Gemma Arterton, la carriera ed i suoi film

Gemma Arterton, la carriera ed i suoi film

Gemma Arterton

Tutti i film realizzati durante la sua carriera

Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe, 2013, Tommy Wirkola, Gemma Arterton, candela
Una scena di Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe, che ha come protagonista Gemma Arterton
Sei qui: Home » Gemma Arterton, la carriera ed i suoi film

Gemma Arterton è un’attrice britannica, nata a Gravesend il 2 febbraio 1986. Era nata affetta da polidattilia su entrambe le mani, ma le due dita in più le sono state tolte poco dopo la nascita. Quando aveva solo cinque anni i suoi genitori divorziarono e lei e la sorella Hannah Jane vennero cresciute dalla madre.

Gemma prima di diventare attrice ha lavorato come commessa in una società di trucchi, Si è però avvicinata presto alla recitazione frequentando la Gravesend Grammar School for Girls nella sua città natale nel Kent. Frequentò poi un corso di arti al Teatro Miskin a Dartford e si diplomò presso la Royal Academy of Dramatic Art nel 2007.

Che film ha girato Gemma Arterton durante la sua carriera? Le pellicole più importanti

St. Trinian’s (2007)

Gemma Arterton, dopo un piccolo ruolo nel film TV “Capturing Mary“, ha interpretato l’intelligente ed estroversa Kelly Jones nella commedia britannica St. Trinian’s. Il film racconta la storia di Annabelle, che viene iscritta dal padre al St.Trinian’s, college per sole ragazze. Lei ha difficoltà ad inserirsi fino a quando Kelly e le altre ragazze le danno un nuovo look e la aiutano ad integrarsi.

Quando scoprono che la loro scuola è piena di debiti e a rischio di chiusura, Kelly e Annabelle progettano insieme un piano per trovare i soldi di cui ha bisogno l’istituto per salvarlo. Recitano in St. Trinian’s attori importanti come Colin Firth, Rupert Everett, Lena Headey e Russell Brand.

Gemma Arterton aveva rischiato di non prendere parte al film perché Sienna Miller voleva assolutamente il ruolo di Kelly.

Gemma Arterton infatti aveva ammesso al Daily Mail:

Ero preoccupata quando ho sentito che lo voleva davvero. Voglio dire… Sienna Miller! Non ho mai pensato di avere una possibilità prima, ma quando il suo nome è stato sbandierato, mi è venuta voglia di gettare la spugna.

Fortunatamente il ruolo è poi andato alla Arterton, e, dopo aver ottenuto la parte in St. Trinian’s, la carriera dell’attrice ha subito iniziato a decollare.

RocknRolla (2008)

Un anno dopo, Gemma Arterton è stata scelta per la pellicola di successo RocknRolla, film di di Guy Ritchie ha un cast importante di cui fan parte anche Idris Elba, Tom Hardy, Gerard Butler e Thandiwe Newton.

Jeremy Piven interpreta Roman e Ludacris invece Mickey, due dirigenti musicali che si trovano a trattare con i mafiosi quando si scopre che una delle band con cui stavano lavorando era legata ad un boss mafioso. Arterton ha avuto il piccolo ruolo di June, l’assistente di Roman e Mickey.

June è una giovane donna, che non sa bene come reagire quando incontra i mafiosi che devono parlare coi suoi capi. A un certo punto infatti Lenny (Tom Wilkinson) mangia un litchi e dice a Roman e Mickey che il frutto è “gustoso ed esotico, un po’ come la vostra June“. June sorride nervosamente e dice a Lenny “grazie!”

Quantum of Solace, 2008, Marc Forster. Gemma Arterton, piedi, letto
Una scena di Quantum of Solace, che ha come protagonista Gemma Arterton

Quantum of Solace (2008)

Gemma Arterton nel 2008 ha lavorato anche in Quantum of Solace, il 22º capitolo della serie di James Bond, Nel film Daniel Craig interpreta per la seconda volta il ruolo dell’agente segreto inglese 007, dopo Casino Royale del 2006.

