I film più censurati della storia passata e recente

I film più censurati della storia passata e recente

I film più censurati della storia

Le pellicole che hanno subito maggiori tagli e più esclusioni dalle sale cinematografiche di molti paesi

Sei qui: Home » I film più censurati della storia passata e recente

Sapete quali sono i film più censurati della storia? La censura è storia molto antica ed accompagna il cinema fin dagli albori per svariati motivi, da quelli sociali a quelli politici o religiosi. Quello che in pochi sanno è che la maggior parte dei film che arrivano nelle sale non sono nella versione originale voluta dal regista.

Questo accade perché da una parte c’è la censura preventiva attuata dai produttori, che vogliono evitare che al film venga apposto il bollino del vietato ai minori, per poter avere un pubblico maggiore e guadagnare più denaro; dall’altra quella dei singoli paesi, che costringono i distributori a eliminare determinate scene che potrebbero essere diseducative o turbare il pubblico.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena di Assassini nati – Natural Born Killers, che ha come protagonisti Juliette Lewis e Woody Harrelson – I film più censurati della storia

I film più censurati della storia, quali sono e perché

Alcuni film sono stati oggetto della censura più di altri, ecco un elenco in ordine cronologico con la motivazione, probabilmente assurda, con la quale sono stati tagliati o bandi. Giudicate voi, in alcuni casi la scelta era motivate, in altri piuttosto strampalata.

Scarface – Lo sfregiato (1932)

Scarface – Lo sfregiato è un film del 1932 diretto da Howard Hawks e da Richard Rosson che tratta la vita di Al Capone. Questo capolavoro del gangster-movie viene proiettato nelle sale solo nel 1932, dopo due anni di lotta con la commissione di censura. Hawks per addolcire la commissione censura fece precedere il film da un’introduzione moraleggiante di condanna verso personaggi come Tony Camonte.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena di Scarface – Lo sfregiato – I film più censurati della storia
Freaks (1932)

Freaks è un film del 1932 diretto da Tod Browning, ambientato nel mondo del circo. Il film ha come protagonisti veri e propri fenomeni da baraccone e le immagini mostrano persone con deformità fisiche. Questo causò censure e divieti in Italia, Finlandia, Irlanda e Gran Bretagna.

Il mio corpo ti scalderà (1943)

Il mio corpo ti scalderà, in inglese uscito col titolo The Outlaw, è un film del 1943 diretto da Howard Hughes e incentrato sulle figure dei fuorilegge saga di Doc Holliday e Billy the Kid. Questo film fu vietato per diversi anni a causa dell’attrice Jane Russell. Le sue forme infatti erano considerate troppo sensuali e i suoi abiti non erano in sintonia con il Codice Hays, che dettava gli standard di moralità per le pellicole cinematografiche americane.

Il film venne completato nel 1941, ma non poté essere subito distribuito perché la censura ne proibì la proiezione pubblica. Una prima visione avvenne solo in determinati Stati degli USA due anni dopo. Solamente nel 1946 le autorità americane autorizzarono la distribuzione su tutto il territorio degli Stati Uniti.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena di Blow-Up, che ha come protagonista David Hemmings – I film più censurati della storia
Blow-Up

Blow-Up è un film del 1966 diretto da Michelangelo Antonioni e ispirato al racconto “Le bave del diavolo” dello scrittore argentino Julio Cortázar. Il film ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 1967. Il cast della pellicola comprende attori come David Hemmings, Vanessa Redgrave e Jane Birkin.

Il 14 ottobre del 1967, la Procura di Ancona aveva addirittura disposto il sequestro della pellicola per oscenità. Il film in Italia ottenne il visto della censura eliminando il un nudo integrale femminile nella scena della colluttazione tra ragazze e riducendo la scena a letto del pittore con la sua amica

Blow-Up nel 2017 il film è stato poi restaurato dalla Cineteca di Bologna, l’Istituto Luce Cinecittà e Criterion.

