Crea sito

Una poltrona per due, di John Landis, recensione

Una poltrona per due di John Landis

Un film del 1983, che ha come protagonisti Dan Aykroyd, Eddie Murphy, Jamie Lee Curtis, Denholm Elliott, Don Ameche, Ralph Bellamy, James Belushi, Bo Diddley e Frank Oz

Una poltrona per due recensione, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonisti Eddie Murphy, Ralph Bellamy e Don Ameche

In Una poltrona per dueRandolph e Mortimer Duke sono due finanzieri di Filadelfia. Louis Winthorpe III è un agente di cambio di beni di consumo di successo presso la Duke & Duke. Billie Ray Valentine è invece uno straccione che mendica elemosina per strada simulando di aver perso le gambe in Vietnam e di essere cieco.

Le vite di Louis e Billie Ray si incrociano casualmente appena prima che, per un equivoco, quest’ultimo finisca in carcere. Intanto i due fratelli Duke sono in disaccordo su quali siano i motivi che spingono un uomo alla criminalità: Mortimer sostiene che alcune persone siano geneticamente predisposte alla delinquenza o al successo, Randolph è invece convinto che sia l’ambiente nel quale si vive a determinare le azioni di un individuo.

Per  verificare chi dei due abbia ragione fanno una scommessa da un dollaro: sostituire alla direzione della loro società il giovane e rampante Louis Winthorpe III con il giovane Billie Ray Valentine e far finire il primo tra i barboni facendo in modo che venga arrestato, con la complicità di un influente funzionario governativo.

Ed è così che Billie Ray prende il posto di Louis alla Duke & Duke e nella lussuosa abitazione con maggiordomo e in poco tempo si abitua a muoversi con disinvoltura nell’alta società. Il povero Louis invece perde amici, fidanzata, conto in banca e lavoro, degradandosi  ogni giorno di più fino a rischiare il suicidio. L’unica a venire in aiuto del malcapitato Louis è Ophelia, una giovane prostituta.

Recensione di Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis

Una poltrona per due è un film anni ’80, diventato nel corso degli anni un classico natalizio

John Landis dirige con maestria quello che è diventato un classico film natalizio, che spesso in Italia è stato trasmesso in tv  alla vigilia di Natale. Si tratta di una favola natalizia cattiva e scorretta, con addirittura un anti-Babbo Natale, completamente sbronzo, che sull’autobus addenta brutalmente un salmone.

Quali sono gli attori della pellicola?

Da ricordare le ottime interpretazioni di Dan Aykroyd e Eddie Murphy nella parte dei due protagonisti principali, ma non sono da meno le interpretazioni degli altri attori a partire da Jamie Lee Curtis che interpreta la prostituta Ophelia.

Nei panni dei fratelli Duke troviamo Ralph Bellamy, che interpreta Randolph Duke e Don Ameche invece nel ruolo di Mortimer Duke. Denholm Elliott interpreta Coleman, Paul Gleason veste i panni di Clarence Beeks, Frank Oz invece del poliziotto corrotto.

Il grande musicista Bo Diddley interpreta la parte del proprietario del monte dei pegni, in cui Luis impegna il suo orologio in cambio di una pistola e dei soldi. Infine c’è un piccolo cameo di James Belushi nel ruolo di Harvey.

Motivi per vedere Una poltrona per due?

John Landis fa una spietata satira sociale, rappresentando un mondo della finanza freddo e senza valori, quasi avesse previsto cosa sarebbe successo anni dopo. Un film da vedere per passare  due orette di puro divertimento, con un film che ha quasi trent’anni ed è stato più volte riproposto in tv, ma non invecchia mai.

