Crea sito

Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi

Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson

Pellicola del 2003, che ha come protagonisti Elijah Wood, Billy Boyd, Dominic Monaghan, Sean Astin, Ian McKellen, Viggo Mortensen, Orlando Bloom, Liv Tyler, John Rhys-Davies, John Noble, Karl Urban, David Wenham, Christopher Lee, Hugo Weaving, Andy Serkis, Miranda Otto, Cate Blanchett, Brad Dourif, Bernard Hill, Ian Holm

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Elijah Wood

Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi. Seguono ora alcune frasi e citazioni tratte dalla pellicola di Peter Jackson.

Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi

Frasi di Gandalf – Parte prima

Non c’era menzogna negli occhi di Pipino. Uno sciocco, ma uno sciocco onesto, lui rimane. Non ha detto niente a Sauron di Frodo e dell’Anello. Siamo stati fortunati. Pipino ha visto nel Palantír una traccia dei piani del nemico. Sauron si muove per colpire la città di Minas Tirith. La sconfitta al Fosso di Helm ha mostrato una cosa al nostro nemico: sa che l’erede di Elendil si é fatto avanti. Gli Uomini non sono deboli come immaginava. C’é ancora coraggio. Forza a sufficienza per sfidarlo, magari. Sauron teme questo. Non rischierà che i popoli della Terra di Mezzo si uniscano sotto un’unica bandiera. Ridurrà Minas Tirith al suolo, piuttosto che vedere un Re tornare sul trono degli Uomini. Se i segnali di Gondor sono accesi, Rohan deve prepararsi alla guerra.

Sei al servizio del Sovrintendente ora. Dovrai fare quello che ti verrà detto, Peregrino Tuc, guardia della Cittadella.

Respingeteli! Non cedete alla paura! Restate ai vostri posti! Combattete! Attenti alle torri! Mirate ai Troll! Uccidete i Troll! Abbatteteli! Respingeteli! Peregrino Tuc! Torna alla Cittadella!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Ian McKellen
Frasi di Gandalf – Parte seconda

Ah! Questo non é posto per un Hobbit. Una vera guardia della Cittadella. Ora torna sulla collina, presto! Presto!

La scacchiera è pronta. Le pedine si muovono. Ragazzo mio, c’è un compito da svolgere. Un’altra opportunità per uno della Contea di dimostrare il suo valore. Non devi deludermi.

Fermi! Fermi! Siete soldati di Gondor. Qualunque cosa oltrepassi quel cancello, non cederete terreno. Puntare! Lanciare!

Ritirata! Hanno aperto una breccia! Hanno preso il ponte! Ripiegare sul secondo livello! Portate via le donne e i bambini! Portateli via! Ritirata! Presto! Presto!

Ora arrivano i giorni del Re! Possano essere benedetti.

Così trapassa Denethor, figlio di Ecthelion.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Viggo Mortensen e Liv Tyler
Frasi di Aragorn

Che il Signore della Terra Nera venga avanti! Che giustizia sia fatta su di lui! Ripiegare! Ripiegare!

Restate fermi! Restate fermi! Figli di Gondor, di Rohan, fratelli miei, vedo nei vostri occhi la stessa paura che potrebbe afferrare il mio cuore. Ci sarà un giorno in cui il coraggio degli Uomini cederà, in cui abbandoneremo gli amici e spezzeremo ogni legame di fratellanza. Ma non è questo il giorno. Ci sarà l’ora dei lupi e degli scudi frantumati quando l’Era degli Uomini arriverà al crollo. Ma non è questo il giorno. Quest’oggi combattiamo! Per tutto ciò che ritenete caro su questa bella terra vi invito a resistere, Uomini dell’Ovest!

Questo giorno non appartiene a un uomo solo, ma a tutti. Insieme ricostruiamo questo mondo, da poter condividere nei giorni di pace….Amici miei, non inchinatevi a nessuno. (agli hobbit)

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Viggo Mortensen e Liv Tyler
Frasi di Gollum

Ci hanno maledetti! Assassino. “Assassino” ci hanno chiamati. Ci hanno maledetti e cacciati via. Gollum! Gollum! Gollum! E abbiamo pianto, tesoro. Perché eravamo tanto soli. Che freddo stagno per fare un bagno. Polposo, sì, se mi riesce io cerco un pesce. Polposo, sì! E abbiamo dimenticato il sapore del pane, il rumore degli alberi, la delicatezza del vento. Abbiamo dimenticato il nostro nome. Il mio tesoro.

La Città Morta. Bruttissimo posto. Pieno di… nemici. Ah! Ah! Presto! Presto! Ci vedranno! Ci vedranno! Venite via! Venite via! Guardate! L’abbiamo trovata. La via per entrare a Mordor. La scala segreta. Salite.

