Stefania Sandrelli nuda al cinema

Stefania Sandrelli nuda al cinema

Stefania Sandrelli nuda al cinema

I film in cui l’attrice compare compare senza veli, alcuni suoi ruoli sono molto famosi come quello ne La chiave

Stefania Sandrelli nuda al cinema. La chiave, 1983, Tinto Brass, Stefania Sandrelli, Teresa Rolfe
Una scena di La chiave che ha come protagonista Stefania Sandrelli nel ruolo di Teresa Rolfe
Sei qui: Home » Stefania Sandrelli nuda al cinema

In molti film Stefania Sandrelli è comparsa nuda al cinema. Stefania Sandrelli fin da giovane una grande passione per il cinema che la spingeva a mascherarsi pur di entrare nelle sale che proiettavano film per adulti. La giovane Stefania sperimenta inoltre le proprie doti di attrice girando dei filmini in 8mm con il fratello. Stefania Sandrelli è molto bella e a soli quindici anni vince un concorso di bellezza nella sua città. Paolo Costa le scatta foto che finisce sulla rivista “Le Ore”.

A quei tempi la rivista era ancora dedicata all’attualità cinematografica e Pietro Germi, dopo aver visto la foto, la convoca per un provino. Nel frattempo Stefania Sandrelli prende parte ai film Gioventù di notte di Mario Sequi e Il federale di Luciano Salce. Pietro Germi poi finalmente la chiama per recitare in Divorzio all’italiana, film del 1961. Recita poi in Il conformista (1970) di Bernardo Bertolucci e C’eravamo tanto amati (1974) di Ettore Scola.

I primi film in cui Stefania Sandrelli recita nuda

Stefania Sandrelli appare nuda in Delitto d’amore, un film del 1974 diretto da Luigi Comencini. Nel 1975 Stefania Sandrelli è completamente nuda in Un giorno e una notte di Nadine Trintignant. Stefania Sandrelli compare nuda anche in Dove vai in vacanza?, pellicola a episodi del 1978, diretta da Mauro Bolognini, Luciano Salce e Alberto Sordi.

Stefania Sandrelli si vede completamente nuda in Desideria: la vita interiore, un film del 1980, diretto da Gianni Barcelloni Corte e tratto dal romanzo La vita interiore di Alberto Moravia. Intanto ste recita nei famosissimo Novecento (1976) di Bernardo Bertolucci e in Quelle strane occasioni (1976).

La chiave

Stefania Sandrelli appare completante nuda al cinema nel 1980 nel film TV Lulu diretto da Mario Missiroli. Stefania Sandrelli è nuda anche in La disubbidienza, film del 1981 diretto da Aldo Lado, e tratto dal romanzo omonimo di Alberto Moravia.

Nel 1983 invece entra nel mondo del cinema erotico con il film “La chiave” di Tinto Brass. Il film ha un grande successo di pubblico e mostra il lato più trasgressivo di Stefania Sandrelli. Stefania Sandrelli nel film è infatti spessissimo nuda. Si sprecano infatti le sue scene di nudo integrale.

La chiave, 1983, Tinto Brass, Stefania Sandrelli, Teresa Rolfe, vasca da bagno, sexy, sapone
Una scena di La chiave che ha come protagonista Stefania Sandrelli nel ruolo di Teresa Rolfe

Stefania Sandrelli non ha mai avuto problemi a recitare nuda al cinema

La chiave è una pellicola importante per la carriera della Sandrelli, che dopo molti film era in momento di stanca. Il film fece molto scalpore e di conseguenza ottimo incassi e Stefania Sandrelli divenne un’icona sexy degli anni ’80. Tinto Brass le proporrò poi di partecipare anche al suo successivo film Miranda. Stefania Sandrelli valutò un’altra proposta del regista, ma l’attrice chiese una cifra altissima per evitare di fare il film. Ne parlo in questo articolo: Stefania Sandrelli su La chiave di Tinto Brass.

I successivi film in cui Stefania Sandrelli recita nuda

Stefania Sandrelli dopo La chiave recita nuda al cinema in Magic Moments è un film del 1984 diretto da Luciano Odorisio. Stefania Sandrelli partecipa di nuovo ad un film erotico dove si spoglia ed è completamente nuda in Una donna allo specchio, diretto nel 1984 da Paolo Quaregna. Un pellicola girata ad Ivrea durante i giorni di carnevale.