Recensione del film Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis
Una scena di Una poltrona per due che ha come protagonisti Dan Aykroyd e Eddie Murphy

dati tecnici della pellicola di John Landis

Titolo originale: Trading Places

Paese di produzione: USA

Anno: 1983

Durata: 117 min

Genere: commedia

Regia: John Landis

Attori: Dan Aykroyd, Eddie Murphy, Jamie Lee Curtis, Denholm Elliott, Don Ameche, Ralph Bellamy, James Belushi, Bo Diddley, Tom Davis, Alfred Drake, Al Franken, Paul Gleason, Frank Oz, Kristin Holby

Recensione del film Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, party
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonista Jamie Lee Curtis

Soggetto: Timothy Harris, Herschel Weingrod

Sceneggiatura: Timothy Harris, Herschel Weingrod

Fotografia: Robert Paynter

Montaggio: Malcolm Campbell

Effetti speciali: Andy Perillo

Scenografia: Gene Rudolf, George DeTitta Sr., George DeTitta Jr.

Costumi: Deborah Nadoolman

Trucco: Jack Engel

Musiche: Elmer Bernstein

Recensione della pellicola Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis

Curiosità presenti in Una poltrona per due di John Landis

Premi e nomination

Una poltrona per due è stato candidato a 2 Golden Globe per la miglior film commedia o musicale e per il miglior attore in un film commedia o musicale ad Eddie Murphy.

Il film ha vinto due BAFTA per il miglior attore non protagonista a Denholm Elliott e per la migliore attrice non protagonista a Jamie Lee Curtis. Una poltrona per due ha inoltre ricevuto una nomination agli Oscar per la Migliore colonna sonora ad Elmer Bernstein.

Curiosità su Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, treno
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonisti Eddie Murphy e Denholm Elliott
Gli attori inizialmente scelti per la pellicola

I protagonisti principali dovevano inizialmente essere interpretati da Gene Wilder e da Richard Pryor. Il primo infatti doveva vestire i panni di Louis Winthorpe III, il secondo quelli di Billie Ray Valentine.

Richard Pryor però nella notte del 9 giugno 1980 ebbe un incidente a causa dell’assunzione eccessiva di cocaina. L’attore infatti si cosparse il corpo di rum e si dette fuoco e nudo ed in fiamme corse fuori dalla sua villa di Los Angeles, fino a quando non fu bloccato ed arrestato dalla polizia. Lo trasportarono in ospedale con ustioni di secondo e terzo grado su circa metà del corpo. Richard Pryor trascorse 6 settimane ricoverato nel reparto grandi ustionati dello Sherman Oaks Hospital.

Gli sceneggiatori e il regista John Landis dovettero così prendere in considerazione Eddie Murphy, che successivamente fece pressione affinché la parte di Winthorpe fosse assegnata a un altro attore. Non voleva Wilder per non essere considerato il rimpiazzo di Pryor.

Curiosità su Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, dollaro
Una scena di Una poltrona per due che ha come protagonisti Dan Aykroyd e Eddie Murphy
Il principe cerca moglie

Nella commedia di John LandisIl principe cerca moglie” del 1988, il personaggio interpretato da Eddie Murphy incontra Randolph e Mortimer Duke, che sono costretti a vivere per le strade come barboni per il fallimento della loro società. Un divertente richiamo ad una sua pellicola precedente voluto dal regista.

Il film mai realizzato, intitolato “See you next Wednesday”

Nella camera da letto di Ophelia vediamo una locandina di un film mai realizzato da Landis, intitolato “See you next Wednesday”.

Un film ricorrente in molte pellicole di John Landis perché “See you next Wednesday” veniva trasmesso durante “Un lupo mannaro americano a Londra” ed un suo cartellone appare in “The Blues Brothers“.

Questo misterioso film viene inoltre citato anche nel videoclip di “Thriller” di Michael Jackson e in “Il principe cerca moglie“.

Curiosità su Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, pianoforte
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonisti Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis
La foto segnaletica di Louis Winthorpe III

Quando Winthorpe viene arrestato, il numero che riceve per la foto segnaletica, il 7474505B è lo stesso che aveva Jake Blues, il personaggio interpretato da John Belushi in “The Blues Brothers”.