Perché lui odia il povero Sméagol? che cosa ha mai fatto Sméagol a lui? Padrone? Il padrone porta un pesante fardello. Sméagol lo sa. Pesante, pesante fardello. Il grassone non lo sa. Sméagol bada al suo padrone. Lui lo vuole. Ne ha bisogno. Sméagol glielo vede negli occhi. Molto presto lui te lo chiederà. Tu vedrai. Il grassone ti porterà via l’Anello.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Viggo Mortensen e Bernard Hill
Frasi di Théoden

Stasera ricordiamo chi ha versato il proprio sangue per difendere questo Paese. A voi, morti vittoriosi!

Gamling, segui il vessillo del Re al centro! Grimbold, porta la tua compagnia a destra dopo aver passato le mura! Avanti, e non temete l’oscurità! Desti! Desti, Cavalieri di Théoden! Lance saranno scosse! Scudi saranno frantumati! Un giorno di spade! Un giorno rosso! Prima che sorga il sole!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista il Re stregone di Angmar
Frasi di Frodo

E fu così che ebbe inizio la Quarta Era della Terra di Mezzo. E la Compagnia dell’Anello, pur legata in eterno da amicizia e amore, ebbe fine. Dopo tredici mesi precisi da quando Gandalf ci aveva spinti al nostro lungo viaggio, ci ritrovammo a guardare un panorama familiare. Eravamo a casa.

Bilbo una volta mi disse che la sua parte in questa storia sarebbe finita, che ognuno di noi deve venire e andarsene nel raccontarla. La storia di Bilbo era ormai finita. Non ci sarebbero stati altri viaggi per lui, salvo uno.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Liv Tyler e Hugo Weaving
Frasi di Legolas

Le stelle sono velate. Qualcosa si scuote a est. Un insonne malanimo. L’Occhio del nemico si muove.

La via é chiusa. Fu creata da coloro che sono morti. E i Morti la custodiscono. La via è chiusa.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Hugo Weaving e Cate Blanchett
Frasi di Galadriel

E a te, Frodo Baggins, io dono la luce di Eärendil, la nostra stella più amata. Possa essere per te una luce in luoghi oscuri, quando ogni altra luce si spegne.

Il potere dei Tre Anelli é cessato. È arrivato il momento per il dominio degli Uomini.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen
Frasi di altri personaggi

Oh, gira pure qua e là e prosciuga la città, ma birra scura mai gusterai come quella che da noi troverai. Mai birra scura mai gusterai come quella che da noi troverai. Se volete le gran marche, le bevete a tonnellate. Ma onesti, su, non cercate più, al Drago Verde andate! (Merry e Pipino)

Conducila per la strada più sicura. Una nave é ancora ai Rifugi Oscuri. Attende per portarla oltremare. L’ultimo viaggio di Arwen Undmiel. Non c’è nulla per te qui, solo morte. (Elrond)

Perché Merry dovrebbe restare indietro? Lui ha motivo di andare in guerra quanto te. Perché non può combattere per coloro che ama? (Eowyn)

Io scelgo una vita mortale. Come avrei voluto poterlo vedere un’ultima volta. (Arwen)

Nessuna tomba per Denethor e Faramir. Nessun lungo, lento sonno di morte imbalsamato. Bruceremo come i Re barbari del passato. Portate legna e olio. (Denethor)

Le Aquile! Arrivano le Aquile! (Pipino)

In ritardo come al solito, feccia dei pirati! Ci aspetta un lavoro di coltello! Forza, topi di fogna! Scendete dalla nave! (capo orco)

Bene, sono tornato. (Sam)

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista l’esercito di Rohan

Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi

Un articolo su Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi. In breve una serie di dialoghi tratti da Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re, selezionati per voi. Anche la sezione sui dialoghi contiene solo quelli più importanti.

GOLLUM: Sveglia! Sveglia, su! Sveglia, dormiglioni! Dobbiamo andare, sì. Dobbiamo andare subito.
SAM: Non avete dormito, padron Frodo? Io, invece, anche troppo. Dev’essere tardi.
FRODO: No. Non é tardi. Non é nemmeno mezzodì. Si fanno più buie, le giornate.
GOLLUM: Forza! Dobbiamo andare. Non c’è tempo.
SAM: No, prima padron Frodo deve mangiare qualcosa.
GOLLUM: Non c’è tempo da perdere, sciocco.
SAM: Ecco. Tenete.
FRODO: Non mangi tu?
SAM: Oh, no, non ho fame. Tanto meno di pan di via.
FRODO: Sam…
SAM: E va bene. Non ce ne rimane molto. Dobbiamo stare attenti o ci ritroveremo senza. Su, mangiate, padron Frodo. L’ho razionato. Dovrebbe bastare.
FRODO: Per cosa?
SAM: Il viaggio di ritorno.
GOLLUM: Venite, Hobbit. Molto vicini, ora. Molto vicini a Mordor. Luoghi non sicuri qui. Presto!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

PIPINO: È come se mi trovassi al Drago Verde dopo una lunga giornata di lavoro.
MERRY: Solo che non hai mai fatto una lunga giornata di lavoro.