Io sono curiosa – Giallo (1967)

Io sono curiosa – Giallo è un film del 1967 diretto da Vilgot Sjöman. Il film include varie scene esplicite di nudità integrali e di rapporti sessuali completi. Nel 1969 il film fu bandito nello stato del Massachusetts perché era considerato pornografico.

Dopo un processo presso la Corte Distrettuale del distretto del Massachusetts il film non fu più considerato osceno.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena di Arancia meccanica, che ha come protagonista Malcolm McDowell – I film più censurati della storia
Arancia Meccanica (1971)

Arancia meccanica è un film del 1971 diretto da Stanley Kubrick e tratto dall’omonimo romanzo scritto da Anthony Burgess. In Italia il capolavoro di Kubrick fu vietato ai minori di 18 anni fino al 2007, poi limite fu abbassato a 14. Il film fu vietato anche in Irlanda dal 1971 al 2000, in Gran Bretagna dal 1973 al 2000, a Singapore, in Malesia, in Corea del Sud e in Spagna.

Ultimo tango a Parigi (1972)

Ultimo tango a Parigi è un film del 1972 diretto da Bernardo Bertolucci. Il film creò scandalo in Italia per le numerose scene di sesso esplicito e di nudo. Il film fu proiettato integralmente in anteprima mondiale il 14 ottobre 1972 a New York, in Italia uscì nelle sale il 15 dicembre 1972 a Porretta Terme. La settimana seguente il film fu sequestrato per “esasperato pansessualismo fine a se stesso”.

Iniziò subito un iter giudiziario che portò, dopo i primi due gradi di giudizio, alla sentenza della Cassazione che condannò la pellicola alla distruzione. Furono salvate fortunosamente alcune copie che oggi sono conservate presso la Cineteca Nazionale.

Per il regista ci fu una sentenza definitiva per offesa al comune senso del pudore, reato per il quale fu privato dei diritti politici per cinque anni e fu condannato a quattro mesi di detenzione. La pena venne poi sospesa. A distanza di quindici anni, nel 1987, la censura riabilitò il film, permettendone la distribuzione nelle sale. Il film subì censure anche a Singapore, in Nuova Zelanda, in Portogallo dal 1973 al 1974, in Spagna e in Corea del Sud.

L’ultima casa a sinistra (1972)

L’ultima casa a sinistra è un horror statunitense scritto e diretto da Wes Craven. Il film uscì nelle sale statunitensi il 30 agosto 1972, mentre uscì nelle sale italiane solo il 20 giugno 1973.
Il film fu vietato anche in Gran Bretagna dal 1972 al 2002, a Singapore, in Malesia, in Islanda, in Nuova Zelanda, in Norvegia, in Germania e Australia.

I film più censurati della storia passata e recente
Poster de La vera gola profonda – I film più censurati della storia
Gola profonda (1972)

La vera gola profonda è un film pornografico interpretato da Linda Lovelace e diretto da Gerard Damiano. Alla sua uscita nei cinema Gola Profonda diventò un successo clamoroso e ricevette attenzione anche da parte di un pubblico che di solito non frequentava le sale a luci rosse. Uscì in questo modo dalla nicchia riservata al cinema hard e diventò un caso nazionale negli Stati Uniti.

Solo in alcune zone degli Stati Uniti il film fu vietato, in altre no, come ad esempio nello stato di New York, dove un giudice non lo ritenne osceno.
In Gran Bretagna, il film fu totalmente vietato, e non fu possibile vederlo fino a dieci anni dopo la sua uscita. Infine la versione integrale in DVD vietata ai minori di 18 anni uscì in commercio solo nel 2000.

