Compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro

Compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro

Compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro

L’attore era al suo primo ruolo importante da protagonista dopo alcuni film minori e la partecipazione alla serie tv Casa Keaton

Compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro, 1985, Robert Zemeckis, Michael J. Fox, Marty McFly, save the clock tower
Una scena di Ritorno al futuro, che ha come protagonista Michael J. Fox
Sei qui: Home » Compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro

Se vi scrivessi qual è stato il compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro molti di voi non ci crederebbero. Il regista Robert Zemeckis dopo 1964 – Allarme a N.Y. arrivano i Beatles! (1978), La fantastica sfida (1980) e All’inseguimento della pietra verde (1984) a metà degli anni Ottanta voleva girare il su nuovo progetto. Zemeckis ha scritto insieme al suo amico co-sceneggiatore Bob Gale lo script di Ritorno al futuro una commedia fantascientifica dal ritmo incalzante.

Un film che non solo è diventato un enorme successo, ma è diventato un film cult che, ancora oggi, ha milioni di fan appassionati che lo riguardano in tutto il mondo. Ritorno al futuro è stato un successo clamoroso per l’Universal, oltre ogni aspettativa incassando oltre 388 milioni di dollari in tutto il mondo. Un film pieno di citazioni che sono passate alla storia, se volete le trovate in questo articolo: Ritorno al futuro – citazioni e dialoghi.

Ritorno al futuro negli ultimi anni ha incassato molti denaro anche da riedizioni e merchandising. Gli stessi attori hanno guadagnato molto con partecipazioni a show o eventi nei panni dei loro vecchi personaggi di Ritorno al futuro. Eppure qual è stato il compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro all’epoca del primo film nel 1985?

Compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro è incredibilmente basso se paragonato all’incasso al botteghino del film

Oltre che per via della bella sceneggiatura, Ritorno al futuro ha avuto molti apprezzamenti anche grazie al suo cast di attori di grande talento. Pensate alla strabiliante interpretazione di Christopher Lloyd nei panni dell’eccentrico dottor Emmet Brown, l’intentare della macchina del tempo di Ritorno al futuro costruita all’interno di una DeLorean. Oppure a alla bravissima Lea Thompson nel ruolo Lorraine Baines McFly, da giovane negli anni ’50 e più matura nel 1985. La bella interpretazione di Thomas F. Wilson delle versioni degli anni Cinquanta e Ottanta del prepotente Biff Tannen.

Ovviamente però non si può non citare la vera star della pellicola, l’adolescente ribelle Marty McFly interpretato dall’attore Michael J. Fox. L’attore era al suo primo ruolo importante da protagonista dopo alcuni film minori e 176 episodi nella serie tv Casa Keaton. Ma qual è stato il compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro?

Il faticoso avvicinamento di Michael J. Fox alla produzione di Ritorno al futuro

Michael J. Fox ha dovuto lottare per interpretare Marty McFly in Ritorno al futuro. Una vicenda lunga e piena di colpi di scena. Fin dall’inizio, il regista Robert Zemeckis e lo sceneggiatore Bob gale lo volevano per il personaggio dopo averlo visto Casa Keaton, ma i produttori della serie tv gli avevano impedito di partecipare al film. Era un problema perché Michael J. Fox era l’attore brillante, ironico e carismatico che serviva a Zemeckis e Gale.

La produzione ha preso in considerazione altre giovani star come Charlie Sheen e Johnny Depp. Alla fine si scelse Eric Stoltz, che girò alcune scene prima che si decidesse di sostituirlo con Michael J. Fox. l’attore che Zemeckis e Gale volevano davvero. Eric Stoltz mancava dell’ironia necessaria per interpretare Marty McFly. Il compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro è stato il misero cachet di 250.000 dollari. L’attore alla sua prima importante chance al cinema firmò ovviamente senza pensarci due volte.

La paga di Michael J. Fox nei sequel

Una paga a sei cifre non è per nulla una somma da sottovalutare è una quantità di denaro che tutti noi accetteremmo senza batter ciglio, ma è bassa rispetto ai compensi che danno ad Hollywood e se comparato all’incasso della pellicola. Ritorno al futuro ha incassato oltre 388 milioni di dollari in tutto il mondo a fronte di un budget di 19 milioni di dollari e diventò il film con il maggior incasso del 1985.

La pregevole interpretazione attoriale di Michael J. Fox ha fatto sì che l’attore guadagnasse molto di più nei sequel. Per ritornare nel ruolo di Marty McFly in Ritorno al futuro – Parte II e Ritorno al futuro parte III l’attore ha incassato circa 5 milioni in ciascuna delle due pellicole. Due assegnai da 5 milioni, incredibili pensando al primo cachet di Michael J. Fox nella prima pellicola del franchise.

Il successo di Ritorno al futuro ai giorni nostri

Ritorno al futuro è un film ancora amatissimo ancora oggi, nonostante sia uscito più di trent’anni fa. Sia Michael J. Fox, che Christopher Lloyd, Lea Thompson, Crispin Glover e Thomas F. Wilson sono ancora nel cuore di tutti i fan.

Vi ha sorpreso sapere il compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro? Pensavate di più o è in linea con quanto vi appettavate?

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Se vi è piaciuto l’articolo sul compenso di Michael J. Fox per Ritorno al futuro, trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Tazza – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terninator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Link Utili
Contatti blog Chi sono Note legali

Informazioni utili

----- Telegram: Canale su Telegram su cui trovare gli aggiornamenti del blog -----

----- WhatsApp: Canale e gruppo WhatsApp su cui trovare gli aggiornamenti del blog ----

Ecco invece gli account Instagram, Twitter e Facebook dove seguire le ultime notizie sul cinema, le serie Tv, la musica ed i videogiochi. Inoltre troverete tutti gli aggiornamenti del blog e gli ultimi articoli sulle curiosità collegate a film e serie ed approfondimenti su interessanti argomenti. Ovviamente non mancherà uno sguardo alle ultime uscite nelle sale cinematografiche e sulle piattaforme streaming Amazon Prime Video, Netflix, Disney+ e Now TV.

Avvertenze

Non son solo film non è una testata giornalistica registrata, ma un blog indipendente sul mondo del cinema, delle serie tv, della musica e dellintrattenimento in generale. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul blog non son solo film non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2021 non son solo film a cura di Luca Miglietta.
Non mi resta che augurarvi una buona navigazione e permanenza sul sito non son solo film ed ovviamente una buona lettura!