MERRY: Benvenuti, miei signori, a Isengard!
GIMLI: Voi, piccole canaglie! Ci avete spinti a una bella caccia, e ora vi troviamo a… banchettare e… a fumare!
PIPINO: Siamo seduti sul campo della vittoria, gustando cosucce che ci siamo meritati. Il maiale salato é particolarmente buono.
GIMLI: Il maiale salato?
GANDALF: Hobbit!
MERRY: Siamo agli ordini di Barbalbero, che governa d’ora in avanti Isengard.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Miranda Otto e Bernard Hill

BARBALBERO: Giovane mastro Gandalf, sono contento che tu sia qui. Legno e acqua, tronchi e pietre, li posso dominare, ma qui c’è un mago con cui avere a che fare chiuso in questa torre.
GANDALF: E lì Saruman deve rimanere, controllato da te, Barbalbero.
GIMLI: Prendiamoci la sua testa e facciamola finita.
GANDALF: No. Oramai non ha poteri.
BARBALBERO: L’indecenza di Saruman si sta dissolvendo. Gli alberi torneranno a vivere qui. Alberi giovani. Alberi selvatici.

THÉODEN: Sono felice per te. È un uomo d’onore.
ÉOWYN: Siete entrambi uomini d’onore.
THÉODEN: Non è stato Théoden di Rohan a condurre il suo popolo alla vittoria. Ah… Non darmi ascolto. Sei giovane. E la serata é per te.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Elijah Wood e Sean Astin

ARAGORN: Nessuna notizia di Frodo.
GANDALF: Nessuna. Niente.
ARAGORN: Abbiamo tempo. Ogni giorno Frodo é più vicino a Mordor.
GANDALF: Ne siamo certi?
ARAGORN: Cosa ti dice il tuo cuore?
GANDALF: Che Frodo é vivo. Sì. Sì, é vivo.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

GOLLUM: Troppi rischi. Troppi rischi. Ladri. Ce l’hanno tolto, rubato. Uccidili. Uccidili! Uccidili tutti e due! Aaah! Shhh! Zitto! Non bisogna svegliarli. Non bisogna rovinare tutto ora.
SMÉAGOL: Ma loro sanno. Lo sanno. Sospettano di noi.
GOLLUM: Cosa dice il mio Tesoro, il mio caro? Sméagol non ha più fegato?
SMÉAGOL: No. Non é vero. No, mai. Sméagol odia quei nauseanti Hobbit. Sméagol li vuole vedere… morti.
GOLLUM: E li vedremo. Sméagol l’ha fatto una volta. Può farlo di nuovo. È nostro! Nostro!
SMÉAGOL: Dobbiamo prendere il Tesoro. Dobbiamo riprenderlo.
GOLLUM: Pazienza! Pazienza, mio caro. Prima dobbiamo condurli da lei.
SMÉAGOL: Dobbiamo condurli alla scala tortuosa.
GOLLUM: Sì, la scala. E poi?
SMÉAGOL: Poi, poi, poi, poi, poi, la scala saliamo finché non arriviamo… alla galleria.
GOLLUM: Ah… E una volta entrati non c’é via d’uscita. Lei ha sempre fame. Ha sempre bisogno di nutrirsi. Deve mangiare. Le arrivano solo luridi Orchi.
SMÉAGOL: E quelli non hanno un buon sapore, vero, tesoro?
GOLLUM: No. Hanno un pessimo sapore, mio caro. Lei brama carne più tenera. Carne di Hobbit.
E quando lei getterà le ossa e gli indumenti vuoti, allora noi lo troveremo.
SMÉAGOL: E lo prenderemo per me!
GOLLUM: Per noi!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come ambientazione i cancelli di Mordor

GANDALF: Guardami. Che cosa hai visto?
PIPINO: Un albero. C’era un albero bianco in un cortile di pietra. Era morto. La città era in fiamme.
GANDALF: Minas Tirith… È questo che hai visto?
PIPINO: Ho visto… Ho visto lui. Sentivo la sua voce nella mia testa.
GANDALF: E cosa gli hai detto? Parla!
PIPINO: Mi ha chiesto il mio nome. Non ho risposto. Mi ha fatto male.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re frasi e dialoghi, tratti dalla pellicola di Peter Jackson
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

