La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi

La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi

La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi

L’attore pugliese racconta un retroscena inedito sula collega

La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi. Lo strano vizio della signora Wardh, 1971, Sergio Martino, Edwige Fenech, mela
Una scena di Lo strano vizio della signora Wardh che ha come protagonista Edwige Fenech
Sei qui: Home » La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi

Molti di voi non sapranno della promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi. L’attore pugliese ne ha parlato nel programma Oggi è un altro giorno, condotto da Serena Bortone. L’attore ha ripercorso la sua carriera, i film in cui ha recitato e parlato delle attrici con cui ha lavorato. Durante un’intervista Lino Banfi ha raccontato un retroscena inedito sulla sua amicizia con Edwige Fenech. Una collaborazione artistica durata molti anni, infatti insieme hanno girato più di dieci film. 

Edwige Fenech è stata una vera e propria icona sexy tra gli anni Settanta ed Ottanta, ed era amata da milioni di italiani. Banfi ha raccontato che negli anni ha mantenuto un rapporto molto stretto con Edwige Fenech, anche se purtroppo, da quando lei vive a Lisbona, riescono a sentirsi soltanto per telefono. La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi era qualcosa di molto particolare e che fino all’intervista sulla Rai del 2021 era rimasto segreto.

La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi è rimasta segreta per anni

Nessuno aveva mai parlato prima della promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi. L’attore pugliese ha cominciato a parlare del rapporto con la collega: “abbiamo solo un contatto telefonico, perché lei vive a Lisbona. Quando ci sentiamo ci facciamo gli auguri, poi lei mi parla della nipotina, del figlio”. Poi Lino Banfi aggiunge parlando della promessa che gli aveva fatto Edwige Fenech: “della promessa che non ha mai mantenuto”.

Lino Banfi continua: “lei mi ha promesso che, se avessi raggiunto gli 80 anni, sarebbe successa quella cosa. All’epoca viveva con Luca Di Montezemolo, il quale disse: ‘Va bene, è giusto che sia così’”. La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi però non è mai stata mantenuta. Lo ha spiegato l’attore pugliese: “quando poi ho fatto 80 anni lei mi ha detto che dovevamo rimandare ancora di qualche anno e io le ho detto: ‘No, poi non posso più darti retta’”. Lino Banfi conclude dicendo: “insomma, c’è un bel rapporto… abbiamo fatto dodici o tredici film insieme”.

L’attore non lo ha detto chiaramente ma si capì cosa intendeva dire. La promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi non era altro che, quando l’uomo avrebbe compiuto ottant’anni, avrebbero passato una notte d’amore insieme. Non è mai accaduto, ma è un divertente aneddoto che riguarda due persone che hanno un ottimo rapporto di amicizia.

La carriera di Lino Banfi

Lino Banfi nell’intervista su Rai Uno in cui ha ripercorso il suo passato e parlato della promessa di Edwige Fenech ha aggiunto delle considerazioni su Un medico in famiglia. Una famosa serie tv della Rai in cui Lino Banfi interpretava il celebre personaggio di Nonno Libero. Ecco cosa ha detto l’attore pugliese: “io ho dato a lui il mio essere meridionale, le idee, il fatto di tenere tutta la famiglia unita, di diventare il fil rouge di questa cosa che ha portato poi fortuna a tutti”.

Lino Banfi aggiunge che anche il personaggio ha dato molto a lui: “però ho anche preso molto da loro e da lui. Era un format spagnolo, e questo Nonno Libero era più cattivo e quando lo lessi con il produttore Carlo Bixio e con la Pasolini, la sceneggiatrice, dissi: ‘Non mi piace molto questo personaggio’. Lo abbiamo sistemato, cucendolo addosso a me. Come Nonno Libero ho preso la simpatia e l’amore di tre generazioni”.

Le origini pugliesi dell’attore

Lino Banfi ha anche parlato delle sue origini pugliesi e del suo rapporto con i suoi genitori. Pasquale Zagaria in arte Lino Banfi è infatti nato ad Andria il 9 luglio 1936. L’attore racconta: “mio padre aveva una coltivazione di semi di cipolle e porri”. Suo padre di era fermato alle elementari: “aveva fatto la terza elementare e diceva di essere plurilaureato nel suo cervello, mentre mia madre firmava con la crocetta, non era andata mai a scuola”.

Lino Banfi diceva che a quei tempi se volevi studiare dovevi darti alla carriera ecclesiastica. “Questa era l’atmosfera della mia famiglia, quindi avere un figlio che alle elementari voleva studiare significava che doveva diventare o prete e poi Cardinale, oppure avvocato, per diventare poi un notaio”. Lui ha studiato nel seminario per 4 anni: “io andai in seminario e ci sono stato dagli 11 ai 15 anni”.

Alte curiosità su Lino Banfi

Conoscevate la promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi? Dopo aver letto l’articolo sulla promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi, potete leggere anche questi interessanti articoli sull’attore:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulla promessa di Edwige Fenech a Lino Banfi? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Fire TV Stick Lite con telecomando vocale Alexa – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.