Frank Oz interpreta lo stesso personaggio di “The Blues Brothers”

L’attore Frank Oz veste i panni di un poliziotto come in The Blues Brothers”. In Una poltrona per due è il poliziotto che certifica gli effetti personali di Winthorpe.

Curiosità ed errori presenti in Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, treno
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonista Eddie Murphy
Tonino Accolla ha creato una esilarante battuta

Nella versione con il doppiaggio originale, Billy Ray quando vede la ragazza nuda nel suo letto dice semplicemente: “Put your clothes on and get out!” In italiano si può tradure con “rimettiti i vestiti e vattene”. Nel doppiaggio italiano però Tonino Accolla ha trasformato la battuta rendendola più divertente: “Se mi dai una botta con quelle tette m’ammazzi!”

L’omaggio ne “I Simpson”

Nell’episodio “Lunga sfiga alla regina” della popolare serie animata americana “I Simpson”, c’è un omaggio a Una poltrona per due. Quando Bart e Lisa sono in preda al delirio da zuccheri incontrano due nobiluomini che scommettono, come Randolph e Mortimer, un dollaro sulla sorte dei ragazzi.

Curiosità ed errori presenti in Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, macchina
Una scena di Una poltrona per due che ha come protagonisti Eddie Murphy, Ralph Bellamy e Don Ameche

Errori presenti in Una poltrona per due di John Landis

La ragazza nuda

Durante la festa a casa sua, Billie Ray entra nella sua camera e trova una ragazza nuda nel suo letto, poche inquadrature dopo però lei si trova nel salone vestita. Dopo che Valentine manda tutti a casa la si vede rivestirsi mentre scende le scale.

Errore di calcolo

Prima che Biggs trovi Winthorpe con le banconote segnate con la X rossa, il presidente del club dice: “una cosa mai successa nei 280 anni del club”. In molte inquadrature però si vede che il club è stato fondato nel 1776, quindi si tratta di 208 gli anni.

La padella pulita

Nella scena in cui Coleman getta nella spazzatura le crepe preparate per Louis e Penelope, quando sposta la pentola dal bidone della spazzatura e la gira verso la cinepresa, possiamo notare che è pulita.

Curiosità ed errori presenti in Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, treno, inga
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonista Jamie Lee Curtis

All’inizio di Una poltrona per due, quando Coleman prepara la colazione, si vede la troupe riflessa nella teiera d’argento.

Errore di continuità

Quando Winthorpe viene accusato del furto dei soldi, appaiono sul tavolo la mazzetta di banconote incriminate ed un mazzo di chiavi. Il mazzo di chiavi però scompare nell’inquadratura dall’alto.

Errore di doppiaggio

Nella scena finale alla borsa di Wall Street in cui Winthorpe e Valentine vendono per far abbassare il prezzo delle azioni, si sente, oltre al doppiaggio italiano “venduto! venduto!” anche quello inglese, in particolare quello di Aykroyd, che dice “sold! sold!”.

Curiosità ed errori presenti in Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonisti Eddie Murphy, Jamie Lee Curtis e Denholm Elliott

Altre informazioni su Una poltrona per due di John Landis presenti sul blog

Citazioni e dialoghi: Una poltrona per due (citazioni e dialoghi)

Colonna sonora: non ancora presente

Curiosità: Le trovate in questa recensione, non c’è ancora un articolo dedicato solo alle curiosità

Errori: anche in questo caso ne parlo qualche riga più su

Curiosità ed errori presenti in Una poltrona per due, di John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis seno
Una scena di Una poltrona per due, che ha come protagonista Jamie Lee Curtis

Siete fan di John Landis? Avete già visto questo film? Vi è piaciuto? Dite la vostra opinione scrivendolo nei commenti sotto l’articolo.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie su film e serie TV,  potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo lasciate un commento o condividetelo sui social.

– Articolo presente sul blog dal dicembre 2012, ripubblicato e rinnovato –

Luca Miglietta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dell’intrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta. Buona lettura e permanenza sul sito.