L’esorcista (1973)

L’esorcista è un horror diretto da William Friedkin e tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty, che scrisse anche la sceneggiatura del film. Tra i protagonisti troviamo Linda Blair, Ellen Burstyn e Max von Sydow.
Il film fu vietato nel Regno Unito, dove fu bandito addirittura fino al 1999, in Malesia, a Singapore e censurato in molti altri paesi del mondo.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena de L’esorcista, che ha come protagonista Max von Sydow – I film più censurati della storia
Non aprite quella porta (1974)

Non aprite quella porta è horror indipendente e a basso costo diretto da Tobe Hooper.
Il film è stato bandito dalla Gran Bretagna per 25 anni e invece vietato ai minori di 18 in Italia, Francia, India e Germania.

Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975)

Salò o le 120 giornate di Sodoma è l’ultimo film scritto e diretto da Pier Paolo Pasolini. Questa pellicola è parzialmente ispirata al romanzo del marchese Donatien-Alphonse-François de Sade intitolato “Le centoventi giornate di Sodoma“.

Il film fu vietato in Italia, Finlandia, Australia, Germania, Nuova Zealanda e Norvegia. In Italia solo nel 1991 riconobbero piena dignità artistica al film e nel 2003 Salò o le 120 giornate di Sodoma è uscito in commercio in DVD in versione restaurata.

Ecco l’impero dei sensi (1976)

Ecco l’impero dei sensi è un film del 1976, scritto e diretto da Nagisa Ōshima, che si basa su un celebre episodio di cronaca che si era verificato in Giappone negli anni trenta. La pellicola fu presentata all’apertura della Quinzaine des Réalisateurs al 29º Festival di Cannes, ed ebbe molto successo tanto da estendere le cinque proiezioni previste a dodici.

Ecco l’impero dei sensi è considerato uno dei film più erotici e sessuali della storia del cinema. E’ ambientato nella Tokyo degli anni ’30 e racconta della relazione tra una cameriera e il proprietario di una pensione. I due hanno una relazione carnale così sregolata, da diventare una vera e propria ossessione. Arrivano infatti addirittura ad avere rapporti anche in pubblico.

Le inquadrature sono quasi pornografiche perché mettono in luce ogni dettaglio dei corpi degli attori. In Italia per questo motivo il film ha subito tagli in molte scene.

Non violentate Jennifer  (1978)

Non violentate Jennifer è un film diretto da Meir Zarchi. Questa pellicola fu vietata in Irlanda, Norvegia, Islanda e Germania Ovest, in quasi tutti gli altri stati fu invece solamente censurato.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena di Brian di Nazareth – I film più censurati della storia
Brian di Nazareth (1979)

Brian di Nazareth è una commedia del gruppo comico inglese noto come Monty Python ed è diretta da Terry Jones.

Il film fu attaccato e censurato per blasfemia in diversi paesi tra i quali la Norvegia. In Svezia invece il film uscì e il suo slogan pubblicitario diceva:

Questo film è talmente divertente che in Norvegia l’hanno censurato.

Niente di nuovo sul fronte occidentale (1979)

Niente di nuovo sul fronte occidentale è un film tv diretto da Delbert Mann e tratto dall’omonimo romanzo di Erich Maria Remarque. Il film è inoltre un remake di All’ovest niente di nuovo di Lewis Milestone, uscito nel 1930.
Austria, Germania e Italia inizialmente bandirono la pellicola a causa del suo antimilitarismo.

Io, Caligola (1979)

Io, Caligola è un film diretto da Tinto Brass che narra vizi e perversione dell’imperatore Caligola. Canada, Australia e Islanda vietarono l’uscita nei cinema, in molti altri stati la censura tagliò solamente alcune parti.

Cannibal Holocaust (1980)

Cannibal Holocaust è un film diretto da Ruggero Deodato, che dopo la sua uscita generò molte polemiche, per le reali uccisioni di animali rappresentate sullo schermo e per l’impressionante realismo delle sue scene. Si tratta probabilmente di uno dei film più controversi della storia del cinema perché fu censurato in più di 50 paesi. In Inghilterra il film è stato inserito tra i cosiddetti video nasties, cioè i film banditi perché ritenuti snuff movie.

