Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things

Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things

Noah Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things

Le rivelazioni dell’attore che nessuno si aspettava sul suo personaggio

Noah Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things. Stranger Things, S3 E4, Capitolo quattro La sauna, Finn Wolfhard, Mike Wheeler, Noah Schnapp, Will Byers
Una scena di Stranger Things che ha come protagonisti Finn Wolfhard e Noah Schnapp
Sei qui: Home » Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things

Sapevate che Noah Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things? L’attore sta cercando in tutti i modi, da almeno una serie, di dare un look più decente al suo personaggio. Fin dal primo episodio della serie il giovane William Byers, detto semplicemente “Will” dagli amici ha un inconfondibile taglio di capelli a scodella. Si tratta di un look diventato ormai iconico per i fan della serie e molto in voga negli anni Ottanta. Anche in Stranger Things 4 il personaggio di Will continua ad avere quella desueta capigliatura.

Gli sceneggiatori hanno ripreso il taglio di capelli a scodella per rendere ancora più credibile la serie. Noah Schnapp però vuole assolutamente cambiarlo perché non ama il taglio di Will in Stranger Things. L’attore durante una recente intervista a Insider ha rivelato che non gli piace molto il look del suo personaggio. Noah Schnapp ha anche aggiunto di aver tentato di convincere i fratelli Matt e Ross Duffer a modificarlo.

Noah Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things, ma i fratelli Duffer non vogliono cambiarlo

Schnapp ha spiegato a Insider che non ama il taglio di Will in Stranger Things, ma i due showrunner vogliono mantenerlo. Noah Schnapp ha aggiunto anche che non tutti negli anni ’80 avevano quel taglio, ad esempio i suoi genitori non lo avevano.

Ho parlato con loro così tante volte: ‘Ehi, stiamo pensando a un nuovo taglio per Will?’. Manca ancora una stagione ma sono molto fedeli a questo taglio. Penso che sia un vero e proprio taglio di capelli classico degli anni Ottanta. Quindi non credo che lo cambieranno presto. Questo è quello che dicono ma poi ho parlato con i miei genitori e loro hanno vissuto negli anni ’80. Hanno detto che non avevano quel taglio di capelli a 16 anni, quindi non so…“.

I produttori della serie vedono nel taglio a scodella un tratto riconoscitivo del personaggio di Will

Noah Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things, ma non può farci niente. Deve rassegnarsi perché la richiesta dell’attore non è stata accolta dai produttori della serie, che vedono nel taglio a scodella un tratto riconoscitivo del personaggio di Will.

Sapete qual è la cosa divertente? Oggi ho visto un TikTok nei miei “Per te” e c’era un tizio che diceva: “Noah Schnapp urla ai Duffer di cambiare il taglio di capelli della quarta stagione” ed era qualcuno che urlava. L’ho postato perché mi sembrava così divertente.

Sapevate che Noah Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things? State guardando Stranger Things in streaming su Netflix? Se siete abbonati potete guardarlo gratis in streaming, senza alcun conso aggiuntivo a quello che pagate già!

Altre curiosità su Stranger Things

Se siete fa della serie ho scritto altre curiosità sullo show in questi articoli: citazione di Han Solo in Stranger Things 4 e L’Hellfire Club di Stranger Things è una citazione di X-Men, La porta della camera di Undici è socchiusa e Numero di telefono di Stranger Things 3.

Vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti film, serie TV, musica e cartoni animati, potete seguire il blog sui social. Non sono solo film ha un canale Telegram e pagine su Facebook, Instagram e Twitter.

Vi è piaciuto questo articolo sul fatto che Noah Schnapp non ama il taglio di Will in Stranger Things? Trovate articoli simili nella sezione del blog non son solo film dedicata alle curiosità.

Luca Miglietta

Stranger Things – sponsorizzato

Pubblicato da Luca Miglietta

Luca Miglietta, classe 1988, nato a Torino, appassionato di cinema e di tutto il mondo che lo circonda. Cresciuto fin da piccolo con la passione per il grande schermo guardando saghe come Ritorno al Futuro, Star Wars ed Indiana Jones. Difficile dire quale sia il mio film preferito in assoluto, perché generalmente non mi affeziono a un singolo film a parte quelli sopracitati che sono legati alla mia infanzia. Se dovessi però dirne qualcuno penserei a: Blade Runner, Terminator o Apocalypse Now. Non amo solamente il cinema, ma anche la letteratura e la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.