aver vestito i panni dell’agente segreto 007, ha voluto dire la sua sul nuovo slittamento della data di “No Time To Die” ospite ieri sera del Tonight Show Starring Jimmy Fallon. La pellicola infatti uscirà il 2 aprile 2021, ne ho parlato sabato scorso in questo articolo: “No Time To Die uscirà nel 2021“.

Daniel Craig ha dichiarato che ritiene che la decisione di ritardare l’uscita di “No Time To Die” sia giusta e comprensibile visto il momento storico.

Ci troviamo di fronte ad una cosa più grande di noi. Vogliamo che il film esca contemporaneamente in tutto il mondo e questo non è il momento giusto. Quindi quel giorno sarà il 2 aprile.

Era infatti una decisione necessaria da prendere, la pandemia di Covid-19 è tornata a colpire anche l’Europa dopo una fase con poche infezioni quest’estate. Molti stati come Francia ed Inghilterra hanno previsto dei mini-lockdown e questo non permetterebbe alla gente di andare al cinema.

Il venticinquesimo capitolo della saga di James Bond è purtroppo uno dei tanti film rimandati a causa del coronavirus.

Daniel Craig commenta il rinvio di No Time To Die e spiega perché ha di nuovo accettato di vestire i panni dell’agente segreto 007

Il ruolo di James Bond interpretato per la prima volta nel 2006 in Casino Royale e successivamente in Quantum of Solace, Skyfall e Spectre.

Daniel Craig ha anche spiegato perché, nonostante il rifiuto iniziale, abbia poi deciso di interpretare ancora una volta James Bond.

Sono davvero felice di essere tornato sul set e di aver girato il mio ultimo film come James Bond perché la parabola non mi sembrava completa ma allo stesso tempo avevo bisogno di una pausa. Quando l’ho ottenuta, e abbiamo cominciato a parlare delle trame e di quello che potevamo fare, ho solo detto ‘Ci sto!’.

La pellicola era già stata rimandata la scorsa primavera. La data però potrebbe ancora slittare se la crisi sanitaria continuasse a creare problemi nel mondo

Si tratta dell’ennesimo rinvio di “No Time To Die“, che sarebbe dovuto uscire in sala la scorsa primavera, poi rimandato a novembre a causa della pandemia di Covid-19 ed ora nuovamente rinviato, sperando sia la volta buona .

Speriamo il 2 aprile si possa davvero vedere nelle sale la pellicola con Rami Malek, Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Naomie Harris, Ana de Armas e Christoph Waltz nei panni del cattivo Blofeld.

Condividete le parole di Daniel Craig? Secondo voi ad aprile si potrà finalmente vedereNo Time To Die? Dite la vostra opinione nei commenti.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie su film e serie TV, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “Daniel Craig commenta il rinvio di No Time To Die al 2021” lasciate un commento o condividetelo.

Luca Miglietta