THÉODEN: Dimmi, perché dovremmo correre in aiuto di coloro che ce l’hanno rifiutato? Cosa dobbiamo a Gondor?
ARAGORN: Io andrò.
GANDALF: No!
ARAGORN: Vanno avvertiti.
GANDALF: E lo saranno. Andrai a Minas Tirith per un’altra strada. Segui il fiume. Cerca le navi nere. Tenete a mente: ci sono cose ora in movimento che non possono essere disfatte. Io cavalco verso Minas Tirith e non ci andrò da solo. Di tutti gli Hobbit ficcanaso, Peregrino Tuc, tu sei il peggiore! Presto! Presto!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e frasi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Viggo Mortensen e Bernard Hill

MERRY: Perché hai guardato? Perché tu devi sempre guardare?
PIPINO: Non lo so. È più forte di me.
MERRY: È sempre così.
PIPINO: Mi dispiace, va bene? Non lo farò più.
MERRY: Ma non riesci a capire? Il nemico pensa che tu abbia l’Anello. Si metterà alla tua ricerca, Pipino. Devono portarti via da qui.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e frasi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come ambientazione Minas Tirith

PIPINO: Quanto dista Minas Tirith?
GANDALF: Tre giorni a cavallo, come il volo dei Nazgûl. E spera che non ne abbiamo uno alle calcagna.

MERRY: Tieni. Qualcosa per il viaggio.
PIPINO: L’erba pipa di Pianilungone.
MERRY: Lo so che l’hai finita. Tu fumi troppo, Pipino.
PIPINO: Ma… ma ci rivedremo presto. Non é così?
MERRY: Non lo so. Non lo so cosa capiterà.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e frasi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Ian McKellen

ARWEN: Tu hai il dono della preveggenza. Che cosa hai visto?
ELROND: Ho guardato nel tuo futuro e ho visto morte.
ARWEN: Ma c’è anche la vita. Hai visto che c’era un bambino. Hai visto mio figlio.
ELROND: Quel futuro è quasi sparito.
ARWEN: Ma non è perduto.
ELROND: Nulla è certo.
ARWEN: Alcune cose sono certe. Se ora lo lascio, lo rimpiangerò per sempre. È il momento.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e frasi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Liv Tyler e Hugo Weaving

ARWEN: Dalle ceneri la fiamma sarà risvegliata. Una luce dall’ombra spunterà. Rinnovata sarà la lama che fu spezzata. Il senza corona di nuovo Re sarà. Riforgia la spada. Padre
ELROND: Le tue mani sono fredde. La vita degli Eldar ti sta lasciando.
ARWEN: È stata una mia scelta. Padre, con o senza la tua volontà, non c’é nessuna nave, ora, che possa portarmi via.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Liv Tyler

GANDALF: Siamo appena entrati nel regno di Gondor. Minas Tirith, la città dei Re. Fate largo!
PIPINO: È l’albero. Gandalf. Gandalf.
GANDALF: Sì, l’Albero Bianco di Gondor. L’albero del Re. Il sire Denethor, tuttavia, non é il Re. È solo un Sovrintendente, un custode del trono. Ora fa’ attenzione: il sire Denethor è il padre di Boromir. Dargli notizia della morte del suo amato figliolo non sarebbe saggio. E non menzionare Frodo né l’Anello. E non dire niente nemmeno di Aragorn. In effetti, è meglio che non parli, Peregrino Tuc. Salute a te, Denethor, figlio di Ecthelion, signore e Sovrintendente di Gondor. Giungo con notizie in questa ora buia, e con consigli.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Il Re stregone di Angmar

DENETHOR: Forse giungi per spiegare questo. Forse sei qui per dirmi perché mio figlio è morto.
PIPINO: Boromir è morto per salvare noi, il mio parente e me. È caduto difendendoci da molti nemici.
GANDALF: Pipino!
PIPINO: Io offro i miei servigi, anche se insufficienti, in pagamento di questo debito.
GANDALF: Alzati! Mio signore, ci sarà il momento del cordoglio per Boromir, ma non è adesso. La guerra è in arrivo. Il nemico è quasi alle porte. Come Sovrintendente, devi difendere questa città. Dove sono gli eserciti di Gondor? Hai ancora degli amici. Non sei solo in questa lotta. Manda un messaggio a Théoden di Rohan. Che accenda i segnali!
DENETHOR: Tu credi di essere saggio, Mithrandir. Ma con le tue sottigliezze non hai discernimento. Credi che gli occhi della Torre Bianca siano ciechi? Io ho visto più di quanto tu sappia. Con la tua mano sinistra mi useresti come scudo contro Mordor, e con la destra cercheresti di soppiantarmi. So chi cavalca con Théoden di Rohan. Ah, sì! È giunta voce alle mie orecchie di questo Aragorn, figlio di Arathorn, e te lo dico ora: non intendo piegarmi a questo Ramingo del Nord, l’ultimo di una cenciosa casata a lungo orbata di signoria e comando.
GANDALF: Non ti è concessa l’autorità per negare il ritorno del Re, Sovrintendente.
DENETHOR: Il regno di Gondor è mio e di nessun altro!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Ian McKellen

