Gabriele Muccino e L’Ultimo Bacio

Gabriele Muccino e L’Ultimo Bacio

Gabriele Muccino e L’Ultimo Bacio

Il regista parla del suo film, un dei più famosi della sua carriera

Gabriele Muccino e L’Ultimo Bacio
Gabriele Muccino
Sei qui: Home » Gabriele Muccino e L’Ultimo Bacio

Gabriele Muccino ha fatto una serie di rivelazioni su L’Ultimo Bacio, una pellicola che ha diretto nel 2001. Nel film recitano Stefano Accorsi, Giovanna Mezzogiorno, Stefania Sandrelli e Martina Stella. Gabriele Muccino racconta una curiosità su L’Ultimo Bacio: “In merito al personaggio interpretato da Stefano Accorsi ne L’Ultimo Bacio, Quel personaggio ero io, completamente. Dopo il mio primo film Ecco fatto e, soprattutto, dopo Come te nessuno mai, ero io a ritrovarmi in una storia che richiedeva delle responsabilità, improvvisamente circondato da tante Martina Stella”.

Gabriele Muccino ne L’Ultimo Bacio descrive una situazione che hanno vissuto molte persone, Racconta: “quello che però non sapevo era che molte altre persone fossero simili a me. La mia unicità non era così straordinaria: ero solo più propenso a raccontare in maniera scarnificata i miei sentimenti e le mie zone d’ombra. Quel film scatenava un’esplosione emotiva nello spettatore che spesso litigava con il partner con cui era andato al cinema, perché scoprivi che uno la vedeva come Accorsi e l’altro come Mezzogiorno”. Muccino aggiunge che “ci sono persone che dopo averlo visto si sono lasciate e ancora oggi mi ringraziano della fuga che hanno compiuto”.

Gabriele Muccino parla molto di sé stesso ne L’Ultimo Bacio

Il regista afferma “sono riuscito a raccontare tantissimo di me, anche i traumi, i dispiaceri, i grandi disincanti, le delusioni”. Gabriele Muccino dopo aver parlato di L’Ultimo Bacio parla un po’ degli States. “L’amicizia con assenza di interessi in America non l’ho mai conosciuta. Così, quando mi sono ritrovato a casa di Giovanni Veronesi, a Roma, in una serata super allegra, in cui eravamo tutti con le lacrime al viso per le risate, mi sono accorto, ridendo così tanto, che erano anni che non lo facevo”.

Poi aggiunge “in quel momento ho capito che se era vero, come era vero, che in America avevo smesso di ridere, allora non era il posto dove potevo più stare e sono venuto via”. Muccino negli Stati Uniti non si trovava bene, era un ambiente diversa da quello a cui era sempre stato abituato. “Mi stava uccidendo l’anima, mi stava uccidendo anche la voglia di vivere”.

Gabriele Muccino non parla solo di L’Ultimo Bacio, ma anche del fratello

Il regista non vede il fratello Silvio dal 2007 e spiega che ha vissuto “un lutto di una persona vivente“. Poi afferma “è stata una esperienza per me aberrante da un punto di vista psicologico: mi ha scarnificato. Rimane una delle cose più incomprensibili, ingiustificabili e forse anche imperdonabili. A un certo punto quando questo lutto si è elaborato, quando ho smesso di soffrire, sono passati ormai 15 anni. Lì ti rendi conto che quella persona non la vuoi più incontrare, non hai più nulla da raccontare perché fondamentalmente non la stimi, non la ammiri e non la conosci più. Se mancano questi tre elementi, il resto cosa è? Forma?”

Gabriele aggiunge infine “quando tuo fratello scompare senza neanche dirti perché per una vita intera, il corpo soffre, soffri psicologicamente, ti svegli nel cuore della notte come se ti mancasse l’aria, perché hai voglia di tuo fratello. Era un pezzo di me. Mi ha tolto un parte enorme della mia vita e ora quella parte lì se ne è andata. La nostra difesa naturale nell’elaborazione delle sofferenze fa in modo che si crei uno spessore sulla cicatrice tale da far diventare quella cicatrice insensibile. È lì, la vedi ma è talmente spessa la carne che la riveste che siamo diventati insensibili, a dispetto di quello che vorremmo. Ma è fisiologico difendersi da un dolore così penetrante”. Gabriele Muccino in L’Ultimo Bacio ha diretto anche il fratello Silvio, che interpretava il fidanzato di Mariposa.

Altre curiosità su Gabriele Muccino

Non trovate interessanti le considerazioni che Gabriele Muccino fa su L’Ultimo Bacio? Vi piacciono i suoi film? Dopo aver letto di Gabriele Muccino e L’Ultimo Bacio, potete leggere anche questi interessanti pezzi su di lui:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo su Gabriele Muccino e L’Ultimo Bacio? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.