Crea sito

Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie, una rivelazione incredibile

Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie

Sembra incredibile ma Henry Winkler ha rivelato: “Quando feci il provino, cambiai la mia voce ispirandomi a quella di Stallone”

Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie, una rivelazione incredibile
Una scena di Rocky, che ha come protagonista Sylvester Stallone
Sei qui: Home » Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie, una rivelazione incredibile

Henry Winkler qualche tempo fa ha svelato che Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie, il suo iconico personaggio di Happy Days. Arthur “Fonzie” Fonzarelli è sicuramente uno dei personaggi più amati della storia della televisione. Nella famosa sitcom americana ambientata a Milwaukee, Fonzie è un meccanico italoamericano che ci sa fare con le ragazze e che spesso tira fuori da situazioni difficili Ricky Cunningham e i suoi amici. Henry Winkler ha all’attivo diversi film e serie tv, ma viene sempre ricordato in tutto il mondo principalmente per aver interpretato questo personaggio che indossa sempre il giubbotto di pelle.

In una intervista a Couch Surfing su People Tv, Henry Winkler aveva raccontato che, quando fece un provino per il ruolo di Fonzie, si era ispirato a Sylvester Stallone. Ha preso spunto dalla star del cinema d’azione per caratterizzare il personaggio, sia per quanto riguarda il timbro vocale che per alcuni atteggiamenti del personaggio.

Quando feci il provino, cambiai la mia voce ispirandomi a quella di Stallone. Molte volte, inoltre, nel corso delle puntate mi ritrovavo a pensare: “Che cosa farebbe Sly in questa circostanza?”

Il motivo per cui Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie, l’iconico personaggio di Happy Days

Come mai Henry Winkler si è ispirato proprio alla star di Rocky e Rambo? Molti di voi forse non ricorderanno che, poco prima che Winkler facesse il provino per ottenere il ruolo in Happy Days, lui aveva diviso lo schermo con Sylvester Stallone. I due hanno girato assieme la pellicola del 1974 Happy Days – La banda dei fiori di pesco (The Lord’s of Flatbush), diretto da Martin Davidson e Stephen Verona. Sylvester Stallone era anche co-sceneggiatore della pellicola. Le riperse del film si erano svolte poco tempo prima dell’audizione di Henry Winkler per la parte Arthur Fonzarelli.

Dal titolo italiano potreste pensare che la pellicola abbia a che fare con la celebre sitcom, ma non è così. Il film è ambientato alla fine degli anni cinquanta ed è incentrata su una banda di greasers di Flatbush, un quartiere di New York. Il gruppo di ragazzi è conosciuto proprio col nome “La banda dei fiori di pesco”. Si tratta del classico titolo italiano che non ha nulla a che fare con l’originale, ma è stato scelto solamente per esigenze di marketing. Si pensava che intitolarlo come la serie televisiva avrebbe attratto un pubblico maggiore nelle sale.

L’amicizia di lunga data tra Henry Winkler e Sylvester Stallone

Sly e Winkler dopo Happy Days – La banda dei fiori di pesco, sono rimasti in ottimi rapporti. Quando nel 2018 Winkler ha vinto il suo primo Emmy come miglior attore non protagonista per la serie Barry in onda sulla HBO, Sylvester Stallone si è congratulato con lui. Sly ha pubblicato su Instagram una foto di lui e l’amico sul set del film del 1974 ed ha accompagnato l’immagine con affettuose parole che rievocavano vecchi ricordi.

Al mio amico di lunga data Henry Winkler, che finalmente ha vinto il suo meritatissimo EMMY dopo 40 anni di attività! Ricordo vividamente il nostro lavoro insieme in quelle fredde strade di Brooklyn quasi 47 anni fa! Era un super talento di classe allora e ancora di più adesso!

L’importanza di Arthur Fonzarelli per Henry Winkler

Il personaggio di Fonzie è stato fondamentale per la carriera Henry Winkler, che lo ha interpretato per 10 anni. Durante questo decennio Arthur Fonzarelli si è evoluto da personaggio secondario a protagonista indiscusso dello show. Nel 1974, quando iniziò ad andare in onda Happy Days, Henry Winkler cominciò a diventare un nome familiare per il pubblico televisivo americano. E dal quel momento la figura dell’attore si è legata indissolubilmente ad uno dei personaggi più pop della cultura occidentale.

Sembra incredibile scoprire dopo trent’anni che Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie. E’ molto divertente inoltre pensare che, a volte, come confessa lo stesso Henry Winkler, lui pensasse come si sarebbe potuto comportare l’amico in quella circostanza, durante le riprese di Happy Days.

A volte pensavo, cosa farebbe Sly qui?

La carriera di Henry Winkler dopo Happy Days

Conclusa la sitcom anni Settanta Henry Winkler ha messo in standby la sua carriera di attore per concentrarsi sulla mondo della produzione e della regia. Durante questo periodo ha diretto film come Alla scoperta di papà (1988) con Billy Crystal e Un piedipiatti e mezzo (1993) con Burt Reynolds. Negli anni novanta partecipa come attore a film come Scream (1996), Waterboy (1998). Successivamente prende parte a Pazzo di te (2000), Holes – Buchi nel deserto (2003), Cambia la tua vita con un click (2006) e Zohan – Tutte le donne vengono al pettine (2008).

Tra il 2003 al 2006 partecipa alla serie televisiva Arrested Development – Ti presento i miei, nel ruolo dell’avvocato Barry Zuckerkorn ed alla sfortunata serie televisiva Out of Practice – Medici senza speranza.

La carriera nella letteratura di Henry Winkler

Dal 2003 Henry Winkler in collaborazione con la giornalista Lin Oliver, inizia a scrivere la fortunata serie di libri per ragazzi che ha per protagonista Hank Zipzer. Hank è ragazzino di nove anni affetto da dislessia, patologia di cui soffre lo stesso attore. I romanzi sono infatti ispirati all’infanzia di Winkler ed il personaggio di Hank si trova a combattere contro le difficoltà scolastiche utilizzando stratagemmi ed una grande creatività.

Eravate a conoscenza del fatto che Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie? Molti ne erano all’oscuro prima della rivelazione di Henry Winkler stesso.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “Sylvester Stallone ha ispirato Fonzie“, trovate questa ed altre curiosità nella sezione del blog non son solo film: Curiosità sul cinema.

Luca Miglietta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.