PIPINO: Non voglio trovarmi in una battaglia, ma aspettare sull’orlo di una che non posso evitare è ancora peggio. C’è qualche speranza, Gandalf? Per Frodo e Sam?
GANDALF: Non c’è mai stata molta speranza. Solo quella di uno sciocco. Il nostro nemico è pronto. Tutte le sue forze radunate. Non solo Orchi, ma anche Uomini, legioni di Haradrim dal sud, mercenari dalla costa. Tutti risponderanno all’appello di Mordor. Sarà la fine di Gondor per come la conosciamo noi. Qui il colpo di martello cadrà con più violenza. Se il fiume verrà preso, se la guarnigione di Osgiliath cadrà, l’ultima difesa di questa città sarà annientata.
PIPINO: Ma abbiamo lo Stregone Bianco. Questo varrà pure qualcosa. Gandalf?
GANDALF: Sauron deve ancora rivelare il suo servo più micidiale, colui che condurrà alla guerra gli eserciti di Mordor. Colui che, come dicono, nessun uomo vivente può uccidere. Il Re degli Stregoni di Angmar. Tu lo hai già incontrato. Ha pugnalato Frodo a Colle Vento. È il Signore dei Nazgûl, il più potente dei Nove. Minas Morgul è la sua tana.

GANDALF: Amon Dîn.
GUARDIA: Il fuoco! Il fuoco di Amon Dîn è acceso!
GANDALF: La speranza divampa.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi

ARAGORN: I fuochi di Minas Tirith! I fuochi sono accesi! Gondor chiede aiuto!
THÉODEN: E Rohan risponderà. Radunate i Rohirrim! Riunisci l’esercito a Dunclivo. Tutti gli uomini che riesci a trovare. Hai solo due giorni. Al terzo partiamo per Gondor. In guerra.

ARAGORN: Cavalcherai con noi?
ÉOWYN: Solo fino all’accampamento. È tradizione che le donne della corte salutino gli uomini. Gli uomini hanno trovato il loro capitano. Ti seguiranno in battaglia, fino alla morte. Tu ci hai dato speranza.

THÉODEN: E così sarà dinanzi alle mura di Minas Tirith che il destino del nostro tempo verrà deciso.
ÉOMER: È giunta l’ora! Cavalieri di Rohan, giuramenti avete prestato. Adesso manteneteli tutti! Al signore e alla terra!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

GANDALF: Faramir, questo non è il primo Mezzuomo che incontri sul tuo cammino.
FARAMIR: No.
PIPINO: Hai visto Frodo e Sam?
GANDALF: Dove? Quando?
FARAMIR: Nell’Ithilien. Meno di due giorni fa. Gandalf, sono sulla strada per la Valle di Morgul.
GANDALF: E poi c’é il Valico di Cirith Ungol.
PIPINO: Che cosa significa? Che cosa c’è?
GANDALF: Faramir, dimmi tutto.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Orlando Bloom

PIPINO: Giuro di essere fedele e di prestare i miei servigi a Gondor in pace e in guerra, con la vita o con la morte da… da questo momento in avanti finché il mio signore non mi rilasci o la morte non mi prenda.
DENETHOR: E io non lo dimenticherò, né mancherò di ricompensare ciò che mi sarà dato. Fedeltà con amore. Valore con onore. Tradimento con vendetta. Non dovremmo con tanta leggerezza abbandonare le difese esterne, difese che tuo fratello a lungo ha tenuto intatte.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista John Noble

FARAMIR: Cosa vuoi che faccia?
DENETHOR: Io non cederei il fiume nel Pelennor e il forte. Osgiliath va riconquistata.
FARAMIR: Mio signore, Osgiliath è stata invasa.
DENETHOR: Molto dev’essere rischiato in guerra. C’è un capitano che abbia ancora il coraggio di eseguire la volontà del suo signore?
FARAMIR: Vorresti che i nostri posti fossero stati scambiati, che io fossi morto e che Boromir vivesse.
DENETHOR: Sì. Vorrei questo.
FARAMIR: Sei stato derubato di Boromir. Farò quello che posso in sua vece. Se dovessi tornare, considerami di più, padre.
DENETHOR: Questo dipenderà dal modo in cui tornerai.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Liv Tyler e Hugo Weaving

GANDALF: Faramir! Faramir! La volontà di tuo padre è diventata follia. Non gettare via la tua vita in modo così avventato.
FARAMIR: Dove sta la mia lealtà se non qui?
GANDALF: Tuo padre ti vuole bene, Faramir. Se ne ricorderà prima della fine.

