Urlare fa bene alla salute, scopriamo come

Urlare fa bene alla salute, scopriamo come

Urlare fa bene alla salute

Se lo fate avrete egli inaspettati benefici

Urlare fa bene alla salute. Psyco, 1960, Alfred Hitchcock, Janet Leigh, Janet Leigh, Marion Crane, urlo, urlare, doccia
Una scena di Psyco che ha come protagonista Janet Leigh
Sei qui: Home » Urlare fa bene alla salute, scopriamo come

Urlare fa bene alla salute? Quante volte avete visto i protagonisti dei film urlare in una stanza vuota, in mezzo alla natura o con il viso affondato in un cuscino? Se avete provato a farlo anche voi sapete che farlo provoca una sensazione liberatoria. Un urlo di solito potrebbe implicare emozioni positive o negative in chi lo emette. Le persone di solito lo fanno perché qualcosa le spaventava o le eccita. Urlare però fa bene alla salute perché è un ottimo metodo per sfogare la rabbia. Urlare e piangere è un gesto tipico dei bambini, ma è dimostrato scientificamente che è un ottimo antistress anche per gli adulti.

Quando urliamo a squarciagola il nostro corpo e la nostra salute emotiva vengono immediatamente colpiti. A quanto pare però lanciare un urlo può effettivamente aiutare a migliorare il vostro umore. Questo perché per alcune persone urlare è catartico quando hanno a che fare con problemi stressanti. Tenersi tutto dentro è sbagliatissimo ed esplodere in un urlo fa davvero bene. E non provoca solo un senso di sollievo, ma potrebbe anche farvi sentire più sicuri. Le nostre urla ci consentono di motivarci, cosa che può portarci a lottare per ottenere ciò che vogliamo. Ora vi spiego meglio perché urlare fa bene alla salute.

Urlare fa bene alla salute ed è un ottimo antistress

Molti tendono a reprimere la rabbia che non è tollerata nella società moderna, specie quella occidentale. Urlare a squarciagola fa però bene alla salute perché se reprimete rabbia e tensione, questo a lungo andare può provocare delle vere e proprie patologie della psiche. Fare finta di nulla e non esprimere le proprie emozioni può causare seri problemi. Problemi psicologici che a lungo andare possono avere anche ripercussioni fisiche. Questo perché qualsiasi malessere interiore viene somatizzato dal corpo ed emerge sottoforma di problemi fisici, che non sono da non sottovalutare.

Tenersi tutto dentro può portare a depressione, mancanza di sonno o emicranie. Anche gli impatti sulla salute finisca sono molti, come ad esempio tic nervosi, eritemi, mal di schiena, ulcere e ne casi peggiori problemi cardiovascolari come ictus ed infarto. Molti psicologi considerano l’urlare un costruttivo modo per esprime le proprie emozioni e non qualcosa di negativo. Permette all’individuo di sfogare le proprie frustrazioni e il proprio malessere. Tra poco vi spiegherò un metodo rivoluzionario della terapia dell’urlo primordiale,

La terapia dell’urlo del dottor Arthur Janov

In passato alcuni terapeuti hanno utilizzato una forma di terapia chiamata terapia dell’urlo primordiale. Questa forma di psicoterapia esiste sin dagli anni Sessanta e prevede che il paziente urli le proprie frustrazioni mentre è seduto sul divano invece di parlarne. Nel 1970 il dottor Arthur Janov, uno psicoterapeuta statunitense, ha sviluppato la terapia dell’urlo primordiale di cui parla nel suo libro “The Primal Scream“, come riporta il New York Times. Arthur Janov sosteneva che tramite essa si riusciva a modificare le radici profonde delle nevrosi.

In “The primal scream” il dottore spiega che i disturbi mentali e le amozioni dolorose spesso possono essere curati se il paziente esprime le sue emozioni represse e i traumi vissuti durante l’infanzia. Arthur Janov spiega che l’urlo primordiale permette agli individui di ricongiungersi con la propria psiche. Questo porta ad una sorta di rinascita per l’individuo. La persona nevrotica ad esempio in questo modo si libera delle proprie paure e frustrazioni. L’urlo di cui parla il dottore ha lo scopo di portare la persona che si sente stressata o depressa a far uscire tutta la rabbia positiva. Qualcosa in grado di smuoverci, cambiare ciò che non va e rivoluzionare il nostro modo di vivere.

Perché Urlare fa bene alla salute, ma bisogna capire quando farlo

Urlare fa bene alla salute perché abbassa la pressione arteriosa, ci libera dalle tossine nocive. La premessa di base dietro la terapia dell’urlo è il rilascio di endorfine, una sostanza chimica rilasciata dal corpo che riduce lo stress e ci fa diventare buon umore. Anche se le endorfine del corpo possono far sentire bene il corpo in quel momento, non durano a lungo. E’ quindi difficile provare sensazioni positive molto dopo l’urlo. Questo richiede pratica!

Inoltre urlare è liberatorio, ci fa sentire vivi e capaci prendere decisioni importanti, spronandoci a non provare paura verso le difficoltà. Urlare fa bene alla salute anche perché ci permette di scoprire meglio chi siamo e cosa volgiamo dalla nostra vita. Devo però avvertirvi che non si può esplodere in urla in maniera sconsiderata scatenando la propria collera verso qualcuno. E’ fondamentale per la nostra salute psico-fisica, imparare ad esprimere le propri emozioni in maniera costruttiva ed appropriata. Urlare fa bene alla salute, ma imparate a farlo!

Altri articoli simili

Urlare fa bene alla salute secondo voi? Vi sentite più leggeri dopo averlo fatto? Dite la vostra e se la utilizzate! Dopo aver letto che urlare fa bene alla salute, potete leggere anche questi interessanti pezzi:

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sul fatto che urlare fa bene alla salute? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Libro – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.