Quantum of Solace è ricordato anche per la scena di un nudo di Gemma Arterton, che interpreta Strawberry Fields. Strawberry Fields si trova sul letto nuda e ricoperta di petrolio. Una scena che omaggiava Shirley Eaton, che interpretava la Bond girl Jill Masterson in Goldfinger. Jill Masterson in Goldfinger viene uccisa e il suo intero corpo ricoperto di vernice dorata.

Quando Gemma Arterton ha ottenuto il ruolo in 007, era felicissima, come ricordato in un’intervista a IGN.

Facevo uno spettacolo al Globe di Londra e i direttori del casting sono venuti a vedermi. Stavo interpretando un tipo di ruolo molto femminile, ma Shakespeare. Mi hanno chiesto di fare un’audizione, cosa che non avrei mai pensato di fare. Poi ho avuto una seconda audizione dove ho incontrato il regista e tutti, poi ho avuto un provino che è stato pietrificante, poi ho ottenuto la parte.

Dopo che il movimento Me Too ha iniziato a portare alla luce del sole il sessismo a Hollywood, Gemma Arterton ha affermato in diverse interviste che, sebbene sia per sempre grata alla produzione per essere stata scelta per il ruolo in Quantum of Solace, avrebbe cambiato l’arco del suo personaggio in modo da non andare a letto con Bond.

Prince of Persia – Le sabbie del tempo (2010)

Nel 2010 Gemma Arterton recita in Prince of Persia – Le sabbie del tempo al fianco di Jake Gyllenhaal e Ben Kingsley. L’attrice nella pellicola Interpreta la principessa Tamina.

Le riprese del film sono piaciute molto a Gemma Arterton che in una intervista a IGN ha detto:

Tutta la roba d’azione. Dovevo essere davvero una stuntman. Mi è davvero piaciuto, anche se ci sono persone che sono addestrate per farlo e sono addestrate per essere picchiate e contuse, ma ho adorato fare tutto questo e combattere.

Prince of Persia si ispirava all’omonimo videogioco e, sebbene avesse un budget di ben 200 milioni di dollari, non ha portato gli incassi che la Disney sperava e quindi non ha dato vita ad un franchise.

Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe, 2013, Tommy Wirkola, Gemma Arterton
Una scena di Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe, che ha come protagonista Gemma Arterton

Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe (2013)

Gemma Arterton recita nel ruolo di Gretel nel film horror d’azione Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe ispirato in parte alla celebre fiaba dei fratelli Grimm. Hansel (Jeremy Renner) e Gretel sono cresciuti e sono diventati cacciatori di streghe a pagamento. I due fratelli saranno impegnati a combattere contro una congrega di streghe comandata dalla malvagia Muriel (Famke Janssen).

Inizialmente Noomi Rapace doveva affiancare Jeremy Renner nei panni della sorella Gretel, ma alla fine la parte è andata a Gemma Arterton.

L’ora più bella (2016)

Gemma Arterton prende parte al dramma bellico L’ora più bella, ambientato durante la Seconda guerra mondiale. L’attrice interpreta Catrin Cole, una donna sposata che viene assunta come scrittrice per un film di propaganda. Serve ad alzare il morale dell’esercito britannico dopo la ritirata nella battaglia di Dunkerque. Lei lavora assieme a Tom Buckley, uno sceneggiatore cinico. Tra di loro nasce una crescente attrazione.

Gemma Arterton nel film diretto da Lone Scherfig divide lo schermo con Sam Claflin. L’ora più bella è tratto dal romanzo “Their Finest Hour and a Half” di Lissa Evans. Gemma Arterton per la parte è stata nominata come migliore attrice dagli UK National Film Awards.

The Escape (2017)

Gemma Arterton in The Escape interpreta Tara, una giovane casalinga inglese. Lei inizia a sentirsi insoddisfatta della propria vita e disaffezionata nei confronti di suo marito Mark e dei loro due figli. Un pomeriggio decide di andare a Londra, dove compra un libro sul ciclo di arazzi de “La dama e l’unicorno“. Ritornata a casa Tara dice al marito che la renderebbe felice iscriversi a un corso di arte.

