Veronica Pivetti e la depressione

Veronica Pivetti e la depressione

Veronica Pivetti e la depressione

Un problema con il quale ha convissuto per anni e ha scelto di parlarne con il pubblico

Veronica Pivetti e la depressione. Provaci ancora prof!, Rai 1, Veronica Pivetti, Camilla Baudino
Una scena di Provaci ancora prof! che ha come protagonista Veronica Pivetti che ha come protagonista Camilla Baudino
Sei qui: Home » Veronica Pivetti e la depressione

Veronica Pivetti ha parlato della sua depressione e di uno dei momenti più complicati della sua vita. Lei è una conosciuta attrice, regista, doppiatrice e conduttrice televisiva italiana. La sua carriera in televisione è iniziata da giovane quando aveva solo 7 anni. A 8 anni doppia Crilin in Dragon Ball. Successivamente fa la doppiatrice anche in altre serie televisive e soap opera, come ad esempio Sentieri. Diventa attrice prendendo parte a serie di successo come Commesse, Qualcuno da amare, Il maresciallo Rocca, Provaci ancora Prof! e La Ladra. Ha fatto anche la conduttrice in Quelli che il calcio e nel 1998 è salita sul palco del Festival di Sanremo.

Dietro i suoi numerosi successi tra cinema, televisione e teatro si nasconde un passato difficile. La vita di Veronica Pivetti è infatti stata segnata dalla depressione. Veronica Pivetti ha parlato della sua depressione in una lunga intervista al Corriere della Sera, dove ha raccontato di essere una persona estroversa solo all’apparenza: “in verità sono un orso mai stata socievole sin da ragazzina, al contrario di Irene che è leader di natura”. Sua sorella Irene per chi non lo sapesse ha fatto la politica e l’imprenditrice.

Il toccante racconto di Veronica Pivetti sulla sua depressione

Veronica Pivetti aveva già parlato della sua depressione descrivendone molti dettagli nel suo libro, “Ho smesso di piangere”, pubblicato nel 2013 con Mondadori. L’attrice aveva spiegato che le prime difficoltà arrivarono a causa di un problema alla tiroide. “Sono stata curata male, con un abuso di farmaci sbagliati. Però ho continuato sempre a lavorare”. In quel periodo era impegnata sul set del Maresciallo Rocca al fianco di Gigi Proietti.

Veronica Pivetti ha anche spiegato che lavorare l’ha aiutata a tenere a bada la depressione: “riuscivo a sdoppiarmi, fingevo e proprio questo mi ha aiutato: immergermi in un personaggio tutt’altro che drammatico mi faceva uscire dal mio stato depressivo”. Nessuno però capi come si sentiva davvero, nemmeno Gigi Proietti. Veronica Pivetti aggiunge che la depressione ti rende una sorta di persona priva di desideri: “nella depressione non ti frega niente di niente, invece io avevo un compito da svolgere ed è stato salvifico“.

Cosa ha significato per lei quel periodo

Veronica Pivetti spiega in maniera più approfondita che la depressione coincise con il periodo in cui recitava nel Maresciallo Rocca. Si trattava di un periodo tristissimo per lei: “ho passato 3 anni a piangere. Ero sul set de Il Maresciallo Rocca. La truccatrice mi riappiccicava le ciglia finte e mi truccava quando piangevo”. Poi spiega perché il lavoro l’ha aiutata: “il lavoro mi ha salvato, mi ha dato l’obbligo di alzarmi dal letto, di curarmi. Non avevo voglia di lavarmi, di curarmi. Ho avuto un periodo estremamente pesante e doloroso”. Veronica Pivetti racconta cosa ti fa diventare la depressione: “quando sei depresso non ami te stesso e non hai cura di te, ma ho avuto vicino una persona che mi ha molto sostenuto”.

Aggiunge che è importante che qualcuno ti aiuti: “è importante avere persone che capiscono come stai, perché la depressione spesso viene considerata uno stato d’animo, ma non lo è, è una malattia, va curata”. Veronica Pivetti spiega perché la depressione va curata per tempo: “quando ti rompi un braccio vai da un medico a curarti, quando ti rompi dentro devi fare la stessa cosa. Io sono arrivata a pensare che se fossi morta non sarebbe stato importante, attraversavo le strisce pedonali lentamente perché dicevo ‘Tanto se mi tirano sotto..’. Hai questo distacco dalla vita, è questa la cosa tremenda e dolorosa. Mi sentivo arida e io sono tutto tranne che così”.

La lotta contro l’inadeguatezza

Veronica Pivetti racconta che non ha sofferto solo di depressione, ma anche di inadeguatezza. Ne ha anche parlato nel suo libro “Mai all’altezza” uscito nel 2017. Ha ricordato di essersi sentita così anche nell’intervista al Corriere. lei credeva di non essere all’altezza di chi le stava intorno sin da quando era bambina. Lei sapeva di valere ma questo non bastava: “pur essendo conscia del mio valore, quando si tratta di relazionarmi con il prossimo mi sento sempre di meno”.

Neppure l’affetto del pubblico ha aiutato Veronica Pivetti a combattere la depressione e il senso di inadeguatezza. Negli ultimi anni però è rinata come spiega: “nella seconda parte della mia vita mi dedico all’esercizio di essere più in pace con me stessa”. L’attrice in una intervista nell’agosto del 2017, rilasciata al settimanale Di Più diretto da Sandro Mayer ha raccontato di aver fatto coming out e di vivere da due anni al fianco di una donna di nome Giordana.

Veronica Pivetti ha raccontato al settimanale: “gli uomini mi hanno delusa. Vivo con una donna, oggi sono felice così. Il mio rapporto con lei è serio, sincero, profondo, intenso. Vivo con lei e due cani, siamo una famiglia, non potrei desiderare di più. Credo che si debba essere molto liberi riguardo alle proprie pulsioni sessuali, bisogna assecondarle, seguire il proprio cuore. Sembra una frase da collezione harmony ma bisogna fare quello che desideriamo fare. Frustrare le proprie pulsioni naturali non può che portare dolore e sofferenza. Bisogna essere sinceri con se stessi e liberi”.

Altre curiosità su Veronica Pivetti e la depressione

Sapevate della situazione di Veronica Pivetti, che ha dovuto affrontare la depressione? Dopo aver letto l’articolo su Veronica Pivetti e la depressione, potete leggere anche questi interessanti pezzi sull’attrice:

  • Curiosità

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo su Veronica Pivetti e la sua depressione? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Ho smesso di piangere – sponsorizzato

Mai all’altezza – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.