Il film ottenne il visto dalla censura italiana il 6 febbraio 1980 e fu vietato ai minori di 18 anni. Per avere il consenso della censura il film subì molti tagli, infatti si eliminarono ben 326,4 metri di pellicola.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena de La casa, che ha come protagonista Bruce Campbell – I film più censurati della storia
La casa (1981)

La casa è un film horror/splatter del 1981 diretto da Sam Raimi. Questa pellicola con protagonista Bruce Campbell, fu vietata in Finlandia, Islanda, Germania e Irlanda.

Travate la recensione del film cliccando su questo link: La casa – scheda film del 1981.

Il leone del deserto (1981)

Il leone del deserto è un film del 1981 diretto da Moustapha Akkad. Il film è basato sulla vita del condottiero libico Omar al-Mukhtar, che si batté opponendosi alla riconquista della Libia da parte del Regio Esercito italiano.

Le autorità italiane hanno vietato la proiezione del film nel 1982 perché, il Presidente del Consiglio Giulio Andreotti riteneva che danneggiasse l’onore dell’esercito.

Intentarono inoltre addirittura un procedimento contro il film per “vilipendio delle Forze Armate”. Dopo quasi trent’anni di censura il film andò in onda per la prima volta su Sky nel 2009, che in seguito trasmise delle repliche.

L’ultima tentazione di Cristo (1988)

L’ultima tentazione di Cristo è un film diretto da Martin Scorsese e tratto dal romanzo del 1960 L’ultima tentazione dello scrittore greco Nikos Kazantzakis. Il film descrive un Gesù molto più umano di quello di cui si parla nelle scritture e per questo motivo venne vietato in Turchia, Israele, Cile e Singapore.

In molti stati dopo l’uscita del film ci furono inoltre accese proteste e manifestazioni anche violente, come avvenne ad esempio in Francia.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena di Assassini nati – Natural Born Killers, che ha come protagonisti Tommy Lee Jones e Tom Sizemore – I film più censurati della storia
Natural Born Killers (1994)

Assassini nati – Natural Born Killers è un film diretto da Oliver Stone e interpretato da Juliette Lewis e Woody Harrelson.
Il film, scritto da Quentin Tarantino, fu vietato in Irlanda e inizialmente bloccato negli Stati Uniti, ma poi rimesso in circolazione dopo alcuni tagli alla pellicola.

Una settimana da Dio (2003)

Una settimana da Dio è una divertente commedia diretta da Tom Shadyac ed interpretato da Jim Carrey, Morgan Freeman e Jennifer Aniston. Qquesto film fu vietato per blasfemia in Egitto, Malesia, Myanmar e Iran.

Il codice da Vinci (2006)

Il codice da Vinci è un thriller diretto da Ron Howard e basato sull’omonimo romanzo best-seller di Dan Brown. Il film, che ha come protagonisti Tom Hanks e Audrey Tautou è stato vietato per blasfemia in Egitto, Giordania, Libano, Iran, Sri Lanka, Pakistan, Samoa e India.

I film più censurati della storia passata e recente
Una scena di Il codice da Vinci, che ha come protagonisti Tom Hanks e Audrey Tautou – I film più censurati della storia
A Serbian Film (2009)

A Serbian Film è la prima pellicola del regista serbo Srđan Spasojević. La pellicola è stata vietata in UK, Spagna, Norvegia, Finlandia, Brasile, Australia e censurato nella maggior parte degli altri paesi.

The Human Centipede 2  (2011)

The Human Centipede 2 è diretto da Tom Six ed è il sequel di The Human Centipede. Il film è stato vietato in Gran Bretagna, a causa delle scene violente.

La censura inglese ha ufficialmente bloccato la pellicola a causa della sua “sessualità violenta e potenzialmente oscena”.


Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie su film e serie TV,  potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “I film più censurati della storia” lasciate un commento o condividetelo sui social.

Luca Miglietta

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!