DENETHOR: Sai cantare, messer Hobbit?
PIPINO: Ecco… sì. Almeno abbastanza bene per la mia gente. Ma non abbiamo canzoni per grandi palazzi e tempi malvagi.
DENETHOR: E perché le vostre canzoni sarebbero inadatte al mio palazzo? Cantami una canzone.
PIPINO: Casa è alle spalle, il mondo avanti. Le strade da seguire, tante. Nell’ombra il mio viaggio va finché luce nel cielo sarà. Nebbia e ombra, oscurità, tutto svanirà. Tutto svanirà.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Miranda Otto e David Wenham

THÉODEN: Grimbold, quanti sono?
GRIMBOLD: Circa 500 uomini dall’Ovestfalda, mio signore.
THÉODEN: I Cavalieri di Acquaneve dove sono?
GAMLING: Nessuno è venuto, signore.
THÉODEN: Seimila lance. Meno della metà di quante speravo.
ARAGORN: Seimila non basteranno per spezzare le linee di Mordor.
THÉODEN: Ne arriveranno altri.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista David Wenham

LEGOLAS: I cavalli sono irrequieti e gli uomini silenziosi.
ÉOMER: Si innervosiscono all’ombra della montagna.
GIMLI: Quella strada, là, dove conduce?
LEGOLAS: È la strada per il Dimholt, la porta sotto la montagna.
ÉOMER: Chiunque vi si avventuri non fa ritorno. Quella montagna é malvagia.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi

ARAGORN: Mio signore Elrond.
ELROND: Vengo da parte di colei che io amo. Arwen sta morendo. Non sopravvivrà a lungo al male che ora si sparge da Mordor. La luce della Stella del Vespro si affievolisce. Mentre il potere di Sauron aumenta, le sue forze diminuiscono. La vita di Arwen ora è legata al destino dell’Anello. L’Ombra è su di noi, Aragorn. La fine è giunta.
ARAGORN: Non sarà la nostra fine, ma la sua.
ELROND: Tu vai verso la guerra, ma non verso la vittoria. Gli eserciti di Sauron marciano su Minas Tirith, questo lo sai. Ma in segreto egli invia un’altra forza che attaccherà dal fiume. Una flotta di navi dei Corsari veleggia dal Sud. Entreranno nella città tra due giorni. Siete numericamente inferiori. Vi occorrono più uomini.
ARAGORN: Non ce ne sono.
ELROND: Ci sono coloro che dimorano nella montagna.
ARAGORN: Assassini… Traditori… Dovrei chiamarli a combattere? Non credono in nulla. Non rispondono a nessuno.
ELROND: Risponderanno al Re di Gondor. Andúril, fiamma dell’Occidente, forgiata dai frammenti di Narsil.
ARAGORN: Sauron non avrà dimenticato la Spada di Elendil. La lama che fu spezzata farà ritorno a Minas Tirith.
ELROND: L’Uomo che può brandire il potere di questa spada può chiamare a sé un esercito più micidiale di qualunque altro su questa terra. Metti da parte il Ramingo. Diventa ciò che sei nato per essere. Prendi la via del Dimholt.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

ÉOWYN: Perché fai questo? La guerra è a est. Non puoi andare via la vigilia di una battaglia. Non puoi abbandonare i tuoi uomini.
ARAGORN: Éowyn…
ÉOWYN: Ci occorri qui.
ARAGORN: Perché sei venuta?
ÉOWYN: Non lo sai?
ARAGORN: È solo di un’ombra e un pensiero che sei innamorata. Non posso darti quello che cerchi.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Miranda Otto e Bernard Hill

GAMLING: Troppo pochi sono venuti. Non possiamo sconfiggere gli eserciti di Mordor.
THÉODEN: No, non possiamo. Ma li incontreremo in battaglia, nonostante tutto.

THÉODEN: Ho lasciato istruzioni. Il popolo deve seguire la tua guida in mia vece. Occupa il mio trono nel Palazzo d’Oro. A lungo possa tu difendere Edoras se la battaglia va male.
ÉOWYN: Quale altro dovere vuoi che io esegua, mio signore?
THÉODEN: Dovere? No. Vorrei che tu sorridessi di nuovo, non piangere per coloro per cui è giunta l’ora. Tu vivrai per vedere questi giorni rinnovati. Basta con la disperazione.

GIMLI: Che razza di esercito si attarderebbe in un posto simile?
LEGOLAS: Uno maledetto. Molto tempo fa, gli Uomini della Montagna giurarono all’ultimo Re di Gondor di andare in suo soccorso, di combattere. Ma quando arrivò il momento, quando il bisogno di Gondor fu incalzante, fuggirono, svanendo nel buio della montagna. E così Isildur li maledì. Non avrebbero più trovato pace fino all’adempimento della promessa.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Ian McKellen e Viggo Mortensen

THÉODEN: I piccoli Hobbit non sono adatti alla guerra, messer Meriadoc.
MERRY: Tutti i miei amici sono andati in battaglia. Mi vergognerei a non farne parte.
THÉODEN: Ci sono tre giorni per Minas Tirith e nessuno dei miei Cavalieri può averti come fardello.
MERRY: Io voglio combattere.
THÉODEN: Non aggiungerò altro.