L’attrice si spoglia poi nei successivi D’Annunzio (1985) di Sergio Nasca e L’attenzione (1985) di Giovanni Soldati. Stefania Sandrelli è di nuovo completamente nuda in Mamma Ebe, diretto nel 1985 da Carlo Lizzani. L’attrice tornerà a spogliarsi in La Sposa americana (1986) e in Secondo Ponzio Pilato (1987). Nel frattempo prende parte a Mi faccia causa (1984) di Steno, Segreti segreti (1985) di Giuseppe Bertolucci, Speriamo che sia femmina (1986) di Mario Monicelli e Mignon è partita (1988) di Francesca Archibugi.

Gli anni Novanta

Stefania Sandrelli all’inizio degli anni Novanta torna spogliarsi per interpretare la parte di Conchita in Prosciutto Prosciutto (1992) di Bigas Luna. E’ una donna dalla forte carica trasgressiva nella pellicola e divide lo schermo con Penelope Cruz e Anna Galiena. E’ senza veli anche in Per amore, solo per amore (1993). Stefania Sandrelli recita poi per l’ultima volta nuda in Caramelle, un cortometraggio del 1995 scritto e diretto da Cinzia TH Torrini, presente nella collezione Erotic Tales. Fu premiato vincendo il Golden Rocky Award per il miglior mediometraggio al BANFF Festival 1996. Un cortometraggio che quando andò in onda su Rai 3 creò molte polemiche.

Tra gli altri film di Stefania Sandrelli Per amore solo per amore (1993) di Giovanni Veronesi, Matrimoni (1998) di Cristina Comencini, La cena (1998) di Ettore Scola, L’ultimo bacio (2001) di Gabriele Muccino e Tutta colpa della musica (2011) di Ricky Tognazzi. Nel 2010 debutta come regista nel film biografico Christine Cristina in cui la figlia Amanda Sandrelli recita la parte della protagonista Cristina da Pizzano. Stefania Sandrelli ha anche preso parte serie TV come la popolare fiction Il maresciallo Rocca e la serie Il bello delle donne.

Stefania Sandrelli nuda al cinema. La chiave, 1983, Tinto Brass, Stefania Sandrelli
Una scena di La chiave che ha come protagonista Stefania Sandrelli nel ruolo di Teresa Rolfe

Cosa diceva Stefania Sandrelli delle scene di nudo

In una intervista del 1994 Stefania Sandrelli aveva parlato di tutte le volte che aveva recitato nuda al cinema.

Io non le ho mai vissute come scene audaci. Erano a volte antipatiche, come quelle che giravo per La chiave. Mi aiuta il mio senso dell’umorismo. Mi sembrava di essere una prostituta, non per quello che facevo, ma per come vivevo, sempre svestita, mi portavano perfino il cibo in camera, proprio come facevano nelle case di tolleranza. Non potevo mai uscire perché ero sempre nuda. Ma io ne ridevo e ne rideva tutta la troupe.

Stefania Sandrelli ha anche spiegato di non aver mai fatto l’abitudine a girare scene di nudo.

No, mai. C’è sempre quello lì che passa e ti vede il seno, una coscia e ci butta l’occhio, e in qualche modo ti violenta.

L’intervista in cui Stefania Sandrelli è nuda nella vasca con Chaterine Spaak

Chaterine Spaak aveva fatto un’intervista a Stefania Sandrelli in una puntata di Videosera, mentre erano nude nella vasca da bagni. Le due erano buone amiche come ha dichiarato la Spaak intervistata da Caterina Balivo alcuni anni fa: “sono ed ero molto amica di Stefania, ho sempre avuto un grande rapporto”. La vasca in cui stavano facendo l’intervista era proprio la vasca della casa di Stefania Sandrelli. Potete trovare in video dell’intervista in Chaterine Spaak e Stefania Sandrelli sono nude nella casca da bagno in streaming su RaiPlay e YouTube.

Avete visto Stefania Sandrelli nuda al cinema in qualcuno dei film citati? Conoscevate la famosa intervista in cui Stefania Sandrelli è nuda nella vasca da bagno? Si tratta di una delle più famose e belle attrici italiane e nel 2005 le è stato conferito il Leone d’oro alla carriera nel corso della 62ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia oltre ad aver vinto altri premi.

Altre curiosità su Stefania Sandrelli

Se volete ho scritto altri interessanti articoli su questa brava attrice italiana:

Stefania Sandrelli su La chiave di Tinto Brass

A che brindiamo? Il monologo di Stefania Sandrelli in Segreti Segreti

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sulle apparizioni di Stefania Sandrelli nuda al cinema? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Buono regalo Amazon – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.