Mark non si mostra molto accondiscendente all’idea della moglie e dopo un’accesa discussione tra i due, Tara, arrivata all’esasperazione, abbandona il marito e i figli e prende un volo per Parigi. Nell città francese vuole vedere coi propri occhi gli arazzi del libro e ritrovare un rinnovato senso di libertà e felicità.

The Escape non parla mai di malattia mentale o depressione, ma è chiaro che Tara, il personaggio di Gemma Arterton stia attraversando una sorta di tumulto interiore. Infatti compra un biglietto di sola andata per Parigi, lasciando il marito e due figli. Gemma Arterton che era anche la produttrice esecutiva del film sperava che The Escape avrebbe aiutato ad avviare un dibattito sulla depressione e la malattia mentale. Ciò però è avvenuto solo in parte.

Gemma Arterton è stata nominata come migliore attrice sia agli UK National Film Awards che ai British Independent Film Awards per il suo ruolo.

La prima parte di The Escape

I primi 30 minuti del film hanno pochi dialoghi e solo qualche parola qua e là. Gemma Arterton ha così descritto a EW queste scene quasi silenziose:

Quello che è successo è che Dominic Savage ha scritto 30 pagine dell’atmosfera generale della prima parte del film per scena, ma non c’è dialogo. Era come una descrizione di ogni scena. L’ho adorato perché significa che devi andare davvero in profondità, e ho sentito davvero di interpretare il personaggio in un modo davvero personale, ma è anche spaventoso perché devi fidarti davvero di tutti sul set.

Quantum of Solace, 2008, Marc Forster. Gemma Arterton
Una scena di Quantum of Solace, che ha come protagonista Gemma Arterton

Tutti i film di Gemma Arterton in ordine cronologico, fonte IMDb

  • St. Trinian’s, regia di Oliver Parker e Barnaby Thompson (2007)
  • Three and Out, regia di Jonathan Gershfield (2008)
  • RocknRolla, regia di Guy Ritchie (2008)
  • Quantum of Solace, regia di Marc Forster (2008)
  • I Love Radio Rock (The Boat That Rocked), regia di Richard Curtis (2009)
  • La scomparsa di Alice Creed (The Disappearance of Alice Creed), regia di J Blakeson (2009)
  • St.Trinian’s 2 – La leggenda del tesoro segreto (St Trinian’s 2 – The Legend of Fritton’s Gold) ), regia di Oliver Parker e Barnaby Thompson (2009)
  • Scontro tra titani (Clash of the Titans), regia di Louis Leterrier (2010)
  • Prince of Persia – Le sabbie del tempo (Prince of Persia: The Sands of Time), regia di Mike Newell (2010)
  • Tamara Drewe – Tradimenti all’inglese (Tamara Drewe), regia di Stephen Frears (2010)
  • Byzantium, regia di Neil Jordan (2012)
  • Una canzone per Marion (Unfinished Song), regia di Paul Andrew Williams (2012)
  • Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe (Hansel and Gretel: Witch Hunters), regia di Tommy Wirkola (2013)
  • Runner, Runner, regia di Brad Furman (2013)
  • The Voices, regia di Marjane Satrapi (2014)
  • Gemma Bovery, regia di Anne Fontaine (2014)
  • 100 Streets, regia di Jim O’Hanlon (2016)
  • La ragazza che sapeva troppo (The Girl with All the Gifts), regia di Colm McCarthy (2016)
  • La storia dell’amore (The History of Love), regia di Radu Mihăileanu (2016)
  • L’ora più bella (Their Finest), regia di Lone Scherfig (2016)
  • Quattro vite (Orpheline), regia di Arnaud des Pallières (2016)
  • The Escape, regia di Dominic Savage (2017)
  • Vita & Virginia, regia di Chanya Button (2018)
  • Murder Mystery, regia di Kyle Newacheck (2019)
  • The King’s Man – Le origini (The King’s Man), regia di Matthew Vaughn (2022)

Luca Miglietta

Cuffie – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!