Giochi di Squid Game, la serie di Netflix

Giochi di Squid Game, la serie di Netflix

I giochi di Squid Game

Un successo incredibile e che nessuno si apettava per la serie Netflix

Giochi di Squid Game, 2021, Netflix, Lee Jung-jae
Una scena di Squid Game, che ha come protagonista Lee Jung-jae
Sei qui: Home » Giochi di Squid Game, la serie di Netflix

Molti di voi avranno giocato almeno una volta anche solo ad un dei giochi di Squid Game. Internet in questi giorni è inondato di meme e riferimenti a Squid Game, la serie televisiva di produzione coreana distribuita da Netflix, che ha riscosso un grande successo mondiale. Un trionfo talmente strepitoso che ha permesso alla serie di diventare la più vista sulla piattaforma streaming di Netflix. I produttori di Squid Game prevedono di incassare circa 900 milioni di dollari.

Per i pochi di voi che non sanno di cosa stia parlando, Squid Game è una serie TV disponibile in streaming su Netflix che racconta la storia di un gruppo di oltre 400 persone indebitate che accettano di partecipare a una pericolosa competizione che può avere solo due esiti: la morte o vincere un ricco jackpot. I giochi di Squid Game possono essere davvero truculenti.

I giochi di Squid Game non sono altro che una riproduzione di quelli che hanno caratterizzato l’infanzia di molti bambini di tutto il mondo. Si tratta di passatempi famosi soprattutto in Corea del Sud, luogo di produzione della serie. Per chi non li conoscesse vi spiego quali sono i giochi di Squid Game.

Scopriamo uno per uno tutti i giochi di Squid Game

Il reclutamento – Ddakji

Il primo dei giochi di Squid Game è una sorta di test di selezione che tutti i 464 giocatori devono superare per essere ammessi al gioco. Il gioco si chiama “ddakji” in coreano. Hai in mano una carta che viene piegata in un modo particolare e che deve essere lanciata con forza su una carta simile posta a terra.

Il vincitore è colui che riesce a capovolgere la carta a terra dall’altra parte. Il reclutatore offre una grossa somma di denaro se perde, ma questo è solo uno stratagemma per attirare potenziali concorrenti per i vero giochi di Squid Game.

Uno due tre, stella!

Il secondo dei giochi di Squid Game è “Semaforo verde, semaforo rosso“, che noi comunemente chiamiamo ‘Un, due, tre… stella‘. È probabilmente il gioco più popolare tra i bambini di tutto il mondo e di tutte le età, e tutti sanno che più ci giochi, più diventa divertente. Ma questo non è il caso di Squid Game, perché la distrazione o il minimo movimento possono mettere a rischio la tua sopravvivenza.

A dirigere il gioco è una bambola gigante, che canta “il fiore di ibisco sbocciato”, l’equivalente di “luce rossa, luce verde” ed il nostro “uno due tre, stella”. Quando la bambola canta, i giocatori possono avvicinarsi ad essa, ma quando si ferma e si gira, chiunque faccia il minimo movimento viene ucciso all’istante. Vince chi arriva per primo al traguardo.

Dalgona

E’ probabilmente uno dei giochi più difficili e frustranti di Squid Game, tanto da diventare in breve tempo il più discusso e replicato sul web. In questo gioco, ogni concorrente ha un piccolo contenitore con al suo interno un Dalgona, un pezzo di zucchero con sopra stampato un triangolo, un cerchio, una stella oppure un ombrello.

Dotati di un piccolo ago, i giocatori devono scolpire la forma con precisione, facendo attenzione a non rompere il favo di zucchero, che è estremamente fragile. Il trucco che Gi-hun usa nel gioco è rendere lo zucchero più morbido in modo che sia più facile da intagliare e non si rompa. Riesce ad ottenere il suo intento utilizzando tanta tanta saliva.

Tug-of-War – Tiro alla fune

Un altro dei giochi di Squid Game è il Tug-of-War. Si tratta del gioco che per noi è il tiro alla fune. In Squid Game, però, i concorrenti non hanno il terreno sotto ai piedi, ma sono su una piattaforma sospesa in aria.

Un gioco, che, a differenza dei precedenti, si basa sulla forza e il perdente non è colui che attraversa la linea di mezzo, ma colui che cade sotto la piattaforma su cui si svolge il gioco.

Giochi di Squid Game, 2021, Netflix
Una scena di Squid Game, 2021, Netflix

Marmi – Gioco delle biglie

L’episodio dei marmi è quello in cui gli spettatori possono conoscere meglio alcuni personaggi. Tutti i giocatori sono divisi in coppie e ognuno di loro riceve 10 biglie: l’obiettivo è raccogliere tutte le biglie dal suo avversario. Tuttavia, i giocatori si rendono presto conto che vincere significa la morte del loro avversario, una morte di cui saranno direttamente responsabili.

Tra i giochi di Squid Game è forse il meno complesso. I concorrenti hanno a disposizione 30 minuti per accaparrarsi tutte le biglie del compagno di squadra.

Glass Stepping Stone – Campana

Il quinto round di Squid Game è una variazione della “campana”, il classico gioco da cortile. A differenza della versione originale, non c’è un percorso segnato a terra, ma un ponte di vetro che non può essere percorso indietro. I giocatori devono saltare su grandi quadrati di vetro senza sapere in anticipo se si tratta di vetro temperato che sosterrà il loro peso, o di vetro più fragile, che si frantumerà sotto il peso del giocatore e lo farà cadere a morte.

Ci sono infatti due ponti, uno con il vetro temperato e uno con il vetro normale. Il gioco consiste anche nello scegliere il ponte da percorrere, facendo attenzione a non optare per quello che si frantuma in mille pezzi. Un altro dei perversi giochi di Squid Game.

Squid Game

Nell’ultimo round, vediamo un gioco molto popolare tra i bambini coreani, uno dei più violenti della serie. Sul terreno vengono disegnati un quadrato, un triangolo e due cerchi, forme ricorrenti in tutta la serie, e due squadre tentano di invadere lo spazio degli avversari. La parte più difficile è farlo senza colpire le linee a terra e atterrare su un piede, mentre gli avversari faranno di tutto per buttarli a terra.

Tra i giochi di Squid Game è uno di quelli più decisivi. Chi resta in piedi vince la gara.

Una serie geniale

Se avete visto e amato la serie coreana in streaming su Netflix, probabilmente sapete di cosa sto parlando. I giochi di Squid Game sono praticati comunemente dai bambini ed è geniale come vengo riproposti in chiave macabra nella serie.

Conoscevate alcuni dei giochi di Squid Game? Visto che siamo vicini ad Halloween potete ispiravi alla serie per mascherarvi a dovere. E perché no, questi travestimenti possono essere utili anche in feste a tema o a carnevale.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Se vi è piaciuto l’articolo sui giochi di Squid Game, trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Fire stick tv – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!