RE DEI MORTI: Nessuno tranne il Re di Gondor può comandarmi. Quella stirpe fu spezzata!
ARAGORN: È stata ricostruita. Combattete per noi, e riacquistate il vostro onore. Cosa rispondete? Cosa rispondete?
GIMLI: Ah! Sprechi tempo, Aragorn. Non avevano onore da vivi e non lo hanno ora che sono morti.
ARAGORN: Io sono l’erede di Isildur. Combattete per me, e io riterrò rispettato il vostro giuramento. Cosa rispondete?

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti Bernard Hill e Miranda Otto

PIPINO: Non credevo sarebbe finita così.
GANDALF: Finita? No, il viaggio non finisce qui. La morte è soltanto un’altra via. Dovremo prenderla tutti. La grande cortina di pioggia di questo mondo si apre e tutto si trasforma in vetro argentato. E poi lo vedi.
PIPINO: Cosa, Gandalf? Vedi cosa?
GANDALF: Bianche sponde, e al di là di queste, un verde paesaggio sotto una lesta aurora.
PIPINO: Beh, non è così male.
GANDALF: No. No, non lo è.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonisti i membri della Compagnia dell’anello

RE DEGLI STREGONI: Stupido. Nessun Uomo può uccidermi. Ora muori.
ÉOWYN: Io non sono un uomo.  (e lo uccide)

THÉODEN: Riconosco il tuo viso, Éowyn. La vista mi si oscura.
ÉOWYN: No. No, vedrai, ti salverò.
THÉODEN: Lo hai già fatto. Éowyn, il mio corpo è spezzato. Devi lasciarmi andare. Vado dai miei padri, nella cui gloriosa compagnia ora non dovrò più vergognarmi. Éowyn…

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

RE DEI MORTI: Liberaci.
GIMLI: Cattiva idea. Molto utili, questi giovanotti, quando si è alle strette, nonostante siano morti.
RE DEI MORTI: Ci hai dato la tua parola.
ARAGORN: Ritengo il giuramento rispettato. Andate. Abbiate pace.

SAM: Vi porto via da qui.
FRODO: È troppo tardi. È finita. L’hanno preso. Sam, hanno preso l’Anello!
SAM: Vi chiedo perdono, ma non l’hanno preso. Credevo di avervi perduto, e così l’ho preso. Solo per custodirlo, però.
FRODO: Dammelo. Dammi l’Anello, Sam. Sam, dammi l’Anello. Devi capire. Questo è il mio fardello. Ti distruggerà, Sam.
SAM: Venite, padron Frodo. Meglio trovarvi dei vestiti. Non potete entrare a Mordor con nient’altro che la vostra pelle. Ce l’abbiamo fatta, padron Frodo. Siamo arrivati a Mordor.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come ambientazione i cancelli di Mordor

FRODO: Sono così tanti. Non passeremo mai inosservati. È lui, l’Occhio.
SAM: Dobbiamo entrare lì, padron Frodo. Non c’é altro da fare. Forza, andiamo giù per la collina, per cominciare.

GANDALF: Frodo è passato oltre la mia vista. L’oscurità sta aumentando.
ARAGORN: Se Sauron avesse l’Anello, lo sapremmo.
GANDALF: È solo una questione di tempo. Ha subito una sconfitta, sì, ma.. dietro le mura di Mordor il nostro nemico si sta riorganizzando.
GIMLI: Che rimanga lì! Che marcisca! Perché interessarcene?
GANDALF: Perché diecimila Orchi ora si trovano tra Frodo e il Monte Fato. L’ho mandato alla morte.
ARAGORN: No. C’é ancora speranza per Frodo. Ha bisogno di tempo e di passare al sicuro attraverso le pianure di Gorgoroth. Questo possiamo darglielo noi.
GIMLI: Come?
ARAGORN: Attiriamo gli eserciti di Sauron. Svuotiamo le sue terre. Poi raduniamo le nostre forze e marciamo sul Nero Cancello.
ÉOMER: Non possiamo ottenere la vittoria con la forza delle armi.
ARAGORN: Non per noi stessi. Ma possiamo dare a Frodo una possibilità se teniamo l’Occhio di Sauron fisso su di noi. Renderlo cieco ad ogni altra cosa che si muove.
LEGOLAS: Un diversivo.
GANDALF: Sauron sospetterà una trappola. Non abboccherà all’amo.
GIMLI: Certezza di morte, scarse possibilità di successo… Che cosa aspettiamo?

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi

SAM: Guardate! Gli Orchi! Si stanno allontanando. Vedete, padron Frodo? Un po’ di fortuna finalmente. Prendete la mia. C’è rimasta qualche goccia.
FRODO: Non rimarrà niente per il viaggio di ritorno.
SAM: Non credo che ci sarà un viaggio di ritorno, padron Frodo.

GIMLI: Chi pensava di morire combattendo fianco a fianco a un Elfo?
LEGOLAS: E invece fianco a fianco ad un amico?
GIMLI: Sì. Questo potrei farlo.

SAM: Vi ricordate la Contea, padron Frodo? Presto sarà primavera. E i frutteti saranno in fiore. E gli uccelli nidieranno nel boschetto di nocciole. E l’orzo estivo sarà seminato nei campi a valle. E si mangeranno le prime fragole con la panna. Vi ricordate il sapore delle fragole?
FRODO: No, Sam. Non ricordo il sapore del cibo, né il rumore dell’acqua. né il tocco dell’erba. Buio, c’è tanto buio. Non c’è… Non c’è velo tra me e la ruota di fuoco. Lo posso vedere, con i miei occhi da sveglio.
SAM: E allora liberiamocene, una volta per tutte! Coraggio, padron Frodo! Non posso portare l’Anello per voi, ma posso portare voi! Coraggio!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Orlando Bloom

SAM: Frodo!
FRODO: Sono qui, Sam.
SAM: Distruggetelo! Avanti! Ora! Gettatelo tra le fiamme! Cosa state aspettando? Avanti, gettatelo!
FRODO: L’Anello è mio.
SAM: No. No. Nooo!
FRODO: Aaah! (Gollum gli ruba l’anello mordendogli il dito)
GOLLUM cadendo nella lava del vulcano: Sì, Sì! Tesoro! Tesoro! Tesoro! Tesoro! Tesoro! Ah, ah, ah! Tesoro!

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Elijah Wood

 

FRODO: Se n’é andato. È fatta.
SAM: Sì, padron Frodo. Ora è finita.
FRODO: Riesco a vedere la Contea, il fiume Brandivino, casa Baggins, i fuochi d’artificio di Gandalf, le luci dell’Albero della Festa.
SAM: Rosie Cotton che balla. Aveva nastri nei capelli. Se mai mi fossi sposato con qualcuna, sarebbe stata lei. Sarebbe stata lei.
FRODO: Sono felice di essere con te, Samwise Gamgee. Qui, alla fine di ogni cosa.

FRODO: Come fai a raccogliere le fila di una vecchia vita? Come fai ad andare avanti quando nel tuo cuore cominci a capire che non si torna indietro? Ci sono cose che il tempo non può accomodare, ferite talmente profonde che lasciano un segno.
SAM: Padron Frodo? Cosa c’é?
FRODO: Sono passati quattro anni da quel giorno a Colle Vento, Sam. Non è mai guarita del tutto.
SAM: “Andata e ritorno. Un racconto hobbit di Bilbo Baggins. E “Il Signore degli Anelli” di Frodo Baggins. L’avete finito.
FRODO: Non proprio. C’è spazio per qualcosina.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

BILBO: Dimmi di nuovo, ragazzo. Dove andiamo?
FRODO: Al porto, Bilbo. Gli Elfi ti hanno accordato un onore speciale: un posto sull’ultima nave che lascia la Terra di Mezzo.
BILBO: Frodo, c’è qualche possibilità di rivedere quel mio vecchio anello? Quello che ti ho dato.
FRODO: Mi dispiace, zio. Temo di averlo perduto.
BILBO: Oh. Peccato. Volevo tenerlo per l’ultima volta.

BILBO: Credo di essere, ma sì, pronto per un’altra avventura.
GANDALF: Addio, miei coraggiosi Hobbit. La mia opera è terminata. Qui, infine, sulle rive del mare, si scioglie la nostra Compagnia. Non vi dirò “Non piangete”, perché non tutte le lacrime sono un male. È il momento, Frodo.
SAM: Che cosa vuol dire?
FRODO: Siamo partiti a salvare la Contea, Sam. Ed é stata salvata. Ma non per me.
SAM: Non dite sul serio. Non potete andarvene.
FRODO: Le ultime pagine sono per te, Sam. Mio caro Sam, non si può essere diviso in due. Dovrai essere sano e vitale per molti anni. Hai tanto da godere, da vivere, da fare. La tua parte nella storia continuerà.

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re citazioni e dialoghi
Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi, una scena che ha come protagonista Viggo Mortensen

Altre informazioni a proposito della pellicola presenti sul blog – Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi

Recensione trama: non ancora presente.

Curiosità ed errori: non ancora presente.

Colonna sonora: non ancora presente.

 

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re frasi e dialoghi” lasciate un commento o condividetelo.

Anche questa sezione del blog è in continuo aggiornamento, segnalate se vi sono degli errori. Vi ricordo che anche voi potete segnalare nei commenti le vostre citazioni preferite.